Tag: siglato

31 gennaio 2018 0

Cosilam: Controlli e salvaguardia ambientale, siglato protocollo d’intesa

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

È stato sottoscritto nella mattinata di oggi, il protocollo d’intesa con i Comuni di Cassino, Piedimonte San Germano e Villa Santa Lucia per avviare i controlli in tutta l’area industriale del Cassinate. Un atto che si è reso necessario al fine di effettuare controlli anche congiuntamente e simultaneamente per consentire l’accertamento, la successiva repressione di attività di scarico non autorizzate e/o non conformi e la conseguente comminazione delle dovute sanzioni, segnalazioni e/o denunce alla competente Magistratura. Per questo motivo sarà messa in campo una vera e propria task force che vedrà impiegato il personale dell’ufficio tecnico del Cosilam, nuclei di Protezione Civile, personale tecnico comunale e dei Corpi di Polizia Municipale territorialmente competenti. L’attività di controllo sarà portata avanti in tutte le aree della zona industriale. “Si tratta di un provvedimento su cui abbiamo lavorato molto e che vede la massima sinergia tra gli enti del territorio – ha spiegato il Presidente Pietro Zola – L’obiettivo che ci poniamo è quello di avviare un controllo serrato in tutto il territorio dell’area industriale al fine di verificare se esistono situazioni di irregolarità con allacci abusivi alla rete fognaria consortile e lo scarico di reflui non conformi alla normativa vigente. Un’attività che abbiamo programmato già da tempo ma che potremo svolgere solo ora grazie all’accordo raggiunto con il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro, il sindaco di Piedimonte San Germano Gioacchino Ferdinandi e il sindaco di Villa Santa Lucia di Antonio Iannarelli che sono territorialmente competenti. Si tratta di un’azione di controllo che si unisce a quella che portiamo avanti regolarmente nelle aziende che hanno un regolare contratto con il Consorzio. È chiaro che ogni illecito sarà segnalato alle autorità competenti affinché procedano con le dovute sanzioni.

14 dicembre 2017 0

Cosilam – Acea: siglato accordo per canone di depurazione

Di redazione

È stato sottoscritto nella mattinata di mercoledì 13 dicembre l’accordo tra il Cosilam e la società Acea Ato 5 SpA sul canone di depurazione. L’accordo prevede da parte di Acea Ato 5 SpA, società che gestisce il servizio idrico e fognario in provincia di Frosinone, il pagamento delle somme incassate per la depurazione delle acque presso gli impianti di depurazione Cosilam di Aquino e Villa Santa Lucia. “La scrittura privata firmata ieri, alla presenza del delegato di Acea Ato 5 SpA avv. Andrea Vizzaccaro, rappresenta un atto importante e assolutamente positivo per il Consorzio e per l’intero territorio – ha affermato il Presidente Pietro Zola – Da tempo con il Direttore Generale avv. Annalisa D’Aguanno avevamo avviato un tavolo di confronto con la società che si occupa del servizio idrico in provincia di Frosinone con l’obiettivo di trovare un’intesa senza proseguire in inutili e costose controversie che avrebbero solo arrecato danni all’Ente e al territorio. La concertazione portata avanti negli ultimi mesi ha visto la volontà reciproca di dirimere questioni che entrambi gli enti si trascinavano da tempo senza addivenire a una conclusione e generando problematiche di non poco conto. Infatti, fino a oggi il Cosilam con grande senso di responsabilità nei confronti dei cittadini e delle aziende del territorio ha continuato a garantire la depurazione delle acque civili provenienti dai Comuni afferenti ai due depuratori consortili pur senza percepire il pagamento del servizio erogato. Una mancanza che ha generato, inevitabilmente, forti difficoltà per l’Ente che si è dovuto far carico di spese esose. Ora, finalmente, si arriva a una prima definizione di questa controversia con un accordo che soddisfa entrambe le parti ma che, soprattutto, pone dei punti importanti. L’atto sottoscritto tra i due Enti ieri mattina ha chiarito numerosi aspetti in particolar modo sui pagamenti delle somme pregresse e future per il servizio che il Cosilam ha svolto, e svolge, negli impianti di Aquino e Villa Santa Lucia in favore di Acea”.