Tag: sorte

18 marzo 2018 0

Velletri, scomparsa da questa mattina: si teme per la sorte di una 39enne 

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – Si teme a Velletri per la sorte di Valentina Leo, una 39enne di cui non si hanno più notizie da oggi. La donna sarebbe scomparsa dalle 9 di questa mattina dalla sua casa situata nella zona del palazzo comunale. Secondo le indicazioni date da amici e parenti che la stanno cercando,

Valentina si è allontanata in pigiama di colore rosa, con indosso una giacca a vento di colore Rame scuro e stivaletti neri.

Non avrebbe con se ne soldi né documenti. La notizia della sua scomparsa e la richiesta di informazioni è diventato tam tam sui social network. Le ricerche sono coordinate dai carabinieri.

6 giugno 2017 0

Fra sorte e volontà: il disagio di un senza tetto a Cassino

Di redazionecassino1

Cassino – Negli scorsi giorni è emersa la vicenda di un senza tetto di origine polacca che, schiavo del bere, aveva arrecato diversi fastidi alla cittadinanza. Dopo l’ultima bravata – il tentativo di baciare una fedele che usciva dalla chiesa di S. Antonio, in centro, l’uomo ha spostato la sua “sede”. Ha lasciato il giaciglio creato da mucchi di coperte all’entrata della suddetta chiesa in piazza Diamare a Cassino per spostarsi… pochi metri più avanti! Ha di fatto attraversato le strisce pedonali poste al lato della chiesa per stabilire il nuovo riparo sotto i portici che danno verso piazza Labriola. Di giorno come a notte fonda, sotto gli occhi dei passanti, l’uomo giace sotto la capanna di coperte da lui creata, in uno spettacolo davvero raccapricciante per un essere umano, dominato dalle consuete bottiglie di birra delle quali è schiavo. Il Comune di Cassino aveva già predisposto che l’uomo fosse ospitato nella struttura d’accoglienza Casa della Carità, luogo dal quale tuttavia l’uomo si era allontanato per il giusto divieto di assumere alcool. È chiaro come il clochard si trovi in una condizione psicologica e psicofisica di disagio oltre che di emarginazione, incapace di intendere e di volere per l’alcolismo. Prima che lo sfortunato possa diventare potenzialmente pericoloso ai danni della cittadinanza – proprio per le situazioni sopracitate – dovrebbe essere condotto in una struttura dove disintossicarsi e riprendere coscienza di sé, accompagnato da un forte sostegno psicologico per essere guidato in un percorso di rinserimento nella società. In questo modo si limiterebbero i danni per la popolazione e lo stato di degrado in cui sono rivolti i portici per la presenza del senza tetto ma, cosa sicuramente più importante, si salverebbe una vita umana. Giulia Guerra

Foto d’archivio

28 aprile 2010 0

La misteriosa sorte della lotteria abbinata alla “Notte Rosa”

Di redazione

Una lotteria la cui estrazione sembra ormai divenuta un miraggio. Sono migliaia i tagliandi venduti prima della notte bianca… o rosa organizzata a Cassino (Fr) in occasione del 7 dicembre dello scorso anno. Per vincere la Fiat 500 in palio i commercianti a cui l’organizzatore ha affidato la vendita dei biglietti hanno staccato non meno di tremila tagliandi. Ebbene, in quell’occasione la Notte Rosa non si sarebbe svolta perchè si temeva per la diffusione dell’influenza A. La data successiva era stata fissata per il 24 aprile. La macchina organizzativa, quindi, si è messa in moto, ha raccolto tutti gli sponsor su un giornalino e la città si sarebbe dovuta illuminare a festa per l’intera notte tra il 24 e 25. Inoltre, chi aveva comprato il biglietto della lotteria, poteva finalmente sperare di sapere se quello acquistato era il tagliando giusto per salire su una nuova Fiat 500. Macché, la festa è rimasta solo sulla carta del giornalino stampato dall’organizzazione. Infatti, per motivi non molto chiari, la festa notturna è stata annullata all’ultimo momento e subito sarebbe stato annunciato che la notte rosa, e relativa lotteria, era stata rinviata al cinque giugno. In questi giorni l’amministrazione comunale ha reso noto questo messaggio: “L’Amministrazione Comunale, a proposito della recente “Notte Rosa”, ringrazia i commercianti che, autonomamente, hanno aderito contribuendo ad una buona riuscita della manifestazione e precisa che non è stata concordata nessuna nuova data e che pertanto notizie su una nuova manifestazione da tenersi il 5 giugno prossimo sono da ritenersi totalmente infondate. L’Amministrazione, inoltre, ritiene opportuno che eventuali manifestazioni future di questo tipo saranno organizzate dal Comune direttamente in collaborazione con gli stessi commercianti”. Insomma, ci si chiede, visto che non si sa quando la notte diventerà finalmente rosa, quando tempo si dovrà attendere per l’estrazione della lotteria? Er. Amedei