Tag: spunta

5 giugno 2018 0

Botte da orbi tra cognati ad Alatri, poi spunta anche la cocaina

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – I carabinieri di Alatri hanno denunciato un 38enne kosovaro da tempo residente in Italia (già censito per reati contro la persona) ed un 43 enne del luogo per “lesioni personali aggravate”; il 38enne è stato anche segnalato alla Prefettura del capoluogo per “detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale”.

I due cognati, per futili motivi hanno iniziato a litigare, con il cittadino straniero che ha colpito per primo il 43enne alla testa con il calcio di una pistola scacciacani, ricevendo di contro da quest’ultimo un pugno al volto. Impauriti, i familiari hanno chiamato i carabinieri che giunti in breve tempo hanno sedato la lite. Inoltre, i militari hanno sottoposto entrambi a perquisizione personale e veicolare, il che ha consentito di rinvenire nel veicolo del 38enne 0,35 grammi circa di cocaina.

I due uomini visitati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Alatri sono stati giudicati guaribili con pochi giorni di prognosi e dimessi.

La pistola scacciacani e lo stupefacente rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

18 dicembre 2017 0

Diverbio per un parcheggio e spunta un coltello, denunciato un 42enne

Di redazionecassino1

Fiuggi – Un diverbio  per un parcheggio termina con una denuncia ed il sequestro di un coltello a scatto lungo 17 cm. E’ quanto accaduto nella serata di ieri a Fiuggi. Interviene la Squadra Volante del capoluogo: gli agenti giunti sul posto ricostruiscono l’accaduto e denunciano un 42enne dell’hinterland della città termale. L’uomo aveva minacciato ed aggredito un 23enne.

13 dicembre 2017 0

Omicidio Mollicone, (ri)spunta il quinto indagato

Di redazionecassino1

Cassino – Quinto indagato nell’indagine svolta dai carabinieri per la morte di Serena Mollicone. È un altro carabiniere in servizio presso la caserma di Arce nel giugno del 2001 quando venne uccisa la studentessa 18enne. Il militare, oggi in servizio in una compagnia carabinieri a nord di Roma, era già finito nel registro degli indagati, qualche anno fa, sempre per l’omicidio della 18enne ma poi la sua posizione venne archiviata. Oggi risultano indagati il maresciallo all’epoca comandante della stazione, il figlio e la moglie. La settimana scorsa è stato indagato anche un carabiniere in servizio a Cassino ed oggi il quinto indagato.