Tag: stupefacente

31 luglio 2018 0

Magazzino della droga in casa di 26enne a Frosinone, sequestrato 1,6 kg di stupefacente

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Un chilo e 600 grammi di droga, tra cocaina hashish, mariujana e shaboo (quest’ultima una pericolosissima droga sintetica, dieci volte più potente della cocaina, con effetti choc sul corpo, a base di metanfetamina), è il bilancio di una operazione antidroga svolta dalla squadra volante della questura di Frosinone.

L’ingente sequestro è avvenuto durante una operazione di controllo del reparto volanti della Questura di Frosinone coadiuvato dalle ormai consolidate unità cinofile della Questura di Roma. La droga era nascosta all’interno di un’abitazione, la nella parte alta del capoluogo. In manette è finito un giovane 26enne pluripregiudicato

Parte della droga era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento.

Il 26 enne da tempo attenzionato dagli uomini della squadra volante che in diverse occasioni aveva proceduto al suo arresto.

Ermanno Amedei

21 giugno 2018 0

Orto “stupefacente” nelle campagne di Cassino, arrestati moglie e marito che coltivavano marijuana

Di admin

CASSINO – Un orto “stupefacente”, nascosto nelle campagne di Cassino, è stato individuato dagli agenti del commissariato cittadino. Ad arrivare alla coltivazione segreta sono stati gli uomini del vice questore Raffaele Mascia il quale ha ufficialmente assunto la direzione del commissariato cassinate.

Nel corso di indagini gli agenti hanno seguito con discrezione una giovani coppia che, attrezzati di un grosso borsone a spalla vuoto, si sono diretti in una zona di periferia addentrandosi nella campagna fino ad arrivare nei pressi di un capannone per il deposito di fieno e ad un container occultato da un telo di plastica. I due, una volta all’interno, ne sono usciti con alcune piante di marijuana che hanno iniziato a recidere con le forbici per prenderne le infiorescenze.

I poliziotti sono quindi intervenuti perquisiscono il container e trovando una vera e propria fabbrica adibita alla produzione di droga, con cella frigorifera, impianto di aerazione, termosifone elettrico, fertilizzante, bustine per il confezionamento, bilancino e più di 610 grammi di infiorescenze.

Rinvenute anche pistola simulacro marca Kimar senza tappo rosso e fucile a canne mozze, risultato rubato in Campania. Perquisita anche l’abitazione dei coniugi dove è stata rinvenuta altra marijuana.

Per i due, 28 anni lui, 29 lei, è scattato l’arresto e dovranno rispondere di produzione di sostanze stupefacenti, porto abusivo di armi alterate e ricettazione, in concorso.

11 febbraio 2018 0

Controlli antidroga a Roma, 7 arresti e 2 kg di stupefacente sequestrati

Di admin

ROMA – I Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro e del Nucleo Radiomobile di Roma non mollano la presa sul quartiere di San Basilio, dove sono stati intensificati i servizi di prevenzione e sicurezza.

Con perquisizioni, posti di blocco e una massiccia presenza nelle strade, i Carabinieri stanno eseguendo quotidiani e mirati controlli che, in meno di una settimana, hanno portato all’arresto di 7 persone, al sequestro di 2.2 Kg di droga, 2.000 euro in contanti e una canna di una pistola.

Durante un posto di controllo i via di Casale di San Basilio, i Carabinieri hanno fermato un 30enne romano a bordo di un’autovettura. Insospettiti dal nervosismo dell’uomo, i Carabinieri hanno approfondito gli accertamenti, ispezionando il veicolo. Al suo interno i militari hanno rinvenuto diverse dosi di cocaina e di hashish.

Successivamente, i Carabinieri hanno esteso il controllo alla sua abitazione, poco distante, dove hanno scoperto un  vero e proprio deposito della droga, sequestrando circa 2 kg di hashish e oltre 1.700 euro in contanti.

In un condominio di via Maioliati, i Carabinieri hanno rinvenuto 6 involucri di cocaina, occultati all’interno di una fessura ricavata in un’intercapedine di un sottoscala.

Durante i controlli, i Carabinieri hanno “pizzicato” altri due romani, un 40enne e 63enne, con dosi di cocaina, pronte allo spaccio.

Invece, un 37enne romano, sottoposto agli arresti domiciliari per precedenti reati, durante un controllo di routine, è stato trovato in possesso di una canna di una pistola “Smith & Wesson” calibro 357 magnum, priva di matricola e 4 cartucce dello stesso diametro. I Carabinieri lo hanno arrestato per detenzione abusiva di armi e munizioni.

Infine, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno arrestato 3 cittadini romani, di 28, 50 e 70 anni, risultati colpiti da ordinanze di custodia cautelare in carcere per reati contro il patrimonio e inerenti gli stupefacenti. Sono stati portati in carcere a Regina Coeli.

24 giugno 2017 0

Un bosco “stupefacente” ad Alatri, carabinieri trovano seppelliti 4,5 chili di cocaina

Di admin

Alatri – Quattro chili e mezzo di Cocaina sono stati ritrovati dai carabinieri di Frosinone sotterrati in un bosco ad Alatri. I carabinieri del comando provinciale avevano in corso una attività di indagine durante la quale avevano acquisito informazioni circa la possibilità che nella zona boschiva di Monte Radicino, posta a confine tra i comuni di Alatri e Ferentino, fossero state occultate delle armi e delle sostanze stupefacenti. Le informazioni sono state poi sviluppate in collaborazione con il personale della Compagnia di Anagni e del Gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone, concentrando l’attenzione nella pineta del versante di Ferentino limitrofa ad una nota azienda agricola a conduzione familiare. Le ricerche effettuate anche con l’ausilio di due unità cinofile del Nucleo carabinieri di Santa Maria di Galeria di Roma, hanno permesso di localizzare tre nascondigli in cui erano stati abilmente sotterrati altrettanti contenitori in plastica, generalmente usati per gli alimenti, nel cui interno si rinvenivano complessivamente quattro panetti di cocaina ed altrettanti involucri contenenti la stessa sostanza, per un totale di 4,5 chili. L’importante rinvenimento, sicuramente ha determinato un duro colpo agli sconosciuti autori di tali traffici, i quali attraverso la vendita al dettaglio di un quantitativo di cocaina così cospicuo avrebbero ricavato un introito di circa un milione di euro a fronte di un costo di base di 160 mila euro.

8 maggio 2017 0

Maxi sequestro di droga del Combattente, si tratta di stupefacente per jihadisti

Di admin

Genova – Trentasette tonnellate di droga del combattente sono state sequestrate a Genova in un container diretto in Libia.

La guardia di Finanza ha individuato l’enorme quantità di stupefacente nel corso di una indagine  condotta con il servizio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane di Genova.

Si tratta di droga sintetica nota negli ambienti jihadisti e usata nelle guerre mediorientali composta da amfetamina e teofillina. Sicuramente non era destinata al  mercato italiano ma a quello nordafricano dove, comunque, guerre non mancano mai.

22 dicembre 2016 0

Cane carabiniere dissotterra circa 4 chili di stupefacente, due uomini in manette

Di admin

Pofi – Circa 3 chilogrammi di hashish, 200 grammi tra cocaina ed eroina, mezzo chilogrammo di marijuana e 20 grammi di sostanza da taglio, nonché materiale per il confezionamento delle dosi sono state trovate nelle disponibilità di un 34enne e un 30enne di Pofi.

I carabinieri che hanno perquisito le abitazioni dei due, hanno trovato e sequestrato, oltre a tutta la droga, anche la somma in contati di 23mila euro frutto, quasi certamente, dell’attività di spaccio.

Ad individuare il nascondiglio dello stupefacente è stato il fiuto delle unità cinofila che ha portato i militari a scavare prima una profonda buca nel terreno recuperando buona parte della droga e poi ad aprire un tombino di ispezione delle acque reflue recuperando il resto.