Tag: successo

18 settembre 2018 0

Un successo l’iniziativa “Volo diversamente con te” a Sant’Angelo in Theodice

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO –  Un successo, e non poteva essere diversamente, la giornata di fratellanza organizzata domenica scorsa, dall’associazione culturale  “Agorà Theodicea”, al campo volo della frazione Panaccioni.

Oltre 230 partecipanti fra disabili e volontari, tanti ragazzi appartenenti ad associazioni provenienti da varie province del Lazio oltre che da Cassino. Un successo di partecipazione, ma soprattutto di divertimento dei ragazzi disabili. Si è iniziato di buon mattino con un programma ‘istituzionale’ caratterizzato dall’alza bandiera presieduta dal campione paraolimpico Giuseppe Campoccio, che ha avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa e a spronarli a non mollare mai. Poi via ai giochi e alle attività sportive coordinate da lAgostino Terranova del Cus Cassino e dagli scout di Cervaro. Le suggestive acrobazie nel cielo del campo volo di Sant’Angelo dei campioni di parapendio con ‘bombardamento’ di caramelle morbide e le performance degli aeromodellini hanno acceso l’entusiasmo dei giovani disabili presenti. Non è mancata, tuttavia, l’attenzione all’aspetto spirituale con la messa celebrata da don Nello, parroco della popolosa frazione di Cassino. Una giornata di svago, divertimento che neppure il caldo ha fiaccato le energie di ragazzi.  e volontari fino al pranzo comune, le musiche e l’immancabile karaoke che sono proseguite fino al pomeriggio inoltrato. Una giornata di spensieratezza, svago per tanti ragazzi, per le loro famiglie troppo spesso costretti a confrontarsi con tanti problemi quotidiani. Soddisfatti gli organizzatori ed il presidente dell’asssociazione culturale “Agorà Theodicea”, Marco D’Agostino che ha espresso apprezzamento per il successo: “con la vostra presenza e il vostro sguardo, ci avete reso più ricchi, ci avete fatto letteralmente volare fino a toccare le più profonde corde dell’anima. Nessuno è disabile alla felicità…”. Un successo la giornata all’insegna della spensieratezza per dimenticare per qualche ora  i problemi quotidiani.

F. Pensabene

30 luglio 2018 0

Cassino: Tutte le emozioni del Gran Galà della danza 2018. Successo per la manifestazione estiva

Di redazione

Grandissimo successo per la quinta edizione del gran galà della danza a Cassino organizzato dal gruppo Asd Alma Latina. Uno spettacolo dedicato al ballo e non solo. Un mix di emozioni e doti artistiche di spessore hanno caratterizzato l’evento che si è tenuto presso il teatro romano nei giorni scorsi. Una serata dedicata allo showdance in svariate discipline. I direttori artistici Emanuela Di Pasquale e Rodolfo Prete con la collaborazione di uno staff attento e preciso hanno curato tutto nei minimi dettagli per una serata che ha entusiasmato i tantissimi presenti. Tra le discipline proposte anche l’hip hop curate da Salime’, il tango argentino invece da Clelia Maisto e Giuseppe Climaco, le danze popolari da Serena Petronio. Infine la do dottoressa Raffaella Biondi si è occupata di posturale. Ai balli di coppia hanno lavorato la campionessa Emanuela Di Pasquale e Rodolfo Prete. Lo showdance 2018 è stato La maledizione della prima luna, tratto dal film I pirati dei Caraibi. Tutte le esibizioni sono state apprezzate dal pubblico così come la mini competizione Secondo Memorial Teresina Malaggese che è stata vinta dalla coppia Alessio Cedrone – Aurora Messore. Presente all’evento anche l’assessore Maria Iannone che ha premiato gli atleti che si sono esibiti. L’appuntamento ora è per la prossima ed attesissima edizione del gran galà. N.C.

14 giugno 2018 0

Successo per l’iniziativa “Sport e Disabilità” a Trivigliano

Di admin

TRIVIGLIANO – “Un grande successo ha riscosso l’evento “Sport e Disabilità” realizzato presso il Campo Sportivo di Trivigliano, un paese in provincia di Frosinone, in occasione della giornata dedicata allo sport dei diversamente abili, nell’ambito del Progetto ministeriale InSUPErabili della Fenalc”.

Lo si legge in una nota degli organizzatori.

“La manifestazione si è svolta durante l’intera giornata del 9 giugno scorso ed è stata promossa, ed organizzata dal “Gruppo Presepe Vivente di Trivigliano” della Parrocchia di Trivigliano.

Una giornata intensa alla quale hanno partecipato oltre trecento persone tra atleti, operatori del sociale, rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell’associazionismo.

Sono state organizzate molteplici competizioni che hanno visto come protagonisti atleti diversamente abili impegnati in più discipline sportive. Inoltre, durante la manifestazione si è svolto un convegno, realizzati spettacoli folcloristici, animazioni per bambini ed, infine, offerto un ricco pranzo.

Il convegno è stato introdotto e presentato dal Consigliere Comunale di Trivigliano Ivan Quatrana e diretto dal giornalista e scrittore Pino Pelloni (nonché Segretario generale della Fondazione Levi Pelloni). Tra gli illustri ospiti sono intervenuti: il presidente della Fenalc Alberto Spelda (ex calciatore del Varese e del Catanzaro), il Presidente Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS e Delegato Provinciale CIP di Frosinone Eliseo Ferrante, Giuseppe Capozzoli, in rappresentanza del Frosinone Calcio, il Sindaco di Trivigliano Ennio Quatrana, Don Pierluigi Nardi, il rappresentate del Coni Cesare Busala, Giovanna Napolitano, Giulia Porcari Li Destri, Lorenzo Quattrini della Fenalc Ciclismo.

Diversi i temi trattati nel convegno: globalità dei linguaggi, teorie e dinamiche di gruppo, teoria della relazionalità, comportamentismo, terapia del successo, autogestione progressiva e responsabile, metodologia dell’insegnamento, cultura dello sport inteso non solo come competizione ma soprattutto come confronto.

Hanno partecipato all’evento anche l’ex centravanti del Milan e del Napoli Beppe Incocciati, il Consigliere regionale Mauro Buschini, il presidente Fenalc Frosinone Benedetto Ardovini, il vice-presidente Fenalc Frosinone Vincenzo Parisi, Franco Cattani, Nazzareno Zuena della Direzione nazionale della Fenalc e  Luciana Ascarelli vice presidente della Fondazione Levi Pelloni.

La finalità dell’evento, che gli organizzatori contano di replicare anche nel futuro, è quella di fornire ai ragazzi la possibilità di socializzare, di verificare e sviluppare le capacita motorie, l’autonomia e di far conoscere lo sport attraverso la pratica, migliorando le potenzialità emotive e fisiche.

La manifestazione ha avuto il patrocinio e la collaborazione del  Frosinone Calcio, del Comitato Italiano Paralimpico, della Fenalc Nazionale, della Fondazione Levi Pelloni, del Comune di Trivigliano, del Gruppo Giovani di Trivigliano, dell’Unitalsi, dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, della Comunità in Dialogo di Trivigliano, dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi civili, ed anche la partecipazione di numerose associazioni di volontariato e sportive:  H-anno Zero, Insieme, dal Centro Ippico Alessandra, Altre…Menti di Frosinone, Il Sicomoro di Fiuggi, Piccoli Diavoli 3 Ruote,  Enduristi Ciociari di Fiuggi, Amici di Don Guanella di Roma.

A conclusione dell’evento c’è stata la premiazione di tutte le associazioni e di tutti gli atleti presenti alla manifestazione”.

16 aprile 2018 0

Tauwinkelova: “Successo per la giornata ecologica in campo Miranda”

Di redazionecassino1

CASSINO – Ha riscosso molto successo la giornata ecologica per la raccolta di alcune tipologie di rifiuti promossa dall’Assessorato all’ambiente del comune di Cassino, che si è svolta domenica presso Campo Miranda dalle ore 8 alle 12.

“Durante la giornata di ieri sono stati raccolti ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici, RAEE, Carta/Cartone e plastica. –ha detto l’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Manutenzione, Dana Tauwinkelova – Quindi non posso che ringraziare tutti colo che hanno permesso questa giornata e tutti i cittadini che hanno aderito conferendo presso campo miranda queste tipologie di rifiuti.

Abbiamo deciso di mettere in campo questa iniziativa a cui, a breve, ne farà seguito un’altra per favorire tutta la popolazione nello smaltimento di rifiuti che non possono essere conferiti nella quotidiana raccolta differenziata porta a porta. E vista anche la momentanea l’indisponibilità di una isola ecologica. Un argomento su cui comunque stiamo cercando di mettere in campo le più celeri soluzioni.

Siamo convinti che attraverso queste giornate ecologiche, un’appropriata gestione della raccolta differenziata e la sensibilità dei cittadini potremmo dare un contributo concreto alla difesa dell’ambiente e alla lotta contro l’abbandono dei rifiuti per le strade della città.

Non abbiamo la bacchetta magica, ma l’impegno c’è ed è stato anche messo in evidenza dai cittadini che, ieri, sono venuti a Campo Miranda per conferire i propri rifiuti.

In attesa della prossima giornata per la raccolta, che molto probabilmente sarà organizzata il 6 maggio, torno ad informare che per il ritiro degli ingombranti, R.A.E.E., sfalci e ramaglie è attivo anche il servizio gratuito di ritiro a domicilio previa prenotazione al Numero Verde 800 086 508. Se lavoriamo tutti insieme potremmo avere sicuramente una città sempre più pulita e bella”. Ha concluso l’assessore all’Ambiente Dana Tauwinkelova.

 

14 aprile 2018 0

Successo per “Le donne e l’Arte”, le opere degli studenti di Cassino miglior omaggio a Giampiero Patamia

Di redazionecassino1

 

CASSINO – Si è chiusa la VII edizione della Rassegna “Le donne e l’Arte” e la II edizione del Concorso “Cassino città d’arte per Giampiero Patamia” organizzati dall’associazione “Se non ora quando”.

Una tre giorni, che ha visto un successo di pubblico, di studenti e, soprattutto, di temi sociali, oltre al valore e all’importanza dell’Arte in tutte le sue componenti. Tema principale di questa VII edizione “Io c’entro”, nato da un’idea e dalla sollecitazione che l’Associazione “Se non ora quando” ha ricevuto incontrando giovani, associazioni che operano sul territorio e molte delle componenti la società civile.

Si è discusso di “Ius soli”con il prof. Marco Plutino, costituzionalista UNICAS e con l’avv. Pierluigi Franchitto che con l’associazione DIKE presta consulenza agli immigrati in difficoltà amministrativa. La dott.ssa Mary Tomasso, Mediatrice culturale dell’Associazione DIKE, Samuel Osawan Association of Africa youth culture” referente a Cassino della comunità Nigeriana, e con Tiziana Salazzaro dell’associazione. MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani) per il Coordinamento Ecclesiale Diocesano Reggio Calabria, hanno portato l’esperienza del loro vissuto nell’accoglienza dei migranti minori non accompagnati. Una testimonianza, quella di Tiziana Salazzaro, che ha evidenziato la “magia del mare di Reggio Calabria quale veicolo di culture e tradizioni diverse. Del porto della Città, non pieno di yachts, di navi da crociera o mercantili, ma di navi bellissime, con passeggeri d’onore e che ha tutto l’anno una tenda gialla sulla banchina. Quanto sia bella quella tenda, dove s’incrociano i sorrisi di mezzo mondo, dove si pregano tutte le religioni, dove si dice ‘welcome’ e si risponde grazie in tutte le lingue. Ha detto dei volontari e delle istituzioni seduti allo stesso tavolo, dei medici, delle ambulanze, del nostro ospedale, dei sovraffaticamenti e delle difficoltà, tutti svaniti davanti a vite salvate ed a quelle nuove arrivate, svanite davanti alle brioches col gelato! Di Reggio Calabria, e della sua accoglienza come quella di molte altre città ha parlato Tiziana Salazzaro e della cultura dell’accoglienza del popolo calabrese e di quello italiano.

Si è discusso dell’importanza dell’arte nella Costituzione con l’avv. Silvia Tusei e con l’arch. Stefania Di Zazzo.

Tre giornate che hanno visto la partecipazione di protagonisti impegnati sul campo che hanno portato le loro testimonianze, le loro esperienze umane e toccanti sul tema “Immigrazione e inclusività culturale”, ma anche su come si possa far uscire dalla violenza, dal racket della prostituzione le tante donne immigrate, schiavizzate da aguzzini senza scrupoli e dalla malavita organizzata che troppo spesso le strappa ai loro Paesi per reclutarle in quel turpe mercato. Un momento particolarmente toccante, sotto questo aspetto, lo hanno portato Suor Rita Giaretta, di Casa Rut di Caserta e Blessing Okoeidon, giovane donna laureata in informatica, vittima inconsapevole di tratta di migranti in Italia, che ha denunciato i suoi aguzzini. Un’esperienza che è diventata un volume “Il coraggio della libertà“, per diffondere la sua esperienza, finita con la liberazione dalla criminalità organizzata, con il riscatto e una nuova vita per tutte le donne di ‘Casa Rut’. Un messaggio di speranza per chi ce l’ha fatta, ma soprattutto per le tante che ancora sono vittime. Un’esperienza di rinascita che ha consentito a molte di loro di ritrovare dignità, serenità, integrazione e lavoro con la cooperativa sociale New Hope. Una realtà produttiva che crea opere sartoriali etniche con gli scarti di lavorazione del setificio di San Leucio a Caserta. La creazione di un ‘Pacco Natale’ con i prodotti realizzati come ulteriore testimonianza di libertà ed integrazione.

Successo di una ‘tre giorni’ molto intensa, ma anche carica di emozioni per la grande partecipazione ed i tanti lavori realizzati dagli studenti di molte scuole di Cassino che hanno invaso la biblioteca e la II edizione del Concorso “Cassino città d’arte per Giampiero Patamia”. Un contributo per  onorare il giovane artista cassinate, prematuramente scomparso nel 2016. Un momento per mantenere vivo il ricordo di un giovane e brillante scenografo, artista, figlio di questa Città, che a vent’anni ha deciso trasferirsi e vivere a Firenze, città d’Arte, per coltivare il suo sogno e la sua Arte. La partecipazione dei tanti allievi delle scuole di Cassino, la premiazione dei loro lavori sono la meravigliosa testimonianza della loro creatività, della volontà di poter seguire i loro sogni e le loro aspirazioni, come ha fatto Giampiero. Il modo migliore per non dimenticarlo, il loro regalo più bello, forse a lui più gradito, a questo Artista, figlio di Cassino.

F. Pensabene

               

Alcuni dei lavori premiati al II Concorso “Cassino città d’arte per Giampiero Patamia”  e realizzati dagli studenti de

Ipsia “A. Righi ” del Itis “E. Majorana”, Itgc “Medaglua d’oro Città di Cassino”, del Liceo-ginnasio “G. Carducci” Cassino

  

 

12 aprile 2018 0

Mondiali “Cross Country” in Svizzera, successo per il Cus Cassino

Di redazionecassino1

Si sono conclusi da pochi giorni i Mondiali Universitari di Cross Country a St. Gallen (SUISSE). L’Italia conquista con la squadra Femminile un bronzo e un 4° posto nella combinata maschile/femminile. Da segnalare nella gara individuale un ottimo 7° posto della giovanissima atleta azzurra classe 98 Francesca Tommasi (ESERCITO) iscritta al primo anno di Medicina e Chirurgia all’Università di Verona. La giovane azzurra fa ben sperare per gli anni a venire all’Atletica italiana del Cross e al movimento sportivo italiano universitario. A guidare la delegazione italiana è stato il presidente del Centro Universitario Sportivo, il professor Carmine Calce, che tanti complimenti ha ricevuto dai colleghi. “Se abbiamo potuto realizzare un mondiale di successo è stato grazie a Cassino. Abbiamo preso esempio dalla vostra esperienza quando avete organizzato l’evento nel 2016 al Campus della Folcara” hanno spiegati i colleghi al presidente del Cus Cassino. Che, ovviamente, ha incassato volentieri e con orgoglio ha rivendicato l’impegno che il Centro Universitario Sportivo continua a mettere in campo con illustri iniziative che vengono riconosciute a livello internazionale. Rientrato dalla Svizzera il professor calce si concentra ora sull’Italia e, più in particolare, sulla sua città, Cassino: il 25 april è infatti in calendario l’evento degli eventi, quello che da quasi trent’anni caratterizza il Cus Cassino, ovvero la “Maratona di primavera”. La conferenza stampa di presentazione dell’evento si terrà il 20 aprile alle ore 11 nella sala degli abati alla presenza del sindaco Carlo Maria D’Alessandro, dell’abate Ogliari, del rettore dell’Unicas Giovanni Betta accompagnato dal direttore generale Capparelli e ci sarà inoltre il presidente di Laziodisu Carmelo Ursino e Donato Formisano, presidente della Banca popolare del Cassinate che anche quest’anno è main sponsor della kermesse. Una kermesse che coinvolge giovani e meno giovani, atleti e non: intere famiglie, per un totale che oscilla ogni anno tra i 500 e i 600 partecipanti, percorrono ogni anno il 25 aprile i 6 km della maratona di primavera che si concludono poi all’interno della villa comunale. Ma quest’anno, come accade ormai da diversi anni, la maratona sarà preceduta da un’anteprima speciale che si terrà all’interno della casa circondariale di Cassino. Il 17 aprile alle ore 15 all’interno della casa circondariale del San Domenico decine e decine di detenuti parteciperanno all’evento. “Per festeggiare i 28 anni della maratona di primavera che si terrà il 25 aprile in città – spiega il presidente del Cus – intendiamo tornare al San Domenico perché la sensibilità al sociale è nel DNA del Centro Universitario Sportivo”. 

 

10 aprile 2018 0

Successo della “Carovana della prevenzione”, 169 prestazioni mediche erogate

Di redazionecassino1

CASSINO – Grande successo per la tappa della Carovana della Prevenzione promossa dalla Fondazione “Policlinico Gemelli”, da Komen Italia e dal Comune di Cassino. Il 7 aprile, infatti, in piazza Diamare donne italiane e straniere, individuate dalla Caritas diocesana e dai Servizi Sociali dell’ente di Piazza de Gasperi, si sono sottoposte, in modo assolutamente gratuito, a visite ginecologiche, senologiche, mammografie ed ecografie. Sono state 169 le prestazioni mediche erogate di cui 61 visite senologiche, 39 mammografie, 25 ecografie, 23 visite nutrizionali e 21 visite ginecologiche.

“Questo progetto promuove la prevenzione ed educa ad un corretto stile di vita. – ha detto il sindaco Carlo Maria D’Alessandro – Ancora in molti sottovalutano la grande importanza della diagnosi precoce. Stiamo parlando, infatti, di uno strumento di grande efficacia per ridurre la mortalità della malattia. Un fattore determinante nel miglioramento delle possibilità di trattamento dei tumori. Con la diagnosi precoce si ottengono alte possibilità di guarigione con percorsi di cura meno invasivi. Infatti si ha una diagnosi nella fase iniziale della malattia la percentuale di guarigione supera il 90%. Ed è per questo che manifestazioni del genere vanno sostenute e appoggiate nell’interesse della salute di tutti i cittadini”.

“Un’indagine epidemiologica svolta, nel 2001, dalla Susan G. Komen Italia, su un campione di 3000 donne residenti a Roma e provincia, ha rivelato che non è tanto la disinformazione ad ostacolare la prevenzione, ma più spesso la paura di scoprire che qualcosa non va. – ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Benedetto Leone – È per questo che non bisogna limitarsi ad informare le donne, ma è necessario renderle protagoniste della prevenzione.

L’evento Carovana della Prevenzione ha riscosso un enorme successo. Proteggere la salute delle donne, come ci insegna Komen Italia, rappresenta un atto in favore dell’intera collettività. Un mio sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile una splendida giornata di prevenzione nella città di Cassino”.

21 febbraio 2018 0

Villaggio di ghiaccio a Prati di Mezzo, un successo tra ciaspolate notturne ed escursioni – LE FOTO

Di admin

PICINISCO – La neve ghiacciata non ha permesso la costruzione degli igloo, ma la due giorni a Prati di Mezzo è stata ugualmente un successo.

Il “villaggio del ghiaccio”, l’iniziativa organizzata dalla Compagnia dei Viandanti insieme al gruppo scout di Cervaro ha visto la partecipazione divertita ed entusiasta di intere famiglie in uno scenario suggestivo e forse troppo poco conosciuto come la località montana nel comune di Picinisco (Fr).

Rispettato il programma che prevedeva la ciaspolata notturna e l’escussione sempre in ciaspole della domenica mattina alla ricerca delle tracce di animali del parco.

Ermanno Amedei

 

21 febbraio 2018 0

Successo all’International Estetica di Roma per la cassinate Comparone e il rossetto Must Have

Di admin

CASSINO – Grande successo all’International Estetica di Roma per la giovane imprenditrice cassinate Federica Comparone, unica a distribuire in Italia un rivoluzionario rossetto, il “must have“, proveniente dall’Inghilterra.

Si tratta di veri e propri Glitter, micronizzati e pigmentati, da applicare sulle labbra.

Decine sono state le donne che si sono messe in coda per poter provare il nuovo trend. Il grande successo, registrato alla Fiera di Roma, si è propagato a macchia d’olio in questi giorni, catturando perfino l’attenzione della nota rubrica del tg 2 costume e società.

5 febbraio 2018 0

L’urlo del Pala Virtus spinge la Virtus Cassino al successo su Palestrina, 106-100

Di redazionecassino1

Una di quelle serate da non dimenticare per gli amanti della palla a spicchi.

Pallacanestro Palestrina 1962 e BPC Virtus Cassino hanno dato vita sul parquet del Pala Virtus di Cassino ad una gara che sarà ricordata come uno spot per questo sport. Intensità, emozioni, giocate balistiche di altissimo livello per due formazioni che si giocavano i primi posti della classifica del girone D di questo Campionato Nazionale di Serie B, in un match che alla vigilia si preannunciava al calor bianco. E le previsioni della vigilia non sono state smentite da quanto visto questa sera.

Cassino ha vinto questa splendida gara con caparbietà e intensità ma c’è voluto fino all’ultimo respiro per domare una Palestrina che non ci è mai stata a dover subire l’onta della seconda sconfitta consecutiva (la settimana scorsa era stata sconfitta nel derby vs Valmontone dopo 2 overtime, ndr). Lo ha fatto sospinta dall’urlo incessante di un pubblico rossoblù assolutamente commovente per correttezza nel sostegno ai propri beniamini. L’urlo dei 400 del PalaVirtus è stato assolutamente una delle componenti che hanno consentito a Carrizo e compagni di mai mollare anche quando la gara sembrava dovesse volgere in direzione Palestrina … bomba di Gatti dall’angolo su assist di Barsanti a 3 minuti e 5 secondi dal termine per il 94 a 90 dei prenestini.

In quel momento la gara sembrava dunque aver cambiato la freccia dell’inerzia, ma Vettese, con una perfetta scelta di tempo, un timing da consumato attore di queste incredibili gare di vertice, chiamava un time out per parlare sopra la possibilità di ribaltare il corso degli eventi.

E la sua squadra usciva dalla panchina con una grinta incredibile ed in soli 4 minuti sarà capace, nonostante per la seconda volta in 7 giorni fosse costretta a fare a meno di Bagnoli e Petrucci, ironia della sorte, per raggiunto numero di falli per tutta la durata della quarta frazione di gioco, a realizzare un parziale straordinario di 16 a 6. Sì 16 a 6. In un tripudio di folla e di intensità, che solo le grandi occasioni come questa riescono a regalare. Una squadra tarantolata e soprattutto vogliosa, come non mai, di andarsi a prendere l’intera posta in palio.

Dicevamo del time – out.

Dalla panca cassinate usciva un quintetto “piccolo”. Carrizo, Panzini, De Ninno, Del Testa e Cena. E su un penetra e scarica di cena la palla terminava a Capitan Maurizio Del Testa (che gara la sua, ndr) il quale con freddezza glaciale realizzava il punto del meno 1, 94-93.

Sul ribaltamento di fronte Gatti sbagliava il possibile +3. Ennesimo rimbalzo catturato da un mostruoso Carrizo.

L’argentino, MVP di serata a nostro avviso, non tanto per punti segnati , Rossi tra gli aranciverdi lo sopravanzerà al termine dei 40 minuti per 4 lunghezze , 34 a 30, ma per la mole di lavoro prodotto sul parquet. In questa indimenticabile serata per i colori rossoblù benedettini l’argentino produrrà un 10 su 10 dalla linea della carità, un 100% da oltre i 6,75 e soprattutto 4 assist oltre che un eccezionale 7/10 da due punti, per un 44 di valutazione finale. Semplicemente mostruoso.

Dunque Carrizo catturava il suo ennesimo rimbalzo difensivo e in palleggio si approssimava alla metà campo avversario confezionando il tiro da due che valeva l’ennesimo controsorpasso tra le due formazioni. 95-94.

Lulli interrompeva l’emorragia e chiamava a sua volte time out. Ma l’uscita della sua squadra dalla sospensione produceva un tiro sbagliato di Barsanti da tre punti.

Cena catturava il rimbalzo difensivo e sul ribaltamento chi se non il Carrizo dei sogni subiva fallo da Molinari. Viaggio in lunetta per il 99 benedettino, e due su due dalla linea del tiro libero, 97-94. Un libero di Paesano avvicinava gli ospiti a due punti 97-95.

Ancora Carrizo infiammava il pubblico per il 99 a 95. Catturava il rimbalzo difensivo sul tiro da tre sbagliato da Rossi e subiva l’ennesimo fallo che lo portava all’ennesimo viaggio in lunetta, manco a dirlo il tabellone segnava il 101 a 95. Sull’altro fronte una palla persa di Paesano consentiva alle V rossoblù di gestire un altro possesso. Un azione fantastica suggellava il 104 a 95 a 1 minuto e 20 dal termine. Infatti grazie ad un assist di Enzo Cena, il marine Del Testa realizzava dall’angolo un incredibile tripla che faceva esplodere il Pala Virtus.

Con la forza della disperazione, Palestrina piazzava un 5-0 di parziale in un amen ma ci pensava ancora il solito Carrizo a ristabilire le distanze catturando un ennesimo rimbalzo, il decimo difensivo, e procurandosi i due liberi della staffa che a 15 secondi dal temine significavano il + 6 per i padroni di casa.

La Virtus doveva difendere e la tripla di Rossi si fermava sul ferro regalando la vittoria ai padroni casa e soprattutto consentendo loro di capovolgere a proprio favore anche il computo della differenza canestri dopo le due gare.

Infatti Cassino vince di 6 dopo aver perso l’andata di 5.

Termina la gara in un tripudio rossoblù e le due compagini sono stasera appaiate in classifica in attesa che Palestrina possa recuperare la gara vs Stella Azzurra.

Una Virtus Cassino, targata Banca Popolare del Cassinate, ancora protagonista in questo scorcio di girone di ritorno che la vede affrontare in rapida sequenza tutte le big del girone. Una BPC che nelle ultime 14 gare di campionato ne ha persa una sola di due contro Valmontone nel giorno dell’Epifania. Ed ora i benedettini si apprestano al turno infrasettimanale contro Barcellona che ha regolato la LUISS Roma. Appuntamento al Pala Alberti di Barcellona Pozzo di Gotto giovedì 8 alle 21.25.

BPC Virtus Cassino – Palestrina 106-100

Parziali : 26-31, 30-25, 21-20, 27-23

BPC Virtus Cassino: Manuel Carrizo 30 (7/10, 2/2), Maurizio Del testa 21 (1/1, 5/9), Enzo Cena 15 (5/8, 1/8), Niccolò Petrucci 15 (4/4, 2/3), Lorenzo Panzini 13 (3/4, 2/7), Simone Bagnoli 10 (4/11, 0/0), Robert Banach 2 (1/2, 0/0), Riccardo Pasquinelli 0 (0/0, 0/0), Fabrizio De ninno 0 (0/1, 0/0), Giuseppe Di poce 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 24 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Manuel Carrizo, Simone Bagnoli 10) – Assist: 13 (Manuel Carrizo 4)

All. Vettese Ass. Incelli

Pallacanestro Palestrina 1962: Rossi 34 (5/8, 6/13), Visnjic 21 (7/9, 2/4), Barsanti 18 (5/6, 2/8), Paesano 13 (6/9, 0/0), Gatti 7 (1/2, 1/3), Duranti 3 (0/0, 1/2), Molinari 2 (1/2, 0/1), Gobbato 2 (1/1, 0/2), Fiorucci 0 (0/0, 0/0), Galuppi 0 (0/0, 0/0), Bolozan 0 (0/0, 0/0), Rossi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 14 – Rimbalzi: 26 5 + 21 (Visnjic 6) – Assist: 20 (Visnjic 7)

All. Lulli

MVP Carrizo