Tag: sulla

9 agosto 2018 0

Incidente stradale, ancora un morto ed un ferito grave sulla Cassino-Sora

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ATINA – Un morto ed un ferito grave nell’incidente stradale che si è verificato questa sera poco prima delle 21 sulla superstrada Cassino Sora nel territorio di Atina. Ecco, quindi, che la già lunga lista delle vittime della strada nel cassinate si allunga e, comprende oggi anche il nome di Massimo M. 47 anni di Sora.

L’uomo viaggiava su una Opel Meriva quando per cause ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Cassino comandati dal capitano Ivan Mastromanno, si è schiantato contro una Audi A3 guidata da L.S 34 anni di Cassino.

I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte del 47enne e dare speranze di sopravvivenza al 34enne trasportandolo d’urgenza all’Umberto I a bordo di una eliambulanza. Lo stesso tratto di strada, o poco distante, appena l’11 luglio si era gia macchiata del sangue di una giovane madre. nell’occasione rimase ferita la figlia di appena 2 anni morta, questa mattina al Bambino Gesù di Roma dove era ricoverata.

Ermanno Amedei

L’informazione si paga. Sostieni Il Punto a Mezzogiorno anche con un solo euro.

Bonifico intestato ad Ermanno Amedei codice Iban: IT65Q0760105138282904282908

oppure con Paypal

8 agosto 2018 0

Incidente sulla Superstrada Cassino Sora, dopo un mese di agonia muore la bambina rimasta ferita

Di admin

CASSINO – Dopo un mese di agonia è morta la piccola che l’11 luglio è rimasta coinvolta in un incidente stradale avvenuto sulla Superstrada Cassino Sora nei pressi di Sant’Elia Fiumerapido. Nello schianto perse la vita la madre che 38 anni originaria di Pontecorvo, residente a Formia ma domiciliata ad Atina, che era alla guida dell’auto. La loro vettura si schiantò frontalmente contro un camion che procedeva in senso opposto. La piccola venne trasferita d’urgenza al Bambino Gesù di Roma dove, oggi è morta. Ermanno Amedei

1 agosto 2018 0

Rotatoria sulla SS 630 a San Giorgio a Liri, tavolo tra Amministrazione, Astral e polizia locale

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – “I lavori per la realizzazione della rotatoria sulla 630 nel comune di San Giorgio a Liri volgono al termine, per questo nei giorni scorsi, in Comune presso la sala consiliare “Giorgio Nardone”, l’amministrazione Comunale, l’Astral e Comando della Polizia Locale si sono ritrovati intorno a un tavolo per delineare quella che è la migliore strategia di sicurezza su tutto il tratto della Strada regionale 630”.

Lo si legge in una nota del comune di San Giorgio a Liri.

“L’amministrazione comunale nella persona del sindaco Modesto Della Rosa, del vicesindaco Massimo Terrezza e del consigliere Enrico De Simone, democraticamente, ha coinvolto in prima persona i commercianti della zona dove sono stati realizzati i lavori. Una zona altamente produttiva per questo occorre coniugare al meglio la sicurezza stradale e le esigenze del territorio”.

“La riunione congiunta – ha spiegato nella nota il vicesindaco Massimo Terrezza – si è resa necessaria per trovare un punto d’incontro fra quelle che sono le esigenze del del territorio, delle attività produttive presenti nel tratto interessato, e la sicurezza stradale. Il progetto, infatti, prevede la realizzazione di uno spartitraffico lungo tutto il tratto, che va dalla dalla rotatoria fino a località Torricelli. Ebbene questo spartitraffico andrebbe a creare un muro al centro della superstrada che dividerebbe il paese in due, per questo abbiamo ritenuto opportuno convocare Astral, commercianti e Comando di Polizia Locale per trovare un punto di incontro. La proposta che l’amministrazione di San Giorgio a Liri ha elaborato e inviato a gli organi competenti è: eliminare lo spartitraffico proposto da Astral, realizzare una seconda rotatoria, nei pressi di località Torricelli e poi, visto che il tratto è altamente urbano, installare di diversi attraversamenti pedonali rialzati. In questo modo anziché dividere le due zone si andrebbero ad unire in maniera coerente e sicura, rispettando il codice della strada. Ringrazio il Comandante della polizia, l’ingegnere De Angelis di Astral, l’ufficio tecnico del Comune di San Giorgio a Liri e i numerosi imprenditori presenti”. .

26 luglio 2018 0

Sulla strada della corruzione, da sindaco di Morolo solidarietà al dipendente coinvolto nell’inchiesta Astral

Di admin

MOROLO – “«Esprimiamo piena fiducia nella magistratura ma, allo stesso tempo, solidarietà al nostro dipendente comunale Ignazio Moriconi».

Lo si legge in una nota dell’amministrazione comunale di Morolo.

“L’amministrazione comunale di Morolo guidata dal sindaco Anna Maria Girolami si schiera a fianco del tecnico comunale da anni impiegato modello a disposizione della cittadinanza. Sostegno pieno nei confronti di una persona onesta e lavoratore dalle qualità morali indiscusse: «Se verranno accertati errori nella gara d’appalto – sottolinea l’amministrazione morolana – si tratterà esclusivamente di errori lavorativi che chiunque può commettere e non certamente voluti per indirizzare la gara. Sulle qualità morali del nostro dipendente non si deve speculare perché sappiamo di trovarci di fronte ad un uomo onesto e un lavoratore onesto. Aspettiamo che la magistratura faccia il suo corso consapevoli che nulla è stato fatto contro la legge. Il Comune di Morolo – precisa l’amministrazione – è estraneo a qualsiasi ipotesi corruttiva che riguarda lavori finanziati dall’Astral».

24 luglio 2018 0

Sulla strada della corruzione nel frusinate, Astral: “Azienda è parte lesa”

Di admin

FROSINONE – “Con riferimento alla misura cautelare personale disposta dal GIP del Tribunale di Frosinone nei confronti di un nostro funzionario, nell’ambito di una inchiesta su presunte vicende di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, nonché per frode nelle pubbliche forniture, l’Astral S.p.A. sta da tempo fornendo la massima collaborazione agli inquirenti ed ha attuato i conseguenti provvedimenti di competenza. La Società continuerà ad adoperarsi affinché si possa giungere, al più presto, alla massima chiarezza, a tutela dell’immagine dell’azienda stessa che è, in ogni caso, parte lesa”.

Lo dichiara in una nota Antonio Mallamo, Amministratore Unico dell’azienda pubblica preposta alla manutenzione della rete stradale della Regione Lazio, in merito all’operazione in corso in queste ore da parte dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, attivati dalla Procura della Repubblica di Frosinone, per un filone di indagini su presunti reati contro la pubblica amministrazione.

24 luglio 2018 0

Sulla strada della corruzione, 12 indagati per appalti Astral tra professionisti imprenditori e dipendenti pubblici

Di admin

FROSINONE – Una operazione anticorruzione nell’affidamento di lavori pubblici per la manutenzione delle strade anche nella provincia di Frosinone, che vede coinvolti professionisti e imprenditori, è in corso tra la provincia di Frosinone, quella di Roma di Roma e Latina. L’indagine in corso i cui esiti, se accertati, spiegano il costo esorbitante della manutenzione delle strade il cui ritardo è causa di incidenti dall’esito troppo spesso drammatico.

I carabinieri della sezione di P.G. Carabinieri della Procura della Repubblica di Frosinone unitamente ai militari del dipendente nucleo investigativo comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo e dal colonnello Andrea Gavazzi e collaborati da personale della Guardia di Finanza di Frosinone, stanno dando esecuzione ad una Ordinanza Applicativa di Misure Cautelati Personali emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Frosinone a carico di 2 soggetti, ritenuti responsabili a vario titolo di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio nonché frode nelle pubbliche forniture ed altro. Il primo soggetto, architetto e direttore dei lavori per conto della ASTRAL è stato colpito dalla misura cautelare della sospensione dall’esercizio di in pubblico ufficio per 12 mesi; il secondo, imprenditore di un consorzio di imprese è stato colpito dalla misura cautelare del divieto temporaneo di esercitare determinate attivitá professionali per 12 mesi. L’attivitá d’indagine trae origine a seguito dell’esecuzione dell’appalto di sorveglianza, pronto intervento e manutenzione ordinaria delle strade di competenza regionale, affidato dalla ditta ASTRL (azienda strade lazio) spa in relazione al lotto 4 sud ad una associazione temporanea di imprese per un totale generale di intervento di 4 milioni di euro circa. Inoltre i Carabinieri di Frosinone e della GDF stanno notificando 12 avvisi agli indagati ed al difensore della conclusione delle indagini preliminari artt. 415 bis emesso dal Procuratore della Repubblica di Frosinone (dott.De Falco) a carico di imprenditori, direttori dei lavori, responsabili di 3 uffici tecnici di 3 comuni della provincia di Frosinone, (Strangolagalli, Morolo e Ripi) ed un ex Sindaco, tutti indagati nell’ambito di procedimento penale stralciato e scaturito a seguito della prima attività investigativa poiché responsabili a vario titolo di abuso d’ufficio, turbata libertà degli incanti, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici ed altro. Reati concretizzatisi nell’ambito di gare di appalto indette per l’assegnazione di lavori pubblici per un valore di 5 milioni di euro, eseguiti nei tre comuni del circondario .

23 luglio 2018 0

Maltempo, traffico ferroviario in tilt anche sulla linea Roma Cassino: ritardi fino ad un’ora e mezza

Di admin

ROMA – “Sta progressivamente tornando alla normalità la circolazione ferroviaria nel nodo di Roma fortemente rallentata dalle 8.10 circa di questa mattina a causa dell’ondata di maltempo che ha colpito la Capitale”.

Lo si legge in una nota di Trenitalia.

“Interessati i collegamenti alta velocità Roma – Napoli e quelli delle linee regionali FL7 Roma – Formia, FL8 Roma – Nettuno, FL4 Roma – Castelli e FL6 Roma – Cassino.

Registrati ritardi medi di un’ora, con punte di 90 minuti, per i treni verso Sud. Ripercussioni anche per i treni alta velocità provenienti da Nord con ritardi medi di 30 minuti, con punte di 50.

I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono intervenuti per riparare i danni e ripristinare le normali condizioni della circolazione”.

20 luglio 2018 0

La puntura di Ultimo… all’Ue sulla multa a Google

Di admin

LA PUNTURA DI ULTIMO – “La Ue multa il colosso Google per 4,3 miliardi di Euro. Una sentenza che sa di ripicca per pareggiare i dazi di Trump. Ma, fino ad oggi, prima che a Bruxelles si svegliassero, quanti miliardi ha guadagnato il colosso americano sfruttando la sua posizione dominante?”.

Ultimo

17 luglio 2018 0

Incidente stradale mortale sulla superstrada a Veroli, auto esce di strada: un morto e due feriti

Di admin

VEROLI – Due persone sono rimaste gravemente ferite ed una terza è morta in un incidente stradale che si è verificato questa mattina poco prima delle 6 sulla Strada Statale 217 Ferentino-Sora.

Sul posto sono immediatamente accorsi i vigili del fuoco di Frosinone e i carabinieri della compagnia di alatri comandata dal maggiore Gabriele Argirò, data la gravità della situazione, anche una eliambulanza del 118.

I tre viaggiavano su una Polo Grigia quando, per cause ancora da accertare, è uscita di strada. A perdere la vita è stato D. B. 44 anni di Arpino. mentre i feriti sono una donna di 38 anni trasportata a Frosinone e un 27enne trasportato invece a Latina entrambi di Sora.

Ermanno Amedei

11 luglio 2018 0

Incidente stradale sulla Cassino Sora, muore madre 38enne e ferita gravemente bimba di due anni

Di admin

CASSINO – E’ pesantissimo il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nella tarda mattinata di oggi sulla superstrada Cassino Sora nel comune di Sant’Elia Fiumerapido. A perdere la vita è stata una mamma di 38 anni originaria di Pontecorvo ma residente a Formia. Gravissime le condizioni della figlia di appena due anni che lotta tra la vita e la morte nell’ospedale Gemelli di Roma.

La tragedia si è consumata alle 12 circa, poco dopo l’ospedale di Cassino in direzione Sora, quando una Lancia Ypsilon guidata dalla vittima, S. P., su cui viaggiava anche la bambina assicurata al seggiolino posteriore, si è schianta contro un camion che procedeva in direzione Cassino. L’impatto è stato violentissimo e all’arrivo dei soccorsi, per la 38enne non c’era nulla da fare.

Anche la bambina sembrava spacciata dato che non aveva battito. Poi, dopo i primi tentativi di rianimazione, il suo cuore ha ripreso a pulsare e in eliambulanza è stata trasportata a Roma. Sul posto i carabinieri della compagnia di Cassino diretti dal capitano Ivan Mastromanno hanno effettuato i rilievi per risalire alle cause della tragedia.

Ermanno Amedei