Tag: suolo

10 giugno 2018 0

Vota e si accascia al suolo a Boville Ernica, elettore salvato da candidato sindaco

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

BOVILLE ERNICA – Lo avrà votato oppure ha dato la sua preferenza ad un avversario? Ma il voto e segreto e non lo si saprà mai  dato che questa sera un 69enne di Boville Ernica ha accusato un grave malore all’uscita del seggio elettorale ed è stato salvato, oltre che dal pronto intervento dei carabinieri che presidiavano il seggio, anche da un medico che è uno dei candidati a sindaco di Boville.

L’episodio è avvenuto alle 20 circa in località Casavitola dove l’elettore aveva appena votato e quando è uscito, si è accasciato a terra perdendo i sensi. Per sua fortuna era al seggio uno dei candidati a sindaco che di mestiere fa il medico che, con un massaggio cardiaco, lo ha fatto riprendere per poi affidarlo alle cure degli operatori del 118 che lo hanno trasportato a Frosinone.

Ermanno Amedei

1 febbraio 2018 0

Occupazione abusiva di prodotti ortofrutticoli su suolo pubblico, primo provvedimento del Comune

Di redazionecassino1

Cassino – Primo provvedimento contro l’occupazione abusiva di suolo pubblico del comune di Cassino nei confronti di un commerciante di prodotti ortofrutticoli in via Di Biasio. Già in passato erano state applicate le disposizioni previste dalla legge sull’occupazione abusiva di spazi pubblici, marciapiedi, carreggiate, fermate di bus, da parte di venditori di frutta e verdura. Questa mattina la pubblicazione del primo provvedimento nei confronti del commerciante. Ora l’Amministrazione, sembra finalmente decisa a fare sul serio applicando la legge dopo l’ennesima violazione e conseguente verbale di contestazione da parte della polizia locale ad un rivenditore di frutta e verdura in via Di Biasio. L’uomo, infatti, continuava ad occupare il marciapiede con le cassette dei propri prodotti. Questa mattina, con apposita ordinanza, il sindaco ha disposto l’immediata rimozione delle cassette di frutta e verdura ed il ripristino del decoro dei luoghi a spese del trasgressore, un cittadino egiziano residente a Cassino, già più volte sanzionato in passato. Il provvedimento ha disposto anche la conseguente chiusura dell’esercizio commerciale per sette giorni, comunque fino al pieno ripristino dei luoghi, e il pagamento delle spese. Certo è una prima goccia in un mare di illegalità che dovrebbe essere applicata più spesso, in modo uniforme e rigoroso verso tutti i trasgressori. E’ superfluo ricordare che marciapiedi e carreggiate stradali non possono essere occupate da materiale che renda pericolosa la circolazione e l’uso ai pedoni o agli automobilisti. Speriamo che questo provvedimento non rimanga l’unico, ma trovi applicazione verso tutti gli ‘indisciplinati’ ripristinando una volta per tutte la piena legalità.

F. Pensabene

Foto di repertorio

9 febbraio 2017 0

Suolo pubblico abusivamente occupato a Cassino, commercianti avvisati

Di admin

Cassino – “Commerciante avvisato mezzo salvato”, così potrebbe essere riadattato a Cassino il vecchio detto riferendolo a quegli operatori di commercio che occupano abusivamente il suolo pubblico.

Sono per lo più venditori di frutta, ma non solo loro. Ci sono fiorai e i bar che con sedie e tavoli creano vere e proprie barriere sui marciapiedi. Problematiche che la città, da tempo, è costretta a subire rendendola sempre più simile ad alcune delle più brutte cittadine della Campania.

Questa mattina, gli agenti del commissariato di Cassino diretto dal vice questore Alessandro Tocco, hanno dato vita ad una nuova iniziativa per ristabilire l’ordine sugli spazi comunali della città. Controlli, verifiche e, soprattutto, avvertimenti. Dopo di che, il “commerciante avvisato” non si lamenti.

Ermanno Amedei