Tag: tartaruga

10 luglio 2018 0

A passo di tartaruga sull’autostrada, testuggine sulla corsia di emergenza salvata dalla polizia

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – A passo di lumaca, anzi, di tartaruga, sulla corsia di emergenza: questa volta non era un autovettura in panne ma una rara testuggine palustre autoctona.

Ieri in mattinata gli agenti della sottosezione della Polizia Stradale di Roma Settebagni hanno rivenuto, sull’autostrada Roma Fiumicino, in prossimità dell’area di servizio Magliana Sud, un esemplare  di medie dimensioni di testuggine, appartenente alla categoria protetta “Emys Orbicularis”.

La sventurata, ferita probabilmente a seguito di investimento, aveva numerose fratture nella parte posteriore del carapace.

I poliziotti hanno prestato subito le prime cure per poi provvedere a contattare “Le Guardie Ambientali d’Italia” che, dopo aver constatato le condizioni di salute dell’esemplare protetto, di circa 15 anni,  lo hanno trasportato immediatamente presso un centro veterinario specializzato.

6 luglio 2017 0

Grossa tartaruga depone uova tra gli ombrelloni ad Ardea, l’area diventa presidiata

Di admin

Roma – Durante la notte di ieri la sala operativa della Capitaneria di Porto di Roma riceveva la segnalazione di una tartaruga che, risalita la battigia, si era addentrata sulla spiaggia antistante lo stabilimento balneare “lido dei coralli” di Ardea ed era in procinto di deporre le uova. Giunto sul posto, il personale dell’ufficio locale marittimo di Torvajanica, dipendente dalla Guardia Costiera di Roma, accertata la veridicità della segnalazione, individuava il sito e lo circoscriveva a protezione delle uova appena deposte e contestualmente, seguendo il previsto protocollo operativo di pronto intervento da attivare quando questi animali sono in difficoltà, allertava il biologo marino di Tartalazio (rete scientifica regionale formata da vari enti, competente per il recupero, soccorso, affidamento e gestione delle tartarughe marine). Nella mattinata il personale della Guardia Costiera presidiava il sito e insieme al biologo ha effettuato i primi rilevamenti e le prime attività di studio. Nel frattempo veniva contattata la stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli (svolge ricerca avanzata nell’ambito della biologia ed evoluzione degli organismi marini). Nel primo pomeriggio ha raggiunto il sito un ricercatore della stazione zoologica e, con l’ausilio degli uomini della Capitaneria di porto e del biologo di Tartalazio, effettuava la ricerca del punto esatto di nidificazione. Le uova sono state trovate solamente nella serata a circa 20 metri dalla battigia. A quel punto si è proceduto a circoscrivere l’area con una rete metallica per garantire la tranquillità della nidiata. L’area verrà costantemente presidiata da parte di volontari in costante contatto con gli uomini del dipendente ufficio marittimo di Torvajanica. L’attività svolta dal personale della guardia costiera capitolina, sotto il più ampio coordinamento della direzione marittima del lazio – che rappresenta uno dei compiti istituzionali su cui la guardia costiera presta massima attenzione – è l’ennesimo esempio dell’impegno continuo del corpo delle capitanerie di porto a favore della tutela del patrimonio naturalistico e ambientale marino al fine di preservare l’immensa ricchezza rappresentata dall’enorme biodiversità del nostro mare.

14 marzo 2017 0

Tartaruga spiaggiata soccorsa e medicata a Zoomarine

Di admin

Roma – Una tartaruga rimasta spiaggiata sulle coste del Lazio è stata ritrovata sul litorale di Santa Marinella-Santa Severa dal personale guardiaparco della Riserva di Macchiatonda.

Il giovane esemplare di Caretta della lunghezza di 50 centimetri aveva una brutta frattura scomposta ed esposta all’arto anteriore sinistro che si era procurato probabilmente collidendo con un natante.

La tartaruga ferita è stata quindi trasportata e soccorsa presso il Centro di Recupero Tartarughe Marine di Zoomarine, la prima ed unica struttura di primo soccorso operativa dal 2015 nella regione Lazio dove è stata idratata e gli è stata fatto un primo intervento.

Poi è stata trasferita da personale della Direzione Ambiente della Regione Lazio alla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Portici per procedere ad un intervento chirurgico di riduzione della frattura.

13 settembre 2016 0

Tartaruga Caretta Caretta salvata dall’equipaggio della nave scuola “Mazzei”

Di admin

Gaeta – La Nave scuola “Mazzei” della scuola nautica della Guardia di Finanza di Gaeta, salva una tartaruga marina “caretta caretta” in pericolo di vita. E’ accaduto oggi, nel corso di una crociera addestrativa svolta a favore degli ufficiali allievi frequentatori del corso di “comandante di stazione ed unità navale”, la nave scuola Mazzei, ha individuato, nelle acque del golfo, una tartaruga “caretta caretta” che, disorientata, mostrava evidenti difficoltà a nuotare. Quest’ultima infatti, a causa della lesione ad una pinna, non riusciva a nuotare correttamente e, soprattutto, ad immergersi in profondità.

Il capitano Massimo Pellino, comandante della nave, ha deciso di prestare immediato soccorso alla tartaruga facendola recuperare dal personale di bordo.

Una volta giunti a Gaeta, la tartaruga marina è stata affidata alle cure del personale medico specializzato dell’ “Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse – rete Tarta Lazio”, che ne ha disposto l’immediato trasferimento presso la stazione zoologica “Anthon dohrn” di Napoli.