Tag: termini

30 marzo 2018 0

Stazione Termini in tilt, Rfi: guasto causato da malfunzionamento software

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – “Il guasto tecnico di stamattina a Roma Termini è stato causato dal malfunzionamento del software di Ansaldo STS, Gruppo Hitachi, che gestisce la circolazione ferroviaria nel nodo capitolino”.

Lo si legge in una nota di Rete Ferroviaria Italiana.

“Intorno alle 11 di questa mattina, infatti, è stata riscontrata un’anomalia all’apparato elettronico che regola la circolazione dei treni a Termini. Le operazioni di riavvio dell’intero sistema, terminate alle 11:30, hanno permesso di riprendere progressivamente la circolazione ferroviaria.

Registrati ritardi medi di 30 minuti, con punte fino a 90 minuti, limitazioni e cancellazioni. Ripercussioni sulla circolazione ferroviaria nel nodo di Roma si sono protratte successivamente al guasto per il numero elevato di treni che arriva e parte da Roma Termini.

Rete Ferroviaria Italiana ha applicato al fornitore penali per il disservizio provocato questa mattina, così come previsto dal contratto, e ha chiesto l’attivazione di procedure di controllo approfondite affinché guasti del genere non siano più riscontrati”.

3 gennaio 2018 0

Palpeggiatore a Termini, infila la mano sotto la gonna di una 30enne: arrestato 27enne

Di admin

ROMA – Ieri sera, poco dopo le 22, una donna di circa trent’anni si è rivolta alla Polizia di Stato  del Reparto Stazione Roma Termini raccontando che poco prima, mentre scendeva le scale mobili che dalla stazione Termini portano alla Metropolitana, un uomo, sopraggiunto alle sue spalle, le aveva infilato la mano sotto la gonna, toccandole con forza nelle parti intime, fuggendo  subito dopo.

Immediatamente sono state diramate le ricerche all’interno della stazione e lungo le zone esterne, effettuate dal personale del Reparto e della Squadra di polizia giudiziaria compartimentale, coordinate dal Centro Operativo Compartimentale, conclusesi circa un’ora dopo con l’individuazione di un uomo che stava dormendo a terra in Piazza dei Cinquecento, nei pressi della scalinata che dall’esterno porta all’area commerciale della stazione, la cui fisionomia e abbigliamento erano perfettamente coincidenti alla dettagliata descrizione data dalla vittima.

Accompagnato presso gli uffici della Polizia Ferroviaria, l’uomo, un cittadino tunisino di ventisette anni, pregiudicato e in Italia senza fissa dimora, è stato riconosciuto senza ombra di dubbio dalla parte offesa e per lui è subito scattato il fermo di polizia giudiziaria.

L’uomo è stato quindi associato alla casa circondariale Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

24 luglio 2017 0

Ciacciarelli: “Contrada Termini di Pignataro Interamna priva del servizio idrico da due settimane, urgente ripristino”

Di redazione

“Da ben due settimane- afferma Pasquale Ciacciarelli- un’intera Contrada del comune di Pignataro interna, Contrada Termini, è priva del servizio idrico, nonostante gli appelli ed i solleciti degli utenti. Il disservizio è causa di forti disagi per i residenti nell’espletamento delle funzioni basilari della routine quotidiana, in particolar modo per i bambini e gli anziani che popolano l’area, anche alla luce della calura estiva e dell’ emergenza siccità. Ho scritto una lettera al gestore Acea Ato 5 in cui esorto un celere ripristino del servizio idrico, essendo la situazione insostenibile sotto il profilo igienico sanitario per i cittadini ivi residenti. L’acqua è un bene primario, ma dai costi odierni emerge tutt’altro, ossia che si tratti di un bene di lusso, inoltre il periodo prolungato che vede i cittadini in oggetto letteralmente in ginocchio, privati del servizio idrico, getta luce sulle inadempienze del gestore che abbandona in balia delle onde l’utenza. Ai costi esorbitanti – conclude nella nota- non corrisponde affatto la qualità del servizio”

19 luglio 2017 0

Razzismo o autodifesa? il significato dei termini dopo aver subito un furto

Di admin

ROMA – La sensazione è quella di non essere più sicuri neanche dentro casa e fatti come quelli accaduti ieri in un ufficio a Roma, conferma che è realmente così.

Il campanello suona e qualcuno apre la porta. Un ragazzo, dall’apparente aria mite, di circa 28/30 anni, con un italiano appena accennato misto al rumeno, chiede una informazione e un foglio; viene lasciato entrare per spiegare meglio la sua necessità e nell’ufficio cerca di far capire ai dipendenti di cosa ha bisogno. Gli viene dato il foglio che poggia su una scrivania per meglio gesticolare le sue esigenze comunicative.

Poi, quando mostrandosi deluso dal fatto che ciò che in apparenza cercava non era in quella sede, ha recuperato quel foglio, ha salutato e se ne è andato portando via un telefono di ultima generazione. Il foglio poggiato sulla scrivania è stato lo stratagemma per derubare chi si prodigava per cercare di aiutarlo nelle sue finte necessità. Un inganno vile scoperto solamente dopo che il giovane è andato via e, viene da dire, meno male.

Se il furto fosse stato scoperto nel suo compimento certamente avrebbe provocato la reazione dei presenti. Gente per bene, tranquilla nel proprio ambiente, contro chi è capace di entrare in ambienti altrui con intenzioni da malavitoso e certamente pronto a tutto per tirarsi fuori dai guai, magari anche con una coltellata.

“Hanno sbagliato ad farlo entrare” diranno certamente in tanti, gli stessi che, nel caso in cui il giovane fosse stato lasciato sull’uscio, avrebbero gridato al razzismo. Il senso di tutto ciò è proprio questo; in Italia chi si difende o si tutela è razzista.

Ermanno Amedei

3 luglio 2017 0

VIDEO – Topini di stazione a Roma Termini, piccoli roditori tra i binari incuriosiscono i viaggiatori

Di admin
Roma – Colonie di piccoli roditori “pascolano” tra i binari della stazione Termini. Sempre affollata di turisti e pendolari in attesa della partenza dei treni, la maggiore stazione d’Italia è abitata da più colonie di ratti, ciascuno per ogni binario. Si tratta di piccoli topi che incuranti del frenetico via vai di alcuni viaggiatori o sotto gli occhi di altri in paziente attesa, con scatti repentini, tra un binario e una traversina, cercano residui di merendine su un tappeto di cicche di sigarette. Sono decine e sono diventati a loro insaputa una inusuale forma di intrattenimento che distoglie i pendolari dal fissare il pannello luminoso degli orari delle partenze e degli arrivi. Senza ombra di dubbio sono i più fotografati e ripresi della stazione. La gente li osserva incuriosita, li fotografa e, data la distanza da essi, li definisce anche teneri e simpatici. Quando l’attenzione si fa troppo insistente, con pochi velocissimi movimenti, scompaiono nelle fessure del cemento delle banchine. La prudenza li caratterizza e, forse, ne rende tollerabile la presenza. Nessuno ricorda, infatti, di averli mai visti uscire dai fossati dei binari e avvicinarsi alle persone. In quel caso, la simpatia e la tolleranza per loro verrebbe certamente meno. Ermanno Amedei 

9 giugno 2017 0

Investimento a Campo Leone, treni fermi a Roma Termini. Pendolaari sulle banchine

Di admin

Roma – Disagi per i pendolari diretti a sud che, da oggi pomeriggio, affollano la stazione Termini di Roma. Il blocco della linea ferroviaria per Napoli, via Latina, causata da un investimento a Campo Leone, ha fatto annullare diverse corse e centinai di viaggiatori sono rimasti fermi sulle banchine della stazione in attesa che i treni tornassero a viaggiare. Alle 18 la situazione era ancora critica e l’insofferenza dei viaggiatori era palpabile. In molti satavno valutando mezzi alternativi. La situazione tornerà normale solamente in tarda serata.

 

19 maggio 2017 0

Stazione Termini in tilt, incendio alla centrale che regola il traffico dei treni

Di admin

Roma –  Almeno due ore di Caos alla Stazione Termini di Roma dove, oggi pomeriggio alle 19 circa, il cortocircuito alla centralina che regola la circolazione dei treni in entrata e in uscita dalla stazione, ha mandato il principale snodo ferroviario del Paese.

A quanto si apprende il fumo provocato dal cortocircuito ha fatto scattare il dispositivo di sicurezza. Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l’impianto. Nessuno è rimasto ferito. Intanto, però, i disagi provocati dai ritardi sono stati enormi e hanno riguardato i viaggiatori di tutti i treni, dai regionali alle Frecce.

 

15 marzo 2010 0

Un avveniristico parcheggio “sopra” la stazione Termini

Di redazionecassino1

Alcune novità architettoniche stanno per coinvolgere le stazioni ferroviarie romane. Un parcheggio innovativo e il completamento di uno scalo sono state annunciate in questi giorni per migliorare la vita dei cittadini romani e di tutti coloro che accedono o frequentano la stazione. I lavori sono iniziati. Il parcheggio in questione è quello di cui è iniziata la costruzione in questi giorni e che sarà, una volta terminato, il primo parcheggio sopraelevato costruito sopra i binari d’Europa. E sarà posizionato proprio sopra la più grande stazione d’Europa, vale a dire Roma Termini.  Ideato e progettato con la logica del multilivello, il parcheggio creerà 400 posti auto e 180 posti moto, risolvendo gli annosi problemi di parcheggio della zona. Il progetto ha una certa porzione di eco-sostenibilità dato che il tetto sarà ricoperto di pannelli solari. I lavori per il parcheggio dureranno 4 anni e l’intero progetto è costato 82 milioni. All’inaugurazione dei lavori il sindaco Alemanno e l’amministratore di Trenitalia Mauro Moretti che ha poi parlato della stazione Tiburtina. Questa stazione vedrà il suo completamento nel 2011. A settembre di quest’anno sarà conclusa la parte Nord della Stazione, quella che dà verso Pietralata, mentre a maggio del prossimo anno si completerà la parte Sud, affacciata su piazza Bologna. L’intera stazione, però, si potrà dire terminata solo con i lavori del ponte e anch’essi termineranno a maggio 2011