Tag: terza

9 luglio 2018 0

Da Cassino alle Mainarde la terza edizione del raduno Alfa Romeo

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – “L’Associazione culturale Cassino Classic Car, club federato ASI, domenica 15 luglio 2018 chiama a raduno i collezionisti del prestigioso marchio del biscione”.

Lo si legge in una nota dell’associazione.

“E’ il terzo raduno monomarca ALFA ROMEO che il club cassinate del presidente Agostino De Martino organizza e che nelle precedenti due volte ha fatto registrare un gran numero di adesioni, la presenza di rari e preziosi esemplari di autovetture AR e grande gradimento e divertimento dei partecipanti che hanno apprezzato la bellezza dei luoghi interessati al tour e le superbe proposte enogastronomiche.

Lo storico marchio ALFA (acronimo di “Anonima Lombarda Fabbrica Automobili”) nacque il 24 giugno 1910 e lo stemma della casa automobilistica del Biscione non ha mai modificato radicalmente il proprio marchio che ha come emblema un logo circolare suddiviso verticalmente in due parti. Sul settore sinistro è presente lo stemma di Milano, la croce rossa in campo bianco (simbolo medievale del comune), mentre sul lato destro è raffigurato il serpente visconteo (il “Biscione”).

L’appuntamento per i partecipanti è in Piazza Alcide de Gasperi a Cassino dalle ore 8,30 per l’esposizione statica, le iscrizioni e la colazione offerta dal Club cassinate presso “Lord Cafè”.

Programma: Alle 10.30 partirà la sfilata per le vie cittadine alla volta di Vallerotonda con una sosta-aperitivo presso “il ristoro enogastronomico” nella piazzetta del pittoresco centro delle Mainarde. Quindi la ripartenza alla volta del lago di Cardito sulla tortuosa strada “percorso della memoria della linea Gustav” dove per gli alfisti sarà un piacere ascoltare il tipico sound alfa. Il pranzo a base di prelibatezze locali, soprattutto paste fresche, funghi e tartufi, sarà consumato nel “Ristorante Margherita” con affaccio sulle chiare acque del lago di Cardito. Durante il pranzo si svolgerà la cerimonia di premiazione”.

9 maggio 2018 0

A Colleferro la terza edizione del Festival dello Street Food e dell’Artigianato

Di admin

COLLEFERRO – “Ottimo cibo espresso, musica e tanto sano divertimento. Sono questi gli ingredienti del Festival che sta per colorare la città di Colleferro. Dopo il grande successo ottenuto nelle due precedenti edizioni ed i bagni di folla delle recenti tappe romane, il 19 e 20 maggio 2018 la coloratissima carovana del format TypicalTruckStreetFood torna a Colleferro”. Lo si legge in una nota degli organizzatori. “Il Festival dello Street Food e dell’Artigianato, con il patrocinio del Comune del sindaco Pierluigi Sanna e la collaborazione dell’assessorato al Commercio guidato da Rosasia Dibiase e dell’assessore allo Spettacolo Sara Zangrilli, porterà a Colleferro una terza strabiliante edizione colorata e caratterizzata da ottimo cibo da strada e numerose attrazioni. Lungo corso Filippo Turati, il grande palco ospiterà sabato 19 i Rambling Fever Band con le loro sonorità country che vi faranno ballare come veri cowboy. Domenica 20 i The Bakers con le loro cover evergreen e i grandi successi del momento. Non mancherà la Compagnia del CIRCUS VILLAGE, capitanata dall’agenzia Raggi di Luna, con i suoi artisti di strada e circensi, vi stupiranno con tanti spettacoli e performance. Ali fatate, spettacoli di magia e bolle di sapone giganti, giocoleria & clownerie, fachirismo, equilibrismo, trampoleria e danze tribal. Spazio anche per i più piccoli con laboratori, truccabimbi, palloncini e tanti giochi da fare in famiglia. Al calar del sole l’Aperitif Moment, andranno in scena suggestivi FIRE SHOW con musica, arte e fuoco in uno spettacolo emozionante e fiabesco. Protagonista del festival il cibo da strada preparato in maniera espressa dai famosissimi stand cucina che trasformeranno le materie prime ed i prodotti tipici dei loro territori in gustose ricette gourmet. 50 artigiani, inoltre, usciranno dalle loro botteghe per presentarvi le loro idee creative. Gli stand cucina proporranno piatti unici: Carciofi alla giudia espressi, arrosticini abruzzesi, broccoletti e salsiccia. Ma anche la tipica Paella Valenciana cotta come da tradizione nei grandi padelloni. Dal Lazio I Butteri dell’Agro Pontino proporranno le mezze maniche alla Buttero, con salsiccia e funghi porcini, il tutto mantecato in una forma di Parmigiano Reggiano. Dalla Sicilia pane e panelle, arancine, sfincioni, pistacchio, cannoli e cassatine. Hamburger tex mex, hot dog e patate twister. Dalla Campania pizza e calzoni fritti con tanti gustosissimi ripieni. Dalla Puglia le famose bombette di Cisternino con focaccia barese, puccia con polpo e burrata, salsiccia a punta di coltello, pasticciotto leccese, tiella barese con patate riso e cozze, panzerotto barese. Dal mare Laziale ottima frittura di pesce ed hamburger di tonno o salmone, spiedini di pesce, fish & chips. Un classico intramontabile la vera porchetta di Ariccia appena sfornata. Non mancherà dell’ottima birra Cruda, artigianale tedesca. Per i più golosi non mancheranno ciambelle e krafen appena cotti, cosa di aragoste, sfogliatelle e babà. La gran parte dei prodotti proposti sono a km. zero e Bio, provenienti dai diretti produttori. Ingresso gratuito – sabato 19 maggio dalle 12:00 a notte fonda”.

8 maggio 2018 0

Domenica 13 maggio “Terza giornata ecologica” in campo Miranda

Di redazionecassino1

CASSINO – Domenica 13 maggio dalle ore 8 alle ore 12, presso Campo Miranda si svolgerà la terza giornata ecologica organizzata dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Cassino. Durante la mattinata quindi si potranno conferire ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici e RAEE.

 “Abbiamo deciso dopo la grande affluenza registrata nella giornata ecologica di aprile– ha detto l’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Manutenzione, Dana Tauwinkelova – di ripetere l’iniziativa al fine di favorire ulteriormente i cittadini nello smaltimento di rifiuti che, come sappiamo, non possono essere conferiti nella quotidiana raccolta differenziata porta a porta. Un atto necessario vista l’indisponibilità, al momento, di una isola ecologica. Un argomento su cui comunque stiamo lavorando alacremente per trovare delle celeri soluzioni.

 Si invitano, pertanto, tutti i cittadini di Cassino alla massima collaborazione e partecipazione per una giornata all’insegna dell’ecologia e il rispetto dell’ambiente. Si comunica, altresì, a tutte le persone interessate che l’iniziativa terminerà, senza deroghe, alle ore 12 e che è attivo anche il numero verde 800 086508 relativo al servizio domiciliare gratuito per il ritiro dei rifiuti ingombranti. Voglio, infine ricordare che la raccolta straordinaria gratuita del prossimo 13 maggio è dedicata esclusivamente ai rifiuti provenienti da civile abitazione e che possono soltanto essere conferiti le seguenti tipologie: ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici e RAEE”.

foto repertorio

 

12 novembre 2017 0

Basket serie C Silver: Terza sconfitta (100-85) per Basket Serapo contro Stella Marina Ostia

Di redazionecassino1

Arriva la terza sconfitta stagionale per il Basket Serapo 85’ che si deve arrendere con il punteggio di 100-85, alla capolista Stelle Marine Ostia. Un divario finale che non fa onore ai ragazzi di Coach Cianciaruso che hanno combattuto con ardore contro una squadra dal tasso tecnico elevato che ha portato a casa la vittoria principalmente per le prove dei suoi interpreti Grande e Pappalardo, determinante quest’ultimo a dare la spallata finale quando la squadra biancoverde era ritornata con il fiato sul collo. Partita molto bella nella quale Porfido, con una gran ripresa, non vuole uscire ridimensionato a cospetto delle prove delle due guardie romane e concede giocate di grande spessore coadiuvato dalla tenacia di Leccese, ancora per una volta vicino al ventello personale. Spulciando nelle briciole ci si rende conto che la gara è stata decisa dalla panchina più lunga della squadra ospite che ha trovato punti importanti in Amantini nella fase calda dell’incontro e fisicità da Ciambrone che ha fatto valere i suoi chili specialmente nei primi due quarti di gara. Un discorso a parte la merita la coppia arbitrale che forse, volendo essere anch’essi protagonisti del match sono risultati  essere, alla fine dei conti,i peggiori in campo.

Basket Serapo 85’ – Stelle Marine Ostia 85-100 ( 19-26;46-51;63-75)

Basket Serapo 85’: Di Dia n.e., Niccolai 10, Wissel, Scampone 11, Leccese 19, Santaniello, Valente F. 2, Antetomaso J., Antetomaso M. 2, Valente L. 10, Spignese n.e., Porfido 31. Coach: Cianciaruso.

Stelle Marine Ostia: Tarquinio 4, Vacca 2, Cristofari 9, Ciambrone 13, Caracci, Pappalardo 17, Grande 34, Petrella 2, Postiglione n.e., Troiani 7, Amantini 12. Coach: Donato

22 ottobre 2017 Non attivi

Basket C Silver: Terza vittoria consecutiva per il Basket Serapo 85’ espugnato il parquet di Velletri

Di redazionecassino1

Terza vittoria consecutiva per il Basket Serapo 85’ nel campionato di Serie C/Silver capace di espugnare il campo di Velletri con il punteggio di 83-95. Oltre a proseguire in una striscia positiva che altro non fa che portare fiducia ed entusiasmo alla giovane compagine gaetana, la vittoria di ieri sfata un tabù trasferta che proseguiva dal 22 Gennaio quando Valente e compagni espugnarono il campo della Frassati Ciampino.

Gara iniziata non in maniera impeccabile per la squadra gaetana visto che per svegliare i suoi ragazzi, Coach Cianciaruso ha dovuto spendere ambedue i time out a disposizione nel primo quarto di gara. Una volta messi in gareggiata la gara è stata a senso unico, rimarcando comunque l’ardore ed il cuore dei ragazzi locali. Il primo strappo alla gara lo da Porfido che grazie a tre triple consecutive consente alla squadra biancoverde di chiudere il primo quarto in avanti con il punteggio di 17-22. Nel secondo quarto è tutta un’altra partita; le maglie difensive gaetane si stringono e per la Virtus Velletri è difficile trovare la via del canestro mantenuta in gara da Di Biase. In attacco, i raddoppi difensivi su Porfido consentivano a Leccese e Scampone di avere più campo a disposizione il che li rendeva letali sia per soluzioni personali che per il gioco alto basso con Niccolai, vera furia sotto canestro. Si arriva così al riposo lungo con il Basket Serapo 85’ avanti con il punteggio di 48-31.

Nella ripresa la Virtus Velletri mette più agonismo ed in qualche frangente il Basket Serapo 85’ lo soffre ma in questo periodo è il solito Porfido ed un buon Luca Valente  sotto canestro a respingere ogni velleità locale.  Ultimo quarto in totale controllo per i ragazzi di Coach Cianciaruso che vanno in affanno solo quando a Luca Valente, gravato già di tre falli, gli viene fischiato il quarto con il conseguente tecnico: questo consente alla squadra locale di mettere a segno un parzialino di 6-0 tra tiri liberi e possesso e di avvicinare la squadra gaetana a -11. Lo scompenso dura poco visto che il divario ritorna a crescere; nel finale la Virtus Velletri riesce a limare il divario ma mai da mettere in serie ambasce il Basket Serapo 85’.

Virtus Velletri  – Basket Serapo Gaeta 83-95 (17-22;31-48;55-68)

Virtus Velletri: Sorge 20, Miele 3, Calvani 3, Mancini 5, Morana n.e., Giacomin 3, Di Biase 21, Marinelli 9, Prosperi 2, Misolic, Filippucci, Borro 17. Coach: Libutti.

Basket Serapo 85’: Niccolai 23, Scampone 15, Leccese 17, Santaniello 2, Valente F. 4, Valente J. n.e., Antetomaso M., Valente L. 8, Spignese n.e., Porfido 26. Coach: Cianciaruso.

Ufficio Stampa Basket Serapo 85’

 

6 aprile 2017 0

Terza edizione della Valcomino Enduro apertura della stagione della Coppa Lazio

Di redazionecassino1

La terza edizione della Valcomino Enduro è stata orchestrata in maniera esemplare dalla Fun Bike-Asd Two Wheels che ha accolto i migliori specialisti di questa disciplina estrema del fuoristrada, lasciando agli occhi dei partecipanti e dei più stretti addetti ai lavori la certezza di essere stati protagonisti di un riuscitissimo evento in tutto e per tutto che ha aperto in grande stile la stagione della Coppa Lazio di specialità e dell’Enduro Riding South Cup.

Tra Villa Latina e Picinisco, per uno sviluppo complessivo di 35 chilometri con 1650 metri di dislivello, è stato articolato il percorso di gara con 3 prove speciali (in località San Giuseppe, Farneto e Monte Larocca) in discesa. Grazie alla somma dei tempi, sono state ottime le performances degli specialisti di questa disciplina a cominciare da Stefano Chiri (A.S.D. Six Inch – 1°élite sport), Francesco Mellozzi (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 2°èlite sport), Francesco Dragonetti (Bikus A.S.D. – 1°under 23), Christofer Vecchio Ciccolella (Asd Bxt – 1°master 2), Andrea Chiavazza (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 1°master 3), Leonardo Gaggioli (Asd 2010 Gravity Team – Spoleto – 3°élite sport), Fabrizio Marini (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 2°master 3), Angelo Carlomagno (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 1°master 1), Danilo Lanni (Asd Bxt – 2°master 1), Tiziano Belfiore (Bikus A.S.D. – 2°under 23), Fabio Coppola (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 1°master 4), Paolo Liberati (Team Vittorio Bike A.S.D. – 2°master 4), Angelo Pantaleone (Asd Bike Shock Team – 3°master 4), Simone Seri (A.S.D. Six Inch – 3°master 3), Paolo Antonio Scimia (Asd Bike Shock Team – 2°master 2), Andrea Vittiglio (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 3°master 1), Massimiliano Santucci (A.S.D. Cicli Antonelli – 1°master 5), Marco Lepre (Asd Gravity Bassiano – 1°master junior), Rocco Abriola (Bikezoo Racing Lab – 3°master 2), Daniele Morelli (A.S.D. Cicli Fatato – 2°master junior), Natalino Maiuri (Asd Bxt – 1°master 6), Mattia Del Duca (Asd Bikextreme Racing Team – 3°master junior), Vincenzo Costa (Loco Bikers – 1°juniores), Marco Durastanti (Velo Club Audax Roma – 2°master 5), Edoardo Merone (A.S.Dilettantistica Cervaro Enduro – 3°master 5), Andrea Furno (Bikus A.S.D. – 2°juniores), Annalisa Puracchio (Bikus A.S.D. – 1°master donna 2) e Deborah Capogrosso (Asd Custom4.It Cycling Team – 1°master donna 1).

In ottima evidenza anche i rappresentanti delle categorie giovanili con Daniel Tortora (Ass. Sportiva Dilettantistica V. C. Courmayeur Mont Blanc – 1°allievi), Giulio Rizzitelli (Bikus A.S.D. – 2°allievi), Filippo Stasi (Bikus A.S.D. – 3°allievi), Simone Paglione (Pedala Che Ti Passa – 1°esordienti), Francesco Bonaventura (Bikus A.S.D. – 2°esordienti) ed Elia Biondo (Bikus A.S.D. – 3°esordienti).

Alla presenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e delle Proloco di Villa Latina e Picinisco, unitamente a Tony Vernile (vice presidente del comitato regionale FCI Lazio), Roberto Soave (consigliere comitato provinciale FCI Frosinone) e Gianni Bruni (organizzatore de La Ciociarissima e speaker dell’evento), degna di nota la presenza dell’associazione Valle di Comino Bio – Natura & Salute che ha voluto testimoniare la fiducia verso questa manifestazione per promuovere tutte le eccellenze del territorio.

Non da meno il supporto del servizio medico (Mario Ferri e Giampiero Rossi), della delegazione di Cassino della Croce Rossa Italiana, della Protezione Civile di San Donato Valcomino e di tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito a decretare il successo della manifestazione e per la gioia del Fun bike-Asd Two Wheels che si concederà una lunga pausa per poi rimettersi in moto nella seconda metà della stagione con gli eventi dedicati ai giovanissimi dai 7 ai 12 anni, alla cross country il 16 luglio (Villabikers Cup), alla gravel nel mese di settembre e ancora all’enduro in ottobre a Vallerotonda che vedrà in prima fila i soci della Two  Wheels mettere in scena l’ultimo impegno organizzativo dell’anno nella Valcomino.

 

 

17 gennaio 2017 0

Basket C Gold: NB Sora 2000 in crisi: in casa arriva la terza sconfitta consecutiva

Di redazionecassino1

Terza sconfitta consecutiva per Expert Lucarelli NB Sora 2000 che perde in casa contro Pistoia (59-70), la sconfitta che sancisce la crisi in casa Sora. I volsci partono bene nei primissimi minuti, ma non tarda a perdere lucidità e concentrazione, grazie anche alle diverse palle perse di Galuppi. Dal 6-6 iniziale, con sei punti di Roljic e Dulovic, i capitolini raggiungono il primo massimo vantaggio all’5′ (8-14). Polidori prova allora a dare una sferzata alzando il quintetto inserendo De Laurentiis per Tchitcheishvili, ma la gare resta ancora nelle mani degli ospiti, Sora riesce comunque a terminare il primo quarto a ridosso degli ospiti (14-19). Il rientro in campo è ancora di marca romana con San Paolo Ostiense brava a fuggire sul +13 (14-27), con Giannini sugli scudi, mentre la squadra di Polidori rimane bloccata senza attaccare con lucidità il ferro. Serve un Dulovic delle grandi occasioni he , fino ad or era irriconoscibile per consentire alla Exper Lucarelli di respirare e ritornare a -9 (27–36’). Rossetti , opaca la sua prestazione, lascia un pizzico di speranza ai biancocelesti che si ritirano negli spogliatoi. Rientrati dagli spogliatoi, i volsci provano a stringere le maglie in difesa, Dulovic lotta a rimbalzo e Rosseti trova sprazzi di gloria, guidando i suoi sul al – 7 (34-41) Nasari realizza da sotto e da fuori, ma quando sembra che gli alligatori possano riavvicinarsi, alcuni fischi discutibili (due intenzionali e un tecnico alla panchina) riportano avanti i torinesi fino al +18 di fine terzo quarto. Nell’ultimo periodo i Gators provano a dare il tutto per tutto, Arese suona la carica con tre bombe consecutive, che riportano i Gators sotto la doppia cifra di distacco. Rinfrancata da un finale di tempo sicuramente positivo Sora parte bene nella ripresa, anche perché Rossetti sembra aver scaldato la mano definitivamente, guidando i suoi al -7 (34-41) che pare girare di nuovo l’inerzia della sfida. I padroni di casa, però, sprecano un paio di buone occasioni per accorciare ulteriormente le distanze, ripetendo gli errori e le ingenuità del primo tempo. Galuppi e Mannarelli, infatti, perdono un paio di palloni davvero sanguinosi, con il San Paolo che ne approfitta per allungare ancora, trovando ottime soluzioni in transizione. Grandi protagonisti Conte R. ed il solito Giannini, mentre il +16 (39-55) lo sigla in avvicinamento Garofolo, bravo a rispondere presente nel momento del bisogno. Intanto si gioca la carta della zona (2-3) anche Polidori, ma al di là di qualche piccola ingenuità il San Paolo gestisce bene il pallone, sfruttando al meglio l’inconsistenza di Dulovic, al netto dei punti molto inconsistente, soprattutto sul piano dell’atteggiamento. Terza frazione che si chiude quindi sul 42-55 San Paolo, ormai ad un passo dal secondo successo in fila. Impressione largamente confermata da un inizio di quarta frazione tutta di marca ospite, anche perché Sora non combina quasi nulla di buono in questo frangente, dimostrandosi demotivata e poco convinta. Il tecnico per proteste sanzionato a Polidori, peraltro, apre un ulteriore break a favore dei romani, che dopo il 2/2 in lunetta di Giannini trovano anche la tripla di Pedemonte, vedendo ormai vicinissimo lo striscione del traguardo (42-61 a 8′ dalla fine). Del resto non ne ha quasi più Sora, che al di là di Rossetti e Roljic continua a far vedere pochino, punita a ripetizione da un San Paolo molto concentrato, che chiude definitivamente i conti grazie al gioco da 3 punti chiuso da Garofolo, ciliegina sulla torta ad una prestazione veramente ottima (50-68). Nel finale Roljic e compagni sistemano un po’ le statistiche, ma ciò non toglie nulla all’affermazione del San Paolo, che si impone per 59-70 inanellandola seconda vittoria consecutiva. Perciò playoff sempre più vicini per i romani, che sfruttando il contemporaneo stop di Anzio tornano a +6 dal nono posto, dando un calcio a tutte quelle critiche piovute prima di Natale. Grande protagonista la coppia Giannini-Garofolo, bravi a dar continuità al successo di Frascati, ulteriore dimostrazione di un momento positivo. Per Sora, invece, si assottigliano sempre di più le chance di playoff, appese ormai ad una corda a stelle e strisce molto sottili.

N.B. Sora 2000 59 – San Paolo Ostiense 70 Parziali: 14-19 / 13-17 / 15-19 / 17-15 N.B. Sora 2000: Tchitchveishvili 0, Castellucci n.e., Doria n.e., Tanzilli n.e., Mannarelli 0, Galuppi 7, Roljic 18, De Laurentiis 0, Rossetti 12, Dulovic 22; Coach: Polidori San Paolo Ostiense: Loi 0, Miscione 3, Pedemonte 11, Giannini 16, Braschi 2, Conte R. 11, Conte F. 8, Tocci 0, Sernicola 0, Garofolo 13, Galli 6, Melegoni 0; Coach: Colella.

12 gennaio 2017 0

Cassino – Domani fino alla mezzanotte la terza edizione de “La notte nazionale del liceo classico”

Di Antonio Nardelli

Cassino – Si celebra domani venerdì 13 gennaio 2017 in tutta Italia la terza edizione de “La notte nazionale del liceo classico” a cui hanno aderito 367 licei classici. A Cassino la notte nazionale del liceo Carducci ha come tema la donna.

La prima parte della serata prevede laboratori di inglese 2.0, Medicamina faciei di Ovidio, Seneca pensatore moderno, Dante uno di noi, storia locale, corpo musica movimento mentre la seconda parte della serata sarà tutta degli alunni che hanno organizzato rappresentazioni teatrali, recitazioni ed esibizione di danza classica e canzoni dal vivo. L’appuntamento è quindi al liceo Carducci in via Lombardia dalle ore 18 fino alle 24.

30 ottobre 2016 0

Basket serie D: Ferentino alla ricerca della terza vittoria consecutiva contro Lighthouse Trapani

Di redazionecassino1

Dopo il bel successo sul campo di Treviglio la FMC Ferentino è chiamata a una nuova trasferta, questa volta sul campo della Lighthouse Trapani. I gigliati, in seguito all’aggancio alla testa della classifica, cercano la terza vittoria consecutiva per rimanere nelle zone più nobili della graduatoria e per dare un bel segnale di continuità. Trapani, invece, è reduce da un avvio di stagione abbastanza burrascoso, culminato con le dimissioni di coach Ugo Ducarello, rifiutate dalla società; nell’ultimo turno però i siciliani sono andati a vincere sul difficile parquet di Casale Monferrato e vorranno confermarsi davanti al proprio pubblico. Luca Ansaloni: “La vittoria sarebbe importante perché ci consentirebbe di continuare a fare una corsa di vertice e darebbe continuità anche a livello di prestazione perché per vincere a Trapani sarà necessario giocare una grande partita, un successo al PalaIlio ci proietterebbe in una dimensione di squadra davvero pericolosa. Per uscire indenni da questa trasferta sarà necessario scendere in campo con la stessa fame avuta a Treviglio, non dobbiamo sentirci minimamente appagati e non possiamo far calare l’intensità neppure di una virgola. Penso che le vicende delle ultime settimane abbiano ulteriormente compattato l’ambiente di Trapani, il rifiuto delle dimissioni di Ducarello ha dato fiducia alla squadra e ha confermato le scelte compiute in estate. La risposta è arrivata sul campo con la vittoria a Casale Monferrato, gara nella quale ho visto una formazione unita e in buona forma. In queste prime giornate la Lighthouse ha fatto più fatica del previsto ma ha comunque uno dei roster più competivi del campionato: Renzi si è già confermato come il centro migliore della Serie A2, ma anche Ganeto ha giocato molto bene finora. Ci sono poi altri giocatori confermati insieme a qualche tassello inserito per alzare la qualità della squadra, proprio come abbiamo fatto noi, il potenziale è di altissimo livello. Mays merita un discorso a parte: nella scorsa stagione ha messo in mostra tutte le sue qualità e ora sta cercando di ritrovare confidenza con il canestro, credo che possa esplodere nuovamente da un momento all’altro anche se, ovviamente, mi auguro che ciò non accada domenica”.

BJ Raymond: “Trapani è una squadra molto forte ma noi non siamo da meno, la Lighthouse può contare su un ottimo centro come Renzi e questo renderà la trasferta ancora più complicata però noi andremo in Sicilia concentrati per fare tutto ciò che è necessario per vincere. Nelle ultime partite gli avversari stanno difendendo diversamente su di me, cercano di impedirmi a tutti i costi di fare canestro ma i miei compagni hanno alzato il livello del loro gioco traendo benefici da questa cosa. A me non interessa prendere meno tiri o segnare di meno, sono disposto a fare altre cose utili alla squadra come prendere rimbalzi o distribuire assist, l’unica cosa è che conta è portare a casa la vittoria, scendo in campo solamente per questo”.

Roster – Lighthouse Trapani: 1 Mays, 3 Costadura, 5 Renzi, 6 Tommasini, 8 Tavernelli, 9 Cusenza, 10 Simic, 11 Amato, 15 Ganeto, 19 Viglianisi, 22 Filloy, 34 Scott. FMC Ferentino: 5 Musso, 6 Gigli, 10 Datuowei, 11 Sabbatino, 12 Imbrò, 14 Gilbert, 15 Carnovali, 17 Bertocchi, 20 Benvenuti, 42 Raymond. Coach: Ansaloni

Note – Settimana di allenamenti regolare, roster al completo.

Arbitri – Pazzaglia, Bartoli, Chersicla

17 ottobre 2016 0

Successo per la terza edizione di Choco Frosinone

Di admin

Frosinone – Dall’Ufficio stampa dell’organizzazione della manifestazione Choco Frosinone, riceviamo e pubblichiamo.

“Si è chiusa con un ottimo riscontro di pubblico la terza edizione di Choco Frosinone, la grande festa del cioccolato artigianale, organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Frosinone in collaborazione con ChocoMoments e con il sostegno della Banca Popolare del Frusinate.

Il profumo e il gusto (declinato nei modi più diversi, ma sempre irresistibile) del cioccolato hanno invaso la villa comunale del capoluogo, nel corso di un fine settimana in cui l’arte dei maestri cioccolatieri italiani ha mostrato la propria eccellenza. Da venerdì a domenica, infatti, si sono succeduti degustazioni, cooking show, lezioni per adulti, laboratori per bambini e menu a tema, tutti dedicati al prezioso alimento, mentre sabato è stata realizzata, sotto gli occhi deliziati dei presenti, una tavola di cioccolato fondente (con ricami in cioccolato bianco) da record: ben 15 metri di bontà assoluta. Molto apprezzato anche l’angolo dedicato alle auto d’epoca curato dal Camef di Frosinone, con l’esposizione di mezzi che hanno segnato la storia del nostro Paese. Soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa dalla coordinatrice dell’evento, Oriana Bottini, e dall’assessore alla cultura del comune di Frosinone, Gianpiero Fabrizi. “L’appuntamento con Choco Frosinone è diventato d’obbligo per tutti gli amanti del cioccolato e per tanti artigiani. Proprio questi ultimi, nel corso dell’ultimo fine settimana, hanno illustrato al numeroso pubblico frusinate le tante varietà di degustazione dell’alimento amatissimo da grandi e piccini – ha detto Fabrizi – È stato un piacere anche per gli occhi vedere in azione questi professionisti che, con una maestria unica, utilizzano il ‘cibo degli dei’ per realizzare creazioni deliziose. Grazie anche al Camef di Frosinone che ha voluto essere presente alla manifestazione con una selezione di auto che, anche in questa occasione, ha richiamato l’attenzione di moltissimi appassionati da tutta la provincia”.