Tag: timori

27 dicembre 2017 1

Frana muro in centro a Torre Cajetani, cittadina divisa in due. Timori per cabina gas

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

TORRE CAJETANI – Un tratto di muro di contenimento di circa 25 metri è franato oggi pomeriggio a Torre Cajetani sulla strada del centro del paese. Per diverse ore non è stato possibile accedere alla parte alta del paese, poi i vigili del fuoco sono riusciti a ripristinare il senso unico alternato.

Il crollo sembra essere dovuto alle forti piogge e il moto franoso sembra essere ancora in corso e minaccia la cabina del gas che rifornisce buona parte del centro abitato.

Per questo è stato deciso di mantenerla aperta e lasciare sul posto un presidio di vigili del fuoco.

30 novembre 2017 0

Incendio a Sant’Elia, palazzina evacuata, timori per una bimba di tre anni

Di redazionecassino1

Sant’Elia F. R. – Una palazzina è stata evacuata per incendio a Sant’Elia Fiumerapido (Fr) in via Madonnelle. Il fumo prodotto dall’incendio della canna fumaria ha invaso gli appartamenti e tutti i residenti sono stati costretti ad uscire. Mentre i vigili del fuoco si occupavano dell’incendio, gli operatori del 118 hanno dovuto soccorrere una bambina di tre anni che aveva respirato anidrite carbonica. La piccola è stata trasportata in ospedale per effettuare accertamenti.

foto repertorio

6 luglio 2017 0

Si allontana da casa durante la notte, timori per 17enne di Collepardo

Di admin

Collepardo – Si teme per la sorte di una 17enne di Collepardo che, questa mattina, è scomparsa da casa. I genitori hanno lanciato l’allarme poco dopo le 8 quando si sono accorti che la ragazza non era nel suo letto.

Probabilmente si è allontanata nel corso della notte e si pensa che l’allontanamento sia avvenuto a piedi nella zona di montagna. Vigili del fuoco e protezione civile stanno setacciando la zona.

Ermanno Amedei 

22 febbraio 2017 0

Frosinone Verona, timori per l’arrivo dei tifosi veneti

Di admin

Frosinone – Dopo il derby Frosinone-Latina, la partita più temuta in casa per i ciociari, almeno dal punto di vista della sicurezza, è certamente quella con l’Hellas Verona i cui tifosi, lo scorso anno in serie A, hanno già dato prova della loro propensione alla violenza creando disordini prima dell’inizio del match.

Nella riunione del Gos che si è tenuta questa mattina in questura a Frosinone sono stati perfezionati i dettagli del piano anti violenza da adottare in vista dell’arrivo nel capoluogo Ciociaro di non più di 2mila tifosi veneti; tanti sono i tagliandi messi in vendita ai possessori della tessera del tifoso del Verona.

L’anno scorso ne arrivarono circa 800 con furgoni 9 posti. Una decina vennero denunciati e per circa 120 di loro vennero daspati.

In vista della partita è stato stabilito, come di consueto, che la tifoseria ospite sarà accolta presso l’ex area Permaflex da dove, a bordo di bus navetta scortati dalla Polizia di Stato, verrà accompagnata allo stadio lungo un percorso “ dedicato” ed adeguatamente vigilato con il concorso di tutte le Forze di Polizia impegnate nella gestione dell’evento.

Sarà vietato vendere e/o somministrare alcoolici e superalcoolici negli esercizi pubblici ubicati nelle vicinanze dello stadio “ Matusa” , mentre la mescita delle altre bevande sarà permessa solo in bicchieri di carta e plastica e non sarà consentita la presenza dei cosiddetti “ venditori ambulanti itineranti”.

 

24 maggio 2010 0

Ingoia una moneta da un euro, timori per le sorti di una bimba

Di redazione

Timori per un bambina di otto anni di Borrello (Ch) che, la scorsa settimana, ha ingerito una moneta da un euro. Non è ben chiaro come la piccola abbia fatto ad inghiottire il tondino metallico ma, non appena i genitori si sono accorti dll’accaduto, l’hanno portata l pronto soccorso dll’ospedale civile di Lanciano. Lì i medici hanno provveduto a ottoporre la piccola ad esami radiodiagnostici individuando così la posizione della moneta nello stomaco. Per cui al momento la cosa da fare è attendere gli eventi nella speranza che la piccola possa espellere il corpo metallico naturalmente altrimenti potrebbe essere necessario un intervento. Il fatto che la moneta non ha spigolature però, lacia ben sperare che la vicenda possa risolversi in maniera naturale e senza conseguenze. ermadei@libero.it