Tag: traffico

7 novembre 2018 0

Cane cieco salvato da agenti mentre vaga nel traffico di Roma

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – Così è stato soccorso dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Colombo nella serata di ieri, l’animale che, sotto la pioggia incessante, vagava in mezzo alla strada completamente bagnato nei pressi di piazza Michele da Carbonara. I poliziotti, una volta vinte le diffidenze del cane nel farsi aiutare, lo hanno soccorso e portato presso gli uffici del Commissariato per accertarsi delle sue condizioni e contattare i servizi preposti. In attesa dell’arrivo del veterinario di turno – contattato tramite il gruppo Eur di Polizia Roma Capitale – per condurre il cane nelle strutture idonee, i poliziotti si sono presi cura dell’animale asciugandolo e procurandogli del cibo. Successivamente, verso le 22.30, tramite un gruppo Facebook del quartiere gli agenti hanno terminato “le indagini” individuando la proprietaria del cane alla quale poco dopo veniva riaffidato.

23 luglio 2018 0

Maltempo, traffico ferroviario in tilt anche sulla linea Roma Cassino: ritardi fino ad un’ora e mezza

Di admin

ROMA – “Sta progressivamente tornando alla normalità la circolazione ferroviaria nel nodo di Roma fortemente rallentata dalle 8.10 circa di questa mattina a causa dell’ondata di maltempo che ha colpito la Capitale”.

Lo si legge in una nota di Trenitalia.

“Interessati i collegamenti alta velocità Roma – Napoli e quelli delle linee regionali FL7 Roma – Formia, FL8 Roma – Nettuno, FL4 Roma – Castelli e FL6 Roma – Cassino.

Registrati ritardi medi di un’ora, con punte di 90 minuti, per i treni verso Sud. Ripercussioni anche per i treni alta velocità provenienti da Nord con ritardi medi di 30 minuti, con punte di 50.

I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono intervenuti per riparare i danni e ripristinare le normali condizioni della circolazione”.

3 luglio 2018 0

Camion in fiamme sull’A1, traffico interrotto per 30 minuti sulla sud fino a Valmontone

Di admin

VALMONTONE – Traffico interrotto sull’autostrada Roma Napoli in direzione sud, fino a Valmontone a causa dell’incendio di un mezzo.

Alle 15, circa, all’altezza del km 585, un autoarticolato trasportate materiale plastico e autoricambi plastico per auto è stato avvolto dalle fiamme.

Il rogo si è propagato velocemente all’intero del tir e sul posto sono accorse immediatamente due squadre vigili del fuoco di Roma per lo spegnimento. A scopo precauzionale che il caso richiede il tratto di autostrada sino a Valmontone stato chiuso nella direzione sud.

29 marzo 2018 0

Ausiliari del traffico di Cassino senza contratto, interrompono consiglio e occupano la sala Giunta

Di admin

CASSINO – Consiglio comunale animato dagli ausiliari del traffico questa mattina a cassino che, nel corso dell’assise civica, hanno fatto irruzione interrompendone lo svolgimento. Sono gli operatori che controllano i parcheggi a pagamento in città a cui domani scade il contratto e ancora non sanno cosa accadrà il prossimo mese. La gara di appalto per la gestione del servizio si è svolta a novembre dello scorso anno ma il servizio non è stato affidato perchè, all’unica ditta che si è presentata mancherebbe della documentazione. Questa mattina i lavoratori sono entrati protestando nella sala del consiglio comunale e per circa 30 minuti è stato sospeso. Poi i manifestanti hanno accettato di occupare la sala di Giunta in attesa di sapere come il Comune intende affrontare la vicenda. “Siamo pronti a trascorrere la Pasqua in sala giunta” dicono alcuni di loro. Ermanno Amedei

26 febbraio 2018 0

Grande Freddo: Traffico ferroviario ancora fortemente rallentato nel nodo di Roma

Di redazionecassino1

ROMA – Circolazione ferroviaria ancora fortemente rallentata nel nodo di Roma e sulle linee che afferiscono alla Capitale, a causa delle precipitazioni nevose.

I clienti di Trenitalia che nel corso della mattina hanno rinunciato al loro viaggio sui treni della lunga percorrenza, coinvolti nei rallentamenti causati dal maltempo, hanno ricevuto e hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. A chi ha comunque viaggiato ed è giunto a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale del biglietto, anziché l’indennità del 50% prevista dalle normative europee.

Di seguito il dettaglio dei provvedimenti adottati in seguito all’attivazione del piano di emergenza neve e gelo e la situazione della circolazione.

Alta velocità: la circolazione è rallentata, con ritardi medi di 150 minuti in entrambe le direzioni. I treni alta velocità da e per Napoli fermano nella stazione di Roma Tiburtina e non a Roma Termini.

Intercity: disposte cancellazioni dei collegamenti da e per Roma.

Roma – Fiumicino Aeroporto: i collegamenti no stop Leonardo Express riprendono dalle 14 circa con una corsa ogni 30 minuti, i treni della FL1 circolano con una frequenza di un treno ogni 2 ore.

FL2 Roma – Sulmona: collegamenti attivi da/per Roma Tiburtina, con ritardi medi di 20 minuti. Cancellati i servizi da/per Roma Termini.

FL3 Roma – Viterbo: circolazione sospesa tra Viterbo e Cesano e tra Orte e Viterbo. Traffico rallentato tra Roma e Cesano, con ritardi fino a 120 minuti.

FL4 Roma – Castelli: tutti i treni partono e arrivano a Ciampino, con ritardi fino a 30 minuti.

FL5 Roma – Civitavecchia: al momento circolazione rallentata per un guasto alla linea di alimentazione elettrica tra Palidoro e Ladispoli, ritardi medi di 60 minuti.

FL6 Roma – Cassino: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 200 minuti. Cancellati i servizi da/per Frosinone e Colleferro.

FL7 Roma – Formia: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 180 minuti.

FL8 Roma – Nettuno: i servizi da/per Nettuno vengono attestati a Campoleone. Circolazione rallentata con ritardi fino a 200 minuti.

Sul resto della rete nazionale il traffico non registra particolari criticità ma l’attenzione rimane alta a causa delle temperature particolarmente rigide.

Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad informarsi sulla situazione traffico ferroviario prima di mettersi in viaggio, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo FS Italiane: FSnews.it e su Twitter l’account @FSnews_it.

 

 

 

23 febbraio 2018 0

Sgominata a Roma la banda delle colf, 9 arresti per traffico internazionale di droga tra Italia e Filippine

Di admin

ROMA – Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trionfale stanno dando esecuzione ad un’ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 9 cittadini filippini (4 in carcere e 5 agli arresti domiciliari), molti dei quali collaboratori domestici di professionisti e imprenditori romani, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma a seguito degli sviluppi di un’attività investigativa coordinata e diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma.

I destinatari delle misure restrittive sono ritenuti responsabili dei reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti e spaccio.

L’indagine, avviata nel mese di marzo 2016, ha già determinato l’arresto di altre 6 persone, in flagranza di reato, ed il recupero di più di due chili, precisamente 2,258 kg, di shaboo,  che ha costituito un sequestro record in Italia e uno dei più importanti in Europa per questo particolare tipo di sostanza stupefacente, che immessi sul mercato avrebbero fruttato più di milione di euro.

L’attività investigativa dei Carabinieri della Compagnia Trionfale ha consentito di ricostruire l’organigramma dell’associazione criminale, dal piccolo spacciatore nella Capitale fino ad arrivare al cartello nelle Filippine che inviava la sostanza stupefacente in Italia mediante aerei, con voli di linea, fino a Milano e da qui veniva trasportata a Roma da alcuni appartenenti all’organizzazione che poi rifornivano i pusher per la vendita al dettaglio a domicilio o lungo le strade.

La sostanza stupefacente Shaboo, che essendo inodore non viene rilevata dal fiuto dei cani antidroga, giungeva in Italia in bustine di plastica, avvolte nella carta carbone per eludere i controlli aeroportuali ai raggi X, custoditi all’interno di confezioni di carne in scatola, perfettamente sigillate.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trionfale hanno accertato che al vertice dell’organizzazione criminale, per la parte romana, vi era una donna filippina di 52 anni. Il cartello filippino si occupava di procacciare la sostanza stupefacente, inviarla in Italia monitorandone lo spaccio, ricevere il denaro provento della vendita al dettaglio, indicare agli associati in Italia nuovi canali con i quali inviare i soldi al fine di occultarne i flussi, assicurare adeguata tutela legale e giudiziaria agli associati.

Sono stati inoltre individuati e tracciati i flussi di denaro da e per le Filippine, tramite i circuiti di “money transfer”, dove venivano effettuati versamenti grazie all’utilizzo di documenti forniti da prestanomi compiacenti.

Lo Shaboo si è diffuso in Italia nella comunità filippina ma oggi sempre più consumatori sono anche italiani che si sono avvicinati a questa droga per i suoi forti effetti, cui segue una costante e forte dipendenza.

Il prezzo di un grammo di Shaboo varia tra i 350 ai 450 euro e per una dose singola ne bastano solo 100 milligrammi (0,100 grammi).

Altri termini con cui viene identificata questa droga sono “Ice”, “Shabu” (in uso nelle Filippine) e ” Crystal meth”. E’ la forma più pura della metanfetamina, ovvero cristalli, solitamente limpidi, di d-metanfetamina cloridrato (che ricordano il ghiaccio e il sale grosso). E’ una droga proveniente dalle Filippine, ma è diffusa anche in Giappone e Corea. Viene generalmente fumata per mezzo di piccole pipette di vetro, ma può anche essere iniettata, masticata, assunta tramite la pelle o se ne possono respirare i vapori riscaldandola all’interno di un recipiente di vetro. Allontanando la fonte di calore, la sostanza si solidifica e può essere riutilizzata per nuove assunzioni. L’effetto è eccitante come quello prodotto dalla cocaina, ma molto più lungo e intenso (dalle 8 alle 24 ore). Per questa caratteristica molti consumatori preferiscono questa sostanza alla cocaina. Provoca euforia, eccitamento, abbassamento dei freni inibitori, innalzamento massimo del livello di attenzione associati a inappetenza, aumento del battito cardiaco e affanno. Così come per le anfetamine, lo shaboo può causare insufficienza renale e complicazioni cardiache. A livello psicologico si sono registrati, nei consumatori abituali, casi di marcata aggressività, allucinazioni, comportamenti violenti, paranoia e umore depresso dovuti all’instaurarsi di uno stato di dipendenza.

7 febbraio 2018 0

Dark web, fermato traffico internazionale di carte di credito e codici bancari

Di admin

DALL’ITALIA – Polizia di Stato e Homeland Security Investigation (USA) fermano traffico internazionale nel dark web di carte di credito e codici bancari sottratti tramite tecniche di hacking. Operazione di rilievo internazionale, che ha interessato 16 Paesi in tutto il mondo, 13 gli arresti (1 in Italia)

Oltre 530 milioni di dollari in tutto il mondo: è l´impressionante bottino accumulato dalle attività illecite di un´organizzazione criminale internazionale, operante nel dark web, e smantellata nell´ambito dell´Operazione INFRAUD, portata a termine con successo grazie alla collaborazione tra l´Homeland Security Investigation (HSI) statunitense e la Polizia di Stato.

Nella giornata di ieri, gli uomini della Sezione Financial Cybercrime del Servizio Polizia Postale e del Compartimento Polizia Postale Campania, in collaborazione con l´HSI degli Stati Uniti, hanno individuato e tratto in arresto un italiano della provincia di Napoli, destinatario di mandato di cattura internazionale, per aver preso parte attivamente all´organizzazione criminale sin dal 2010, con il nickname “Dannylogort”.

Il presunto capo dell´Organizzazione, ucraino, era già stato tratto in arresto la scorsa settimana in Thailandia, mentre un´azione congiunta operata contemporaneamente in 16 Paesi del mondo ha ieri permesso l´individuazione e l´arresto di ulteriori 13 membri sospettati di appartenere al sodalizio criminale, di cui uno, come detto, residente in Campania.

L´attività criminale era focalizzata sulla compravendita di migliaia di carte di credito rubate e clonate, di codici di verifica (CVV) per la spendita delle carte on line, di codici di accesso a servizi di home-banking e più in generale, di dati personali e riservati appartenenti a migliaia di vittime in tutto il mondo. Confidando sul presunto anonimato offerto dalle moderne reti del dark web, l´associazione criminale mirava a rendere ancora più ostico il lavoro delle forze dell´ordine grazie all´utilizzo di Liberty Reserve, nota piattaforma di scambio di cryptomonete virtuali, in passato utilizzata da criminali di tutto il mondo per il compimento di attività illecite e chiusa nel 2013 dagli Stati Uniti, all´esito di un´indagine che si concluse con la condanna del fondatore Arthur Budovsky a 20 anni di reclusione per riciclaggio internazionale.

6 febbraio 2018 0

Camion ribaltato sull’A1 tra i caselli di Pontecorvo e Ceprano, disagi al traffico

Di admin

PONTECORVO – Un camion ribaltato sull’A1 tra i caselli di Pontecorvo e Ceprano ha causato il ferimento dell’autista e la chiusura della strada.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 15 alla chilometrica 656 in direzione Roma. Il mezzo che trasporta collettame occupa due delle tre corsie.

La prima corsia, dopo essere stata messa in sicurezza, è stata riaperta al traffico che scorre lentamente. Sul posto sono intervenute due squadre di vigili del fuoco e le pattuglie della polizia stradale della sottosezione di Cassino.

Ermanno Amedei

11 agosto 2017 0

Formia: Isola pedonale solo il sabato e la domenica. Zona a traffico limitato dalle ore 17 alle 20 del weekend

Di redazione

A partire da questo weekend l’isola pedonale su via Vitruvio si terrà solo il sabato e la domenica. A comunicarlo è l’Amministrazione comunale. Stop alle auto dalle ore 21 alle 24 in via Vitruvio, nel tratto compreso tra ponte Tallini e l’incrocio del bar Tirreno. E’ stata inoltre istituita la zona a traffico limitato da via Olivetani, Piazza Sant’Erasmo, via Pasquale Testa, via Rialto Ferrovia e via Lavanga fino a via della Conca. Il provvedimento sarà attivo il sabato e la domenica a partire dalle ore 17 e fino alle ore 20. Nella ztl la circolazione sarà consentita solo ai residenti nel comune di Formia.

27 luglio 2017 0

Traffico illecito di rifiuti tossici ad Aprilia per milioni di euro: indagati diversi imprenditori fra Roma e Latina

Di redazionecassino1

Scoperta una vasta discarica abusiva per rifiuti tossici questa mattina nella zona periferica di Aprilia, in via del Tufello, creata sfruttando una cava di pozzolana in disuso da anni. I rifiuti tossici arrivavano in provincia di Latina notte e giorno a bordo di decine di veicoli pesanti, per poi essere interrati con pale meccaniche nella stessa cava. La Polizia di Stato di Latina, coordinata dal Servizio Centrale Operativo, ha condotto un’operazione iniziata nella notte e perdurata sino all’alba, riuscendo a sgominare la complessa organizzazione criminale celata dietro al traffico illecito e sversamento di rifiuti pericolosi. Le indagini erano iniziate da mesi, perseguite anche con intercettazioni e sistemi di videosorveglianza controllati dai poliziotti del Servizio centrale operativo – sotto il comando di Alessandro Giuliano e il coordinamento della Dda romana. Centinaia i casi di deposito scorie attestati, risalirebbe di fatto al marzo del 2016 l’inizio dell’attività criminale presso la cava di Aprilia, che ruoterebbe attorno alle figure di un 53enne romano e del figlio 22enne. Indagati numerosi imprenditori delle province di Roma e Latina, fra i quali non mancherebbero persone impiegate nel settore del recupero e dello smaltimento dei rifiuti. Si è dunque giunti al sequestro di società, quote societarie, fabbricati ad uso civile ed industriale, terreni e beni a carico degli indagati, raggiungendo una cifra di svariati milioni di euro. Per il momento sono 22 le persone destinatarie di provvedimenti restrittivi, richiesti dalla Direzione Distrettuale Antimafia ed emessi dal gip presso il Tribunale di Roma. Avviati controlli e verifiche sulla qualità delle acque di un torrente e di una sorgente di acqua minerale che si trovano a poche centinaia di metri dalla cava, per evitare così qualsiasi danno alla salute. L’acqua della sorgente minerale, di fatto, pur non venendo imbottigliata è costantemente utilizzata dai cittadini.

Giulia Guerra