Tag: usata

5 novembre 2017 Non attivi

Vendeva griffe prestigiose contraffatte come “merce usata”, 32enne campano cade nella rete dei carabinieri

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Proseguono con costanza ed impegno i servizi di prevenzione e controllo, attuati dal Comando Compagnia di Cassino (FR), sotto il coordinamento del superiore Comando Provinciale di Frosinone, al fine di imprimere una più incisiva ed efficace azione preventiva e repressiva nel contrasto ai reati in genere. Sono stati incrementati, in particolar modo, i servizi di vigilanza tesi alla captazione di soggetti di interesse operativo che si aggirano nei centri abitati e nelle zone periferiche dei comuni della giurisdizione.

In tale contesto, nella giornata di ieri, in Cassino (FR), i militari della locale Stazione durante lo svolgimento del mercato settimanale, provvedevano al controllo di numerosi ambulanti e della merce esposta sui banchi in vendita al pubblico. I militari improvvisatisi “finti clienti”, scovavano nella parte retrostante ai banchi ove sostava la numerosa clientela, un commerciante 32enne della provincia di Caserta, con regolare autorizzazione, il quale era intento a vendere borse ed accessori con il marchio contraffatto di griffe prestigiose italiane ed estere.

Il commerciante, per sviare i controlli, aveva trovato l’escamotage di classificare la merce contraffatta come “usata”, mentre in effetti gli articoli proposti in vendita erano in ottimo stato d’uso. Dopo gli accertamenti di rito, il prevenuto veniva deferito in stato di libertà per il reato di commercio di prodotti con marchi contraffatti nonchè veniva proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via obbligatorio dal comune di Cassino (FR) per tre anni.

La merce, che con la vendita avrebbe fruttato la somma di 1.500,00 €uro circa, veniva inventariata e sottoposta a sequestro.

8 settembre 2016 0

Macchina usata come ariete per rubare nei negozi, due persone arrestate ad Alatri

Di admin

Alatri – Sfondavano con l’auto le vetrate di attività commerciali di Frosinone e facevano man bassa di merce e soldi. La coppia di malviventi, composta da un 30enne ed un 52enne di Frosinone è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Alatri comandata dal capitano Antonio Contente, grazie all’intervento di un militare che, fuori servizio, ha riconosciuto la macchina che le forze dell’ordine cercavano, e l’ha inseguita con la sua vettura privata in attesa dei rinforzi.

L’inseguimento si è concluso in località Tecchiena dopo aver danneggiato l’autovettura del militare. I due sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di somme di denaro, bottiglie di superalcolici, nonché di un registratore di cassa. Le tempestive indagini svolte hanno permesso di appurare che la refurtiva era il provento di alcuni colpi messi a segno poco prima in esercizi commerciali ubicati in Frosinone (il denaro era stato asportato da un negozio di calzature, i superalcolici in un bar e il registratore di cassa da un negozio ortofrutticolo), utilizzando la stessa tecnica di rompere le vetrine con l’autovettura. Altresì veniva accertato che i due, sempre nella nottata, avevano rotto la vetrina e tentato il furto presso un  distributore sito sulla superstrada Ferentino-Sora, non riuscendo nell’intento a seguito dell’intervento del proprietario. L’autovettura e la refurtiva recuperata sono state restituite ai legittimi proprietari.