Tag: valente

17 settembre 2018 0

Assalto alla gioielleria Valente di Cassino, negozio svaligiato in pochi minuti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Un assalto velocissimo quello effettuato questa notte da malviventi alla gioielleria Valente di Cassino.

Alle 4.15 circa l’allarme ha squarciato il silenzio di Corso della Repubblica mentre un gruppo di tre persone incappucciate si accanivano contro la serranda dell’attività commerciale. Pochi secondi per forzarla ed erano dentro mentre i residenti lanciavano l’allarme alle forze dell’ordine.

Pochi minuti, forse cinque ma non più di dieci, i ladri hanno divelto le vetrine interne e quelle esterne arraffando tutti gli oggetti preziosi che contenevano.

Un colpo studiato e che voleva essere rapido ed efficace dato che i ladri non hanno neanche tentato di mettere mano alla cassaforte. Si sono accontentati di ciò che era a portata di mano scappando a bordo di una vettura scura portando via un bottino di alcune migliaia di euro.

Sul posto sono arrivati gli agenti di polizia diretti dal vice questore Raffaele Mascia dirigente del commissariato di Cassino che hanno dato il via alle ricerche e alle indagini.

Ermanno Amedei  

20 luglio 2018 1

Tragico incidente stradale con la moto Ducati, muore Daniele Valente di Cervaro

Di admin

ROCCA D’EVANDRO – La lista delle vittime cassinati della strada si è ulteriormente allungata questa notte quando, a Rocca D’Evandro, si è aggiunto il nome di Daniele Valente.

Il 31enne di Cervaro, operaio presso la ditta di famiglia, a mezzanotte circa, era in sella alla sua Ducati Monster quando, per cause accertate dai carabinieri della stazione di Rocca D’Evandro, comandata dal maresciallo Giuseppe Vendittelli, ha perso il controllo del mezzo schiantandosi prima contro un cordolo in cemento e poi contro un’auto in sosta.

Immediati i soccorsi e l’arrivo sul posto dei militari. Il ferito in condizioni disperate è stato trasportato in ospedale a Cassino dove, però, è giunto senza vita. La notizia non ha tardato a diffondersi nel piccolo centro al confine tra provincia di Frosinone e Caserta gettando nella disperazione amici e parenti.

Ermanno Amedei

18 maggio 2018 0

Enzo Valente confermato alla guida Ugl Chimici di Frosinone

Di redazione

“Enzo Valente è stato confermato alla guida dell’UGL Chimici Frosinone. Il congresso, tenutosi alla Villa Comunale del Capoluogo, ha votato all’unanimità scegliendo la continuità. Nel corso degli ultimi anni il sindacato è riuscito a ritagliarsi uno spazio sempre maggiore all’interno delle fabbriche che gli ha consentito di essere presenti in tutte le grandi vertenze. L’obiettivo di Valente è dare continuità al progetto puntando forte, come sottolineato nella relazione, alla formazione dei propri delegati”. “La nostra mission – ha spiegato il segretario UGL Chimici – è quella di dare ai nostri rappresentanti gli strumenti necessari per affrontare tutti i cambiamenti del mondo del lavoro ed essere in grado di confrontarsi con il mondo datoriale su ogni aspetto. Per questo punteremo molto alla formazione dei nostri giovani perché è la via maestra per crescere”. “Proprio nell’ottica del ringiovanimento della classe dirigente, sono stati nominati vice segretari dell’UGL Chimici Frosinone Angelo Paniccia, proveniente dal settore gomma-plastica e dipendente del Gruppo Stirpe e Marco Colasanti, lavoratore della Thermo Fisher (ex Patheon)”. Valente ha analizzato lo stato del settore chimico ciociaro: “Questa è una provincia che ha pagato lo scotto della crisi – ha detto – ma che contiene in sé un settore farmaceutico in crescita e sul quale bisogna puntare. Il chimico rappresenta circa 20 contratti di lavoro e molti settori non sono in crisi, occorre dunque tutelali e accompagnare il territorio alla ripresa economica”. Dal Congresso è arrivato l’appello alle istituzioni: “Occorre accelerare sull’accordo di programma per il gruppo Saxa Gres che ha acquisito l’Ideal Standard, sburocratizzare i processi di autorizzazione, vero freno all’economia, e intervenire sulle infrastrutture”. Al congresso erano presenti oltre ai delegati anche il vice segretario nazionale Eliseo Fiorin, e il segretario nazionale dell’UGL Chimici Luigi Ulgiati: “Frosinone è un territorio a forte vocazione industriale – ha sottolineato – colpito da una grossa crisi che investito anche l’Ideal Standard. Attraverso una perfetta sinergia tra parti sociali, imprenditori e politica siamo riusciti a trovare la soluzione giusta per i lavoratori. Viviamo in un mondo in profonda trasformazione che riguarda anche e soprattutto il lavoro con l’industria che va sempre più verso la digitalizzazione. E’ questa la sfida futura della nostra organizzazione perché il sindacato deve cambiare di pari passo, dobbiamo essere in grado di confrontarci in una dimensione diversa per continuare a garantire i diritti dei lavoratori”. Durante il congresso si sono succediti gli interventi che hanno dato un contributo al dibattito alla fine del quale l’assemblea si è espressa all’unanimità confermando la fiducia a Valente. L’attuale Segretario Generale ha dato appuntamento a Cassino il prossimo 22 Giugno per il congresso provinciale che chiuderà l’intensa stagione congressuale dell’UGL. Lo si legge in una nota dell’Ugl Frosinone.

11 aprile 2017 0

Morte in ospedale a Cassino, domani i funerali di Dino Valente

Di admin

Cassino – Effettuata l’autopsia sul Corpo di Dino Valente, la salma è stata dissequestrata e affidata ai familiari. La camera ardente sarà allestita nel corso della mattinata, nella camera mortuaria dell’ospedale di Cassino.

Ieri, il medico legale incaricato dalla procura, alla presenza dei periti di parte, ha effettuato l’esame autoptico, fondamentale mai come in questo caso, per scoprire le cause del decesso.

Nell’attesa della perizia, domani, alle 14, presso la chiesa di San Pietro a Cassino, si svolgeranno i funerali del giovane padre che lascia, oltre alla moglie, anche due figli di tre ed otto anni.

Dino, mercoledì alle 18 circa, è arrivato al pronto soccorso di Cassino con dolori alla gola e difficoltà respiratorie. Alle 21 è morto, pare per soffocamento, ma le cause sono da accertare come la tracheotomia, se è stata fatta e quando.

Ermanno Amedei