Tag: vecchio

2 marzo 2018 0

Cassino, Asl: ultimati i lavori al vecchio ospedale, via a trasferimento Consultorio

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – “Sono stati completati i lavori di ristrutturazione al Piano Terra dell’ex Ospedale di Cassino”. Lo si legge in una nota dell’Asl di Frosinone che ribadisce quanto già vi abbiamo anticipato ieri.

“Un intero piano completamente messo a nuovo ed a norma, con lavori portati avanti in modo proficuo e celere,  dove  dalla prossima settimana saranno trasferiti Uffici ed Ambulatori del Consultorio Familiare del Distretto D. Come si ricorderà i tempi del completamento di questi lavori erano stati annunciati dal Presidente Zingaretti alla fine dell’anno scorso in occasione dell’incontro avuto a Cassino con gli operatori dell’Ospedale e del Distretto Sanitario”.

” Abbiamo mantenuto anche questo impegno – spiega nella nota Asl il Commissario Straordinario Luigi Macchitella – che ci permette di offrire ai cittadini utenti del Consultorio Familiare del Distretto D di Cassino locali più accoglienti ed apparecchiature più moderne. E’ un grosso passo avanti verso la completa ristrutturazione dell’immobile già sede dell’ex Presidio Ospedaliero di Cassino“.

11 febbraio 2018 0

Frosinone, incursione notturna nel vecchio ospedale: ladri inseguiti sui tetti

Di admin

FROSINONE – Sono stati sorpresi dalla volante mentre, in piena notte, uscivano dai locali della Asl del vecchio ospedale di Frosinone. In due, ancora incappucciati, si sono dati alla fuga inseguiti dagli agenti di polizia.

La fuga, per uno dei due fuggitivi di 19 anni, è durata poco dato che è stato catturato all’interno di un casolare in disuso lungo viale Mazzini mentre l’altro è riuscito a dileguarsi scappando sui tetti delle case ma non prima di essere smascherato e riconosciuto dai poliziotti.

Si tratta, infatti, di un noto malvivente del luogo, 26enne, già autore di diversi furti nelle precedenti notti e sempre identificato e denunciato dagli uomini della squadra volante attraverso le immagini di videosorveglianza dei vari locali dove ha fatto vista.

 

4 maggio 2017 0

Rinnovamento Popolare Cristiano: Michela Del Vecchio interviene sul Piano Urbano del Traffico

Di redazionecassino1

“Finalmente si torna a parlare di problemi concreti per la salute e la vivibilità sostenibile di Cassino. Ignorato fino alla fine dalla precedente amministrazione Petrarcone e oggetto di discussione della campagna elettorale per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale di Cassino, torna in primo piano il Piano Urbano del traffico. Il problema riemerge per un intervento in Consiglio Comunale, con un richiamo quasi pacato fatto dall’opposizione. È dal 2016 che si attende il varo del provvedimento. In particolare, lo si attende dal deposito del PGTU da parte dell’equipe di ingegneri cui fu affidata la redazione del PUT, ma in realtà fino ad oggi nulla è stato detto o fatto per la viabilità cittadina salvo sporadici, ma non esaustivi, interventi per monitorare e controllare l’inquinamento ambientale che ha raggiunto limiti pericolosi di tollerabilità per la salute dei cittadini di Cassino”. Lo sostiene l’avvocato Michela Del Vecchio, vice segretario politico del Lazio di Rinnovamento Popolare Cristiano.

“Nel progetto preliminare sulla viabilità urbana dell’intero centro cittadino – secondo l’avv. Del Vecchio – l’obiettivo per il futuro di Cassino è di una “città partecipata” attrattiva e soprattutto ecosostenibile. Il superamento dei limiti di guardia di polveri sottili ed inquinanti nell’aria in città ha troppo spesso raggiunto limiti di pericolosità estremamente preoccupanti nei mesi passati, per questo occorre una seria e concreta opera che modifichi la viabilità della città soprattutto in centro. Concordo con l’assessore all’Urbanistica, Beniamino Papa, che si è dichiarato disponibile ad aprire la discussione, sul piano del traffico, alla partecipazione dei cittadini oltre che dei gruppi consiliari, in considerazione dei disagi che potrebbero derivare ai cittadini per i cambiamenti nelle abitudini quotidiane”.

Sul tema l’avv. Michela Del Vecchio è molto determinato secondo cui occorre porre in essere azioni volte a cambiare il tessuto veicolare cittadino così da rendere concretamente “sostenibile” l’intera viabilità in città con particolare riguardo a quella pedonale. “Auspico – prosegue l’avv. Del Vecchio – che possa aprirsi un confronto con tutte le componenti della società nella discussione sul PGTU, che veda la partecipazione attiva di esponenti delle associazioni di disabili e degli anziani per rendere la città concretamente a “misura di cittadino” nell’interesse di tutti”.

“Ritengo che una città come Cassino, priva di ostacoli, possa rappresentare un modello anche per altre realtà della nostra regione. Auspico – conclude l’avv. Del vecchio – che nella realizzazione delle isole pedonali, peraltro fra gli obiettivi del programma elettorale del sindaco D’Alessandro, possano trovare realizzazione luoghi di aggregazione e di sviluppo di attività sociali, culturali e non meno che sportive per l’intera comunità cassinate”.

F. Pensabene

24 febbraio 2017 0

Vecchio casolare trasformato in villa con piscina, 38enne denunciato per abusivismo

Di admin

Cassino – Un vecchio fabbricato autorizzato alla ristrutturazione è stato trasformato in una villa con piscina. Quello che sembra essere un abuso edilizio è stato scoperto questa mattina dagli agenti del commissariato di polizia a Cassino.

Effettuando una perquisizione domiciliare nella villa ubicata  nell’immediata periferia di Cassino, i poliziotti hanno dovuto richiedere l’intervento  di  personale dell’Ufficio Tecnico del Comune, al fine di verificare, congiuntamente, la legittimità urbanistica del fabbricato in questione.

Gli stessi tecnici, a completamento del sopralluogo, hanno accertano la totale difformità del complesso abitativo, rispetto alle concessioni edilizie con cui il proprietario, un uomo di 38 anni, era stato autorizzato per la ristrutturazione di un vecchio fabbricato.

L’”irregolare” proprietario  è così stato segnalato alla Procura della Repubblica di Cassino per “abuso edilizio grave”, mentre il competente Ufficio Comunale ha  avviato le procedure amministrative che potranno concludersi con l’ordinanza di abbattimento delle strutture.