Tag: venditori

15 maggio 2018 0

Venditori di frutta e verdura ambulanti e abusivi al mercato di Cassino: multati e allontanati due campani

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Nel fine settimana, è stato il mercato del sabato l’obiettivo delle Volanti e della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Cassino, che hanno individuato e fermato due partenopei che vendevano abusivamente frutta e verdura, gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

I due sono stati sanzionati dal punto di vista amministrativa, per aver svolto l’attività commerciale senza licenza e hanno subito il sequestro della merce, devoluta poi ad un ente di beneficenza, come prevede la normativa in caso di merce facilmente deperibile; inoltre, visti i loro pregiudizi penali, sono stati muniti di foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno per tre anni nel comune di Cassino.

28 ottobre 2017 Non attivi

A Cassino sospetti fra venditori ENEL porta a porta, fermato 19enne

Di redazionecassino1

Proponevano contratti di erogazione di energia per conto dell’ENEL, porta a porta. Questa attività aveva insospettito i Carabinieri della stazione di Cassino i quali, nei giorni precedenti, avevano avviato un’indagine a riguardo. Gli accertamenti hanno verificato come tutti i soggetti fossero effettivamente delegati dalla nota società a svolgere tale attività, ma uno di loro, 19enne, ha evidenziato delle irregolarità. Già censito per reati contro il patrimonio, è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri del NORM-Aliquota Radiomobile, della locale Compagnia,  per l’inosservanza dell’obbligo di dimora nel Comune di Napoli, sua residenza.

L’operazione si è svolta all’interno del quadro di controlli previsti per il week end, rafforzati in vista della festività religiosa di Ognissanti.

Giulia Guerra

 

9 marzo 2017 0

Controlli alla mimosa a Cassino, Finanza e Polizia individuano 8 venditori abusivi

Di admin

Cassino – Nel giorno della festa delle donne, è un classico vedere “sbocciare” sulle strade venditori di mimose, spesso abusivi, che competono scorrettamente con i fiorai che, invece, stanno alle regole pagando le tasse.

Ieri si sono concentrati a Cassino i controlli di Guardia di Finanza e Polizia che, in maniera congiunta, hanno passato al setaccio tutti quelli che vendevano il fiore simbolo dell’8 marzo.

Ben otto sono stati gli abusivi trovati a vendere mimose che erano completamente sconosciuti al fisco. Per questo i Finanzieri comandati dal Colonnello Fortino, coordinati dal Capitano Musone, e i poliziotti diretti dal vice questore Alessandro Tocco, li hanno segnalato alle agenzie delle Entrate. I controlli, poi, sono stati estesi anche alle attività commerciali permettendo di individuarne 14 che, non avendo emesso scontrino o ricevuta fiscale, sono stati verbalizzati.

Ermanno Amedei

14 ottobre 2016 0

“Venditori di calzini” al mercato di Frosinone, possibili avanguardie di ladri. La questura intensifica controlli

Di admin

Frosinone – Arrivano a Frosinone per vendere calzini o materiale griffato contraffatto, ma il sospetto è che si tratti solamente delle avanguardie di ladri che dalla Campania, vengono nella città capoluogo per individuare obiettivi da colpire, siano essi appartamenti, ville o negozi.

E’ solamente un’ipotesi, ma il sospetto è forte e comunque, già la sola vendita di merce contraffatta è illegale e i controlli della questura di Frosinone, ed in particolare della Squadra Volanti, servono per arginare il fenomeno.

Ieri, in occasione del mercato, si sono intensificate le attività di vigilanza in particola al casello autostradale, dove gli uomini del vice questore Giuseppe Di Franco e coordinati dal Commissario Capo Flavio Genovesi, hanno fermato un gruppo di partenopei arrivati nel capoluogo con un gran numero di calzini.

Il semplice controllo dei documenti, quindi con l’identificazione dei soggetti, è bastato a convincerli a fare retromarcia e andare via. Questo perché, una volta identificati, nel caso in cui avvengono furti o fatti criminali particolari, la loro presenza in città li renderebbe in qualche maniera sospettabili. Prevenzione, quindi, contro furti e rapine.

Ermanno Amedei