Tag: vizia

18 marzo 2017 0

Tauwinkelova: nuovo appalto con la De Vizia, ecco le novità

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – “Il Primo marzo è stato firmato il verbale di consegna del nuovo appalto con la società De Vizia Transfer, la quale ora ha 90 giorni per il passaggio dal vecchio contratto a quello nuovo che ufficialmente partirà il primo giugno e ci saranno tante novità”. Lo ha dichiarato l’assessore all’Ambiente del Comune di Cassino Dana Tauwinkelova.

“Si partirà quindi a pieno regime e tanti saranno i cambiamenti che verranno comunicati nel corso di queste settimane. Saranno realizzati i nuovi calendari e manifesti per informare tutta la cittadinanza. È lunga la lista delle novità di cui queste ne sono soltanto alcune saranno incrementati i giorni della raccolta dell’umido che passeranno a tre turni anche in zone che prima non erano servite; a breve saranno installati i cestini per le deiezioni canine e per questo servizio voglio ricordare lavoro che stanno portando avanti con ottimi risultati le guardie ecozoofile che hanno già elevato le prime sanzioni ai proprietari che non rispettano le regole. Saranno installati anche i cestini per la raccolta differenziata lungo le strade del centro e non solo; saranno incrementate le zone dello spazzamento in aree dove oggi non è previsto. Sono state organizzate ricognizioni e aggiornamenti delle liste per la consegna di altro materiale per effettuare la differenziata, secchi e carrellati saranno consegnati alle utenze che ne avevano fatto richiesta, ma per le quali non era stato possibile consegnare il materiale. A breve verranno anche attivati gli ispettori ambientali che affiancando le guardie ecozoofile e terranno monitorate le trasgressioni al codice sul territorio comunale. Voglio ricordare ancora una volta a tutti i cittadini che le buste nere poiché non sono ispezionabili non sono adeguate alla differenziata gli operatori pertanto continueranno a lasciare i sacchetti che contengono rifiuti non verificabili. Lo stesso trattamento sarà riservato anche alle frazioni differenziate che, nel caso in cui non vengano separate nella maniera corretta saranno lasciate a terra. Stiamo proseguendo con le multe, sia la polizia municipale che quella provinciale in questa settimana hanno fatto altri verbali ai trasgressori” ha concluso l’assessore all’Ambiente, Dana Tauwinkelova.

 

2 dicembre 2016 0

Frosinone, raccolta rifiuti: il Tar dà ragione alla De Vizia

Di redazionecassino1

Frosinone – Il Tar di Latina, nella giornata di ieri, ha emesso la sentenza con cui ha accolto il ricorso proposto dal raggruppamento d’imprese guidato dalla De Vizia, che aveva impugnato l’aggiudicazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani a favore dell’azienda Sangalli. I giudici amministrativi, infatti, hanno ritenuto che i requisiti soggettivi per la regolarità dell’aggiudicazione all’azienda di Monza fossero venuti meno nel momento in cui alcune sentenze di carattere penale risultavano passate in giudicato, in particolar modo in relazione alla posizione dell’azionista di maggioranza. Inoltre, il Tar di Latina non ha ritenuto, di fatto, sufficiente il principio della separazione tra la posizione giuridica del socio di maggioranza e l’interesse sostanziale della società, in buona sostanza coincidenti per una serie di profili analiticamente dedotti nel ricorso proposto dalla De Vizia. Il comune di Frosinone, sulla scorta della decisione assunta dal Tribunale amministrativo regionale, procederà ora all’aggiudicazione della gara in favore della De Vizia, mentre nel caso in cui non dovesse registrarsi alcuna sospensiva da parte del Consiglio di Stato, nei successivi 40 giorni, si potrà effettuare la stipula del contratto per il nuovo appalto. Il perno essenziale del nuovo servizio è costituito dalla modalità del ritiro dei rifiuti, nelle abitazioni e presso l’utenza, con il sistema del porta a porta, unitamente alla installazione di due isole ecologiche mobili, una nella zona alta, l’altra nella zona bassa, su cui punta l’amministrazione di Frosinone per aumentare la percentuale di raccolta differenziata, attualmente vicina alla soglia del 15%, all’interno del territorio comunale.