Giorno: 4 Febbraio 2019

4 Febbraio 2019 0

Cassino, chiede un passaggio ad un anziano, ma è una “trappola”: la Polizia arresta 28enne frusinate

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Chiede un passaggio ad un anziano automobilista, ma è una “trappola”: per una 28enne, residente nel capoluogo ciociaro, scatta l’arresto.

I fatti si sono svolti a Cassino.

L’uomo accoglie la richiesta della donna che, approfittando della situazione, si offre per una prestazione sessuale in cambio di denaro.

Al rifiuto dell’uomo, la frusinate si indispettisce e tenta di rubargli il portafogli.

Il 77enne, intimorito, arresta la marcia, ma in quel frangente la passeggera afferra le chiavi della macchina e minaccia di buttarle nel tombino; per restituirle, ribadisce,  vuole in cambio i  soldi.

La situazione viene notata da un poliziotto libero dal servizio, del Commissariato di Cassino.

L’agente interviene, qualificandosi: la malfattrice tenta la fuga.

Raggiunta, viene bloccata anche grazie all’ausilio della Volante, nel frattempo allertata.

foto repertorio

 

 

 

4 Febbraio 2019 0

Basket Cassino vittoria esterna sul parquet di Roma Eur, 75-71, ma dopo i supplementari

Di redazionecassino1
E’ servito un tempo supplementare al Basket Cassino per ottenere una vittoria che in fase di pronostico era forse una delle più facili in questa parte del campionato. I ragazzi di coach Pagano costretti a giocare in un orario assurdo, palla a due ore 21.20 di domenica causa la concomitanza di una gara di pallavolo femminile che si è protratta al 5° set, in un campo, il Pala Tellene freddo e umido al limite della praticabilità e a rischio infortuni visto che si scivolava hanno dovuto far ricorso ad un overtime per domare la resistenza di una coriacea ed onesta formazione romana che ha avuto sempre il comando della gara per poi perderla all’ultimo minuto sotto le bordate del cecchino Ausiello per lui 33 punti e tanta sostanza. Assenze importanti per tutte e due le formazioni:  coach Calzoni rinuncia al suo miglior giocatore Baldrati, Cassino non può schierare Matteo Pagano fermo per un piccolo intervento, (auguri di pronta guarigione ), West Vidal fermo per febbre e  per il primo tempo De Pippo in panca prima di gettarlo nella mischia, (decisivo anche il suo apporto nella vittoria finale). Il nostro racconto però comincia al minuto 40 della partita, momento topico e decisivo soprattutto per le nostre coronarie, dopo aver a lungo inseguito i nostri ragazzi riescono a impattare il punteggio proprio a 5 secondi dalla sirena finale, 66 pari. Rimessa per Roma che può portare al tiro i suoi giocatori, la difesa di Cassino è attenta e aggressiva, si vuole arrivare all’overtime, la responsabilità del tiro finale tocca ad Armezzani numero 17 dei padroni di casa, tiro sbagliato sirena e colpo di scena uno degli arbitri fischia fallo sul tiratore, cronometro fisso su 0 secondi, proteste veementi di Cassino e di tutta la panchina ma arbitri irremovibili, Armezzani ha la possibilità di regalare ai suoi una vittoria incredibile ma il destino ha deciso di ripagare Cassino da questa decisione assurda e cervellotica, entrambi i tiri vengono falliti e la gara  va in extra time con Cassino che dopo aver tanto rincorso riesce a piazzare i colpi decisivi che servono ad ottenere una vittoria importantissima ribaltando anche il computo dei punti nelle due gare, -3 in casa, +4 fuori. Partita corretta da parte delle due formazioni, tanti under in campo ma le assenze e le presenze part-time pesano soprattutto per il roster cassinate, straordinari garantiti per Ausiello, 33 per lui, per Shaykarov  14 per il macedone, 16 per il capitan De Santis ma soprattutto per De Pippo che nel secondo tempo con i suoi preziosi rimbalzi e per i fondamentali 11 punti realizzati regalano una vittoria preziosissima a tutto il gruppo cassinate. Buona la prestazione dei padroni di casa che hanno realizzato 30 punti da tre, con Liberti autore di 4 triple con 15 punti totali per lui miglior realizzatore per la Rent Max Roma Eur. Parziali in perfetta parità 1° e 4° per i romani, 21-15 e 18-15, secondo e terzo per Cassino 15-19 e 12-17. Nell’overtime Cassino vince 9 a 5 e incamera altri 2 punti preziosissimi per il suo cammino che visto i risultati del fine settimana, (tutte sconfitte le capo classifica) fa ben sperare per il futuro anche se onestamente avremmo voluto soffrire di meno. Domenica in casa arriva Pontinia che all’andata ci sconfisse di 20, 85-65, ma con Cassino capace di comandare nel primo tempo chiuso in vantaggio in doppia cifra prima del crollo soprattutto nel parziale finale 21-7.

 

Parziali: 21-15, 15-19, 12-17, 18-15, 5-9 Tabellini : Roma Eur: Liao 5, Melchiorri 8, Costa 10, Pascotto 2, Armezzani 14, Proietti, Liberti 17, Angelini 5, Vasale 10. Coach Calzoni Basket Cassino : Barrella, Shaykarov 14, De Dantis 16, De Pippo 11, Lena, De Rosa, Pignatelli 1, Ausiello 33, Comarca, D’Annolfo 3. Coach Pagano L.

 

4 Febbraio 2019 0

Cassino, tornano in azione i “mariuoli” notturni di ruote alle auto in sosta

Di redazionecassino1

CASSINO – Brutta sorpresa questa mattina per un automobilista di Cassino. Sceso per prendere la propria auto,  come ogni giorno per recarsi al lavoro, ha dovuto constatare che durante la notte erano sparite le ruote.

I ladri, indisturbati, dall’oscurità della notte hanno avuto il tempo di sollevare l’auto con gli arnesi giusti, smontare le ruote complete e poggiare la vettura su dei sostegni.

Non è il primo nè l’ultimo episodio di questo genere di furto, probabilmente messo a segno da ignoti ai danni delle auto lasciate dai legittimi proprietari in sosta sotto le proprie abitazioni. Già in passato si sono verificati furti di ruote su cui indagano le forze dell’ordine, ma senza troppi risultati. Si tratta evidentemente di ladri esperti nel settore probabilmente provenienti da paesi limitrofi o da quelli campani. Quello di questa notte, commesso in via Tommaso Campanella, è l’ennesimo compiuto in quella zona.

Ma i furti si sono registrati anche in altre strade della Città Martire, via Virgilio, viale Dante, favoriti dalle ore notturne e dalla impossibilità di coprire un vasto raggio  di controlli delle vie cittadine.

F. P.

4 Febbraio 2019 0

Alatri, detenzione e spaccio arrestato dai carabinieri 23enne moldavo

Di redazionecassino1

ALATRI – Continua incessante l’attività di prevenzione dei reati messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Alatri. Nella nottata di ieri in Alatri, i militari della locale Aliquota Radiomobile durante un predisposto servizio di prevenzione finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze psicotrope, hanno tratto in arresto un 21enne di origini moldave, da anni residente in Italia, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, resosi responsabile dei reati di “detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale”. Il giovane, infatti, veniva fermato e controllato alla guida della propria autovettura, in compagnia di altri quattro ragazzi. Sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di 4,32 gr. di metamfetamine e di 26,75 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana, il tutto già suddiviso in 31 dosi pronte per lo spaccio, nonché materiale vario atto al confezionamento. Lo stesso, inoltre, nel tentativo di sottrarsi al controllo, spintonava con insistenza i militari dell’Arma, ma veniva prontamente bloccato.

La perquisizione estesa anche agli altri quattro occupanti dell’autovettura permetteva di rinvenire, negli indumenti di uno di loro, un 20enne italiano, già noto per reati specifici, 0,3 gr. di hashish e 1,46 gr. di Marijuana e, pertanto, veniva segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Nei confronti dei cinque i giovani, residenti nelle provincie di Rieti, Ascoli Piceno e Teramo, ricorrendone i presupposti di legge, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Alatri per anni tre.

La sostanza stupefacente con il materiale atto al confezionamento venivano posti in sequestro, mentre l’arrestato veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo.

foto repertorio

 

4 Febbraio 2019 0

Incetta di podi dei ragazzi del Judo Ludi Club Aquino nel 1° Memorial “Sesio Famà” a Spello (PG).

Di redazionecassino1

Incetta di podi dei ragazzi del Judo Ludi Club Aquino nel 1° Memorial “Sesio Famà” svoltosi sabato 2 febbraio a Spello (PG).

A guidare la spedizione, alla sua prima esperienza da allenatore, il giovanissimo Roberto Senatore che, con l’autorità di un veterano, ha supportato gli atleti impegnati in gara.

I primi a scendere sul Tatami sono stati i ragazzi della categoria “Cadetti”, dove Lorenzo Gargano conquista il podio classificandosi terzo nella sua categoria.

Nonostante le buone prestazioni in gara, complice un pizzico di sfortuna, solo piazzamento per Libero Pietrantuonoe Luigi Raso che si classificano entrambi al 7° posto nelle rispettive categorie.

A seguire tocca ai giovani e agguerriti atleti della categoria “Esordienti A” che vanno tutti a podio.

Alessio Servodidio conquista la  categoria fino a 40 kg vincendo tutti gli incontri e piazzandosi al 1° posto.

A fargli compagnia sul podio è il compagno di squadra Tommaso Gervasio che conquista la terza piazza con due incontri vinti e due persi.

Alessandro e Marco Pantaloni si fanno rispettare nella categoria 55 kg conquistando rispettivamente la seconda e la terza piazza con 3 incontri vinti e 1 perso per Alessandro e 2 incontri vinti e 2 persi per Marco.

 

4 Febbraio 2019 0

16esima giornata all’insegna della continuità, vincono tutte le capolista

Di redazionecassino1

Invariate le classifiche dei gironi dopo la 16esima giornata. In Eccellenza vincono la Longobarda contro Borussia per 4 a 2 e Tordoni che si aggiudica il derby di Pontecorvo contro i padroni di casa Isotopi per 1 a 3. Le capolista con le vittorie di questa giornata consolidano il vantaggio di cinque punti su Caira, vittoriosa, 0 a 2, nel match contro DS Dodici. Nello scontro diretto fra Atletico Pontecorvo e Moscuso prevalgono padroni di casa di Pontecorvo per 3 a 0. Restano da recuperare Tibia e Peroni e Collecedro contro Canceglie. Proprio la formazione di Sora, nel prossimo turno, sarà impegnata con una delle capolista, la Longobarda. Tordoni sarà invece impegnato contro Collecedro.

Nel girone “A” di Promozione è la capolista Janula ad aggiudicarsi il confronto diretto contro Amatori Aquino per 2 a 0 e ad incrementare di quattro lunghezze il suo vantaggio con Aquino. Vittoria di Cerreto, 4 a 1, contro Felcese Pignataro. Anche in questo girone due gli incontri da recuperare.

Nel girone “B”, regna l’equilibri fra le posizioni di testa della classifica. AM Piedimonte si gode il primato con una lunghezza di vantaggio, a quota 37 punti, e la vittoria sui padroni di casa di Viticuso per 3 a 4. Le dirette inseguitrici, AM Colfelice e Belmonte entrambe vittoriose rispettivamente con i padroni di casa di Real Castelnuovo per 1 a 3; mentre Belmonte rifila un secco 0 a 3 ai padroni di casa del Drink Team Duff. Nel prossimo turno Piedimonte sarà impegnata contro Caffè Reale (nella foto), quest’ultima, reduce dalla vittoria di misura 0 a 1 sui padroni di casa del S. Giorgio. AM Colfelice farà visita a Monticelli, mentre Belmonte riceverà S. Giorgio. Incontri che non dovrebbero creare eccessivi problemi alle formazioni di testa.

F. Pensabene