Giorno: 9 Febbraio 2019

9 Febbraio 2019 0

Colpì lo spasimante della moglie uccidendolo, 42enne deve scontare 5 anni e mezzo di carcere

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

SORA – Gli agenti del Commissariato di polizia di Sora hanno eseguito un ordine di carcerazione della Procura Generale della Corte di Appello di Roma nei confronti di un quarantaduenne nato negli Stati Uniti d’America e residente in Irlanda, ma di fatto domiciliato a Sora.

L’arrestato dovrà scontare un residuo di pena di 5 anni e mezzo derivante da una condanna per omicidio preterintenzionale scaturita a seguito di un fatto di cronaca avvenuto nel febbraio 2014.

Nello specifico, l’uomo, nel centro cittadino di un paese vicino Sora, aggredì un sessantaquattrenne che aveva molestato la sua compagna, la vittima riportò importanti lesioni e spirò in ospedale dopo qualche giorno.

Per quanto sopra, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Cassino.

9 Febbraio 2019 0

Sequestrati sull’A1 a Cassino 2.200 ricci di mare, denunciati due baresi

Di admin

CASSINO – Gli agenti della polizia stradale della Sottosezione di Cassino hanno sequestrato un ingente quantitativo di ricci di mare  trasportati in violazione delle norme previste in materia di tutela alimentare ed igienico sanitaria. All’alba di questa mattina i poliziotti hanno sottoposto a controllo un’autovettura OPEL Zafira che percorreva la carreggiata sud dell’autostrada A1 nei pressi del chilometro 675 territorio comune di Cassino con due persone a bordo.

Dopo aver fermato il veicolo in condizioni di sicurezza, all’interno dell’abitacolo gli agenti hanno notato la presenza di grosse ceste in plastica piene di ricci di mare (echinodermi) ancora vivi che il conducente, 50enne originario della provincia di Bari riferiva di aver pescato autonomamente in varie località del litorale romano.

Tenuto conto che da una prima verifica i circa 2200 esemplari ittici risultavano in numero ben superiore ai limiti massimi consentiti dalla normativa, ed in considerazione delle vaghe e generiche giustificazioni del soggetto circa la totale assenza delle prescritte licenze di pesca e della documentazione riguardante la tracciabilità del prodotto trasportato, gli uomini della polizia stradale hanno proceduto al sequestro amministrativo dei prodotti ittici ed alla contestazione di una sanzione amministrativa per un valore di 1500 euro. Al termine degli adempimenti burocratici, gli animali, ancora vivi, sono stati tempestivamente consegnati alla Capitaneria di porto competente che ha provveduto a liberare i ricci in acque marine idonee alla loro sopravvivenza.

Il sequestro effettuato testimonia la qualità delle acque del nostro litorale ricche di pregiati esemplari per l’invidiabile habitat marino che necessariamente va tutelato anche grazie all’opera della Guardia Costiera.

9 Febbraio 2019 0

Fiammata nell’auto dopo rifornimento di Gpl, ustionata 29enne

Di admin

GENZANO – Aveva appena fatto rifornimento presso il distributore di gpl a Genzano quando all’interno dell’auto si è propagata una fiammata durata pochi attimi che le ha ustionato il volto e le mani bruciandole anche buona parte dei capelli.

È accaduto questa mattina a Genzano poco dopo le 12:00. La ventinovenne è stata avvolta dalle fiamme e ha perso il controllo della Fiat Punto che guidava schiantandosi contro un palo.

Sul posto sono Accorsi i vigili del fuoco di Velletri e gli agenti della polizia del commissariato di Genzano. L’interno dell’auto appariva intatto mentre sul corpo della ragazza erano evidenti le ustioni. Immediatamente è stata trasportata nel vicino ospedale e da lì al Sant’Eugenio di Roma. La polizia ha sequestrato la macchina per effettuare le indagini e stabilire da cosa è scaturita la fiammata. La macchina era stata dotata di un nuovo impianto a GPL da appena una settimana e quello appena compiuto era il primo rifornimento.

Ermanno Amedei