Giorno: 11 Febbraio 2019

11 Febbraio 2019 0

Olio di pessima qualità spacciato per extra vergine di oliva, arrestati due pugliesi

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – Questa mattina ad Alatri, i carabinieri della locale radiomobile congiuntamente a personale dell’aliquota radiomobile di Frosinone e della stazione carabinieri di Piedimonte San Germano, a conclusione di una meticolosa attività investigativa, hanno arrestato in flagranza di reato per “tentata truffa aggravata in concorso” G.P. (55 enne) e G.G. (41 enne), disoccupati, entrambi di Cerignola con precedenti di polizia.

L’attività investigativa avviata dai militari, con particolari riferimento ad analoghe truffe commesse in danno di attività commerciali della provincia di Frosinone, ha permesso di accertare che gli arrestati, con artifizi e raggiri, vendevano prodotti proposti come “extravergine di oliva” mediante la consegna di cartoni contenenti “olio” di pessima qualità.

Gli stessi sono stati individuati nel comune di Alatri mentre all’interno di una attività commerciale tentavano di farsi consegnare dalla cassiera una somma di denaro per un asserito ordine, simulando una telefonata con la proprietaria dell’attività al fine di indurla alla consegna dei soldi.

La truffa però non aveva esito per l’intervento della titolare dell’attività commerciale e di due militari dell’arma liberi dal servizio, permettendo di sottoporre a sequestro 4 cartoni contenenti 16 taniche di verosimile olio, 21 etichette adesive indicante la scadenza del 30 dicembre 2020 e 3 confezioni contenenti 36 kg di olive.

Gli arrestati su disposizione della competente autorità giudiziaria sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo. Agli stessi è stato altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio dei comuni di Alatri, Frosinone e Piedimonte San Germano per tre anni.

11 Febbraio 2019 0

Fitta grandinata imbianca Velletri – VIDEO e FOTO

Di admin

VELLETRI – Una fitta grandinata, nella tarda mattinata di oggi, ha imbiancato Velletri. I chicchi di ghiaccio, alcuni grandi come biglie, sono cominciati a cadere alle 13 circa, proprio durante l’uscita delle scuole quando il traffico è maggiormente sostenuto mandandolo in tilt.

La grandine è venuta giù a raffiche sostenute depositandosi sui marciapiedi rendendoli scivolosi.

Il fenomeno è durato circa 15 minuti, poi si è trasformato in pioggia ma nel frattempo è stato sufficiente per imbiancare il suolo e le macchine con accumuli non superiori al centimetro.

Ermanno Amedei

11 Febbraio 2019 0

Frosinone; a scuola con “YouPol”, l’innovativa app della Polizia di Stato

Di redazionecassino1

FROSINONE – Questa mattina, il dr. Flavio Genovesi, Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nonché Portavoce della Questura di Frosinone, ha incontrato gli studenti dell’istituto Comprensivo 1^ Frosinone, accogliendo favorevolmente l’invito del Dirigente scolastico dr. Lorenzo de Simone, per promuovere la cultura della legalità e del rispetto.

Analizzate le tematiche relative al bullismo e all’uso di stupefacenti tra i giovani.

 Con l’occasione è stata presentata l’ app della Polizia di Stato “YouPol”;  facile da scaricare,    consente di  segnalare, anche in forma anonima, proprio episodi di  spaccio di droga e di  bullismo.

La Polizia di Stato, da sempre impegnata nella formazione civica dei ragazzi,  con YouPol desidera infatti coinvolgere e responsabilizzare gli adolescenti  sul rifiuto del consumo della droga e di ogni forma di violenza.

La giovane ed interessata platea è stata invitata a riflettere sull’importanza del rispetto delle regole e  di una “sicurezza” partecipata e condivisa.

11 Febbraio 2019 0

Martiri delle Foibe o Ummidia Qudratilla, a Cassino è conflitto per le memorie

Di admin

CASSINO – “Caro Sindaco, ho appena saputo dell’intento di intitolare ai Martiri delle foibe il piazzale antistante il teatro romano”.

Lo si legge in una nota di Emilio Pistilli presidente onorario del CdSC Onlus.

“Ben venga una intitolazione ai nostri martiri, però resto ancora una volta stupefatto per la mancanza di considerazione per iniziative e richieste che vengono dalla città. Nel marzo del 2009 il Centro Documentazione e Studi Cassinati (CDSC onlus) avanzò all’amministrazione dell’epoca un appello per intitolare quel piazzale alla benemerita matrona dell’antica Casinum Ummidia Quadratilla, che aveva donato alla città un anfiteatro e un teatro, proprio quello antistante il piazzale, di cui tutti oggi andiamo orgogliosi. Alla matrona nel 1961 era stato intitolata la strada che va da via Roma a via Crocifisso-Campo di Porro; successivamente, nell’ottobre 2007, inspiegabilmente fu revocata quella intitolazione a favore del monaco benedettino Angelo Pantoni, un pilastro della storia del nostro territorio. Da allora si è operata una sorta di damnatio memoriae di Ummidia Quadratilla. Per sanare questa ingiustizia il CDSC avanzò una richiesta scritta di intitolarle il piazzale parcheggio del teatro romano, richiesta che aveva anche il benestare della Soprintendenza Archeologica; fu protocollata nell’ufficio comunale e lì è rimasta. Tutte le amministrazioni che si sono susseguite furono dal CDSC sollecitate a darle corso, ma inutilmente; anche Lei ha ricevuto più volte la nostra sollecitazione sia pure verbalmente. Siamo alle solite: il primo che si sveglia tra gli amministratori presenta la sua idea e … detto fatto. Ripeto, è cosa giusta e lodevole dedicare uno spazio della Città ai martiri delle foibe, ma non mancano certo altri luoghi, forse più confacenti e più centrali per onorare quei nostri martiri. Il primo che mi viene in mente – ma è solo un esempio – potrebbe essere il largo cosiddetto dell’Excelsior, innesto Via Roma e Via Corso della Repubblica, dove starebbe bene anche una stele a memoria. Ma non sta a me decidere tali cose. Fare memoria è sempre una cosa importante per una popolazione, in particolar modo per la Città di Cassino che è stata defraudata di tutto dalla guerra e che vorrebbe recuperare almeno il suo patrimonio memorialistico. Ma non lo si faccia sovrapponendo ancora una volta una memoria ad altra ugualmente importante”.

11 Febbraio 2019 0

Pistilli al sindaco: “Giusto ricordare i martiri delle foibe, ma quel piazzale andrebbe intitolato a Ummidia Quadratilla”

Di redazionecassino1

CASSINO –  Il prof. Emilio Pistilli scrive al sindaco D’Alessandro sull’intitolazione del piazzale del teatro Romano.

“Caro Sindaco, ho appena saputo dell’intento di intitolare ai Martiri delle foibe il piazzale antistante il teatro romano. Ben venga una intitolazione ai nostri martiri, però resto ancora una volta stupefatto per la mancanza di considerazione per iniziative e richieste che vengono dalla città. Nel marzo del 2009 il Centro Documentazione e Studi Cassinati (CDSC onlus) avanzò all’amministrazione dell’epoca un appello per intitolare quel piazzale alla benemerita matrona dell’antica Casinum Ummidia Quadratilla, che aveva donato alla città un anfiteatro e un teatro, proprio quello antistante il piazzale, di cui tutti oggi andiamo orgogliosi. Alla matrona nel 1961 era stato intitolata la strada che va da via Roma a via Crocifisso-Campo di Porro; successivamente, nell’ottobre 2007, inspiegabilmente fu revocata quella intitolazione a favore del monaco benedettino Angelo Pantoni, un pilastro della storia del nostro territorio. Da allora si è operata una sorta di damnatio memoriae di Ummidia Quadratilla.

Per sanare questa ingiustizia il CDSC avanzò una richiesta scritta di intitolarle il piazzale parcheggio del teatro romano, richiesta che aveva anche il benestare della Soprintendenza Archeologica; fu protocollata nell’ufficio comunale e lì è rimasta. Tutte le amministrazioni che si sono susseguite furono dal CDSC sollecitate a darle corso, ma inutilmente; anche Lei ha ricevuto più volte la nostra sollecitazione sia pure verbalmente.

Siamo alle solite: il primo che si sveglia tra gli amministratori presenta la sua idea e … detto fatto.

Ripeto, è cosa giusta e lodevole dedicare uno spazio della Città ai martiri delle foibe, ma non mancano certo altri luoghi, forse più confacenti e più centrali per onorare quei nostri martiri. Il primo che mi viene in mente – ma è solo un esempio – potrebbe essere il largo cosiddetto dell’Excelsior, innesto Via Roma e Via Corso della Repubblica, dove starebbe bene anche una stele a memoria.

Ma non sta a me decidere tali cose.

Fare memoria è sempre una cosa importante per una popolazione, in particolar modo per la Città di Cassino che è stata defraudata di tutto dalla guerra e che vorrebbe recuperare almeno il suo patrimonio memorialistico. Ma non lo si faccia sovrapponendo ancora una volta una memoria ad altra ugualmente importante”.

Emilio Pistilli

Presidente onorario CDSC onlus

11 Febbraio 2019 0

Basket; le assenze di Fiorini e Frusone pesano su Veroli battuta da Colleferro 76-74

Di redazionecassino1

Pesano le assenze di Fiorini G. e Frusone nella terza giornata di ritorno. Una sconfitta amara per la Pallacanestro Veroli 2016 battuta dal Colleferro sul finale con il punteggio di 76-74. I ciociari partono forte sfruttando la fisicità sotto canestro di Calicchia ma il Colleferro risponde e riesce ad entrare in partita accorciando le distanze. I giallorossi gestiscono bene il pallone in attacco, prendendo vantaggio e trovando così canestri facili nell’area avversaria raggiungendo il +10. Con l’inizio del secondo periodo di gioco la musica non cambia e i giallorossi continuano a gestire un vantaggio che si aggira sempre intorno alla decina di lunghezze: Fiorini M., con una serie di tiri liberi, spinge i suoi fino al +16. Il Colleferro risponde riaccendendo le speranze e riducendo il divario fino al -11 con cui si chiude il primo tempo (32-43). Alla ripresa, 5 bombe esplose dai locali permettono ai romani di raggiungere la Pallacanestro Veroli 2016 che non resta a guardare mantenendo le distanze con la tripla di Alessandrini del 53-56 con cui si chiude la terza frazione di gioco. L’inerzia del match cambia negli ultimi 10 minuti della sfida: un botta e risposta tra Misolic e Fiorini M., seguito da due tiri liberi dei romani sfocia nel vantaggio del Colleferro che regge fino alla fine portando così a casa la vittoria. Prossimo appuntamento in casa sabato 17 Febbraio alle ore 18 contro Farmacia Marini Borgo Don Bosco.

 

PALLACANESTROVEROLI2016 83 – SAM BASKET ROMA 74

Veroli: Alessandrini 13, Mauti 12, Calicchia 4, Iannarilli 12, Igliozzi 3, Frasca 13, Fiorini M. 15, Renzi 2, Moraldi n.e. All. De Rosa

11 Febbraio 2019 0

Tordoni capolista, ma nel prossimo turno scontro diretto con la Longobarda

Di redazionecassino1

Resta saldamente in vetta alla classifica Tordoni con la vittoria 4 a 1 ai danni di Collecedro. Solo tre lunghezze separano la capolista dalla Longobarda che non va oltre il pareggio, 1 a 1, nel match che lo vedeva impegnato contro Canceglie (nella foto). Sarà il prossimo turno a poter modificare a favore di una o dell’altra formazione, infatti, Tordoni e la Longobarda avranno la possibilità di ribaltare la classifica nello scontro diretto della 18esima giornata. Pesante sconfitta per Caira, 3 a 1, contro il Borussia. Importante la vittoria per 5 a 0 di Cervaro contro Isotopi che vede la formazione di Cervaro balzare al terzo posto in classifica. Respira Moscuso con la vittoria per 4 a 1 su Tibia e Peroni che consentono all’unica formazione campana del torneo di Eccellenza di allontanarsi dalla parte bassa della classifica. Nello scontro diretto di bassa classifica fra Atletico e DS Dodici a spuntarla sono i padroni di casa di Pontecorvo per 3 a 1.

Nel girone “A” del torneo di Promozione prosegue la marcia solitaria di Janula con le sei lunghezze di vantaggio su Amatori Aquino. La capolista, infatti vince 1 a 2 contro i padroni di casa di Friends for Football e sfruttano il pareggio a reti inviolate di Aquino contro Terzo Tempo. Pesante 5 a 0 di Niemoslive ai danni di Cerrreto.

Nel girone “B” sono tre le formazioni che potrebbero modificare il vertice della classifica, al momento occupato da AM Piedimonte, a quota quaranta punti. La capolista, infatti, supera fra le mora domestiche Caffè Reale per 5 a 0, mentre AM Colfelice supera in trasferta Monticelli e Belmonte batte S. Giorgio per 2 a 1. Lievemente più lontano, dalla vetta, si trova AM Castelnuovo che vince il derby contro Real Castelnuovo. Sarà, tuttavia, il prossimo turno che potrebbe modificare la classifica quando le quattro formazioni si sfideranno in scontri diretti. Piedimonte sarà impegnato in casa contro Belmonte, mentre AM Castelnuovo sarà opposto a Colfelice.