Giorno: 13 Marzo 2019

13 Marzo 2019 0

Infortunio sul lavoro a Monte S. Giovanni C., grave elettricista caduto dalla scala

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – Ha fatto un volo di circa quattro metri sbattendo violentemente la testa. In questa maniera, oggi pomeriggio, si è gravemente ferito un elettricista 53enne a Monte San Giovanni Campano.

Il libero professionista stava lavorando nel capannone di un’azienda istallando delle plafoniere dalla cima di una scala. L’impatto con il suolo è stato violentissimo e gli operatori del 118 accorsi per soccorrerlo hanno chiesto l’intervento di una eliambulanza per trasferirlo d’urgenza al policlinico Umberto I di Roma.

Le sue condizioni sono gravi e la sua prognosi è riservata. Le indagini su quanto avvenuto sono in corso da parte dei carabinieri della stazione di Monte San Giovanni Campano.

13 Marzo 2019 0

Cucina in fiamme a Pignataro Interamna, locale inagibile

Di admin

PIGNATARO INTERAMNA – Stava cucinando quando improvvisamente dai fornelli è divampato l’incendio che l’ha costretta alla fuga.

È accaduto oggi pomeriggio in una casa in via Santa Croce a Pignataro Interamna e la donna che era ai fornelli, quando si è accorta che le fiamme non potevano essere domate con gli strumenti che aveva a disposizione, saggiamente è fuggita ed ha chiamato i vigili del fuoco.

Dal distaccamento di Cassino, una squadra è arrivata in pochi minuti sul posto e, in breve tempo ha ripristinato le condizioni di sicurezza domando le fiamme ed evitando che le stesse potessero propagarsi ad altri ambienti. Il locale, però, è stato transennato e dichiarato inagibile fino a ulteriori verifiche.

Ermanno Amedei

13 Marzo 2019 0

Cassino, viene sorpreso dagli agenti mentre truffa e reagisce: arrestato pugliese

Di admin

CASSINO – Resistenza a Pubblico Ufficiale: 43enne arrestato dalla Polizia di Stato, che gli contesta anche una doppia truffa.

Un annuncio online, relativo alla vendita di un quad, attira l’attenzione di un 43enne pugliese che si rivelerà un truffatore.

L’uomo già aveva colpito un altro malcapitato, con lo stesso modus operandi: un assegno circolare predisposto per il pagamento, risultato falso, ed il ritiro del mezzo tramite un meccanico di fiducia.

L’episodio viene riferito ai poliziotti del Commissariato di Cassino dalla vittima, memore proprio della “trappola” in cui era caduto, qualche giorno prima, un suo parente.

Acquisite le informazioni utili, i poliziotti pianificano una strategia per incastrare il malfattore.

L’appuntamento per la compravendita è al casello autostradale di Cassino: il pugliese è alla guida di una Fiat Multipla, con carrello al seguito, quando viene fermato da una pattuglia della Polizia Stradale.

Nel frangente intervengono anche gli agenti del Commissariato.

L’uomo è privo di documenti e pertanto si decide di procedere a fotosegnalamento.

Il fantomatico meccanico oppone resistenza, spintonando e strattonando gli operatori di Polizia.

Scatta l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e, a seguito delle due truffe messe a segno in danno dei due venditori online, l’uomo è stato anche denunciato per truffa, inchiodato dai contatti con le due vittime  che aveva sul telefonino.