Giorno: 1 Maggio 2019

1 Maggio 2019 0

Cassino al voto; Francesca Messina da giornalista alla sua ‘prima volta’ in politica

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Con la presentazione delle candidature a sindaco e delle liste, la campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale e della carica di sindaco di Cassino entra nel vivo. In cinque si contenderanno la poltrona di primo cittadino, tante le liste, ma anche tanti aspiranti consiglieri comunali. Nell’agone di questa tornata elettorale, come sempre, tanti big della politica locale, tanti nomi noti e già da tempo presenti nel panorama politico della Città, ma anche tanti giovani, donne, facce nuove che hanno deciso di mettersi in gioco e dare il loro contributo. Abbiamo incontrato una delle tante donne candidate al consiglio comunale, un volto noto e una professionista conosciuta, alla sua prima volta da candidata, la collega Francesca Messina. Giornalista affermata e molto presente da vari anni nell’ambito della stampa locale, a contatto con la gente, ma anche nota nel panorama culturale con importanti riconoscimenti in varie manifestazioni letterarie e di poesia a livello nazionale ed internazionale oltre che a Cassino ed in provincia.

Francesca, come mai, da nota giornalista hai scelto di candidarti in queste elezioni amministrative?

“Da tanti anni, attraverso il mio lavoro, ho avuto modo di percepire direttamente e visibilmente dai miei concittadini quelle che sono le numerose problematiche che, da troppo tempo ormai, affliggono la nostra città. E’ proprio da qui, che sono partita e ho deciso di scendere in campo e candidarmi a consigliere comunale sostenendo l’avvocato Giuseppe Golini Petrarcone, nella lista Dragonetti e Sambucci per Cassino. Vorrei avere la possibilità, con il mio contributo, di riuscire a colmare le evidenti lacune che attualmente Cassino presenta e che la gente mi ha spesso indicato in questi anni in cui ho svolto la mia professione di giornalista”.

Come mai la scelta di sostenere il candidato sindaco Giuseppe Golini Petrarcone?

“In questo momento così delicato, sotto il profilo politico, per la nostra Città, ho deciso di sostenere Giuseppe Golini Petrarcone per la sua lealtà, onestà e capacità professionale dimostrata negli anni passati e nella sua precedente carica di sindaco di Cassino, perché condivido il suo programma elettorale, coincidente con le mie aspettative e quelle di tantissimi altri cittadini. Penso che in questo momento così critico, la squadra capitanata da Petrarcone, sia in grado di risollevare le sorti di Cassino”.

Secondo te, quali sono le priorità per la Città?

“Cassino, ha un urgente bisogno di rinascere. Una Città che conta quasi 40.000 abitanti e dispone di un importante Polo Universitario non può restare nell’incuria più totale, come ormai versa da alcuni anni. In primis bisogna facilitare la viabilità ai diversamente abili e realizzare una Città a misura di tutti. Occorre una forte manutenzione di strade e marciapiedi, una maggiore vigilanza diurna e soprattutto notturna. Una considerevole attenzione meritano soprattutto le zone periferiche di Cassino, del tutto dimenticate. Ma non basta e, le criticità da citare sono tanti, mi limiterò ad una parte di esse. Cassino da anni è una città priva di un cinema, luogo di aggregazione e ritrovo sociale per tutti. È impensabile che i giovani ed i cittadini debbano spostarsi a Frosinone o a Formia per vedere un film. Bisogna, inoltre, creare ulteriori e nuovi punti di incontro socio-culturali, magari sfruttando al meglio la nostra e bella villa comunale “polmone verde” della Città. Mi rendo conto che non è impresa facile, per le difficili risorse economiche in cui si trovano le casse comunali, effetto del dissesto finanziario dichiarato dall’amministrazione precedente”

F. Pensabene