Giorno: 1 Agosto 2019

1 Agosto 2019 0

Famiglia di Roccasecca fitta casa a Terracina, ma è una truffa

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROCCASECCA – Spiacevole disavventura per una famiglia di Roccasecca alla ricerca di un appartamento a Terracina per le ultime due settimane di luglio, incappata in un raggiro dopo aver visitato vari annunci su internet. Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Pontecorvo hanno denunciato un 40enne residente a Napoli responsabile del reato di “truffa”.

L’attività investigativa svolta dai militari consentiva di accertare che la vittima aveva preso accordi con il falso locatario, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, per affittare un appartamento situato a Terracina. Le due parti concordavano il pagamento di 525 euro accreditati su una postepay in uso all’indagato, ma giunto sul posto il truffato, un 54 enne di Roccasecca, unitamente al proprio nucleo familiare, dopo aver preso le valigie dalla macchina, con sorpresa verificava che la predetta abitazione non era di proprietà del 40enne locatario e che la stessa era già occupata da un’altra famiglia.

Un danno beffa, materiale e morale, tenuto conto che la famiglia truffata attendeva le meritate ferie da un anno. Nel frattempo il truffatore, ricevuta la caparra, faceva perdere le proprie tracce. Purtroppo, nel periodo estivo, non sono pochi i truffatori che approfittano dell’ingenuità degli aspiranti vacanzieri, la tecnica usata è sempre la stessa: i finti locatori pubblicano a prezzi convenienti su internet annunci di case che non esistono o che sono già intestate a terze persone per poi dileguarsi una volta ricevuta la caparra per l’utilizzo degli immobili dalle ignare vittime.

1 Agosto 2019 0

Guardia Costiera di Gaeta: contrasto all’occupazione abusiva delle spiagge. Sequestri, denunce e sanzioni

Di redazionecassino1

GAETA – Siamo ormai nel pieno della stagione estiva e continua senza sosta, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, l’attenta vigilanza degli uomini della Guardia Costiera di Gaeta sulla sicurezza delle attività balneari e sulla regolarità di utilizzo degli arenili del litorale sud pontino.

Nel corso della giornata di ieri, sono state eseguite due distinte operazioni lungo le spiagge di Gaeta e Sperlonga, mirate, in particolare, ad arginare il fenomeno delle occupazioni abusive di arenili.

Alle prime luci del giorno, sull’arenile di Serapo del Comune di Gaeta, i militari hanno accertato che tratti di spiaggia libera erano già stati occupati attraverso il preventivo ed arbitrario posizionamento di attrezzature balneari.

Tale materiale, infatti, era stato posizionato senza alcuna effettiva richiesta di noleggio da parte degli utenti, trasformando di fatto un tratto di spiaggia libera in un vero e proprio stabilimento balneare in regime di concessione demaniale marittima, ingannando in tal modo gli ignari utenti che invece avrebbero voluto usufruire liberamente e gratuitamente di quel tratto di arenile.

I militari della Guardia Costiera, hanno quindi proceduto ad identificare l’autore dell’attività illecita, S.E., a diffidarlo alla immediata rimozione di tutto il materiale posizionato in difformità alla vigente normativa – per un totale di oltre 100 attrezzature fra ombrelloni, lettini e sdraio – e ad elevare una sanzione amministrativa per oltre 3.000 euro. 150 sono stati i metri quadrati di spiaggia restituiti alla libera fruizione collettiva.

Un’operazione simile è stata condotta sul litorale di Sperlonga, lato ponente; in questo caso i militari della Guardia Costiera hanno provveduto a denunciare alla competente Procura della Repubblica il titolare della concessione di uno stabilimento balneare, I.L. per aver abusivamente ampliato per circa 900 mq, mediante il posizionamento di sdraio, lettini ed ombrelloni, l’area concessa dall’Amministrazione comunale per finalità turistico-ricreative. Come prova della condotta illecita, sono state sequestrate oltre 110 attrezzature balneari, ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La Capitaneria di porto di Gaeta ricorda che è attivo, su tutto il territorio nazionale, il numero per emergenze e soccorsi in mare “1530”, oppure è possibile consultare il sito istituzionale della Guardia Costiera www.guardiacostiera.it per reperire informazioni e contatti utili in caso di necessità.”

 

1 Agosto 2019 0

Frosinone, la giunta approva progetto ecocentro

Di redazionecassino1

FROSINONE – La giunta Ottaviani, nell’ultima seduta settimanale, ha approvato il progetto riguardante la realizzazione di un centro raccolta materiale, un’isola ecologica, in via delle Dogane, nei pressi dell’ex MTC. L’atto e la relativa documentazione saranno quindi inviati alla Regione Lazio ai fini dell’ottenimento della autorizzazione paesaggistica. L’assegnazione dell’area era stata già stipulata, mediante una convenzione tra Comune di Frosinone, per il tramite dell’assessore, Massimiliano Tagliaferri, e il Consorzio per lo sviluppo industriale: i terreni ricadono nella classificazione di “Zona a Servizi” del P.T.R. ASI vigente. L’amministrazione Ottaviani intende proseguire, così, nella valorizzazione ambientale finalizzata alla salvaguardia e alla tutela dell’ecosistema, mettendo in atto ogni azione volta alla ottimizzazione dell’attuale servizio di raccolta rifiuti, ossia il sistema porta a porta, attualmente esteso sull’intera superficie del capoluogo.

L’ecocentro è progettato nel pieno rispetto dell’ambiente e del paesaggio: la zona di conferimento del poggerà su platea impermeabilizzata e sarà protetta dagli agenti atmosferici mediante copertura metallica fissa, attrezzata con contenitori a tenuta stagna, facilmente identificabili grazie ad adesivi indicanti la singola frazione merceologica. L’impianto sarà dotato anche di un’area di trasbordo degli scarti annessa al servizio di raccolta comunale. La struttura è stata studiata e dimensionata in modo da rendere il più agevole possibile le varie operazioni di conferimento. Inoltre, lungo tutto il perimetro interno, è prevista una fascia piantumata con essenze arbustive e arboree. All’interno, saranno presenti gli operatori che supporteranno gli utenti, per un corretto e razionale raggruppamento dei materiali. Il sistema permetterà l’accesso a tutti i residenti dotati di apposita tessera magnetica nominale. Le utenze, dunque, saranno identificate tramite un software specifico; i rifiuti saranno quindi pesati mediante la piattaforma a ciò deputata. Sul display apparirà, quindi, la descrizione dello scarto selezionato e, una volta ricevuta la conferma da parte del cittadino, sarà generato lo scontrino con i relativi dati. L’ecopiazzola, dunque, non produrrà la formazione di polveri, né emissioni gassose, sonore o liquide. Questi i materiali che sarà possibile conferire: toner/cartucce stampa; imballaggi in carta e cartone; plastica; imballaggi misti (plastica, lattine) e in vetro; sostanze T e/o F; pneumatici; inerti; carta e cartone; sfalci e potature; organico; indumenti usati; RAEE R1, R2, R3, R4, R5 (apparecchiature refrigeranti, lavatrici, lavastoviglie, forni a microonde, TV e monitor, aspirapolvere, ferri da stiro, friggitrici, frullatori, computer, stampanti, fax, telefoni cellulari, neon…); oli vegetali e minerali; contenitori di vernici/residui solventi; medicinali scaduti; pile e batterie esauste; legno; materiali ferrosi; ingombranti.

1 Agosto 2019 0

Aquino, Concerto internazionale di cornisti “Guelfo Nalli”

Di redazionecassino1

AQUINO – Anche quest’anno torna il tradizionale incontro internazionale di cornisti “Guelfo Nalli”.

L’ensamble strumentale formato da 27 musicisti provenienti dalle maggiori formazioni lirico-sinfoniche italiane ed europee si esibirà, sotto la direzione del maestro Fabio Agostini, nella suggestiva cornice del centro storico di Aquino, nella piazzetta dei Conti di Aquino, il 4 agosto, alle ore 21.00.

L’appuntamento, oramai divenuto consueto per i cittadini e gli amanti della musica, è stato fortemente voluto ed organizzato dall’Assessore alla Cultura Carlo Risi, coadiuvato dal Consigliere Rossella Di Nardi, delegata alle politiche museali, i quali hanno dichiarato: “Il concerto dei cornisti Guelfo Nalli costituisce uno degli eventi tra i più significativi del nostro programma culturale. Incoraggiati dal successo degli scorsi anni, siamo certi di proporre uno spettacolo di altissimo livello, pertanto invitiamo tutti a partecipare all’incontro internazionale ed a lasciarsi incantare dal suono suggestivo e seducente di questo magico strumento che sarà protagonista della serata del 4 agosto.”

 

1 Agosto 2019 0

ArtCity 2019: all’anfiteatro romano arriva Marina Massironi con “Ma che razza di Otello?”

Di redazionecassino1

CASSINO – Torna l’appuntamento con ArtCity2019 a Cassino nell’ambito della rassegna “Anfiteatro”, curata da Marina Cogotti, domani 2 agosto, alle ore 21.00, Marina Massironi presenta “Ma che razza di Otello” testi di Lia Celi. Si tratta di un reading teatrale sull’Otello Verdiano, la sua genesi e il suo sviluppo, in uno spettacolo leggero, ironico e divertente.

Se a raccontarci l’Otello è Shakespeare è una tragedia, se ce lo racconta Verdi è un melodramma. Ma quando la narrazione della fosca vicenda del Moro è affidata a un’attrice brillante e trasversale come Marina Massironi e ad un’autrice vivace – e appassionata melomane – come Lia Celi, il risultato è una inaspettata rilettura della storia dell’impresa verdiana, delle regole del melodramma e dei temi cari alla tragedia shakesperiana: la gelosia, il razzismo, il plagio, la calunnia.

Il gioco della riscrittura propone un inedito punto di vista al femminile rispetto alle eroine del melodramma e si apre a divertenti e amari cortocircuiti con l’attualità. Marina Massironi restituisce al pubblico il triangolo Otello-Iago-Desdemona con umorismo sottile e spiazzante e momenti tragicamente appassionati, accompagnata al leggio da una tessitura di Musiche e immagini curate da Paolo Cananzi.

La rassegna “Anfiteatro” continua e si conclude lunedì 5 agosto alle ore 21.00 con Laura Morante in “Medea” nell’anfiteatro di Cassino, lo spettacolo era stato precedentemente rinviato causa maltempo.

Ancora due serate di grande spettacolo nella cornice suggestiva dell’anfiteatro romano di Cassino, due serate con artisti e interpreti d’eccezione per far vivere una nuova esperienza del “bello” immerso nella storia.

F. Pensabene

 

Informazioni per il pubblico e modalità di ingresso

Museo Archeologico Nazionale “G. Carettoni” e Area archeologica di Casinum

Via di Montecassino 03043 Cassino FR tel. +39 0776301168

email per prenotazioni: pm-laz.museocassino@beniculturali.it

Biglietto: intero € 4,00, agevolato € 2,00

Nelle serate di spettacolo è attivo l’ingresso e servizio di biglietteria dal parcheggio della clinica San Raffaele