Giorno: 2 Settembre 2019

2 Settembre 2019 0

Maltempo, cipressi e rami su tombe e cappelle gentilizie; chiuso il cimitero di Velletri

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – Un cimitero devastato dal maltempo. Dopo una domenica chiuso, il camposanto di via Lata a Velletri è stato riaperto questa mattina dopo che i volontari della protezione civile hanno messo in sicurezza l’area dai rami pericolanti che minacciavano di cadere.

Ieri mattina i custodi sono arrivati di buonora, hanno trovato cipressi e abeti, o anche grossi rami, caduti su cappelle gentilizie e sulle croci o lapidi delle tombe interrate.

Una situazione che ha consigliato all’amministrazione comunale di mantenere chiusi i cancelli fino a questa mattina, quando almeno i pericoli sono stati eliminati.

“Non ci sono stati danni ingenti – dichiara l’assessore alla manutenzione Romano Favetta – Ma la precauzione di lasciare chiusa l’area, così come due parchi nel centro, è servita ad evitare che la caduta di un albero potesse ferire qualcuno”.

2 Settembre 2019 0

Il maltempo spazza i Castelli, allagamenti ad Albano e cimitero chiuso a Velletri

Di admin

VELLETRI – Due pomeriggi, quello di sabato e di domenica ai Castelli, caratterizzati da violenti temporali che hanno seminato danni in tutta la zona. Ieri, scene drammatiche ad Albano dove il Corso si è trasformato in un torrente in piena spazzando via gli arredi esterni dei locali e allagandone diversi.

Ad Ariccia i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per salvare un uomo rimasto intrappolato nella propria auto in via Selvotta.

A Genzano, in via Ville di Nemi, un fulmine ha colpito un grosso cedro del libano rendendolo instabile e costringendo a chiudere la strada.

A Velletri, stesso provvedimento in via Capanna Murata per un albero abbattuto e caduto sulla sede stradale. Danni anche all’interno del cimitero di Velletri. Cipressi e pini si sono abbattuti su tombe e cappelle gentilizie arrecando danni e costringendo l’amministrazione comunale a mantenere chiuso il Camposanto di via Lata.