Giorno: 12 Gennaio 2020

12 Gennaio 2020 0

Trasforma la stanza del centro di accoglienza che lo ospita nel magazzino della refurtiva

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Rocca di Papa – Aveva trasformato la sua stanza nel centro di accoglienza in via dei Laghi a Rocca di Papa nel magazzino della refurtiva.

Per questo i carabinieri hanno arrestato un cittadino 23enne del Gambia. Il giovane disoccupato e con precedenti penali, domiciliato presso una struttura di accoglienza “C.A.S.”, nella zona dei Castelli Romani è stato notato mentre usciva dalla struttura che lo ospitava portando con se un computer portatile che aveva poco prima rubato.

La refurtiva del valore di circa 600 euro è stata poi riconsegnata al proprietario, che l’ha riconosciuta. Successivamente i carabinieri hanno eseguito la perquisizione nella stanza ad uso esclusivo dello straniero, dove hanno rinvenuto e sequestrato un altro computer portatile, 6 telefoni cellulari, un tablet ed una calcolatrice, del valore di circa 2000 euro. Sul materiale recuperato, tranne la calcolatrice che è stata già riconsegnata, sono in corso degli accertamenti per risalire ai proprietari per la successiva riconsegna. Il 23enne dopo l’arresto è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.