Autore: redazionecassino1

4 Maggio 2010 0

Crisi del settore auto: Fiat -26% di immatricolazioni

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il mercato dell’auto in Italia precipita ad aprile a causa dell’esaurirsi della coda degli incentivi 2009: le immatricolazioni il mese scorso segnano infatti un calo del 15,65%, a 159.971 unità. Lo rende noto il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. A marzo le immatricolazioni avevano registrato un balzo del 19,61%.  Nel settore dell’usato i passaggi di proprietà hanno registrato ad aprile, secondo quanto precisa il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, 414.347 unità, con una crescita dell’8,30% rispetto ad aprile 2009. Tra i costruttori esteri il primato delle vendite a marzo spetta ancora alla Ford, con 14.202 unità, nonostante il pesante trend di discesa delle vendite (-27,93%). Distaccate seguono Volkswagen che va in controtendenza (11.684 unità, +12,37%), Opel (10.266 unità, -10,33%), Peugeot (8.643 unità, -8,42%), Renault, in trend positivo (+21,69% con 8.456 unità rispetto alle 6.949 di aprile 2009) e Citroen (7.776 unità, -20,50%). Tra le asiatiche bene Toyota (6.338 unità, +6%) e Nissan (4.791 unità, +3,52%). Tra le tedesche di lusso, Audi totalizza 5.534 unità (-0,09%), Bmw sale del 6,50% a 3.915 unità e anche Mercedes è in segno positivo (+7,01% a 4.625 unità). FIAT: -26,2% di immatricolazioni in meno.  Fiat Group Automobiles, infatti, ha immatricolato ad aprile in Italia 49.156 nuove autovetture, in picchiata del 26,25% rispetto alle 66.651 consegnate ad aprile di un anno fa. Fiat Group Automobiles ha segnato ad aprile una quota di mercato del 30,73%, in calo rispetto al 35,15% di un anno fa. A marzo la quota era al 31,3%. Tra i singoli marchi del Lingotto, Fiat ha segnato ad aprile una quota del 23,48% (era al 27,38% un anno fa), Lancia è cresciuta al 4,95% (era al 4,82%) e Alfa Romeo si è attestata al 2,30% (2,95% ad aprile 2009).

1 Maggio 2010 0

1° Maggio “Festa dei lavoratori” l’analisi del consigliere regionale Anna Maria Tedeschi (IdV)

Di redazionecassino1

1° maggio festa dei Lavoratori: ma non per Giampiero Giacomelli, morto due giorni fa cadendo in un silos, per Roberto Noto, morto ieri in un cantiere edile. Le fredde statistiche parlano di oltre 1100 morti sul lavoro all’anno. Sono cifre di una guerra senza tregua. Ma in guerra la morte è da mettere in conto, sul lavoro questo non deve accadere. Il fatalismo nella prevenzione degli infortuni è un triste alibi per chi, con colpevole ipocrisia, non garantisce sostegno e risorse a coloro che hanno il compito di vigilare ma solo parole di circostanza a vedove ed orfani, meglio se davanti ad una telecamera. Senza risorse per incrementare i controlli viene meno l’unica ancora di legalità per molti lavoratori che non entrano nemmeno nelle già tristi statistiche dell’INAIL perché inesistenti fantasmi alla mercé delle crudeli leggi dell’economia oltre che di altrettanto spietati caporali e malavitosi senza scrupoli.  In questa giornata, ma non solo oggi, il pensiero deve andare a tutti quei lavoratori che sono caduti per migliorare le condizioni dei propri figli, per far crescere il nostro Paese, che hanno subito per primi i colpi della crisi con cassa integrazione, mobilità, licenziamenti come sta accadendo per tante aziende della provincia di Frosinone. L’Italia dei Valori è vicina a tutti i lavoratori nelle lotte di legalità e di affermazione del diritto al rispetto delle normative a salvaguardia della loro salute. L’economia italiana non può risollevarsi sulle pelle di chi lavora. Non si può vincere la concorrenza dei Paesi emergenti dell’Estremo Oriente con le loro stesse armi: lavoro nero, insicurezza, sfruttamento, cancellazione del diritto di ciascuno a vivere di lavoro e non morire per esso.

Il Consigliere Regionale IdV

Dott.ssa Anna Maria Tedeschi

30 Aprile 2010 0

“Un’altra occasione” debutta questa sera all’Aula Pacis

Di redazionecassino1

Debutta questa sera all’Aula Pacis, ‘Un’altra occasione’, diretta da Andrea D.B. Pinchera. Una  commedia in atto unico messa in scena dall’Associazione culturale ‘Artemusa’.  Un doppio impegno per il giovane regista cassinate, alla sua prima regia in assoluto e con un testo teatrale inedito scritto da autori vari. E’ la storia di una detenuta di bassa lega che riflette sulla sua condizione giungendo alla convinzione che il destino ha deciso al posto suo. A lei non resta altra possibilità se non quella di seguire ed assecondare gli eventi della vita. Un libro firmato con uno pseudonimo, però, la metta di fronte ad un’altra prospettiva: perché interessarsi alle idee di qualcuno che non ha neanche il coraggio di firmarsi con il proprio nome? Questo l’interrogativo della protagonista, che inizia così la lettura del manoscritto. Senza accorgersi, però, che il sonno sopraggiunge…portando con sé uno strano sogno. Un sogno pieno di personaggi ‘strampalati’ accomunati da storie in qualche modo comuni alla ‘detenuta’ protagonista. Cosa succederà al risveglio…? Fin qui la trama del lavoro con risvolti inaspettati e che lasceranno allo spettatore il gusto della scoperta del finale e del messaggio degli autori. Andrea D.B. Pinchera è giovane, non alla prima esperienza da regista, ha infatti già firmato, con successo, altri lavori con l’Ecclesia Theatre. In questo suo impegno, tuttavia, si cimenta nella regia da solo, in modo brillante e con un testo profondo, diretto alla scoperta dell’animo umano al presentarsi di determinati eventi della vita.

F. Pensabene

30 Aprile 2010 0

Maxi evasione fiscale di società alberghiere scoperta dalla Guardia di Finanza

Di redazionecassino1

Scoperta dalla Guardia di Finanza di Marcianise una grossa evasione fiscale messa in atto da due società di gestione di un complesso alberghiero della zona. I militari delle Fiamme Gialle, dall’esame della documentazione contabile della società hanno appurato un’evasione fiscale pari a milioni di euro. Le Fiamme Gialle, in particolare, hanno esaminato la documentazione contabile ed extracontabile delle società, al fine di ricostruirne il reale volume d’affari, analizzando meticolosamente le operazioni commerciali poste in essere dalle stesse, nonché il trasferimento di quote di capitale tra i vari soci succedutisi nel tempo. Nel corso dell’attività di controllo,  i Finanzieri hanno accertato, oltre alla mancata presentazione di alcune dichiarazioni previste ai fini fiscali, un complesso sistema evasivo basato su artifizi contabili, finalizzati ad azzerare o ridurre sensibilmente la base imponibile da sottoporre a tassazione, tra i quali, a titolo esemplificativo, il passaggio di quote societarie ad un soggetto nullatenente.  Dalle movimentazioni contabili e dei numerosi rapporti intrattenuti con i clienti e fornitori, si è potuto accertare e ricostruire il volume d’affari realizzato dalle società coinvolte e constatare che, negli anni di imposta sottoposti a controllo, sono stati sottratti a tassazione 8.636.261 euro di ricavi non dichiarati, 3.057.341 euro di IVA dovuta e 8.636.261 euro di base imponibile sottratta all’IRAP. E’ stato, altresì, accertato l’impiego di 7 lavoratori che prestavano la propria attività nella struttura alberghiera da diverso tempo, in totale evasione di ritenute fiscali e contributi  previdenziali. A tale riguardo, i responsabili vanno incontro ad una maxi sanzione in materia di lavoro consistente in una multa pari a 150 euro per ogni giorno lavorato in “nero” da ognuno dei dipendenti irregolari. Al termine delle predette attività di verifica, gli investigatori hanno deferito alla locale Autorità Giudiziaria gli amministratori delle due società.

30 Aprile 2010 1

Calcio a 5: solo un pareggio fra le ‘prime della classe’ Volkswagen e Virtus Spigno

Di redazionecassino1

Nello scontro che poteva sconvolgere le sorti del campionato, finisce con un pari e patta la partita tra il Volkswagen Cassino e il Virtus Spigno. Nella dodicesima giornata, giocata con un turno infrasettimanale, le due formazioni chiudono la gara con 5 reti realizzate per parte. Entrambe le formazioni, venivano da un precedente turno difficile in cui avevano portato a casa due pesanti sconfitte. Il Volkswagen aveva dovuto arrendersi al Rocca d’Evandro, mentre il Virtus Spigno aveva avuto ben poco da dire contro il Ristorante Al Boschetto. E proprio Al Boschetto, con un’altra vittoria di carattere versus il Duedì Multiservizi, raggiunge la quarta piazza della classifica a solo un punto dal Montecifalco. Il team di Patrizi sale, però, in classifica di tre punti facili facili con la vittoria a tavolino contro il fanalino di coda Longobarda Pontecorvo. Fa un’altra vittima illustre lo Yammo.It. Contro il Rocca d’Evandro vince per 9 a 8 con il Rocca d’Evandro che dal terzo posto in classifica scende al quinto. Pareggio anche tra il Bar La Taverna   opposto al Bar La Cortiglia. Entrambe venivano da due sconfitte, rispettivamente con il Montecifalco e il Duedì Multiservizi. Chiude il programma della giornata il match tra il Bar Centrale Olivella e l’Agrisport. Sul campo di casa, la formazione santelliniana prende d’assalto la porta della formazione ospite e realizza 10 reti contro le sole 3 dell’avversaria. Nella prossima settimana, tutti in campo anche per recuperare le molte gara non giocate in programma. Massima attenzione per la partita tra Virtus Spigno e Yammo.It. Lo Spigno dovrà tenere la concentrazione al massimo per tutta la gara per cercare di non cadere nelle grinfie della stravagante squadra casertana che, coI solito obiettivo di divertirsi, continua a portare a casa importanti punti. ll Volkswagen invece sarà ospite del Duedì Multiservizi sul campo di Ravano. Nessun problema, almeno in base alle statistiche, per la formazione di Di Nardi che però non può allentare la presa a tre giornate dal termine del campionato.  Nella lotta per il terzo posto, Montecifalco dovrà vedersela con il Pro Loco Terelle, mentre il Ristorante Al Boschetto incontrerà il Bar La Cortiglia. Gara piacevole quella prevista tra il Rocca d’Evandro e il Bar Centrale Olivella. Le due formazioni dopo un’avvio di campionato eccellente, si stanno ora riprendendo da un periodo di defaillance che le ha portate nella zona centrale della classifica. Chiudono la tredicesima giornata gli scontri tra Longobarda Pontecorvo e Bar La Taverna e Agrisport contro Yammo.It, impegnato con due match nel giro di due giorni. Classifica marcatori stabile con Francesco Piras del Volkswagen Cassino a quota 86 reti.

Patrizia Gallaccio

29 Aprile 2010 0

Sorpresa e rammarico espresso dalle Associazioni imprenditoriali della provincia di Frosinone sulle nomine della nuova Giunta regionale

Di redazionecassino1

Sorpresa e rammarico per la nomina della nuova Giunta regionale. È quanto espresso in un documento dell’Unione Industriali di Frosinone. “Come noto, sottolineano gli industriali, infatti, nessun Assessore è stato assegnato alla provincia di Frosinone, contrariamente all’impegno preso personalmente dalla Presidente Renata Polverini durante la campagna elettorale a Frosinone, dove aveva ribadito più volte che tutte le province sarebbero state rappresentate da un membro in Giunta. Questo fatto avrebbe costituito un punto importante, anche se non esclusivo, di una migliore efficacia della politica regionale, il cui sviluppo, per essere tale, deve poter contare su una crescita equilibrata dell’intero territorio”.  “L’assenza di un rappresentante della provincia di Frosinone nella struttura di Governo regionale – prosegue la nota – impone un più alto livello di attenzione da parte di tutti i consiglieri di maggioranza e minoranza eletti nella nostra provincia alla Regione Lazio, affinché esercitino una effettiva attività di controllo e indirizzo al lavoro che verrà svolto in questi anni, nel solo ed esclusivo interesse del territorio. Le Associazioni valuteranno con grande attenzione le iniziative che saranno attivate dalla Regione Lazio, auspicando un impegno comune di Assessori e Consiglieri regionali finalizzato ad un rilancio economico e sociale dell’intera regione”.  “In questa prospettiva – concludono – il Sistema imprenditoriale di Frosinone sarà, come sempre, pronto al confronto costruttivo e alla collaborazione concreta, così come avvenuto in passato”

29 Aprile 2010 0

Torneo di Primavera: vincono Niemoslive e Friends for Football (girone A) e Pro Loco Terelle e S. Giorgio (girone B)

Di redazionecassino1

Partito il “Torneo di Primavera” suddiviso in due gironi e con dieci squadre iscritte. Nella prima giornata del girone ‘A’, vincono Niemoslive ’99 sul terreno del Valvori per 2 a 3 e Friends for Football, 4 a 2, contro Veronique Cafè. Entrambe le formazioni guidano la classifica  a punteggio pieno. Nel girone ‘B’ invece, vittoria della Pro Loco Terelle, 4 a 0, su Parrocchia S. Lucia e del S. Giorgio 1996, 1 a 3, in trasferta sul terreno del Vairano Scalo. Questi risultati permettono alle due compagini di guidare la classifica del torneo. Proprio il prossimo turno vedrà le due capoliste del girone ‘A’, affrontarsi nello scontro diretto e delineare in modo differente la classifica in virtù anche del turno di riposo di Veronique Cafè e dello scontro tra Valvori e Marzanello, quest’ultimo favorito dal turno casalingo. Nel girone ‘B’ lo scontro dieretto vedrà impegnate, invece, le due formazioni di testa, San Giorgio 1996 e Pro Loco Terelle distinte solo dalla differenza reti a favore di quest’ultima.

29 Aprile 2010 0

Golden Cup: Galluccio e Cassino Doc vincono e ipotecano il passaggio del turno

Di redazionecassino1

Nel torneo Golden Cup, delle otto squadre rimaste in gara dopo le eliminazioni del primo turno, soltanto Galluccio e Cassino Doc vincono. La formazione campana, infatti batte in trasferta il Rist. S. Germano, con un sonoro 0 a 3 e la formazione casinate vince di misura, 1 a 0, contro Selvacava. Pareggiano, invece, 1 a 1 Calcio Piedimone e Basilico Cafè. A reti inviolate, invece, l’incontro fra Arce e Acquafondata. Il passaggio del turno, sembrerebbe più agevole soltanto per il Galluccio forte del risultato ottenuto nell’incontro di andata. Aperti, invece tutti gli altri confronti. Tutte le formazioni impegnate, infatti, potrebbero ottenere il passaggio del turno, soprattutto quelle con risultati di parità. Ma anche in questo torneo, siamo certi non mancheranno sorprese, visto l’agonismo delle singole formazioni e l’esperienza maturata durante i rispettivi campionati appena conclusi. Fattori che potrebbero incidere negativamente sul rendimento potrebbero essere rappresentati dal sopravvenire del caldo e del calo di rendimento dovuto alla stanchezza accumulata dagli atleti impegnati nei precedenti campionati.

29 Aprile 2010 0

Rocca D’Evandro ad un passo dalla conquista del titolo assoluto in ‘Eccellenza’.Diego Matrunola vince la classifica dei bomber

Di redazionecassino1

Conclude il suo campionato a quota 65 punti il Rocca D’Evandro e soltanto con una vittoria il Volkswagen potrebbe riagguantarla in vetta e sperare nello spareggio. Allo stato delle cose, tuttavia, la formazione campana ha di fatto ipotecato in larga misura la conquista del titolo. Nella penultima giornata, del resto, entrambe le formazioni di testa vincono i confronti rispettivamente, Rocca D’Evandro, 1 a 2, sul campo del fanalino di coda Castelnuovo e Volkswagen Cassino, 1 a 3, contro Yammo.It. La formazione cassinate resta, tuttavia, a quota 62 punti e, soltanto una vittoria, peraltro possibilissima, contro Castelnuovo potrebbe consentire alla formazione di Cassino di raggiungere lo stesso punteggio della sua antagonista. In ogni caso la formazione campana un primo successo l’ha già ottenuto, quello della conquista del titolo nella classifica dei cannonieri del campionato con Diego Matrunola che, con la doppietta messa a segno nella quattordicesima giornata, raggiunge quota 29 reti, un traguardo di tutto rispetto e lo consacra leader dei bomber di tutto il torneo. Un importante terzo posto, a meno di ulteriori passi falsi o sorprese dell’ultima giornata, nel torneo lo conquista la Longobarda Pontecorvo, forte anche della vittoria ottenuta sul terreno del Shascia Boys, per 2 a 3. Proprio la formazione cassinate, tuttavia, potrebbe guastare la festa alla compagine pontecorvese impegnata in trasferta contro Atletic Mignano. Un dato, tuttavia è indiscutibile, il torneo di ‘Eccellenza’ è stato il più agguerrito, quello in cui si è segnato di più e soprattutto il più equilibrato. Un campionato che non ha risparmiato sorprese fino alle sue battute finali, segno della grande preparazione atletica e della vena agonistica delle squadre impegnate e dei singoli atleti di ciascuna di esse. In altre parole un torneo che non ha deluso le aspettative dei tanti teams che vi hanno partecipato e dei loro sostenitori.

29 Aprile 2010 0

Lago di Falciano, allarme coccodrillo. Il sindaco ne dispone la chiusura

Di redazionecassino1

Potrebbe essere un coccodrillo l’animale che ha reso necessaria la chiusura, due giorni fa, del lago di Falciano, nel Casertano: inaccessibile per un’ordinanza sindacale che vieta pesca e accesso all’area. Un pescatore ha segnalato la presenza sospetta nelle acque del bacino, secondo quanto pubblicato da alcuni organi d’informazione locali. Gli agenti del corpo forestale dello Stato di Castel Volturno procedono al servizio di pattugliamento, e hanno allertato la prefettura.