Tag: capolista

10 Novembre 2016 0

Volley serie D: I cassinati del Cus danno filo da torcere alla capolista ma tornano con una sconfitta

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Quarta giornata per il campionato regionale di Serie D Maschile di Pallavolo e seconda trasferta per i ragazzi universitari del CUS Cassino Volley BPC. Le premesse per una partita emozionante erano ben chiare sia per i trascorsi, con i due team che nello scorso campionato si erano affrontati nell’ultimo impegno dell’anno per la conquista di un posto nei playoff, dal quale i cassinati uscirono come trionfatori assoluti, sia per la posizione in classifica in questo torneo, con i romani primi in classifica e i cassinati al secondo posto. L’avvio di gara degli ospiti cussini è di alto livello, con i padroni di casa che commettono diversi errori e mandano gli universitari in vantaggio per 5-2. Poi in campo cassinate c’è qualche attimo di imprecisione di troppo, con i capitolini che ritrovano prima il pareggio e poi la testa della frazione. I cassinati, però, non si lasciano intimidire, e riescono ad operare nuovamente il sorpasso, e poi resistono ai tentativi di rimonta del Roman Volley, tagliando per primi il traguardo dei 25 punti, con i romani fermi a 20, aggiudicandosi così il primo set. Nel secondo tempo di gioco le distrazioni, gli errori e le imprecisioni in entrambi i campi diventano quasi inesistenti, e così il punteggio resta costantemente in bilico, con i due team in campo che si controllano a vicenda e procedono punto a punto fino alla conclusione della frazione. Qui a decidere la contesa ci pensa un po’ la spinta del pubblico, e un po’ la bravura del libero di casa, che difende palloni impossibili e regala ai suoi compagni la possibilità di rigiocare un turno di gioco davvero insperato, con cui poi si concretizza il punto finale del 25-23, con il quale i romani vincono il parziale e riequilibrano il conto dei set vinti. Il terzo parziale vede i due sestetti tornare in campo decisi più che mai a riconquistare un vantaggio, e difatti in campo fioccano le azioni spettacolari, le difese maestose e i colpi di scena. Le due formazioni non ne vogliono sapere di tirare i remi in barca, non perdono un briciolo di concentrazione durante tutto il parziale e vanno avanti a spron battuto per tutta la durata del game. Si arriva in vista del traguardo con il punteggio ancora completamente in bilico, il 25-25 la dice lunga su quello che le due squadre stanno mettendo in campo, e il caloroso e numerosissimo pubblico presenta dimostra di apprezzare lo spettacolo. Il direttore di gara si rende protagonista ogni tanto con qualche chiamata strampalata, ma fortunatamente ciò non incide molto sul gioco, in quanto gli errori vengono equamente distribuiti in entrambi i campi. La tensione sportiva tuttavia è alle stelle, e con i due team che comunque dimostrano grande rispetto l’uno per l’altro, la vittoria del secondo parziale viene decisa da un buon muro dei locali, che riescono così ad agguantare il doppio vantaggio e chiudere i conti sul 27-25. Con i romani in vantaggio per 2-1 nel conto set, i cassinati si riversano in campo decisi a cercare il pareggio. La partenza dei capitolini è però bruciante, il CUS Cassino Volley BPC va in difficoltà e accusa 3 punti di distacco dai padroni di casa. Gli universitari hanno il merito di non abbattersi, continuano a costruire gioco e la loro costanza viene premiata con un bel recupero che permette a Pittiglio e compagni di scalare la vetta dello svantaggio e acciuffare il pareggio. Di qui in poi è nuovamente battaglia su tutti i fronti, con i cassinati che riescono addirittura a guadagnare un paio di lunghezze di vantaggio e conservarle fino alle battute finali. Nella parte conclusiva di questa quarta frazione, dopo l’ennesima decisione “creativa” da parte del fischietto del match e vista la grandissima tensione e concentrazione con cui stanno giocando i ragazzi in campo, l’opposto del Roman Volley perde la testa per un momento, proferisce qualche frase “fuori legge” al direttore di gara, la quale lo manda anzitempo negli spogliatoi. Il clima si surriscalda ancora di più, ma il tutto sfocia in una gara ancora più bella da vedere e da giocare. I romani, spinti da un tifo incredibilmente tenace e rumoroso, riescono a trovare il giusto momento per piazzare il break, ricuciono lo strappo di due punti e si affiancano ai cussini. Il finale di set è ancora una volta pirotecnico e ad alta tensione: i due team si superano in continuazione alla testa del match, e lo score in vista del finale è nuovamente bloccato sul 25-25. La chiave per uscire dallo stallo la ritrova anche in questa circostanza il sestetto di casa, che prima trova un mirabolante lungolinea su un attacco dell’opposto subentrato al titolare espulso, un colpo incredibile, indifendibile, che riesce poche volte nella vita, e poi stampa un muro sull’attacco dei cassinati, che devono quindi nuovamente cedere il parziale con lo score di 27-25 e lasciare spazio ai festeggiamenti romani, con i locali che fanno loro la gara grazie al 3-1 finale. Grandissima partita da parte di entrambe le formazioni in campo, un match che ha riempito di gioia e adrenalina gli occhi e il cuore sia dei ragazzi in campo, sia di tutto il pubblico presente nell’impianto, una gara difficile da dimenticare per la quale il risultato conta ma non così tanto. Prossimo appuntamento per il CUS Cassino Volley BPC sarà la gara casalinga che andrà in scena la Palasport Osvaldo Soriano di Atina alle ore 19.00 di Domenica 13 Novembre contro il team capitolino del Green Volley.

7 Novembre 2016 0

Basket serie D: La capolista Frassati Ciampino espugna il Palamarina, a Serapo non basta l’orgoglio

Di redazionecassino1

La capolista non perdona. Il Frassati Ciampino Basketball, arrivato a Gaeta con i gradi di prima assoluta della Serie C Silver, ha espugnato l’insidioso campo del Palamarina con il risultato di 80-70.

Una conferma ancor più evidente della bontà tecnica del team romano, forte di individualità importanti e di un ritmo offensivo che ha causato non pochi grattacapi alla difesa del Basket Serapo ’85 Gaeta fin dal primo quarto, conclusosi sul 24-17 per i ragazzi di coach Casadio. Poi l’allungo decisivo nella seconda frazione con lo score di 54-32.

Ferita dal pesante passivo, la Serapo ha tentato in tutti i modi di tornare in partita e ha offerto notevoli progressi sia in fase difensiva che in quella offensiva dal terzo quarto. Buono l’apporto di capitan Marrocco e del nuovo arrivato La Mura, ma non è stato abbastanza perché Frassati ha mantenuto pressoché invariato il margine completando i terzi dieci minuti sul 67-50.

L’ingresso di Calderone, giovane promessa proveniente dall’Under 18 Elite, ha dato linfa vitale alla Serapo nella frazione conclusiva. Frassati, entrata in gestione partita, ha subito una mini rimonta dai ragazzi di coach Imparato che hanno chiuso a dieci punti dalla squadra romana. Risultato finale 80-70 e leadership conservata per Ciampino.

Nonostante la serie no si sia allungata a 4 sconfitte, la Serapo può uscire da questo incontro a testa alta per la notevole reazione mostrata nel secondo tempo contro una delle pretendenti al titolo. In più la “primavera” sembra poter dare anche quest’anno un notevole apporto alla prima squadra con l’innesto di un Calderone mostratosi molto propositivo sotto canestro.

Coach Imparato non ha dubbi: “Torneremo ai livelli che ci competono. Contro Frassati abbiamo avuto una prestazione a due facce ma sono estremamente fiducioso sul fatto che i ragazzi troveranno presto i due punti per uscire dal momento negativo e migliorare la classifica”. Il Basket Serapo ’85 Gaeta tornerà in campo nel prossimo weekend per sfidare la Sam Roma Basketball. TABELLINI Serapo Gaeta: Viscusi 8, Moses 2, Niccolai 13, Violo 5, Valente L. 4, La Mura 8, Valente F. n.e., Antetomaso 2, Calderone 6, Marrocco 18, Conte 4. Coach: Imparato. Frassati Ciampino: Grilli 5, Piccini, Gabrieli 5, Moscianese 9, Mariani 15, Diletti 9, De Marzi 5, Barucca 32, Bursuc n.e. Coach: Casadio.

7 Novembre 2016 0

Vincono tutte le capolista

Di redazionecassino1

Quinta giornata che nel torneo di Eccellenza vede la marcia solitaria delle due capolista Longobarda e 03039 Sora entrambe vittoriose rispettivamente contro Virtus Scauri per la formazione di Pontecorvo per 3 a 2. Sora, invece, con un’agevole vittoria, 5 a 0, ai danni del fanalino Viticuso. A quattro lunghezze Cafè Retrò Aquino che supera i padroni di casa di Extravaganti Formia per 1 a 3, mantenendo la terza posizione in classifica. Ad una sola lunghezza dalla terza Tiffany Isotopi (nella foto) che si aggiudica il derby contro Tordoni Pontecorvo per 0 a 1 contenendo il distacco da Aquino. In Promozione, girone A, lo scontro diretto fra la capolista Cerreto e la Sangermanese si risolve in un pareggio, 1 a 1, che non accontenta nessuna delle due formazioni, ma che consente alla capolista di mantenere la vetta se pur con un margine di una lunghezza sulle inseguitrici come Castrocielo che deve recuperare l’incontro con Terelle. Vincono anche San Giorgio, 2 a 1 contro Colfelice, La Cartiera contro i padroni di casa di Tecnocasa Cassino e AM Aquino, 2 a 1 contro S. Apollinare tutte a quota otto punti in classifica. Nel girone B, invece, prosegue la marcia di Guaranà Caffè che conquista i tre punti sul terreno del Partizan Cassino e sfruttando il pareggio dell’inseguitrice LaBBirra fermata dal pareggio, 1 a 1, nel match contro Collecedro. Da registrare nel confronto fra Drink Team Lord e AM Castelnuovo risolto a favore dei padroni di casa di Castelnuovo per 2 a 1. F. Pensabene

25 Marzo 2010 0

Arce, vittorioso contro Ausonia si avvicina alla capolista Arca di Noè

Di redazionecassino1

Ancora aperti i giochi nel campionato di Promozione, girone ‘A’ a tre giornate dal termine. Solo sei lunghezze separano la capolista Arca di Noè, a 58 punti, dalla diretta inseguitrice Arce, a quota 52. proprio questa formazione vince con un perentorio 4 a 0 il confronto con Pol. Insieme Ausonia, mentre Arca di Noè non va oltre il pareggio, 1 a 1 contro il Rist. L’Ambrifano. Non dovrebbero impensierire le due formazioni gli incontri del prossimo turno. Arce dovrà vedersela con Rinascita Monticelli e sperare in qualche passo falso di Arca di Noè impegnata con Parrocchia S. Lucia. un torneo ricco di emozioni che ha regalato emozioni fino alla fine ed in cui molte sono state le squadre protagoniste. Un elevato livello tecnico espresso da tutte le formazioni che ha visto un notevole numero di reti anche in questi ultimi scorci del torneo. Basti pensare al sonante risultato ottenuto da Pignataro, 11 a 2, contro Hotel Rist.Al Boschetto, ma anche il successo, 3 a 1, ottenuto da Veronique Pub Cafè su Rinascita Monticelli. Ventotto reti segnate nella 12a giornata, di cui sei messe a segno dal capocannoniere del torneo Antonio Giannandrea, del Pignataro, che lo confermano dominatore assoluto dei realizzatori, con 32 resti al suo attivo. Ventuno quelle realizzate da Pietro Coletta, dell’Acquafondata e 17 quelle messe a segno da Vincenzo Frecentese, Calcio Piedimonte e da Marco Capraro della Pro Loco Terelle. Un campionato equilibrato con molte squadre forti  che saranno impegnate anche nel prossimo Torneo Primavera in programma dal 17 aprile prossimo e a cui sono già aperte le iscrizioni.

4 Marzo 2010 0

Calcio a 5: Yammo.It ‘strapazza’ 8 a 5 la capolista Volkswagen Cassino

Di redazionecassino1

Sorprende nella prima giornata di ritorno del campionato di calcio a 5, la sconfitta del Volkswagen per mano dei terribili ragazzi dello Yammo.It. Scesi in campo più che determinati, il team casertano batte la capolista per 8 a 5 interrompendone il lungo periodo positivo. Solo un gol di scarto, invece, decreta la vittoria del match forse più atteso della giornata. Il Rocca d’Evandro batte il Montecifalco impedendogli il sorpasso in classifica del Volkswagen e la conseguente conquista del primato. Avanza, al contrario, di tre punti preziosi la squadra di mister Tomeo che si porta ora ad una sola lunghezza dal Bar Centrale. Continua inesorabile la sua marcia l’MDG Serramenti.  Questa settimana, opposto alla Longobarda Pontecorvo, vince grazie soprattutto alla bella prova di Antonio Ferritto, autore di sei reti. Nell’altra gara giocata tra il Pro Loco Terelle e il Bar La Cortiglia, l’arbitro Sacco manda tutti a casa con il risultato finale di 5 a 6. Ennesima sconfitta per la formazione di Donato Del Duca che non riesce più ad avanzare in classifica. Non disputate, per accordi tra le società, le partite tra Bar La Taverna –Agrisport e tra Bar Centrale Olivella – Ristorante Al Boschetto che saranno recuperate nei prossimi giorni. Piccola variazione nella classifica marcatori dove Antonio Ferritto dell’MDG Serramenti arriva minaccia il secondo posto di Mirko Pittari. Indiscutibilmente al comando della classifica resta Francesco Piras del Volkswagen Cassino. La seconda giornata del campionato sarà aperta dal ritorno in campo del Virtus Spigno impegnato nell’incontro difficilissimo con il Montecifalco. I ragazzi del presidente Vento tenteranno di sfruttare, per la vittoria, sia il fattore campo che il doppio turno di riposo osservato. Altro match al vitriolo si preannuncia  quello tra Volkswagen Cassino e Bar Centrale Olivella. I tre punti in palio, agognati da tutte e due le formazioni, potrebbero portare anche qualche interessante novità nella classifica generale. Il Rocca d’Evandro, dal canto suo, dopo la bella prova della settimana,  sarà impegnato nella gara apparentemente più tranquilla con il Bar La Taverna. Poche preoccupazioni per l’MDG Serramenti che ospiterà sul campo di casa dell’Hotel Rocca il Pro Loco Terelle. Nelle altre gare in programma a partire dal 2 marzo, l’Agrisport se la vedrà con la Longobarda Pontecorvo, mentre il lo Yammo.It andrà a far visita al Bar La Cortiglia, magari per bissare l’ultimo successo ottenuto. A riposo il Ristorante Al Boschetto e ancora il Duedì Multiservizi che ritornerà in campo l’8 marzo per il delicato match con il Montecifalco di Vincenzo Patrizi.

Patrizia Gallaccio