Tag: impone

8 gennaio 2018 0

In volata la Virtus Valmontone si impone sul parquet di Cassino, 91-89

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il big match di giornata se lo aggiudica Valmontone per una corta incollatura 91 – 89. E’ questo il verdetto della gara disputata al Pala Virtus di Cassino e valevole per la prima giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Serie B, girone D.

Gli uomini di Donato Avenia espugnano dunque il parquet delle V rossoblù al termine di una gara equilibratissima e combattutissima che ha decretato il vincitore nelle ultime battute di gioco.

Siamo dunque al classico giro di boa della regular season e il primo big match si è concluso con un verdetto che non lascia scampo ai padroni di casa. Nel doppio confronto la Virtus Valmontone ha la meglio sulla Virtus cassinate per 2-0.

La cronaca dell’incontro possiamo racchiuderla in un pazzesco terzo quarto di gioco al quale arrivano le due formazioni con il vantaggio degli ospiti per 71 a 59. Ben 12 lunghezze di vantaggio che in un amen arrivano a 14 con il canestro di Ferraro, 73 a 59.

Il fantastico pubblico rossoblù però non smette di incitare i propri beniamini e i ragazzi di coach Vettese reagiscono alla grande.

Piazzano infatti un mortifero parziale di 11-0 costruito con una grande intensità difensiva e con una serie impressionante di palle recuperate.

La rimonta parte dalla bomba di Lorenzo Panzini, 62-73, e da Nicolò Petrucci che fissa il punteggio sul 64-73. Bagnoli vola sul parquet a recuperare una palla e Sergio realizza il -7, 66-73. S’infiamma la partita e l’inerzia è tutta dei padroni di casa.

Bagnoli recupera ancora un pallone e innesca Carrizo che subisce fallo e converte i due liberi del -5. Segna ancora Sergio ed il parziale è servito. 73-70. Avenia interrompe e chiama time out.

Un libero segnato da Bisconti porta il punteggio sul 74 a 70.

Sull’altro fronte uno scatenato Petrucci accorcia ulteriormente le distanze 74-72. Il pick’n’roll Carrizo – Bagnoli fa esplodere il PalaVirtus per il 74 pari. Mancano meno di 6 minuti alla fine del match.

Sugli scudi ancora il duo Carrizo – Bagnoli che con un altro pick’n’roll firmano il sorpasso, 76-74.

E’ una delle 4 bombe di serata di uno scatenato Bisconti a realizzare il contro sorpasso, 77-76, per i biancorossi – bianconeri di Valmontone. Panzini fallisce la bomba e Pierangeli segna da dentro l’area dei 2 punti, Valmontone è avanti 79-76 e siamo a 4 minuti dal termine.

Bagnoli su assist di Sergio firma il meno 1, 78-79. Valmontone è ancora avanti.

Una palla persa di Biagio Sergio e un libero di Bisconti oltre all’ennesima bomba di Pierangeli per Valmontone danno la spallata definitiva al match.

Valmontone è sul +5, 83-78, a meno di tre minuti dal termine.ad 1 minuto e 15 secondi dal termine un fantastico Nicolò Petrucci a fissare il punteggio sull’80 a 83 per i viaggianti.

Inizia il lungo viaggio in lunetta, da una parte e dall’altra, che arriverà a fissare il punteggio sul 91-89 finale.

In sala stampa Donato Avenia elogia, ovviamente e giustamente, la prova dei suoi dopo aver sottolineato come abbiano avuto, gli ospiti, seri problemi per allenarsi (Scodavolpe assente per motivi di salute stasera, ndr) negli ultimi 15 giorni.

“Questa è una squadra che non molla mai” esordisce “e lo ha fatto pure questa sera. Questa sera tra l’altro durante il match, sarà sicuramente passato inosservato dalla tribuna, abbiamo avuto dei momenti duri. Abbiamo superato questi istanti terribili che il match proponeva e siamo riusciti a portare a casa la partita. Siamo stati avvantaggiati anche da alcune situazioni tattiche da parte loro. Si perché Cassino ed il suo staff tecnico ha il dovere (testuale, dice proprio così ….. , ndr) di mettere in forma Simone Bagnoli per cercare di arrivare quanto meglio possibile ai play off. Noi ci siamo infilati in questo buco tecnico; quindi faccio un’altra considerazione, una squadra che vince nove partite di fila prima o poi una doveva perderla “.

Cassino così interrompe la serie vincente a 9 partite di fila vinte. La decima, come per Beethoven, resta un incompiuta.

Adesso gli uomini di Vettese saranno attesi da una durissima trasferta sul parquet di Catanzaro in occasione della seconda giornata del girone di ritorno della regular season di questo campionato nazionale di Serie B.

“Voltiamo subito pagina fin da martedì prossimo allorquando ci ritroveremo qui al Pala Virtus per la ripresa degli allenamenti “commenta a fine gara il Ds dei lupi rossoblù, il dott. Leonardo Manzari “stasera abbiamo trovato una squadra ben allenata e molto forte sul nostro cammino. Abbiamo faticato molto in fase difensiva stasera considerando che di media subiamo 68 punti a partita e stasera ne abbiamo concessi agli avversari ben 91.”

BPC Virtus Cassino – Virtus Valmontone 89-91

Parziali 21-22, 21-17, 17-32, 30-20

BPC Virtus Cassino: Simone Bagnoli 20 (9/14, 0/0), Niccolò Petrucci 17 (5/8, 2/6), Manuel Carrizo 15 (3/6, 1/4), Lorenzo Panzini 13 (3/7, 2/5), Enzo Cena 10 (0/2, 2/5), Biagio Sergio 8 (4/4, 0/3), Maurizio Del Testa 6 (1/3, 1/4), Fabrizio De Ninno 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Di Poce 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 34 11 + 23 (Simone Bagnoli 11) – Assist: 20 (Manuel Carrizo 6)

All. Vettese Ass. Incelli

Virtus Valmontone: Bisconti 30 (6/13, 4/6), Pierangeli 21 (3/5, 4/6), Rischia 17 (1/3, 3/5), Ferraro 17 (4/6, 2/5), Gentili 6 (0/1, 2/4), Mastrangeli 0 (0/0, 0/0), Mathlouthi 0 (0/2, 0/0), Di Francesco 0 (0/0, 0/0), Misolic 0 (0/0, 0/0), Aatata 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 26 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Ferraro 12) – Assist: 15 (Rischia 5)

17 ottobre 2016 0

Basket serie D: Veroli si impone, 80-62, contro Sabotino

Di redazionecassino1

Pallacanestro Veroli 2016 batte Sabotino Basket. La gara che si è disputata Sabato 15 Ottobre alle ore 19,30, presso il Palasport Chiappitto di Alatri, termina con il risultato di 80-62. Luca Vinci (11 – Ala): «Non abbiamo sicuramente iniziato con la testa giusta, abbiamo avuto un ap-proccio sbagliato, però poi è emerso il nostro orgoglio, la voglia di riscattarci dopo un brutto passo falso come quello di domenica. Nel finale siamo un po’ calati e dobbiamo sicuramente migliore nella gestione della partita, ma penso che sia anche dovuto ad una condizione non perfetta ma che miglio-reremo gara dopo gara. Giocare per la squadra del tuo paese, in questo gruppo penso sia il massi-mo, non si può chiedere di più. Siamo prima che una squadra, un gruppo di amici, e sono sicuro che questo ci farà fare tanta strada». Gabriele Velocci (20 – Guardia): «Era importante ritrovare subito la vittoria dopo la sconfitta ester-na della settimana scorsa. Anche stasera siamo stati sempre avanti fino al terzo quarto, dopo abbia-mo subito un calo fisico e solo nel finale siamo riusciti a rimetterci in carreggiata. Bella cornice di pubblico anche stasera. Purtroppo siamo limitati dal fatto che giochiamo in casa ma fuori casa. In un campo in cui non ci alleniamo. In un campo lungo rispetto a quelli dove ci alleniamo. Siamo fidu-ciosi, aspettando di avere a disposizione in futuro una struttura tutta nostra, tutta verolana che per-metta alle persone di Veroli di seguirci da più vicino».

Serie D. Pallacanestro Veroli 2016 80 – Sabotino Basket 62 Veroli: Frusone C. 16, De Santis D. 2, Fiorini G. 16, Fiorini M. 28, Leo E., Velocci G. 15, Fontana G., Magnone L., Lella L., Igliozzi M., Vinci L. 6, Fontana E.