Categoria: Frosinone

4 Aprile 2019 0

Poliziotti e pompieri per liberare bimba di otto mesi rimane chiusa in auto,

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Sono le 15.00 circa di ieri pomeriggio quando, sulla linea di emergenza 113 della Questura, giunge la segnalazione di un padre che, con voce concitata, chiede l’intervento della Polizia.

La figlia di 8 mesi, inavvertitamente, è rimasta chiusa in auto e nella concitazione nessuno riesce ad aprire l’autovettura.

La nota viene diramata prontamente alle Volanti presenti sul territorio: immediato e provvidenziale l’arrivo degli agenti sul posto.

La bimba manifesta segni di insofferenza, il pianto e poi il rigurgito di latte e attimi di apprensione.

Con grande professionalità, i poliziotti, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, nel frattempo allertati, infrangono il vetro dello sportello posteriore sinistro del veicolo, mettendo in salvo la piccola.

4 Aprile 2019 0

Fatale ultimo furto per un 33enne del capoluogo “incastrato” dalla polizia, denunciati i complici

Di redazionecassino1

FROSINONE – La Squadra Volante della Questura era sulle tracce dell’uomo, un 33enne frusinate con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, già da qualche tempo, dopo i furti consumati in danno di alcune attività commerciali del capoluogo.

A supportare la tesi investigativa dei poliziotti, i riscontri testimoniali e tecnici, con l’acquisizione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza e dei rilievi effettuati dalla Polizia Scientifica.

Dopo aver “visitato” un supermercato, una cartoleria, ed un ristorante – solo per citare alcuni esercizi – l’uomo decide di introdursi, nottetempo, nello scorso mese di marzo, nello stabile ospitante un istituto scolastico.

Qui, con l’aiuto di due complici, due “professionisti” consanguinei,  un  anziano padre con la  figlia  42enne,  come accertato dagli agenti intervenuti, dopo aver forzato la porta d’ingresso ed effettuato un giro “perlustrativo”, decide di  trafugare  una lavagna interattiva multimediale.

La fuga avviene a bordo di un’auto,  sulla quale il trio   era già stato intercettato in precedenza.

Per tutti scatta la denuncia per furto in concorso.

4 Aprile 2019 0

Sora, chiusa dalla Polstrada un’autocarrozzeria per ricettazione e reati ambientali

Di redazionecassino1

SORA – Personale del Distaccamento Polizia Stradale di Sora ha dato esecuzione all’ordinanza, emessa dalla Procura della Repubblica di Cassino, della misura cautelare reale del sequestro preventivo di una autocarrozzeria e di una casa rurale, nel comune di San Giovanni Incarico.

Il provvedimento è stato notificato al titolare legale dell’attività, un 61enne del luogo, al termine di complesse indagini condotte dai poliziotti del Distaccamento sorano.

L’accusa è ricettazione continuata e  reati ambientali.

E’ stato accertato, infatti,  che l’uomo acquistava o comunque riceveva veicoli di provenienza delittuosa ed  effettuava “un’attività di abbandono e deposito incontrollato  di rifiuti pericolosi senza la necessaria autorizzazione”, con lo stoccaggio sui terreni di numerosi pezzi di ricambio, destinati poi alla commercializzazione in tutta Italia.

3 Aprile 2019 0

Arrestato dai carabinieri per tentato furto evade dai domiciliari, ma poche ore dopo finisce in carcere

Di redazionecassino1

SAN GIORGIO A LIRI –   Nel pomeriggio di ieri i militari della locale Stazione, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, traevano in arresto per “tentato furto aggravato”, C.R., 45enne del luogo già censito per specifici reati ed in materia di stupefacenti.

L’uomo, alle ore 17,00 circa, nel tentativo di perpetrare un furto all’interno di un magazzino di materiali edili del posto, forzava la saracinesca di ingresso ma, vistosi scoperto dal titolare dell’attività commerciale, tentava di assicurarsi la fuga allontanandosi a piedi per le vie adiacenti. I militari operanti, prontamente allertati dal commerciante, giunti sul posto rintracciando il malvivente in prossimità della predetta attività commerciale, traendolo in arresto. L’uomo, ad espletate le formalità di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Alle successive ore 22,00 circa, sempre in San Giorgio a Liri, personale del NORM della Compagnia di Pontecorvo, nell’ambito di un servizio per il controllo del territorio, accertavano l’allontanamento del predetto dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione. Le immediate ricerche permettevano di rintracciarlo per le vie del paese e trarlo nuovamente in arresto. Espletate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito per direttissima.

3 Aprile 2019 0

Capannone di azienda alimentare in fiamme a Frosinone, ingenti i danni

Di admin

FROSINONE – Un incendio si è sviluppato questa mattina alle 5:30 in via Sodine, zona aereoporto di Frosinone. Le fiamme stanno interessando il capannone di un’azienda che commercializza materiale alimentare. Il capannone ne costituisce il magazzino.

Sul posto sono immediatamente giunte due squadre di vigili del fuoco con mezzi di supporto, in tutto 15 pompieri giunti dalla sede centrale di Frosinone e dalle sedi distaccate di Sora, Cassino e Fiuggi. I danni sono ingenti.

1 Aprile 2019 0

Tenta di rapinare un commerciante ma il colpo fallisce, denunciato 20enne

Di admin

FROSINONE – Un 20enne frusinate è stato denunciato dalla Polizia di Stato per tentata rapina.

Il giovane, come ricostruito dal personale della Squadra Mobile e della Squadra Volante, intervenuto sul posto, in seguito a segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113, si era reso responsabile del reato di tentata rapina in danno di un esercizio commerciale sito nella parte bassa del capoluogo.

Armato di pistola, si era introdotto nel locale, intimando all’addetto alla cassa di consegnare il denaro.

L’arrivo “imprevisto” di un cliente, lo aveva fatto desistere e messo in fuga.

Una fuga, però, di breve durata: riscontri tecnici e testimoniali   consentivano  ai poliziotti di incastrare l’autore del reato.

29 Marzo 2019 0

Droga a scuola, il fiuto del cane Isco non perdona

Di redazione

Scuole sicure – Polizia di Stato, altro sequestro di stupefacente La Squadra Volante della Questura, nell’ambito del progetto nazionale “scuole sicure”, con la preziosa collaborazione dei cinofili della Polizia di Stato, ha controllato un istituto scolastico del capoluogo. Sequestrato stupefacente per un totale di 19 grammi circa.

Nell’ambito del progetto ministeriale “Scuole sicure”, finalizzato alla prevenzione dello spaccio di stupefacenti e del relativo consumo tra i giovani studenti, anche nella giornata di ieri la Squadra Volante della Questura, con il prezioso ausilio di un’unità cinofila della Polizia di Stato, reparto di Nettuno, ha controllato un istituto superiore del capoluogo. Nella circostanza, il fiuto del cane antidroga Isco ha scovato stupefacente, come accertato nei laboratori della Polizia Scientifica. Il quantitativo totale sequestrato è di quasi 19 grammi. Si procede contro ignoti.

28 Marzo 2019 0

Frosinone, sequestra 15 stranieri nella Curia Vescovile per estorcere danaro: arrestato 25enne ganese

Di admin

FROSINONE – La Squadra Volante della Questura, nel pomeriggio di ieri, ha tratto in arresto un 25enne ghanese, che dovrà rispondere di sequestro di persona ai fini dell’estorsione, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Come ricostruito dagli agenti, intervenuti in seguito a segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113, il giovane aveva sequestrato 15 persone presenti in una struttura di accoglienza, presso la Curia Vescovile, sita in Viale Volsci, nella parte bassa del capoluogo. Il gesto era finalizzato ad estorcere denaro. Ad aggravare la sua posizione anche l’atteggiamento violento mostrato all’arrivo dei poliziotti nel tentativo di dileguarsi; a seguito dell’aggressione subita due agenti rimanevano feriti.

22 Marzo 2019 0

Invita ad un rapporto sessuale un 70enne e gli sfila il Rolex, denunciata 26enne

Di admin

FROSINONE – Una giovane donna avvicina un 70enne, nella parte bassa del capoluogo, quando all’improvviso gli afferra un braccio, con l’intento di “invogliarlo” a consumare un rapporto sessuale. A quel punto fugge a bordo di un’auto parcheggiata in doppia fila, con un complice alla guida. L’uomo, dopo un attimo di smarrimento, si accorge che gli è stato sfilato dal polso sinistro il Rolex ed allerta immediatamente la Polizia sulla linea di emergenza 113 della Questura. L’operatore dirama la nota alle pattuglie presenti sul territorio. Un equipaggio della Squadra Volante giunge prontamente sul posto ed acquisisce informazioni utili per ricostruire l’accaduto. Accertamenti tempestivi, effettuati anche con la visione delle immagini delle telecamere situate in loco, permettono di risalire all’identità della donna, una romena di 26 anni, esperta di “furto con destrezza”. Scatta la denuncia.

22 Marzo 2019 0

Nicola Ottaviani aderisce al progetto di Matteo Salvini

Di admin

FROSINONE – “Nicola Ottaviani e l’aggregazione dei moderati di Movimento Italia, una associazione civica di gente comune, di volontari e di amministratori, entrano, da oggi, nel partito di Matteo Salvini. L’ingresso di Nicola Ottaviani è stato presentato, dinanzi alla stampa parlamentare, dall’on. Riccardo Molinari, Capogruppo della Lega alla Camera dei deputati, dall’on. Francesco Zicchieri, vicepresidente della Lega alla Camera dei deputati, oltre che coordinatore regionale, e dall’on. Claudio Durigon, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Presenti anche il sen. Gianfranco Rufa e l’on. Francesca Gerardi”.

Lo si legge in una nota del Movimento Italia.

“Con l’ingresso di Nicola Ottaviani e dei moderati del suo movimento – ha dichiarato l’on. Zicchieri nella nota – acquisiamo un progetto di cui il sindaco di Frosinone è stato ideatore e che ha condiviso su tutto il territorio, non solo sulla provincia di Frosinone: Ottaviani, infatti, si distingue per le capacità amministrative e la grande concretezza. È stato riconfermato alla guida del capoluogo un anno e mezzo fa, con ampio consenso, dimostrando così quanto di buono ha fatto e sta continuando a fare. Il corteggiamento da parte della Lega – ha aggiunto – è nato nel momento stesso in cui io, Durigon e Giorgetti lo abbiamo conosciuto: con grande senso di responsabilità, oggi ha deciso di sposare il progetto di Matteo Salvini, e per noi è un motivo di grande orgoglio. Ringrazio – ha concluso – Francesca Gerardi e Gianfranco Rufa che hanno lavorato dietro le quinte perché questa operazione, personalmente seguita da Matteo Salvini, potesse realizzarsi”. “Sono felice dell’ingresso di Nicola Ottaviani, il quale si è messo a disposizione senza ambire a candidature o contropartite politiche, al solo scopo di rafforzare il progetto nazionale di Matteo Salvini e della Lega – ha sottolineato l’on. Claudio Durigon – Saprà portare avanti, con concretezza, le istanze del territorio e dei moderati. Buon lavoro davvero”.

“Siamo convinti – ha dichiarato Nicola Ottaviani – che, all’interno di un grande partito capace di aggregare attorno a sé ampi consensi, abbiano già trovato cittadinanza quei soggetti e quelle linee di pensiero che, anche tra i moderati, interpretano le proposte e l’azione che il Presidente Salvini porta avanti in Parlamento. Sono tematiche di carattere legislativo ed istituzionale, del resto, che hanno riverberi profondi anche sui territori locali. Si pensi alla cosiddetta Quota 100, grazie alla quale le amministrazioni locali riusciranno a chiudere i bilanci di previsione. In questo modo, infatti, gli amministratori potranno utilizzare le risorse economiche derivanti dalla riduzione della spesa del personale, reinvestendole a favore della collettività. Si pensi, ancora, alla battaglia di civiltà per l’introduzione della flat tax: abbassando la fiscalità a favore dell’intero Paese, si dà la possibilità ai comuni di rivedere anche i tributi locali, dando risposte immediate ai cittadini. L’altra tematica fondamentale è quella relativa al controllo dell’immigrazione. Negli enti locali, ad esempio, siamo spesso obbligati ad inserire quote di natura finanziaria, destinate ai migranti, per sopperire agli interventi fuori dalla copertura Sprar. Il controllo di questo fenomeno, d’altra parte, permette maggiore sicurezza da un lato e maggiore dignità a chi entra in Italia”. Ha quindi concluso: “I moderati daranno un contributo importante all’interno del partito di Matteo Salvini, ad ogni livello, locale, regionale e nazionale. Si lavorerà così, dentro una grande forza, portatrice di ideali e valori ispirati alla concretezza e alla voglia di partecipare attivamente al futuro delle comunità locali, proseguendo nella direzione indicata dal presidente Salvini”.