Mese: febbraio 2009

28 febbraio 2009 1

Attenzione a Facebook. Può costare il licenziamento

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Attenzione a ciò che scrivete su facebook a proposito del vostro lavoro, il vostro boss potrebbe leggerlo ed impugnarlo per licenziarvi. Un commento fatto da una ragazza inglese sul sito gli è costato proprio il posto di lavoro.  “Kimberley pensa che il suo lavoro sia noioso” avrebbe scritto la dipendente di una piccola azienda di logistica di Clacton, nell’Essex. Il giorno dopo, il suo datore di lavoro gli ha consegnato una lettera di licenziamento con effetto immediato. Il commento, secondo il responsabile dell’azineda, avrebbe dimostrato una mancanza di rispetto”. La situazione ha generato un vespaio di polemiche, in particolar modo da parte dei sindacati che hanno visto nel gesto, una violazione della privacy.

28 febbraio 2009 0

Bidello ladro, “inchiodato” dal telefonino

Di redazione

Spesso capita che siano loro ad essere spiati, altre volte, invece, sono proprio loro, i telefonini, a spiare. Proprio un cellulare ha incastrato un ladro bidello. E’ accaduto in una scuola superiore di Rimini dove un 17enne, tornando dall’ora di educazione fisica, non trovava più i soldi che lasciava nell’armadietto. Per questo, nell’iultima occasione, ha sistemato il suo telefonino su una mensola dello spogliatorio con la videocamera in funzione puntata sul suo armadietto. al ritorno dall’ora di ginnastica, non ha più trovato i sette euro che aveva nella tasca dei pantaloni, ma dalle immagini registrate ha capito chi fosse il ladro. Si trattava infatti del bidello. Telefonino alla mano, è andato dal preside e ha mostrato quelle immagini. Da lì l’arrivo della polizia e la denuncia del bidello per furto.

28 febbraio 2009 0

Morti bianche nei cantieri, numeri che fanno paura

Di redazione

Gli incidenti mortali nei cantieri edili fanno rilevare dati allarmanti. A lanciare l’allarme in un nota è la Filca Cisl. Su un totale di 188 morti nei cantieri di tutta Italia, nel corso 2008 sono stati ben 14 quelli avvenuti nell’ambitito della regione Lazio. Dal 2003 invece sono 107 i lavoratori deceduti nei cantieri nel Lazio, tra questi 69 tra Roma e provincia e 11 a Latina, 19 a Frosinone, 7 a Viterbo,1 a Rieti. Dal 1999 al 2002 sono morti nel Lazio altri 47 operai, per un totale di 154 vittime dal 1999. Questo il bollettino di guerra: 16 nel 2003, 11 nel 2004, 20 nel 2005, 24 nel 2006, 20 nel 2007, 14 nel 2008 e 2 in quest’inizio di 2009.  L’età media degli operai che hanno perso la vita a Roma è di 39,6 anni, 4 i lavoratori con meno di 30 anni. La causa più frequente degli infortuni è la caduta dall’alto (il 40%) mentre sono in aumento i casi di operai che hanno perso la vita travolti da gru, carrelli elevatore o ruspe (il 25%), dal crollo di una struttura (10%), o colpiti da materiali da lavoro e i decessi per seppellimento e folgorazione.

27 febbraio 2009 0

Il Cassino recupera Bianchi. Mennella: “A Monopoli si va per vincere”

Di redazione

Tutto come da programma nella sessione del venerdì che gli azzurri hanno effettuato sul manto erboso del “Salveti”. Il team di mister Enzo Patania ha provato schemi d’attacco e di difesa in vista dell’insidiosa trasferta sul campo di Monopoli. Anche Alberto Molinaro è rientrato con il gruppo dei suoi compagni ma ovviamente non sarà convocato per la trasferta pugliese. Rispetto alla sfida con l’Igea mancherà Manuele Guzzo mentre rientrerà a disposizione del mister il bravo Mauro Bianchi. Domani (Sabato 27 febbraio) la squadra si radunerà alle ore 9.30 presso il “Salveti” per effettuare la rifinitura. Ivi si trasferirà al “Boschetto” per consumare il pranzo e partire alle 14.30 alla volta di Polignano a Mare, dove pernotterà all’interno di un hotel nel centro storico della cittadina adriatica. Domenica mattina il mister incontrerà la squadra nella consueta riunione tecnica: quindi verrà raggiunta Monopoli. Gigi Mennella esamina così la trasferta del “Veneziani”: “Sarà una partita difficile, che dovremo affrontare con grande determinazione. Abbiamo superato il Monopoli in classifica, e arrivare a questa sfida con due punti di vantaggio ci trasmette una certa sicurezza ma ci conferma anche che una battuta d’arresto ci farebbe vanificare subito questo vantaggio. Andremo a Monopoli per vincere, questo è chiaro. Se accontentarci del pareggio lo valuteremo solo negli ultimi 10 minuti, prima di questo limite faremo il possibile per tornare a Cassino con i 3 punti”.

27 febbraio 2009 1

Cambia le lettere alla targa dell’auto, denunciato un 28enne

Di redazione

Sembra un gioco ma invece, si tratta di una falsificazione che ha portato un 28 a beccarsi una denuncia. “JJ” trasformato in “UU”, gli agenti di polizia stradale se ne sono accorti e, oggi pomeriggio, hanno denunciato per “falsificazione, manomissione di targhe e uso di targhe false”, un cosentino di 28 anni. Il controllo della sua auto, un’Audi A2 in transito sull’autostrada Roma Napoli direzione sud, è scattato nel territorio di Castrocielo (Fr). Per gli agenti della Sottosezione di Cassino agli ordini del Sostituto commissario Italo Acciaioli è stato facile accorgersi della falsificazione dato che la carata di circolazione portava infatti …..JJ. Il 28enne inoltre non ha saputo dare una spiegazione all’anomalia e, oltre alla denuncia, la sua auto è stata sottoposta a fermo amministrativo mente la targa è stata sequestrata.

27 febbraio 2009 0

Rapina a mano… nuda

Di redazione

Rapina  a mano nuda alla Banca Antonveneta di Pontecorvo. Due uomini, questa mattina alle 11 circa, sono entrati nell’istituto di credito con il volto travisato da passamontagna ma senza armi in pugno. Hanno intimato ai sette clienti di rimanere immobili e ai 4 dipendenti di consegnare i soldi che erano nella cassa. Dopo aver preso circa 5 mila euro, sono fiuggiti per un tratto a piedi, poi a bordo di un’auto. Di loro, i testimoni del colpo, hanno detto ai carabinieri subito allertati che si trattava di circa 30enni con accento napoletano. Di armi, per,, nessuno ne a viste.

27 febbraio 2009 0

Finto finanziere denunciato dai finanzieri veri

Di redazione

Una divisa completa della Guardia di Finanza, due berretti completi di fregio, una finta placca distintiva del Corpo, un tesserino di riconoscimento munito di apposita fotografia che ritraeva in divisa il medesimo, gradi da maresciallo, distintivi vari, nonché una pistola cal. 8 mm (a salve con tappo rosso all’interno della canna), con relativa fondina sono stati rinvenuti nel corso di una perquisizione domiciliare a casa di D. G. 60 anni di Caserta. Gli indumenti e l’occorrente per personificare falsamente un finanziere sono stati trovati dai militari della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta. Verificata la non appartenenza alla Guardia di Finanza del 60enne, lo stesso è stato denunciato alla Procura di S. Maria C.V. in ragione dell’illecita detenzione di segni distintivi, contrassegni e documenti di identificazione in uso ai Corpi di polizia, ovvero oggetti o documenti che ne simulavano la funzione.

27 febbraio 2009 1

L’asilo… sott’acqua

Di redazione

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/02/asilo.flv image=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/02/video-asilo-acqua.jpg /]

27 febbraio 2009 1

Un asilo nido… sott’acqua

Di redazione

Un asilo nido sommerso dall’acqua. E’ la scuola materna di via XX Settembre a Cassino. La struttura rimarrà chiusa (Guarda il video) per altri due giorni a causa di una copiosa perdita dall’impianto idraulico. Il blocco del flusso dell’acqua avvenuto mercoledì per permettere agli operai dell’amministrazione comunale di effettuare alcune riparazione ha lasciato all’asciutto la città fino a tradea sera. Quando la conduttura è tornata in pressione, è saltato un tubo al piano sovrastante l’asilo. Per tutta la notte l’acqua è fuoriuscita e, attraverso il pavimento, ha allagato aule bagni ed ha inzuppato quaderni librim e giocattoli. La scuola quindi resterà chiusa anche oggi e domani per permettere al pesonale di ripristinarne la vivibilità.

26 febbraio 2009 0

Operazione anti droga e contro i marchi contraffatti

Di redazione

I finanzieri della Tenenza di Sora, nell’ambito delle attività di vigilanza sia preventiva che repressiva, nel settore del contrasto  al dilagante fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti nonché alla vendita di capi di abbigliamento contraffatti, hanno sequestrato sostanze stupefacenti (tipo marijuana e metadone) e capi di abbigliamento recanti marchi di note case di moda contraffatti. Durante i controlli su due soggetti, uno di nazionalità extracomunitaria che risultava già essere oggetto di segnalazione come consumatori di sostanze psicotrope o stupefacenti, sono stati rinvenuti e sequestrati circa tre grammi di marijuana e di  18 grammi di metadone. Nel corso delle stesse attività, i finanzieri, durante un controllo eseguito nei confronti di un cittadino di nazionalità italiana, hanno rinvenuto e sequestrato diversi capi di abbigliamento di note griffe quali Burberry e  Dolce e Gabbana  palesemente contraffatti.