Giorno: 13 maggio 2009

13 maggio 2009 0

L’islam economy per superare la crisi del sistema finanziario

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La crisi dell’economia mondiale chiede aiuto all’islam. Già in Spagna, la banca islamica Halal conta di avere un bacino di utenza superiore ai due milioni di clienti. Si sa che per i soldi non si guarda in faccia a nessuno, figuriamoci alle religioni. Ed infatti il sistema creditizio islamico sembra offrire maggiori garanzie di stabilità di quello occidentale dato che favorisce un modo più etico e conservatore di fare business. Le finanze islamiche si differenziano dalle altre nel fatto che i benefici di banche e clienti si basano sull’evoluzione reale del business. Il Corano vieta infatti la speculazione finanziaria, quindi guadagnare danaro sul danaro e imporre elevati interessi è ritenuto contrario alle leggi dell’Islam. Nel caso della concessione di un credito ipotecario, ad esempio, la banca e il cliente fissano in aticipo la durata del prestito, l’importo delle quote dei ratei, il prezzo finale dell’immobile comprensivo degli interessi di tutto il periodo. Non sono previste revisioni dei tassi di interesse, nè la possibilità di sequestro giudiziario. Se l’acquirente non può far fronte al pagamento, la casa viene messa all’asta e il ricavato viene diviso fra la banca e il cliente, in base alla quota di partecipazione. La responsabilità finanziaria è condivisa e si basa sulla fiducia. I precetti del Corano comportano anche che gli investimenti dei musulmani non possono essere destinati a imprese collegate con le carni di maiale, il gioco, le bevande alcoliche e il settore degli armamenti.

13 maggio 2009 0

Cassinati protagonisti a “Affari Tuoi”

Di redazione

La signora Tonina di Cassino è stata protagonista di una puntata della trasmissione di Rai Uno “Affari Tuoi”. La donna, accompagnata dal marito Antonio, all’ultima possibilità di scelta, di accettare l’offerta fattagli dal “dottore”, di 40 mila euro per rinunciare al suo pacco. Alla fine però, aprendo quello che aveva mantenuto, fin dall’inizio, ha dovuto scoprire che accettando i 40 mila euro, aveva rinunciato al premio di mezzo milione. I coniugi cassinati sono andati via ribadendo il detto: “Chi si accontenta gode”. Magra consolazione.

13 maggio 2009 0

Ladri di videopoker, scappano e abbandonano due auto rubate

Di redazione

Stavano facendo man bassa all’interno del bar Cardinali ad Alatri, quando sono intervenuti i carabinieri della locale compagnia e li hanno messi in fuga. I ladri erano già entrati nel locale e stavano per portar via tre videopoker. All’arrivo dei militari, i ladri hanno abbandonato la refurtiva ed anche due auto rubate, nelle notti precedenti, Balsorano e a Colleferro. Sono riusciti, quindi, a dileguarsi a piedi.

13 maggio 2009 0

Non risponde ai vicini, aprono la porta e la trovano morta

Di redazione

Hanno sfondato il portone di casa e hanno trovato il suo corpo esanime. E’ accaduto oggi pomeriggio a Torrice (Fr) dove i vicini di casa di una donna di circa 80 anni, allarmati dal fatto che da tempo non la vedevano in giro, hanno chiamato i soccorritori. Sul posto, in via Cervona, è arrivata prima un’ambulanza del 118 e poi i vigili del fuoco di Frosinone che hanno forzato la porta. Una volta dentro hanno trovato l’80enne omai morta. Non è ben chiaro quando è deceduta, ma a causarne la morte sarebbe stato certamente un malore naturale.

13 maggio 2009 0

Malata con linfoma, il fratello continua a dire no

Di redazione

“Ciao mi chiamo Denni, ho letto la tua toccante storia e penso che la tua famiglia è meglio perderla che trovarla!!!! Come può un FRATELLO NEGARE una cosa del genere alla propria sorella è una cosa impensabile sentire queste cose in questa epoca. Meno male che ci sono i tuoi familiari (marito e figli) che ti aiutano ad andare avanti.

In bocca al lupo. Denni”. E’ uno dei commenti alla storia raccontata ieri dalla 50enne di Sant’Elia Fiumerapido malata di linfoma alla quale il fratello ha negato il trapianto delle cellule.

Un vicenda che ha toccato le coscienze di molti e che è stata ripresa, attraverso il nostro sito, da testate giornalistiche quali Il Messaggero, Il Tempo e Tele Universo.

Purtroppo la situazione non sembra sbloccarsi e l’uomo è sempre più convinto a non voler aiutare la sorella.

Le nostre pagine, qualora l’uomo volesse intervenire e raccontare i motivi del suo diniego, restano aperte all’indirizzo mail redazione@ilpuntoamezzogiorno.it.

13 maggio 2009 0

Magistrato intossicato, Codici: “Episodio grave e inquietante”

Di redazione

“Apprendiamo dagli organi di stampa del grave episodio di cui è stata vittima il Procuratore capo della Repubblica di Frosinone, Margherita Gerunda. Al Magistrato sarebbe stata servita soda caustica al posto del bicchiere d’acqua chiesto in un bar”. A parlare è l’associazione Codici per bocca del responsabile provinciale Luigi Gabriele. “L’Ufficio del Procuratore è impegnato in delicate indagini che vanno dall’acqua alle attività della criminalità organizzata, per questo ribadendo il nostro appoggio, ci auguriamo che venga immediatamente fatta luce sul gravissimo e sconcertante episodio che getta una inquietante ombra sulla vita della nostra Provincia. E’ un fatto gravissimo ed estremamente preoccupante e merita tutta l’attenzione dello Stato e della Questura di Frosinone chiamata ad indagare”.

13 maggio 2009 0

Il Cassino prepara la sfida con il Barletta senza Leccese, Guzzo e Molinaro

Di redazione

Solo seduta mattutina per gli uomini di mister Patania, che sono stati impegnati nell’orario anti-meridiano presso il manto erboso del “Salveti”. La squadra cassinate ha effettuato una sessione interamente improntata su esercizi di scarico agli ordini del preparatore atletico prof. Albarella. Tutti gli azzurri, fatta eccezione, come ovvio, per il lungodegente Lorusso, si sono impegnati a fondo nell’allenamento. Ieri, intanto, il giudice sportivo Marino ha squalificato per due turni l’attaccante Leccese e per una gara Guzzo e Molinaro, recidivi in ammonizione. E’ partita oggi, frattanto, la prevendita relativa alla sfida tra Cassino e Barletta, ultima gara della regular season in programma domenica 17 maggio al “Salveti” con fischio d’inizio fissato alle ore 15. Per questa ultima, decisiva, sfida la società del presidente Murolo ha varato una nuova, massiccia campagna-simpatia per favorire l’accesso alle tribune di un numero di pubblico sempre maggiore. 2 euro sarà il prezzo, stracciato, dei tagliandi di tribuna laterale (sia sud che nord) acquistati in prevendita, mentre sempre 10 euro è il corrispettivo fissato per l’acquisizione dei tagliandi di centrale. Domenica al botteghino il prezzo del biglietto di centrale resterà invariato mentre quello valido per le laterali passerà a 5 euro. I biglietti sono disponibili presso: BAR ITALIA; BAR ARGO; AGIP CAFE? di Via Casilina Sud; BAR LUCIANO; BAR NIMERI; TABACCHI TERILLI; BAR LUCIANO; BAR VETICHE; PIZZERIA FRIENDS (Sporting Club).

13 maggio 2009 0

Sequestrato il club privé Big Paradise

Di redazione

Sigilli al club privè Big Paradise di San Vittore del Lazio. Il locale è rimasto coinvolto in una indagine dei carabinieri del cucleo operativo di Frosinone quando, il 23 aprile scorso, in un blitz denominato Terra di Lavoro, sono state arrestate tre persone, e denunciate quattro. Giovanni Diana, Giancarlo Fusciello e Maurizio Palazzi, in quell’occasione, sono stati arrestati dagli uomini del colonnello Luigi Sparagna perché ritenuti responsabili di una serie di iniziative criminali di natura estorsiva ai danni di locali ed attività imprenditoriali della Provincia. Incendiando locali concorrenti e le auto dei loro clienti, avrebbero dato al Big Paradise, una posizione predominate sugli altri locali. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal G.I.P. del Tribunale di Roma che ha concordato con le risultanze investigative, secondo le quali, presso il locale veniva favorito il reclutamento, il favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione.

13 maggio 2009 0

Magistrato intossicato, indagano carabinieri e polizia

Di redazione

Margherita Gerunda, il procuratore capo di Frosinone, è stata trasferita in elicottero al policlinico Gemelli di Roma. Il magistrato ha riportato ferite alla bocca e all’esofago dopo aver bevuto, questa mattina in un bar nei pressi di Madonna della Neve, un bicchiere di soda caustica servita probabilmnte per errore. Del caso, trattandosi di un magistrato, stanno indagando polizia e carabinieri di Frosinone. Le sue condizioni però non sarebbero tali a mettere in pericolo la vita.

13 maggio 2009 0

Magistrato intossicato con un bicchiere di soda caustica

Di redazione

Il capo della procura di Frosinone Margherita Gerunda è stata vittima, questa mattina, di quello che sembra uno sfotunato incidente. Entrata in un bar per bere dell’acqua, al magistrato è stato servito un bicchiere di un liquido tossico, probabilmente soda custica. Immeditamente ha accusato un malore e per questo è stata ricoverato d’urgenza in ospedale a Frosinone. Il fatto è accaduto questa mattina alle 10.30 circa, in un bar nei pressi della procura di Frosinone. All’Umberto Primo i medici hanno attivato le procedure per il trasferimento in eliambulanza a Roma. In ospedale si sono riversate, per accertarsi sulle condizioni della Gerunda, le massime autorità cittadine di Frosinone.