Giorno: 11 dicembre 2009

11 dicembre 2009 0

Arriva babbo Natale prima di Cisco Roma-Cassino

Di redazionecassino
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

KERMESSE DI NATALE, CALCIO E DIVERTIMENTO PER FAMIGLIE E BAMBINI AL FLAMINIO Anteprima di Cisco- Cassino con Babbo Natale paracadutato dal cielo di Santa Klaus. Il pre-partita Cisco Roma – Cassino, partita di Lega Pro- seconda divisione, diverrà una “kermesse” di festa e divertimento denominata “Natale in Famiglia allo Stadio” per le famiglie ed in particolare per i bambini romani. Il prossimo sabato 12 dicembre 2009 allo Stadio Flaminio di Roma, a partire dalle ore 11.00 numerosi bambini di alcune scuole romane saranno ospitati all’interno dello stadio Flaminio in una apposita area divertimento ed intrattenimento situata nella zona Tribuna a fianco la Curva Sud. “La manifestazione rientra in una serie di iniziative previste per affermare la filosofia che distingue da sempre la terza squadra di calcio romana, La Cisco Roma, che attraverso una apposita politica di una in favore dei bambini e dei più giovani intende perseguire e promuovere con forza una sana competizione sportiva così da poter ritrovare la vera essenza dello sport, che è gioco, voglia di divertirsi e di stare insieme. Riempire lo stadio di giovanissimi tifosi rappresenta un segnale dirompente, anche perché loro rappresentano il futuro”. Ha dichiarato Mario Ciaccia Presidente della Cisco Roma. All’ evento patrocinato dal Comune di Roma saranno presenti alcuni pazienti del reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I, accompagnati Professoressa Anna Maria Clerico che avranno modo di partecipare alle diverse esibizioni calcistiche che si terranno in campo tra diverse scuole calcio della regione. La splendida cornice di divertimento intrattenimento per i giovani aspiranti calciatori avrà il suo momento “clou” con il lancio di dieci babbo natale paracadutisti che atterreranno sul campo da calcio per salutare e distribuire doni ai bambini presenti. “Abbiamo voluto, per questa specifica occasione coinvolgere i soggetti sportivi ed educativi, ma anche istituzionali, affinché siano promosse occasioni per una organizzata e qualificata presenza di bambini e famiglie all’interno dello stadio durante le partite di calcio, attraverso il coinvolgimento delle scuole e dell’associazionismo sportivo e culturale della città”. Ha concluso Mario Ciaccia.

11 dicembre 2009 0

Meteo, week end di freddo e neve

Di redazione

Il fine settimana sarà caratterizzato da temperature minime prossime allo zero al centro–nord a partire da domani e da deboli nevicate sulle zone appenniniche centro-meridionali mentre i venti, anche sostenuti, torneranno su gran parte della nostra Penisola. In particolare nella giornata di domani, sabato 12 dicembre, sono previste deboli nevicate sull’Appennino tosco-romagnolo con quota neve in diminuzione dalla serata fino a quote collinari. Lungo le zone adriatiche, inoltre, si potranno registrare piogge sparse che – sul versante adriatico dell’Appennino centrale – assumeranno carattere nevoso fino ai 500-700 metri. Maltempo più marcato e diffuso in arrivo da domenica 13 dicembre quando, un nuovo impulso di aria fredda dall’Europa orientale, raggiungerà l’Italia portando rovesci o temporali sull’intera penisola, comprese le due isole maggiori, e residue nevicate sulle regioni adriatiche centro-meridionali. Le nuove correnti nordiche favoriranno nevicate sulle zone alpine e prealpine centro-occidentali e, localmente, con sconfinamenti sui settori pianeggianti. Si segnalano, infine, possibili gelate notturne sulle zone di pianura.

Alla luce delle annunciate condizioni meteo e vista la coincidenza del peggioramento del tempo con il fine settimana, in previsione di un possibile aumento del traffico, si consiglia a quanti abbiano in programma spostamenti nelle zone che saranno interessate dal maltempo di tenersi informati sull’evoluzione delle condizioni meteo-climatiche attraverso i canali radiofonici dedicati, di avere le catene a bordo in caso di effettiva necessità o di montare pneumatici da neve e di usare prudenza nella guida. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile, anche attraverso l’eventuale emissione di avvisi di avverse condizioni meteorologiche, laddove necessario.

11 dicembre 2009 0

Inseguimento a velocità folle, poi i ladri sbandano e scappano a piedi

Di redazione

Inseguimento nella notte, ad altissima velocità, tra ladri e carabinieri ad Alba Adriatica (Te). All’1.30 circa un’autovettura BMW X5 si aggirava con fare sospetto nei pressi di alcune abitazioni. I residenti hanno quindi avvertito i carabinieri che hanno fatto scattare le ricerche in tutta la zona. Verso le ore 02.30, la pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giulianova ha avvistato sulla Ss.16, all’incrocio con Via Matteotti, un’autovettura simile a quella segnalata. I militari hanmno quindi intimato l’alt, ma l’autovettura con a bordo tre persone è scappata a tutta velocità. Inizia un inseguimento a forte velocità tanto che l’autovettura dei Carabinieri nonostante viaggiasse al massimo non è riuscirta ad avvicinarsi molto alla BMW di cilindrata 4200 a benzina. I malviventi sono scappati sulla SS.16 in direzione sud e giunti all’altezza con il bivio con la SS.80 hanno svoltato in direzione di Teramo. Non conoscendo bene la strada, giunti all’incrocio troppo veloci, nell’effettuare la curva, hanno perso il controllo del mezzo che è finito dapprima contro un cordolo, poi contro un palo semaforico e successivamente contro dei gard rail. Una dinamica che ha fatto esplodere tre pneumatici del fuoristrada, generando uno scoppio che sembrava colpi di arma da fuoco. I tre malviventi però, hanno abbandonato l’auto e sono fuggiti a piedi nelle campagne circostanti, facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri hanno rinvenuto nell’auto numerosi attrezzi da scasso e 2 televisori LCD di 19 e 32 pollici. Le indagini hanno accertato che gli stessi erano stati asportati qualche ora prima nel corso di un furto effettuato all’interno di un’abitazione di Martinsicuro, mentre i proprietari di casa dormivano. L’autovettura BMW X5, rubata il 25 novembre scorso a Santo Stino di Livenza (VE), è stata sottoposta a sequestro e sono in corso da parte degli inquirenti, i rilievi tecnici per accertare la presenza di impronte. Pare che le “tracce” portino verso la Roma e nell’ambiente degli extracomunitari dell’est.

11 dicembre 2009 0

L’albero di Natale più grande del mondo “spento” dalle mucche e dal lassismo

Di redazione

L’albero di Natale più grande del mondo si è spento a San Vittore del Lazio dopo aver dato lustro e visibilità all’intero territorio. Da dieci anni, in questo periodo, quello natalizio, si illuminava sulle pendici di Monte Sambucro (dialettalmente noto come Sanmucro) e lo si vedeva a decine di chilometri di distanza in un territorio compreso tra Lazio e Campania. A causarne lo spegnimento, o quantomeno, a non permetterne più l’illuminazione, sarebbero state le mucche che, con il loro pascolare, spostavano e tranciavano i cavi che portavano energia elettrica alle lampade. Un lavoro enorme per i volontari della Pro Loco di San Vittore del Lazio che dovevano costituire team di pronto intervento h 24 per correre nei punti della montagna e aggiustare le rotture. Un lavoro sicuramente faticoso ma ricompensato da notorietà e lustro per l’intero territorio. A rendere famoso l’albero in tutto il mondo erano i suoi numeri: 490 metri di altezza per 300 metri di base, per un’area complessiva di 75.000 mq, l’equivalente di 8 campi di calcio. I cavi elettrici utilizzati per l’abete sono lunghi oltre 18.000 metri e la potenza elettrica utilizzata è pari a 46.000 Watt. Nato da un’idea di Elio De Cao che la propose a Giuseppe Vendittelli, venne realizzato e, nel 2002 è stato riconosciuto come il più grande del mondo dalla società londinese Guinness World Records. Il perché l’albero non si sia illuminato anche quest’anno, sembra da ricercarsi in una disputa interna tra alla Pro Loco, ma i contorni sembrano essere più quelli di una forma di lassismo che ha colpito non solo i volontari ma, evidentemente, anche chi non è stato loro vicino. Un lassismo collettivo che ha causato la “morte” di un’iniziativa unica, una delle poche che permettevano all’intero territorio, non sono quello sanvittorese, di essere citato anche per cose positive e non solo per fatti di cronaca.

11 dicembre 2009 0

FINO A UN MILIONE A TASSO AGEVOLATO

Di redazionecassino1

Con la pubblicazione sul Burl del 28 novembre scorso e’ diventato operativo un nuovo strumento finanziario regionale che consente alle imprese di ottenere finanziamenti agevolati finalizzati a progetti di ampliamento, ristrutturazione, riqualificazione, ammodernamento e riconversione. Sono ben 240 i milioni di euro a disposizione delle imprese. L’importo dei progetti di investimento varia da un minimo di 50mila euro a un massimo di un milione: l’agevolazione e’ rappresentata da un finanziamento a medio termine fino al 100% dell’investimento, con un tasso agevolato che per una meta’ del finanziamento sara’ pari allo 0,50% e per l’altra meta’ sara’ determinato in base al rating aziendale e con una garanzia regionale pubblica prestata da Bil, Banca Impresa Lazio. La procedura e’ gia’ attiva e rimarra’ aperta fino alle ore 18 del 20 dicembre 2010; in ogni caso il bando si chiudera’ una volta esaurite le risorse finanziarie disponibili. Per maggiori informazioni e’ possibile consultare i siti www.sviluppo.lazio.it oppure www.bancaimpresalazio.it. Il numero verde e’ 800264525

11 dicembre 2009 0

LAZIO/REGIONE: FICHERA, 500.000 EURO A PROVINCE PER NUOVE IMPRESE

Di redazionecassino1

La Giunta Regionale del Lazio, su proposta dell’Assessore alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato, Daniele Fichera, ha approvato i criteri per l’accesso al Fondo della Creativita’. Si tratta di un fondo di 500.000 euro, istituito con la legge finanziaria regionale, nell’ambito della partecipazione della Regione Lazio all’Anno Europeo della Creativita’ e dell’Innovazione proclamato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo per il 2009, per promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese. ”Il Fondo – ha spiegato l’Assessore Fichera – e’ rivolto a tutti gli aspiranti imprenditori e a tutte le piccole e medie imprese del Lazio iscritte da meno di tre anni al Registro delle Imprese, che si impegnino a creare un’attivita’ con un forte connotato creativo, in particolare nel settore dell’audiovisivo, delle tecnologie applicate ai beni culturali, dell’artigianato artistico, del design, dell’architettura e della musica”. Alla creativita’, i progetti presentati, dovranno affiancare chiari elementi di innovazione, siano essi del prodotto, del servizio, del processo di produzione o della gestione dell’impresa. ”Il Fondo, destinato alle Province del Lazio – ha aggiunto Fichera – rappresenta una straordinaria opportunita’, soprattutto per i tanti giovani del Lazio che hanno tante buone idee, ma poche risorse e mezzi per metterle in pratica. Lo strumento messo in campo dalla Regione – conclude Fichera – e’ di rilievo, non tanto per la consistenza del fondo, bensi’ per il momento in cui viene promosso. Con questo provvedimento, infatti, cerchiamo di favorire la nascita e lo sviluppo di piccole e medie attivita’, che di fatto la fase economica attuale non incentiva”.

11 dicembre 2009 0

CASTIGLIONE, 6 MILIONI PER COOPERATIVE DI GARANZIA

Di redazionecassino1

La Giunta regionale d’Abruzzo, su proposta del vice presidente e assessore allo Sviluppo economico, Alfredo Castiglione, ha approvato lo stanziamento complessivo di 6 milioni di euro a beneficio delle Cooperative di garanzia dei commercianti, per il consolidamento del patrimonio e per i prestiti ai commercianti garantiti dalle stesse cooperative. Il finanziamento, inserito nell’ambito del programma di utilizzo del Fondo unico per gli incentivi alle imprese, e’ suddiviso in due quote, da 3 milioni di euro ciascuna, di cui la prima gia’ disponibile e la seconda a seguire. Le somme sono comunque legate all’approvazione delle modifiche della legge sul commercio, in via di accoglimento. L’erogazione effettiva dei fondi avverra’ quindi seguendo i criteri di riparto previsti nella legge sul commercio, dal momento dell’approvazione delle modifiche. ”Confido che questo passaggio avvenga in tempi rapidi – ha auspicato Castiglione – in modo da consentire l’erogazione effettiva dei contributi”.

11 dicembre 2009 0

VENTURONI, DA GOVERNO FONDO AUMENTATO DI 59 MLN DI EURO

Di redazionecassino1

Ammonta a 102 miliardi e 895 milioni di euro la somma messa a disposizione dal Governo per il fabbisogno sanitario di tutte le regioni. L’Abruzzo ha fatto registrare un aumento, rispetto al fondo 2009, di 59 milioni di euro. La dotazione finale finanziaria 2010 regione per regione sara’ resa pubblica solo dopo la ratifica dell’accordo nella Conferenza Stato-Regioni prevista per la settimana prossima. La ripartizione deliberata dalle Regioni, dopo l’approvazione della Conferenza, andra’ all’esame del Cipe per la deliberazione amministrativa. ”Quello raggiunto dall’Abruzzo puo’ essere considerato un ottimo risultato” hanno commentato il presidente della Regione, Gianni Chiodi, e gli assessori Lanfranco Venturoni (Sanita’) e Carlo Masci (Bilancio). ”E’ stato un riparto complesso e delicato – hanno spiegato meglio – con la riunione che ha toccato momenti di forte tensione, ma la sintesi e’ stata raggiunta grazie all’impegno di tutte le Regioni, nel segno di quel principio di solidarieta’ che ormai da anni caratterizza l’azione della Conferenza”.

11 dicembre 2009 0

Ingente furto di liquori in una fabbrica del nucleo industriale di Isernia-Venafro

Di redazionecassino1

ISERNIA. Un notevole quantitativo di liquori, per un valore di centomila euro, sono stati rubati in una fabbrica di liquori del Nucleo Industriale di Isernia-Venafro (Isernia).Secondo quanto si e’ appreso, l’allarme avrebbe funzionato, ma la sorveglianza una volta sul posto non avrebbe notato nulla di anomalo. Il furto, commesso la notte scorsa, e’ stato scoperto oggi dai dipendenti. Non ci sono segni di effrazione al cancello principale da dove i ladri sono entrati. Sul furto sono in corso indagini dei carabinieri.