Giorno: 7 settembre 2010

7 settembre 2010 1

E’ stalking anche la persecuzione su Facebook, lo dice la Cassazione

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Anche Facebook è uno strumento per commettere il reato di stalking. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che ha rigettato il ricorso avanzato da un giovane di Potenza, condannato in primo grado per aver ossessionato di messaggi sul profilo Facebook della sua ex fidanzata. La relazione era terminata ormai da anni ma lui non si rassegnava. Attraverso il social forum, ha quindi assunto un com portamento ossessivo tale da “beccarsi” una condanna per stalking. La giustizia, quindi, sembra guardare con attenzione ai nuovi sistemi di comunicazione riconoscendone la necessaria importanza.

7 settembre 2010 0

Ricatto a luci rosse, imprenditore costretto a pagare per una infedeltà

Di redazione

Ha tradito la moglie con una donna straniera ma quello che sarebbe dovuto essere il suo segreto è finito in mani sbagliate. Così un imprenditore di Frosinone è stato costretto a subire le minacce di D.D. 32 enne rumeno residente a Supino. Lo straniero, venuto a sapere delle “scappatella”, ha sfruttato la notizia per carpire soldi al fedifrago: qualora non avesse pagato forti somme di denaro, avrebbe raccontato tutto alla moglie. Un incubo durato 15 giorni, durante i quali, l’uomo è stato costretto a pagare senza però riuscire a comprare completamente il silenzio dal rumeno. All’ultima consegna, però, l’estorsore ha trovato i carabinieri del nucleo operativo che lo hanno arrestato con l’accusa di “estorsione” e lo hanno portato nel carcere di Frosinone.

7 settembre 2010 0

Ritorsione di fuoco: lei lo denuncia per rapina, lui le incendia la casa

Di redazione

Lo denuncia per rapina e lui gli incendia la casa. E’ quanto accaduto a Boville Ernica (Fr) ad una donna che minacciata da un 44enne armato di roncola, ha dovuto consegnare un telefono cellulare. La rapinata ha quindi sporto denuncia ai carabinieri e questo gesto le è costato la casa. L’uomo, infatti insime alla moglia, nel corso della notte, hanno cosparso di liquido infiammabile l’abitazione della donna e hanno appiccato il fuoco. Una ritorsione incendiaria che ha portato i militari ad arrestare la coppia di coniugi D.G.C. e G.M.F., rispettivamente 44enne e 39enne, entrambi domiciliati a Boville Ernica, per “incendio doloso in concorso”. L’uomo deve rispondere anche di rapina aggravata. La roncola e il telefono sono stati ritrovati, inoltre nella casa dei due arrestati.

7 settembre 2010 0

Meteo, in arrivo temporali sparsi in tutta Italia

Di redazione

Come già anticipato ieri, i prossimi giorni saranno caratterizzati dagli effetti di una perturbazione di origine nord-atlantica, che provocherà condizioni di instabilità sulle regioni centro-settentrionali e localmente anche al sud. Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla tarda serata di oggi, martedi 7 settembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità sulle regioni settentrionali, su quelle centrali, in particolare su quelle del versante tirrenico, sulla Campania e sulla Sardegna. I fenomeni potranno essere accompagnati da attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

7 settembre 2010 0

Frodi allo Stato, Tedeschi (IdV): “Complimenti alla Guardia di Finanza”

Di redazione

“Desidero fare i complimenti alla Guardia di Finanza d Frosinone per la brillante operazione che ha portato a individuare l’enorme truffa sui contributi dei lavoratori e sullo sfruttamento del lavoro nero.” Lo dichiara in una nota Annamaria Tedeschi, consigliere regionale dell’Italia dei Valori. “L’evasione fiscale, e soprattutto la piaga del lavoro nero, sono da sempre enormi freni per l’economia della nostra provincia, e solo lottando contro di essi si può riavviare uno sviluppo reale. Spero – conclude Tedeschi – che il lavoro della guardia di finanza, oltre che a reprimere il fenomeno, serva da incentivo per quel cambio di mentalità necessario al nostro tessuto produttivo”.

7 settembre 2010 0

Il logo di Google e il significato delle palline che schizzano via

Di redazione

Ne abbiamo visti di moltissimi tipi. Moltissimi. Retrò, futuristici, che tracciavano il passare delle stagioni o l’omaggio ad un personaggio piuttosto che ad un altro, ad un colore o a molti, ad un paesaggio e così via, fino ai limiti della fantasia. Tutti “doodle”, come amano definirli gli autori stessi, che giorno dopo giorno caratterizzano la pagina di apertura del noto motore di ricerca. Ma stamattina, il logo di Google si è trasformato in un mucchio di palline coloratissime che schizzano via al passaggio del mouse: un effetto davvero divertente. Ma il senso? Le ipotesi che si sono rincorse per tutta la giornata sono state svariate: c’è chi ha parlato di un simpatico modo per celebrare il compleanno dell’azienda, che nasceva proprio i questo periodo 12 anni fa; chi ha ipotizzato si trattasse di un omaggio all’HTML 5, che consente la creazione di pagine web e di effetti grafici tanto sorprendenti; chi, ancora, ha intravisto un qualche arcano annuncio che la società starebbe per diffondere. Invece, parrebbe che il messaggio stia nel voler celebrare “i concetti di velocità, divertimento e interazione, così come crediamo dovrebbero essere le ricerche effettuate sul nostro motore”, fanno sapere gli stessi autori. Beh, dobbiamo ammettere che le palline colorate erano già state utilizzate in più di un’occasione per stupire e lanciare un messaggio. Qualche anno fa, ve lo ricordate?… avevano inondato l’intera scalinata di Piazza di Spagna, suscitando polemiche ed ovazioni; oggi, sul web si rincorrono da ore notizie e ipotesi su quest’altra fantasiosa trovata. Che dire.. ci piace farci stupire così, con allegria. Quindi, complimenti al doodle di Google, e speriamo voglia continuare ancora a sorprenderci così..

di Palma L.

7 settembre 2010 0

Calcio Cassino, pronti alla gara inaugurale di Coppa Italia contro il Montespaccato

Di redazione

L’Asd Nuova Cassino 1924, dopo il buon pareggio ottenuto nella gara d’esordio con l’Olevano, è tornata subito al lavoro per preparare il turno preliminare di Coppa Italia di domani che si disputerà al Salveti contro il Montespaccato, con fischio d’inizio fissato per le ore 16. Lunedì pomeriggio gli azzurri impiegati in campionato, agli ordini del tecnico Marco Scorsini, hanno svolto una seduta di scarico: per tutti gli altri componenti della rosa invece, il solito lavoro atletico. Oggi pomeriggio in programma la seduta di rifinitura alle ore 17. Fermo ai box il centrocampista Alessandro Russo che nel debutto di Bellegra ha riportato una distorsione tibio tarsica: l’obiettivo, seppur difficile da perseguire, è quello di recuperarlo per la sfida di domenica col Fontana Liri. Torna disponibile l’attaccante Simone Marsella dopo aver scontato il turno di squalifica in campionato. Il tecnico Marco Scorsini fa il punto della situazione alla vigilia dell’impegno di Coppa. “La doppia sfida col Montespaccato rappresenta una vetrina molto importante che cercheremo di onorare al meglio. Una cosa è certa: giocare ogni tre giorni ci crea grandi problemi. In questo particolare momento avremmo avuto bisogno di allenarci con continuità per migliorare una condizione fisica non ancora al meglio a causa della partenza in ritardo. Dovrò gestire al meglio i tanti giocatori affaticati che hanno ancora nelle gambe le scorie della fatica di domenica compiuta sulla superficie sintetica di Bellegra che di certo non ci ha agevolato in questo senso. Mi trovo costretto a fare turn over: darò spazio a tutti i calciatori che non hanno giocato contro l’Olevano cercando di mandare in campo una squadra competitiva. Montespaccato è una formazione esperta, reduce da tre promozioni di fila conquistate sul campo: verrà a Cassino in ritiro perché ci tengono molto al passaggio del turno. La nostra intenzione invece non è quella di snobbare la Coppa Italia: in questa situazione ancora deficitaria l’obiettivo principale del Cassino resta quello di fare bene in campionato. Con la mente siamo già proiettati alla gara di domenica col Fontana Liri, una compagine temibile che a differenza nostra avrà una settimana intera per prepararsi al meglio. Sono sicuro che la squadra affronterà il match di domani con la giusta attenzione e con lo spirito battagliero che ha contraddistinto la gara d’esordio: molti giovani inesperti che finora non hanno trovato spazio avranno l’occasione per mettersi in mostra. Il Cassino onorerà l’impegno ma la priorità è quella di prepararci al meglio per conquistare tre punti domenica davanti ai nostri tifosi che domenica ci hanno dato una grossa mano: sono stati fantastici e spero ci resteranno sempre vicini. Ora più che mai abbiamo bisogno del loro incitamento e sostegno”. La società fa sapere inoltre che per la gara di Coppa Italia contro il Montespaccato il prezzo del biglietto sarà di € 5,00 sia per la Tribuna Centrale che per la Laterale, stesso prezzo anche la tribuna ospiti. A tutti coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento la società fa sapere che la tessera valida per tutte le 18 gare di campionato potrà essere ritirata presso il botteghino dello Stadio Gino Salveti prima della gara.

7 settembre 2010 0

Cartelloni pubblicitari, via alla terza fase di bonifica

Di redazione

Via alla terza fase dell’opera di bonifica che i vigili urbani di Cassino stanno portando avanti a proposito dei maxi cartelloni pubblicitari. Dopo aver rimosso le strutture 6 per 3 (metri) dagli ingressi della città, domani si comincerà a rimuovere quelli sistemati in prossimità del cetro: viale Bonomi, via Garigliano, viale Europa… Gli uomni del tenente Acquaro, che hanno prima indagato e raccolto elementi, e poi dato il via alla bonifica, concluderanno così l’operazione di legalità. Domani saranno rimossi altre 20 strutture sistemate su proprietà demaniale, mentre è già a buon punto l’iter per la rimozione di quelli che sono sistemati su proprietà private. Si avvia così alla conclusione una vicenda che da sempre è stata condita da veleni e polemiche. In mancanza (colpevole) di una regolamentazione comunale che indirizzi le realizzazioni legali di strutture pubblicitarie, gli imprenditori hanno tentato di trovare strade per poter lavorare comunque, strade che, però, sono risultate illecite e, per questo, i vigili urbani su mandato della Procura della Repubblica, hanno iniziato quell’operazione di bonifica che sta per essere portata a termine. Ermanno Amedei

7 settembre 2010 0

Federalismo, la Regione Lazio va a scuola dagli americani

Di redazione

Giovedì 9 settembre, alle ore 13.30, il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, incontrerà una delegazione dell’Associazione delle Assemblee legislative degli Stati Membri degli Stati Uniti d’America. A nome della delegazione interverrà il senatore della Georgia, Don Balfour, past president della Ncsl. Nel corso dell’appuntamento romano si parlerà di federalismo, mettendo in evidenza le reciproche attribuzioni di competenze fra il Governo centrale e le regioni, analizzando il modello di governance americano. In particolare, saranno trattati i temi del federalismo fiscale, dell’ istruzione, della riforma sull’immigrazione e sulla sanità.

7 settembre 2010 0

Ciclista multato, paga la sanzione ma gli rendono i punti della patente

Di redazione

Aveva suscitato un certo clamore la notizia del ciclista di Cassino Multato perché sorpreso al “manubrio” della sua bicicletta. Marco D’Aguanno, commesso di un negozio di carte da parati, a fine maggio stava attraversando piazza Diaz a Cassino quando gli agenti della polizia stradale gli hanno imposto l’alt. Lui era al telefonino con il suo principale che gli stava dando alcune indicazioni su una commissione e gli è sembrato strano quello stop, ha interrotto comunicazione e pedalata. La sanzione prevedeva 155 euro di multa e una decurtazione di cinque punti dalla patente, raddoppiati, però, perché Marco era patentato da poco. Una vicenda inusuale di cui si è occupato anche Radio Rai e il settimanale Cronaca Vera. Il ciclista, dal canto suo, non ha mai contestato quella sanzione, contestava però la decurtazione dei punti sostenendo che un ciclista non patentato, avrebbe “pagato meno” l’infrazione. In questi giorni, ha visto riconosciute le sue ragioni, per cui, dopo il pagamento della multa, gli sono stati restituiti i punti. Ermanno Amedei