Giorno: 3 febbraio 2012

3 febbraio 2012 2

Emergenza neve, le previsioni meteo peggiori sono per il versante Adriatico. Ecco Lanciano di notte. LE FOTO

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Continua a nevicare in buna parte del centro Italia e in particolare sul versante Abruzzese. A Lanciano, la neve non ha smesso mai di cadere superando un deposito al suoolo di mezzo metro. Le difficoltà maggiori ci sono state in alcune comunità dell’hinterland frentano dove per alcune ore si sono verificati anche prolungati black out causati da laberi caduti sulle linee elettriche. Lanciano, questa sera, appariva così.

3 febbraio 2012 0

A centinaia imbottigliati sulla Sora Avezzano, aperta scuola elementare per accoglierli

Di redazione

La situazione sulla superstrada Sora Avezzano è drammatica. Da questa mattina il traffico è stato bloccato all’atezza di Sora nord da alcuni camion intraversati. Aperta una scuola elementare per accogliere gli automobilisti rimasti imbottigliati. Le autorità hanno deciso di ospitare nella scuola elementare Achille Lauro tutti gli automobilisti e autotrasportatori che da oggi pomeriggio sono bloccati sull’arteria stradale a causa delle forti nevicate. Si tratta di centinaia di persone a cui si chiederà di lasciare l’auto sull’arteria stradale e raggiungere il plesso scolastico per trascorrere la notte.

3 febbraio 2012 0

Emergenza maltempo, nevica su mille chilometri di autostrade. Ecco dove

Di redazione

Chiusa l’A1 tra Allacciamento A24 e Cassino e la diramazione Roma sud in direzione A1, a causa della caduta di un cavo dell’ alta tensione Forti nevicate continuano sulle autostrade del Centro e del Sud del Paese. La macchina operativa di Autostrade per l’Italia è impegnata a pieno regime per garantire la percorribilità dei tratti interessati dalle avverse condizioni meteorologiche: in particolare sulla A1 Milano-Napoli, tra l’allacciamento con l’A24 Roma-L’Aquila-Teramo e Cassino, nel tratto più colpito dalla neve (Anagni-Ceprano) sono tuttora al lavoro continuativamente 40 mezzi operativi (sgombraneve e spargisale) in 40 Km circa. Alle 18,50 è stata chiusa l’A1 tra Allacciamento A24 e Cassino in entrambe le direzioni e la diramazione Roma sud in direzione A1 , a causa della caduta di un cavo dell’ alta tensione. Sono attualmente in corso nevicate nei seguenti tratti autostradali: A1 Milano-Napoli nel tratto tra Rioveggio e Barberino e più a sud tra Orvieto e Capua; A12 Roma-Civitavecchia A14 Bologna-Taranto nel tratto tra Imola e Termoli e su tutta l’R14 diramaz. per Ravenna; A16 Napoli-Canosa nel tratto tra Baiano e Candela La percorribilità è sempre garantita su tutti i tratti interessati dalle nevicate. Disagi si sono avuti in A14 Bologna-Taranto tra Loreto e Civitanova in direzione sud a causa di alcuni mezzi pesanti, soggetti a fermo per ordinanza prefettizia, che hanno occupato anche la corsia di sorpasso oltre a quella di marcia dedicata al loro accumulo. Per le prossime ore si prevede ancora neve forte al centro-sud del paese con particolare persistenza delle precipitazioni per tutta la notte su Lazio, Abruzzo, Molise, Marche, Romagna, Campania e Umbria. In relazione alla situazione in atto e alla durata prevista dei fenomeni Autostrade per l’Italia raccomanda: • di informarsi preventivamente e continuamente sulle condizioni della circolazione sui tratti autostradali interessati dalle perturbazioni nevose; • di intraprendere il viaggio solo se adeguatamente equipaggiati, possibilmente con pneumatici invernali; • ove si disponesse delle sole catene da neve, che pur ammesse dal Codice della Strada sono un dispositivo non idoneo al transito sulle arterie autostradali, di evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi antineve (l’operazione è consentita solo in area di servizio e di parcheggio). Ci si può mantenere costantemente informati attraverso l’ascolto di RTL 102.5 FM o ISORADIO 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network TV INFOMOVING in Area di Servizio.

3 febbraio 2012 0

Emergenza meteo, il bollettino della Protezione Civile

Di redazione

Il fronte perturbato che si estende dalle regioni baltiche fino al bacino del Mediterraneo occidentale continua a determinare condizioni di maltempo, in particolare sulle nostre regioni centro-meridionali. Alimentato da aria fredda di origine artica, il vortice depressionario è responsabile di nevicate fino a bassa quota e di venti forti dai quadranti settentrionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede il persistere di nevicate fino a quote di pianura su Toscana, Umbria, Lazio e, al di sopra dei 200-400 metri, su Campania centro-settentrionale e settori settentrionali di Puglia e Basilicata. Dalle prime ore di domani, sabato 04 febbraio, inoltre, le nevicate continueranno ad interessare fino a quote di pianura Marche, Emilia-Romagna, Abruzzo e Molise. Alla luce della persistenza di condizioni meteorologiche avverse si rinnova l’invito alla massima prudenza nella guida a quanti si trovassero in viaggio nelle zone interessate dalle precipitazioni nevose. In particolare si consiglia di informarsi sulle condizioni della viabilità per il percorso che si intende seguire, prevedendo la necessità di dotarsi di catene o gomme invernali. Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

3 febbraio 2012 0

Costa Concordia, il relitto cade a pezzi sferzato dal forte vento

Di redazione

Ancora venti forti e mare molto mosso sottocosta, con ulteriori rinforzi attesi in serata, caratterizzano la giornata di oggi sull’Isola del Giglio. Nel corso della mattinata i mezzi Smit-Neri hanno operato, sotto il monitoraggio della Capitaneria di Porto, nell’area circostante la nave per ripristinare il sistema di panne assorbenti anti-inquinamento spostate o danneggiate a causa delle condizioni di mare molto mosso, che avevano anche consentito la fuoriuscita di una iridescenza superficiale sulla quale è stato effettuato un intervento di abbattimento meccanico. Il forte vento ha determinato un ulteriore distacco delle vetrate nell’area delle piscine, mentre a causa delle avverse condizioni meteorologiche, come da procedure consolidate e già attivate in passato, restano sospese sia le attività di ricerca dei dispersi che le operazioni propedeutiche all’avvio del defueling. . Le strumentazioni per il monitoraggio della nave gestite dagli esperti del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze non hanno registrato valori anomali nei movimenti del Costa “Concordia”; personale dei Vigili del Fuoco ha effettuato un intervento per assicurare il funzionamento in continuità del GPS installato a bordo; prosegue l’attività di modellazione del possibile comportamento della nave.

3 febbraio 2012 0

Basket: Per la Virtus Frusino, contro Fabiani Formia, l’obiettivo è continuare a stupire

Di redazionecassino1

Dopo la vittoria casalinga contro Monteporzio, nella gara valida per la quarta giornata di ritorno, il Credito Artigiano Virtus Frusino giocherà in trasferta sul parquet della Fabiani Formia. L’obiettivo è quello di continuare a stupire, per una Virtus reduce da nove vittorie consecutive, in un vero e proprio momento d’oro. Avversaria di turno sarà una Fabiani Formia che naviga a quota 10 punti, al dodicesimo posto in compagnia della Fortitudo Roma. I ragazzi di coach Imparato sono reduci dalla sconfitta sul campo del Vigna Pia, un ko che era arrivato dopo il passo falso sul campo di Sabaudia dopo una partita comunque gagliarda e la vittoria interna contro la Pallacanestro Alatri. Una Fabiani, dunque, che fino a questo momento non ha certamente fatto della continuità uno dei cavalli di battaglia in questa stagione, anche se ha dimostrato nella partita secca di potersela giocare contro chiunque, come testimonia la vittoria interna contro Civitavecchia. Una occasione da sfruttare a tutti i costi per la Virtus, anche in considerazione del fatto che anche le altre contendenti  per i primissimi posti della graduatoria giocheranno in trasferta, con gli Ostia Sharks impegnati a Monterotondo contro l’Alba e con San Paolo Ostiense che sarà invece di scena a Monteporzio. L’imperativo in casa frusinate, dunque, è quello di cercare la vittoria a tutti i costi per poi sfruttare eventuali passi falsi delle dirette concorrenti. Il tutto in attesa degli scontri diretti delle settimane prossime che faranno finalmente chiarezza sull’appassionante corsa a tre del girone B del torneo di C Regionale. Per quanto riguarda la squadra, intanto, sono proseguiti senza intoppi gli allenamenti settimanali, con coach Efficace che ancora una volta ha alternato lavoro tecnico a richiami atletici, nella speranza che la squadra riesca ad evitare quei pericolosi cali  che stanno un pò diventando un leit motiv della stagione frusinate.  A parlare del momento della Virtus è il Direttore Sportivo Remo Mastrangeli: “Le vittorie sono la cosa più importante, e da questo punto di vista la stagione sta andando in maniera ottima. La squadra si sta allenando molto bene, e credo che a questo punto, in vista di un finale di stagione nel quale le partite conteranno veramente, una cosa molto importante sarà quella di evitare i ricorrenti black out che spesso caratterizzano le nostre prestazioni. E’ vero che stiamo dimostrando che spesso basta accelerare di nuovo per tornare a condurre la partita, ma in vista di partite ben più complicate di quelle che abbiamo giocato fino ad ora, dobbiamo riuscire a migliorare da questo punto di vista dimostrando più continuità nel corso dei quaranta minuti”. Mastrangeli traccia la strada in vista delle prossime settimane: “Stiamo dimostrando di avere un roster estremamente competitivo, e il nostro obiettivo è quello di arrivare primi in regular season per avere sempre il fattore campo a favore durante i play off. Certo, le partite di post season sono sempre sfide nelle quali contano anche tanti altri fattori, ma avere la possibilità di giocare più spesso di fronte al nostro pubblico sarebbe molto importante. Stiamo lavorando forte e siamo convinti di avere tutto per arrivare fino alla fine” Ad arbitrare la sfida di domenica sera, alle 18 sul parquet della Palestra di via E. Filiberto a Formia, saranno i signori Lorenzo Maggiore e Leandro Peraino di Roma.

3 febbraio 2012 1

Art. 18. Vergogna Monti: la monotonia della vita del professore nato nella bambagia e cullato in tutta la sua vita.

Di redazionecassino1

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo.

“Non è un tabù. L’articolo 18 può essere pernicioso per lo sviluppo dell’Italia”, E poi sempre riferito all’articolo 18 “un terribile apartheid nel mercato del lavoro tra chi è già dentro e chi, giovane, fa fatica ad entrare”. E in ultimo ma non ultimo riguardo ai giovani che devono “abituarsi all’idea di non avere più il posto fisso a vita: che monotonia – afferma – E’ bello cambiare e accettare delle sfide”. Sono le fatidiche parole del grande professore e senatore a vita con lauta indennità incorporata, nonché capo del governo la cu biografia, sin dalla nascita si commenta da sé per comprendere come sia stato meno arduo di tanti giovani il suo percorso di vita – figlio di un direttore di banca e nipote del banchiere pubblico Raffaele Mattioli – quando ha esplicitato le prime e lapidarie affermazioni sulle reali intenzioni di come questo esecutivo voglia mettere mano al mercato del lavoro. Da subito, si è scatenata una catena di polemiche tra chi sostiene a spada tratta qualsiasi parola proferisca il professore come se piovesse oro colato e chi, a ragione, continua a difendere quella straordinaria norma di civiltà giuridica e sociale rappresentata dall’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori. Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, da sempre impegnato nella difesa dei diritti di lavoratori, precari e disoccupati, al di là delle espressioni del professor Monti che offendono milioni di giovani e meno giovani che ogni mattina si svegliano per cercare un lavoro e tutti quelli che invece l’hanno perso o che invece sono moderni schiavi di un posto precario, fa sapere che lo “Sportello dei Diritti” è pronto ad unirsi a tutte quelle forze sindacali e politiche che si opporranno a quella che si annuncia come una scellerata mannaia liberalizzatrice sul mercato del lavoro con la consapevolezza che il fenomeno della disoccupazione possa essere risolto con ricette che sono lontane anni luce da quelle che appaiono sin da subito come sciagurate idee.

3 febbraio 2012 0

Basket: Banca Popolare del Frusinate Basket Cassino ancora una trasferta nella Capitale

Di redazionecassino1

Dopo la sconfitta maturata contro la Tiber nella zona nord di Roma la truppa di Porfidia si sposta nella zona Eur dove sabato alle ore 19.00 proverà a far risultato in casa dell’Eurobasket, impresa difficile ma non impossibile. Svanito il colpo nell’ultimo turno i ragazzi biancorossi devono provare a vincere la seconda gara consecutiva fuori dalla città martire per rafforzare la propria autostima. Simeoli e compagni dovranno usare il cuore oltre che la grinta e siamo sicuri che le cose andranno alla grandissima, con il cuore si vince. Radiocronaca integrale sulle frequenze di RADIOCASSINOSTEREO e su www.radiocassinostereo.it con le voci di Max Marzilli e Alfonso Salzano. Canzano e compagni ci hanno provato fino alla fine, ma purtroppo il colpo in trasferta non è arrivato. Domenica scorsa, i biancorossi del Presidentissimo Sergio Longo hanno dato battaglia alla Tiber Roma sul proprio campo, cedendo il passo soltanto nel finale per 73 a 66. Partiti molto concentrati nel primo quarto, i ragazzi di coach Porfidia hanno raggiunto il massimo vantaggio di 13 punti a metà del secondo. Poco dopo, è arrivata una grande reazione dei padroni di casa che non ha permesso ai cassinati di andare all’intervallo lungo con un gap consistente ma di solo tre lunghezze dagli avversari. L’incontro si è giocato sul filo del rasoio e alla fine a trionfare sono stati i tiberini, ma allo stesso tempo i due punti in palio potevano andare anche al Cassino, sfortunato nel momento chiave del match. Tra le note positive, comunque, spunta la difesa a zona 2-3 di alta intensità che ha messo in difficoltà uno dei migliori attacchi del campionato. Dunque, la compagine cassinate non è stata accompagnata dalla buona sorte in questa trasferta, però al prossimo impiego lontano dal Palazzetto i biancorossi potrebbero trovare miglior fortuna. La ventesima giornata, infatti, vedrà l’Eurobasket Roma ospitare la truppa di Porfidia al palazzetto “Luca Avenali”. La squadra romana è nona in classifica, a due vittorie dai biancorossi, ma nelle ultime due giornate è incappata in due sconfitte rispettivamente con Contigliano e Luiss, due avversarie di spessore. In particolare, nell’ultimo match gli uomini di coach Bongiorno hanno messo in difficoltà gli universitari, tentando una rimonta nel finale. All’andata il Cassino si impose con autorità sui romani, i quali ad oggi al completo sono riusciti ad ottenere risultati importanti. Il ritorno di Pullazi nel pitturato ha dato fisicità ad un reparto che era privo del suo lungo Tommasello, fuori per un lungo infortunio. In casa BPF, invece, l’infermeria non sembra voler svuotarsi. Infatti, negli allenamenti settimanali ci sono state diverse defezioni di alcuni giocatori, per i quali lo staff medico sta lavorando per renderli disponibili per la sfida di sabato sera.Per i cassinati non sarà facile espugnare il PalaAvenali, però l’intento del gruppo è di imboccare finalmente la strada giusta anche in trasferta. L’approccio alla garasarà cruciale, ma il finale di partita, dove la palla scotta, lo sarà ancora di più. ALFONSO SALZANO

3 febbraio 2012 0

Lotta all’evasione fiscale: la Finanza scopre 500mln di euro di ricavi non dichiarati. 288 denunce per reati fiscali

Di redazionecassino1

Nel 2011 la Guardia di Finanza ha scoperto in Abruzzo ricavi non dichiarati per circa  mezzo miliardo di euro, Irpef non versata per 5 milioni e un evasione all’IVA per oltre 53 milioni. Sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per reati fiscali 288 soggetti. In relazione alle evasioni più rilevanti, sono state avanzate decine di proposte di sequestri cautelari per garantire il credito erariale nei confronti di beni mobili ed immobili per un valore di oltre 54 milioni di euro. Complessivamente sono state eseguite circa 1.900 attività ispettive (tra verifiche e controlli)  e accertati anche casi di: –    evasione fiscale internazionale,  con l’utilizzo di società estere poste in paradisi fiscali; –    elusione fiscale ovvero di illeciti risparmi fiscali realizzati da società che hanno  attuato  un preciso ”disegno elusivo” ponendo in essere operazioni con società partecipare o collegate. Serrata la lotta nei confronti del sommerso d’azienda e di lavoro. Sono stati  infatti scoperti ben 250 evasori totali e paratotali, ovvero soggetti che  pur svolgendo attività economiche non hanno mai presentato  dichiarazione dei redditi oppure indicato ricavi inferiori al 50% di quelli effettivi, con un’evasione pari a: –    304 milioni di base imponibile in materia di imposte dirette; –    37 milioni di IVA. In materia di contrasto al ” sommerso da lavoro”, incisiva è stata l’azione di contrasto con: –    la scoperta di n.217 lavoratori irregolari e n.95 in nero; –    la contestazione di violazioni fiscali e in materia previdenziale nei confronti di n.156 aziende. Nei confronti dei soggetti obbligati al rilascio di scontrini e ricevute fiscali  sono stati effettuati ben 7.550 controlli  con  1.539 violazioni contestate (pari al 20,38%)  che hanno condotto, nei casi di reiterazione delle violazioni, all’emissione di n. 47 provvedimenti di chiusura degli esercizi commerciali responsabili. Particolare attenzione è stata posta al settore dei giochi e delle scommesse – che costituisce una notevole fonte di entrate – con una incisiva e capillare attività di controllo specie in materia di videogiochi al fine di riscontrare la regolarità di comunicazione dei dati sulle giocate  e quindi il relativo prelievo erariale. A seguito di tali controlli, sono stati: –    sequestrati nr. 15 videopoker, nr. 45 video-games e n. 3 slot machine, che presentavano alterazioni nei relativi software o non erano collegati alla rete di trasmissione dati; –    denunciati all’A.G. n.27 soggetti. Ma aldilà dell’avanzamento della complessiva attività di recupero dell’evasione, si vuole sottolineare: –    una maggiore percentuale di recepimento dei rilievi della G. di F. in sede di accertamento; –    un progressivo aumento delle riscossioni connesse all’attività di controllo; –    una più diffusa aggressione dei patrimoni degli evasori responsabili di reati fiscali con il sistematico interessamento dell’Autorità Giudiziaria ordinaria che sul punto ha evidenziato grande sensibilità garantendo un aumento della qualità dei servizi di polizia tributaria. Nel 2012 la G. di F. punterà a garantire ulteriormente la qualità degli interventi attuando una più diffusa aggressione dei patrimoni degli evasori. Tuttavia, siamo sempre più convinti che quello della “legalità fiscale” è un messaggio che deve passare attraverso i cittadini. E’ indispensabile la collaborazione di tutti i cittadini onesti che  devono far valere i loro diritti chiedendo, ad esempio, la regolare emissione di uno scontrino/fattura/ricevuta fiscale.