I parcheggi di campo Miranda e Nicholas Green presi d’assalto dalle auto stamattina al via ufficiale delle ‘strisce blu’

5 marzo 2012 2 Di redazionecassino1

Partono ufficialmente le ‘strisce blu’ ed i parcheggi di campo Miranda e piazza Nicholas Green si riempiono di auto, lasciando semideserti quelle della vie interessate dalle soste a pagamento. Questo lo scenario che si presentava oggi in città, già dalle prime ore del mattino e che è andato sempre più aumentando nel corso della mattinata. Da oggi, infatti, sarebbero scattate le sanzioni da parte degli ausiliari del traffico per il controllo della sosta a pagamento nelle vie in cui è previsto il servizio. Bisogna ricordare che con la nuova società concessionaria della sosta a pagamento, la TMP, i posti interessati dal pagamento del ticket sono soltanto 1390 mentre tutti gli altri, che nei prossimi giorni dovrebbero venire contrassegnate in modo differente, sono a parcheggio ‘libero’.  Nei giorni scorsi si è provveduto anche a delimitare le carreggiate stradali da strisce bianche tratteggiate nel rispetto dell’articolo 7 del C.d.S. che prescrive l’obbligo di inserire le soste a pagamento all’esterno della carreggiata stessa. Questa mattina, quindi, i parcheggi di campo Miranda e Nicholas Green sono stati completamente presi d’assalto dagli automobilisti e molti di loro hanno girato non poco per trovare posto. Ad indurre gli automobilisti alla ricerca di un posto non a pagamento hanno, certamente, contribuito le nuove e poco chiare disposizioni del capitolato d’appalto del servizio in tema di abbonamento annuale del servizio da parte degli automobilisti. Il caos che si è generato questa mattina, che sicuramente proseguirà nei prossimi giorni, fin quando almeno non sarà a pieno regime e non saranno chiariti i punti ‘oscuri’ dell’intero servizio, ha visto anche non pochi parcheggi al limite della sicurezza. Molti automobilisti, infatti, nella ricerca di un posto libero in campo Miranda, non hanno esitato ad occupare spazi fuori dalle strisce rendendo difficile e pericolosa la circolazione per il restringimento delle corsie di accesso al parcheggio. Persino i posti riservati, presenti in campo Miranda, sono stati occupati dai soliti furbi che non trovavano parcheggio! Un malcostume che non passa mai di moda e a cui molti automobilisti non rinunciano incuranti del disagio che provocano ai legittimi utenti di quei parcheggi. Sul rispetto della legalità e del Codice della Strada, tuttavia, il neo comandante della Polizia locale, Magg. Giuseppe Acquaro,  non sembra avere dubbi e mano ferma e le idee chiare… gli indisciplinati sono avvisati!

Felice Pensabene