Kenguru, la proposta texana alla mobilità dei disabili

27 giugno 2012 1 Di redazionecassino1

Arriva dal Texas, ed è da qualche tempo anche sul web, la novità, neppure tanto nuova come idea, per la mobilità delle persone con difficoltà o impedite possibilità di deambulazione. Le prime foto del veicolo cominciano ad essere già visibili sul web. Il prodotto è destinato all’accesso dei disabili su un’automobile problema spesso difficile da risolvere. Kenguru, questo il suo nome, sarebbe destinato a rendere più agevole ai disabili l’accesso nell’abitacolo. Si tratta di un quadriciclo a batteria che può trasportare un passeggero sulla sua sedia a rotelle, facilitando l’accesso diretto dal portellone posteriore manovrabile con un telecomando. L’elettricità, poi, viene in aiuto per ciò che riguarda l’alimentazione del nuovo veicolo.   Kenguru, un modello elettrico di auto fatto in Texas, ma importato anche in Europa, dovrebbe essere la risposta americana ai problemi di mobilità dei disabili.  La  sedia a rotelle si blocca con un sistema di fissaggio prima di avviare il motore. La Kenguru si guida, quindi,  rimanendo seduti sulla propria sedia a rotelle, usando il manubrio e gli altri strumenti fissi ben visibili e manovrabili Kenguru, che è equivalente a un cinquantino e può essere guidato a 14 anni, può raggiungere la velocità massima di 45 km/h ed ha un’autonomia di circa 100 km, a ben guardare un po’ poco sotto l’aspetto pratico. Il  prezzo, inoltre, intorno ai 20 mila euro, certamente, è molto lontano dalle possibilità economiche dei disabili italiani, nonostante gli sgravi fiscali di cui possono beneficiare!

F. Pensabene