Il 24 settembre la nuova prova scritta del concorso per ‘vigili urbani’

19 settembre 2012 0 Di redazionecassino1

Si svolgerà lunedì 24 settembre con inizio alle ore 10, ma i candidati dovranno presentarsi alle ore 8, presso l’Istituto Magistrale Statale “M. T. Varrone” di Cassino, in viale Europa, la prova scritta del concorso per l’assunzione a tempo determinato di “Istruttori di vigilanza” per il corpo di Polizia Locale. Come si ricorderà, la prova scritta avrebbe dovuto tenersi nello scorso mese di giugno, presso la sede della Folcara dell’Università di Cassino, ma il caldo e le numerose polemiche, determinarono il rinvio del concorso per i vigili urbani. L’aria condizionata rotta, secondo alcuni, in maniera sospetta dalle 11 di quella mattina, non ha potuto refrigerare i locali all’interno dei quali erano assiepati 191 dei 232 candidati aspiranti vigili urbani. La commissione, presieduta dal comandante della Municipale di Cassino Giuseppe Acquaro e da altri due vicecomandanti, dopo aver accreditato e verificato le identità dei candidati, si stava preparando a consegnare i quesiti dell’esame quando le lamentele della gente per la calura all’interno dell’aula, l’andirivieni dei candidati che entravano ed uscivano alla ricerca di refrigerio e di acqua, ma soprattutto le polemiche per talune irregolarità riscontrate, a giudizio dei candidati, sulle modalità di assegnazione del punteggio, in particolare agli ausiliari del traffico,  la tipologia dei test, che permettevano la correzione delle risposte, avevano fatto salire oltremodo la temperatura tanto che qualche candidato aveva richiesto l’intervento di polizia e carabinieri per verificare la regolarità della prova stessa. Ora si riparte, ma anche questa volta non sono mancate le polemiche soprattutto in merito alle modalità di avviso del giorno, del luogo e dell’orario della prova fissati avvenuto solo attraverso un avviso del Presidente della Commissione, avv. Acquaro, affisso all’Albo Pretorio del comune, unico modo di notifica. Forse, trattandosi di un concorso con molti candidati anche fuori sede, si sarebbe potuto dare una maggiore pubblicità, magari pubblicando data, luogo  e ora delle prove sul sito istituzionale del comune di Cassino.

F. Pensabene