Non si fermano all’alt dei Carabinieri, tentano la fuga e aggrediscono i militari

14 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1

I carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare la commissione dei reati predatori ( in particolare in appartamenti e ville), traevano in arresto un 26enne, un 25enne ed un 20enne, tutti di origine albanese e domiciliati in Roma, poiché resisi responsabili dei reati di “violenza, resistenza a P.U., lesioni personali e ricettazione”..

Gli stessi, mentre viaggiavano a bordo di un’autovettura, non si fermavano all’alt imposto dai militari e, contestualmente, cercando di assicurarsi la fuga ma, dopo un breve inseguimento venivano raggiunti e bloccati. Gli occupanti però, improvvisamente, reagivano avventandosi contro i due militari che, nella circostanza, riportavano delle lesioni giudicate guaribili in gg 5 dal personale del 118 di Sora. I tre albanesi, nel frattempo, venivano immobilizzati dai militari di un’altra pattuglia, ivi intervenuta.

Durante tale attività, inoltre, sia aveva modo di appurare che l’autovettura risultava essere stata rubata in Pomezia l’11 febbraio u.s. e, nel suo interno, si rinvenivano numerosi arnesi idonei per lo scasso.

Dopo le formalità di rito, gli arrestati, sono stati associati presso al Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’A.G..