Dom Pietro Vittorelli: “La pace ritrovata con l’elezione di papa Francesco”

21 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

Si sono svolti gli ultimi appuntamenti per la celebrazioni in onore di san Benedetto. Oggi,  21 marzo, il programma è stato ricco di appuntamenti ed articolato in vari momenti, nella mattina a Montecassino e nel pomeriggio in città. Sul piazzale Pax si è iniziato con l’arrivo della Banda della Polizia di Stato, l’Onore ai Gonfaloni dei Comuni della Diocesi e gli Onori Militari alle Alte Cariche dello Stato. Alle 10.30 nella Basilica della Cattedrale l’ Ostensione dell’Insigne Reliquia di S. Benedetto e la Messa Solenne Pontificale presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Giovanni Battista Re, Prefetto emerito della Congregazione dei Vescovi. Prima di iniziare le celebrazioni il padre Abate, Dom Pietro Vittorelli, ha voluto intrattenersi brevemente con i rappresentanti della stampa presenti, ringraziandoli per il lavoro svolto in questi giorni e tornando sull’importanza dell’elezione di Papa Francesco come simbolo di pace ritrovata: “La pace ritrovata con il nuovo Pontefice – ha detto Dom Vittorelli – ha  un doppio motivo. Il motivo primario è stata l’elezione di un Papa che si chiama Francesco e questo già ci dà un motivo di pace. Il secondo motivo di pace riguarda la mia persona: io ho avuto un ictus nove mesi fa e per nove mesi ho fatto sempre riabilitazione. Mi ritrovo oggi a festeggiare San Benedetto ed è una festa che mi riempie di gioia per cui voglio partecipare a questa festa con tutto il popolo, con tutte le persone che mi vogliono bene e con tutta la chiesa che ama Montecassino”.