Al rione Colosseo primo incontro di “Cassino a Raccolta” con i cittadini sul ‘porta a porta’

4 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

Sono iniziati, oggi pomeriggio dal rione Colosseo, gli incontri con i cittadini fra la società De Vizia, che si occuperà del servizio, ed il Comune, presente l’assessore all’ambiente Riccardo Consales, per spiegare le modalità del servizio porta a porta. Proprio dal Colosseo il nuovo servizio partirà dal prossimo 11 aprile, successivamente gli incontri si estenderanno agli altri quartieri. Venerdì prossimo, 5 aprile alle ore 18 presso la sede dell’associazione ‘Vittime Civili di Guerra’, riguarderà   via Solfegna  Cantoni. Nel corso dell’incontro, all’Oratorio Don Bosco, il responsabile della società De Vizia, Saporato, ha illustrato, al folto pubblico presente, le modalità di separazione dei rifiuti domestici nei rispettivi kit consegnati alle famiglie, le modalità, i giorni del ritiro e gli orari di deposito, dalle 22 della sera precedente alle 6 del mattino, dei diversi tipi di rifiuti. C’è da dire subito che con l’inizio del servizio porta a porta spariranno i cassonetti stradali che verranno sostituiti nei condomini, in cui è presente un cortile o giardino, da contenitori più grandi in cui si potranno svuotare i contenitori domestici. È stato anche chiarito il concetto di differenziazione dei rifiuti da depositare nei kit domestici secondo il “criterio del contenitore”. In altri termini tutto ciò che rappresenta un “contenitore” (bottiglie, lattine, contenitori in tetrapack, materiale organico, carta, plastica ecc…) deve essere differenziato dai cittadini, tutto il resto verrà depositato nei contenitori domestici del materiale ‘indifferenziato’. Ogni tipo di rifiuto domestico avrà un proprio contenitore di colore e forma differente. Durante l’incontro sono stati distribuiti opuscoli illustrativi sui diversi tipi di rifiuti da selezionare e soprattutto sui giorni tassativi di deposito e di ritiro. Sono indicati, inoltre, nel materiale illustrativo, anche il Numero Verde per le richieste,  i dubbi e qualsiasi informazione utile ai cittadini e per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti  800 08 65 08. Tutti i cittadini poi, potranno rivolgersi all’assessorato all’ambiente del comune per chiarimenti e per il ritiro dei kit domestici non consegnati. Si è iniziato, insomma, a far sul serio per ciò che riguarda la raccolta dei rifiuti e la riduzione dell’inquinamento, non solo per espressa disposizione della Comunità europea, ma per il benessere e la tutela della salute di tutti i cittadini. Si pensi che gli obblighi, imposti dalla legislazione, in tema di quantità di raccolta differenziata è fissata nel 65% per ogni comune. “ Con il servizio di raccolta porta a porta che si sta attivando a Cassino – ha dichiarato l’assessore Consales – contiamo di arrivare già dopo un mese in cui il servizio è entrato a pieno regime al 75% di recupero di materiali da non inviare in discarica Siamo, dunque, giunti alla fase operativa che va a coinvolgere i cittadini  – ha proseguito Consales  – al fine di rendere loro tutte le informazioni necessarie e le spiegazioni sull’attivazione del nuovo servizio. Con questa iniziativa la campagna di comunicazione ‘Cassino a Raccolta’ intraprende un lungo percorso che vedrà i residenti dei vari quartieri della città coinvolti direttamente attraverso incontri formativi che hanno l’obiettivo di sensibilizzare il cittadino, rendendolo vero protagonista nella messa in pratica del nuovo servizio”.  È bene  ricordare, se mai ce ne fosse ancora bisogno,  che nei rifiuti sono presenti molte materie prime che, recuperate e riutilizzate nel modo giusto, garantiranno un notevole risparmio economico, oltre a nuovi posti di lavoro, ma soprattutto  verrà garantita sempre di più la minor dipendenza dall’uso indiscriminato delle discariche con i pericoli e i disagi alla salute di tutti che questo comporta.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon   

Cassino Rifiuti 018 Cassino Rifiuti 011KIT DOMESTICI