‘Progetto Astrid’: Concluso il percorso formativo “Violenza di genere: conoscere per intervenire insieme”

2 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

Un progetto promosso dalla Asl di Frosinone, S.C. Servizi Socio-Sanitari diretta dal Dr. Narciso Mostarda, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Questo è “ASTRID” Arricchire i Saperi di un Territorio e le Risorse per l’Integrazione delle Donne, un progetto – finalizzato ad implementare le conoscenze e le metodologie d’intervento tra gli operatori che sono già nei servizi sanitari, per migliorarne le competenze – che ha visto la Asl di Frosinone ai primi posti tra quelle ammesse al finanziamento in compagnia di altre più grandi,  quasi tutte del Nord Italia.

Il percorso formativo “Violenza di genere: conoscere per intervenire insieme”, iniziato ai primi del 2013, si conclude domani nella Sala Teatro della Asl di Frosinone con il saluto del Direttore Generale Dr. Vincenzo Suppa.

Saranno presenti i 25 professionisti (medici, psichiatri, ginecologi, ostetriche, infermieri, assistenti  sociali, psicologi, esperti dell’Università di Cassino) che hanno partecipato al Corso della durata di 50 ore.

A breve, inoltre, sarà completato il documento di lavoro “Protocollo operativo della procedura per i 4 Pronto Soccorso della Asl” e che costituirà il “Documento Ufficiale” per la rete dei soggetti pubblici e del privato sociale chiamati ad intervenire e fornire assistenza alle vittime di violenza sessuale, domestica e stalking.

<<Le donne spesso hanno difficoltà a riconoscere la violenza subita – osserva il Dr. Narciso Mostarda, Direttore della S.C. Servizi Soicio-Sanitari – e molte volte provano vergogna e un senso di fallimento che impedisce loro di parlare e di denunciare quanto subito. Se solo si considera che, in Italia ogni 60 ore una donna è vittima di violenza, risalta subito la forte rilevanza sociale degli strumenti che la Asl ha progettato>>.