Giorno: 21 maggio 2013

21 maggio 2013 0

Per Acea acqua bene prezioso solo sulle bollette. A Roccasecca copiosa perdita da un mese

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

L’acqua è un bene prezioso, lo sanno tutti tranne all’Acea che da oltre un mese non pone rimedio ad una perdita d’acqua segnalata da un solerte cittadino di Roccasecca. Questi racconta, anche con l’ausilio di supporto fotografico come, dal 20 aprile, in via D’Aquino, località San Rocco, si sprecano centinaia di litri d’acqua all’ora, azzarda anche a quantificare la perdita come un litro al secondo. “Non abbiamo cali di pressione nelle nostre case, ma quello a cui stiamo assistendo è uno spreco inaccettabile anche perché noi l’acqua la paghiamo a peso d’oro” è il commento del lettore che afferma di aver segnalato la sollecitato un intervento dei tecnici per almeno una decina di volte ma l’acqua continua a correre come in un ruscello. Er. Amedei

21 maggio 2013 0

Emiliano Venturi è il nuovo assessore al personale, polizia locale ed affari legali al comune di Cassino

Di redazionecassino1

Nominato il nuovo assessore con deleghe alla polizia locale, affari legali e al personale, al comune di Cassino, in sostituzione del dimissionario avvocato Montanelli. “La nomina di Emiliano Venturi va letta nel segno della continuità politica del nostro mandato e rappresenta una scelta condivisa da tutto il gruppo di maggioranza.” Con queste parole il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, ha presentato il nuovo componente della Giunta con delega al personale, polizia locale ed affari legali. “Sono certo – ha continuato il sindaco – che Emiliano sarà in grado di cimentarsi in questa nuova avventura con grande passione e con quel senso di responsabilità necessario per portare avanti la nostra azione amministrativa ed attuare il programma che gli elettori ci hanno chiesto di realizzare. È stata una scelta sulla quale abbiamo ragionato molto in questi giorni anche perché dovevamo sostituire una persona di altissimo profilo come l’avvocato Luigi Montanelli che in questi due anni con grande professionalità e passione è riuscito ad ottenere, insieme a tutta l’amministrazione, ottimi risultati, onorando il proprio incarico. Colgo l’occasione per ringraziare ancora l’amico Gino per tutto quello che ha fatto per la nostra amata città e che sono certo continuerà a fare anche da privato cittadino. Con la nomina di Venturi abbiamo ritenuto di compiere la scelta più utile nell’interesse dell’Amministrazione e, quindi, della città e soprattutto ora, con il ritorno al completo dei componenti della Giunta, sarà possibile continuare il lavoro che quotidianamente occorre per amministrare una città importante come Cassino.”

21 maggio 2013 0

Turista austriaco sparito a Isola del Gran Sasso: richiesto intervento squadra forre del CNSAS

Di redazionecassino1

Da alcuni giorni i tecnici di soccorso alpino del CNSAS abruzzese sono impegnati con il coordinament della Prefettura di Teramo insieme a Carabinieri, Forestale, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e Croce Rossa nelle ricerche di P.H. giovane austriaco di cui non si hanno più notizie da sabato. Per domani è stato richiesto l’intervento della squadra forre della XV Delegazione speleologica abruzzese del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Dalle prime luci dell’alba i tecnici di soccorso percorreranno il tratto inferiore del Fosso di Malepasso che solca il versante nord-est di Monte Brancastello. La forra inizia ad una quota di 1270m e scende profondamente incassata e con numerosi salti rocciosi fino alla quota di 960m. L’impervietà dell’ambiente e la presenza dell’acqua richiedono l’utilizzo di tecniche particolari sia di progressione che di soccorso

21 maggio 2013 0

Ritardi nel pagamento dei libri di testo delle elementari – Mastrangeli: ” E’una crisi che affonda le sue radici nelle difficoltà generali del Paese”

Di redazionecassino1

In ordine alla vicenda del pagamento dei libri di testo delle scuole elementari alle librerie e ai ritardi lamentati dalla Confcommercio, il Comune di Frosinone esprime la propria posizione tramite l’assessore alle finanze e al bilancio, Riccardo Mastrangeli, e tramite l’assessore alla pubblica istruzione, Claudio Caparrelli.

“La situazione di sofferenza delle librerie – ha detto l’assessore Mastrangeli – è ben nota a questo ente ed è una crisi che affonda le sue radici nelle situazioni di difficoltà generale del Paese, amplificate, anche, da una cronica agonia del settore dell’editoria. Il Comune di Frosinone, nonostante non navighi in buone acque dal punto di vista finanziario per le ragioni che ormai sono note a tutti, farà la sua parte fino in fondo e senza riserve. Siamo in attesa dei denari non solo della Cassa Depositi e Prestiti, ma anche del Piano di Risanamento che sarà inviato alla Corte dei Conti dopo l’approvazione di venerdì prossimo, e provvederemo ai pagamenti in ordine di fattura secondo le disposizioni di legge”.

“Il Comune di Frosinone, come tanti altri enti – ha detto l’assessore alla Pubblica Istruzione Claudio Caparrelli – paga i ritardi nel trasferimento dei fondi dagli enti sovraordinati. L’amministrazione comunale, di certo, non mancherà di saldare il proprio debito oggettivo con le librerie che hanno anticipato le spese, venendo incontro alle esigenze degli operatori del settore e alle famiglie dei bambini che frequentano le scuole elementari della nostra città”.

21 maggio 2013 0

CNU 2013: Primo oro per il Cus Cassino, a Prisco Casertano nel judo

Di redazionecassino1

Dopo le gare di tennis-tavolo, che hanno visto il trionfo del Cus Milano, Cus Parma e Cus Modena, i giochi universitari sono entrati nel vivo con gli incontri di pugilato e di judo. Proprio da quest’ultima disciplina, che si è svolta all’interno degli impianti sportivi dell’Università di Cassino, ad Atina, è arriva la prima gioia per il Cus Cassino. I padroni di casa hanno infatti incassato la medaglia d’oro con Prisco Casertano che ha trionfato nella categoria 81 kg. Per il ragazzo originario di Altri i complimenti del rettore Ciro Attaianese e del presidente del Cus, professor  Carmine Calce. Nessuna medaglia, invece, per la compagine del professor Calce, è giunta dal palasport di Cervaro dove è calato il sipario sulle gare di pugilato. Quì, a fare incetta di medaglie, sono stati soprattutto gli atleti degli atenei romani, tanto nella categoria femminile, quanto in quella maschile. Questi i risultati per la categoria maschile: nei 56 kg Daniele Nucci del Cus Chieti; 60 kg Cristiano Del Seppia del Cus Chieti; 64 kg Luca Malis di Roma Foro Italico; 69 kg Alessandro Marziali di Roma; 75 kg Giulio Zito di Milano; 81 kg Simone Fiori di Roma Tor Vergata; 91 kg Mattia Foratori di Roma Tor Vergata: più di 91 kg Tommaso Rossano di Napoli. Nella categoria femminile 51 kg Francesca Grubissich di Roma; 54 kg Eva Magro di Bari; 57 kg Michela Bruga di Genova; 60 kg Alessio Marziano di Roma Tor Vergata: 64 kg Laura Passitore del Piemonte Orientale; 75 kg Alessia D’Addario del Cus Chieti. Tutte le gare – competizioni sia maschili che femminili di boxe, sono state cronometrate dall’associazione cronometristi di Frosinone. Sempre nella giornata di domenica, intanto, si sono svolte le gare di beach volley maschile e femminile e dell’arrampicata. La giornata di lunedì è stata dedicata perlopiù agli allenamenti e alla preparazione tecnica, in vista del ricco cartellone di eventi che da martedì vedrà, quasi in contemporanea, lo svolgersi di diverse discipline: scherma, tennis, pallacanestro, rugby a 7, calcio a 5, calcio a 11 e pallavolo maschile e femminile che, già nella giornata di lunedì, hanno visto l’avvio delle gare con le qualificazioni. Per ora il medagliere segna un leggero vantaggio per i grandi atenei, con il Cus Milano che si conferma la squadra da battere in tutte le discipline. «Certamente – ha commentato il presidente del Cusi, Coiana – il Cus Milano probabilmente, partecipando con una grande delegazione, porterà a casa più medaglie. Mi auguro comunque che i padroni di casa, pur essendo di un piccolo ateneo, si difendano bene. Questa 67esima edizione è partita sotto i migliori auspici. La pista di atletica, poi, è il vero fiore all’occhiello della kermesse». Entusiasta per la partenza “scoppiettante” di questa edizione dei Cnu si è detto anche Francesco Damiani, ex pugile italiano, primo campione del mondo dei pesi massimi nella versione WBO, di cui detenne il titolo dal 6 maggio 1989 all’11 gennaio 1991, medaglia d’argento ai Campionati mondiali di pugilato dilettanti 1982 di Monaco di Baviera, dove sconfisse il grande Teofilo Stevenson imbattuto da 11 anni e argento anche alle Olimpiadi di Los Angeles del  Cus Cassino, professor Carmine Calce.

 

 

 

 

ha assistito alle agre di pugilato al palasport di Cervaro, si è molto complimentato con gli atleti, con tutta l’organizzazione ed in particolare modo con il presidente del Cus Cassino, professor Carmine Calce.

21 maggio 2013 0

Fondi per gli interventi a favore di persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA)

Di redazionecassino1

In arrivo fondi per gli interventi a favore di persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) nel Distretto Sociale B di Frosinone. L’importante novità arriva dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Frosinone. Grazie all’impegno dell’assessore Carlo Gagliardi, che è anche presidente del Distretto Sociale B, i malati di Sla potranno godere di un importante sostegno nell’ambito di un programma regionale dedicato. Con la DGR n. 233/2012 e la Det. Dir. n. B08766/2012, infatti, la Regione Lazio ha promosso e finanziato un Programma di interventi in favore di persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) di durata biennale, che i Distretti socio-assistenziali sono chiamati a realizzare nei propri territori, dando priorità all’Azione 1 prevista dall’Allegato alla DGR n. 233/2012, relativa all’erogazione di forme dirette e indirette di “Assistenza domiciliare e aiuto personale”, il cui scopo è  facilitare e supportare la permanenza del paziente nel proprio contesto familiare.

Per l’attribuzione del finanziamento a ciascun Distretto socio-assistenziale, la Regione ha utilizzato il criterio della diffusione della malattia (stima di 6 malati ogni  100.000 abitanti), nelle more dell’aggiornamento dei dati del registro ragionale delle persone affette da SLA e relativa stadiazione (Azione 4 prevista dall’Allegato alla DGR n. 233/2012). Al Distretto Sociale B di Frosinone sono stati assegnati € 111.920,00. Per dare esecutività alla Det. Dir. n. B08766/2012, l’Amministrazione regionale ha proceduto ad erogare ai Distretti socio-assistenziali il 50% della prima annualità del Programma; la restante quota verrà erogata dopo l’acquisizione dei dati relativi al numero di pazienti con SLA effettivamente residenti, comunicati dagli stessi  Distretti e ricalcolando il relativo importo.

L’Ufficio di Piano ha già ricevuto riscontro dalla ASL di Frosinone rispetto alla diffusione territoriale dei casi di SLA, con l’avvertenza che il numero potrebbe risultare in leggero difetto. Ha quindi predisposto l’Avviso Pubblico e il “Modello di istanza per contributi economici SLA” (disponibili sul sito istituzionale del Comune di Frosinone) per la presentazione delle domande da parte dell’utenza, da rivolgere al Comune di Frosinone entro il 14 giugno 2013.

Il Distretto, infatti, gestirà direttamente il servizio, in considerazione del numero limitato di utenti previsti; ai Comuni e alla ASL di Frosinone è richiesto un ruolo attivo nella diffusione dell’informazione alla cittadinanza e l’impegno a garantire la partecipazione dei propri operatori alla fase istruttoria delle istanze presentate, per la valutazione di merito e la stesura dei Piani di Assistenza Individuali (PAI) dei singoli utenti.

“Uno degli obiettivi primari dell’amministrazione Ottaviani – ha detto l’assessore Gagliardi – è quello di dare priorità alle politiche sociali, considerato anche il momento storico ed economico che stiamo vivendo. L’accesso al programma di sostegno per le persone affette da Sla va proprio in questa direzione ed è un’opportunità in più per i cittadini di Frosinone e dei comuni del Distretto Sociale B. Nonostante le ben note difficoltà dell’ente, l’amministrazione Ottaviani si sta spendendo con grande impegno per garantire ai cittadini standard di qualità e livelli alti nel settore delle politiche sociali”.

BENEFICIARI

Cittadini residenti nei 23 Comuni afferenti al Distretto Sociale B di Frosinone con diagnosi di Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) certificata dai Presidi/Centri di riferimento regionali (Policlinico “A. Gemelli” e Azienda Ospedaliera “San Filippo Neri”) e attestazione del livello di stadiazione della patologia.

INTERVENTI

Saranno attivate azioni a sostegno della domiciliarità e di riconoscimento del lavoro di cura di familiari/caregiver, di durata annuale, tramite l’erogazione di un contributo economico denominato “assegno di cura”. L’assegno di cura dovrà essere finalizzato a realizzare uno dei seguenti interventi:

– assistenza domiciliare indiretta tramite assunzione di uno o più assistenti familiari (esterni alla rete familiare) adeguatamente formati che svolgano attività di cura e aiuto al malato di SLA; 

–  riconoscimento economico per l’impegno assistenziale sostenuto dal familiare/caregiver, in favore del malato di SLA.

MODALITA’ DI EROGAZIONE

Il Distretto Sociale B corrisponderà all’utente il contributo economico previamente concordato sulla base del PAI, comprensivo di ogni onere correlato al servizio, secondo una cadenza temporale trimestrale. L’utente è  tenuto a presentare, con pari cadenza trimestrale, una rendicontazione delle spese sostenute per l’assunzione dell’operatore (o degli operatori), opportunamente documentate.

In caso di ricovero (superiore a 30 giorni) dell’utente in RSA, hospice o servizi di sollievo, l’assegno di cura sarà sospeso per essere ripristinato alla fine del ricovero.

Il contributo economico non è in alcun modo alternativo agli interventi sanitari domiciliari garantiti ai cittadini, in base alle vigenti normative ed è assolutamente integrativo rispetto agli interventi socio-sanitari già in atto e previsti nel PAI dell’utente.

IMPORTI

Secondo le indicazioni regionali, in caso di assistenza domiciliare tramite assunzione di uno o più assistenti familiari, gli importi massimi del contributo economico mensile da erogare al singolo utente affetto da SLA, sulla base della stadiazione della malattia, sono i seguenti:

Stadiazione malattia

Contributo massimo mensile ad utente

Primo livello / deficit moderato

€ 300,00

Secondo livello / deficit medio-grave

€ 500,00

Terzo livello / deficit grave

€ 1.200,00

Quarto livello / deficit completo

€ 2.000,00

In caso di riconoscimento del lavoro di cura del familiare/caregiver, il contributo economico mensile è corrisposto nella misura del 50% dell’importo massimo indicato nello schema precedente, per ogni livello di stadiazione della malattia.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

L’istanza di accesso al contributo economico, corredata dagli allegati richiesti, deve essere indirizzata al Comune di Frosinone, Capofila del Distretto Sociale B, Ufficio Protocollo, Piazza VI Dicembre, snc. 03100 Frosinone e dovrà pervenire entro il 14 giugno 2013. In caso di invio a mezzo del servizio postale, farà fede il timbro di spedizione. L’istanza deve essere formulata, dal diretto interessato o da chi ne cura gli interessi, utilizzando il “Modello di istanza per contributi economici SLA” reperibile presso l’Ufficio di Piano del Distretto Sociale B di Frosinone, sito presso il Comune di Frosinone, Settore del Welfare, via Armando Fabi snc. Frosinone, tel. 0775 265452/455 fax 0775 265455, nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, con orario 9.00/12.00 o effettuando il download dal  sito www.distrettosocialefrosinone.it  o www.comune.frosinone.it.

Il Responsabile del procedimento è il dr. Luciano Minotti.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Al “Modello di istanza per contributi economici SLA” deve essere allegata la seguente documentazione:

1.    certificazione di uno dei Presidi/Centri di riferimento regionali (Policlinico “A. Gemelli” e Azienda Ospedaliera “San Filippo Neri”) che documenti la diagnosi di SLA;

2.    certificazione che attesti la stadiazione della malattia rilasciata dai suddetti Presidi/Centri di riferimento regionali, da strutture ospedaliere pubbliche che hanno in carico il paziente o dalle  ASL che hanno in carico il paziente per prestazioni di tipo domiciliare; 

3.    autocertificazione dello stato di famiglia (secondo il modulo prestampato allegato al Modello);

4.    documento di identità in corso di validità del richiedente il contributo (se diverso dal beneficiario);

5.    documento di identità in corso di validità del beneficiario del contributo.

ISTRUTTORIA E AMMISSIONE

Il Distretto Sociale B di Frosinone, a seguito dell’acquisizione delle richieste presentate, provvederà

all’istruttoria amministrativa delle istanze pervenute ai fini dell’ammissibilità delle stesse; curerà inoltre, congiuntamente alla ASL di Frosinone e al Servizio Sociale prof.le del Comune di residenza dell’utente, la successiva valutazione di merito (sociale e assistenziale-sanitaria) costituendo apposita Commissione multidisciplinare al fine di consentire gli adempimenti consequenziali.

Il Distretto Sociale B di Frosinone, a seguito di acquisizione di Verbale di ammissione da parte della Commissione multidisciplinare,  attiverà le procedure per l’erogazione del contributo richiesto secondo le modalità previste dal Piano di Assistenza Individuale (PAI) redatto ed approvato dalla stessa.

CONTATTI

Ufficio di Piano – Distretto Sociale B di Frosinone, tel. 0775 265455/452 e 0775 265263/266, fax 0775 265455, e-mail: info@distrettosocialefrosinone.it e segreteria@distrettosocialefrosinone.it .

 

21 maggio 2013 0

Stage della nazionale femminile di basket a Frosinone. Previste due amichevoli con la Bulgaria. Sabato Petrucci al Palasport “Città di Frosinone”

Di redazionecassino1

La città di Frosinone ospiterà dal 23 al 25 maggio 2013 la nazionale femminile di basket, che si sta preparando per il Campionato Europeo in programma a giugno in Francia. Le atlete azzurre effettueranno uno stage nel Palasport “Città di Frosinone”, ed affronteranno, in due gare amichevoli, la Bulgaria. I match saranno disputati venerdì 24 maggio 2013 e sabato 25 maggio 2013 con inizio, in entrambe le circostanze alle 18.

In occasione della partita di sabato sarà presente a Frosinone il presidente della Fip, Gianni Petrucci, già presidente del Coni per quattro mandati consecutivi.

 

“Siamo orgogliosi di ospitare nella nostra città la squadra nazionale di basket femminile” ha commentato l’assessore allo sport Gianpiero Fabrizi.

 

“L’intenzione dell’amministrazione – ha continuato l’assessore Fabrizi –  è quello di promuovere eventi che portino la città di Frosinone sulla ribalta nazionale e che costituiscano un giusto volano per la promozione del territorio. La presenza di una selezione sportiva nazionale nella nostra città è quanto di meglio si possa avere ed è, certamente, motivo di vanto. Inoltre, avremo l’onore di ospitare anche il presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Gianni Petrucci, che per anni è stato il numero uno dello sport italiano”.

 

“Voglio esprimere un sincero ringraziamento – ha concluso l’assessore Fabrizi – al delegato provinciale della Fip, Massimo Magliocco, e ad Antonio Ceccarelli per l’impegno profuso finalizzato a portare nella nostra città eventi di primo livello che riguardano il basket”.

 

 

21 maggio 2013 0

Pannelli luminosi per informare i cittadini sulle disposizioni al traffico

Di redazionecassino1

Dodici pannelli luminosi, dislocati nei punti chiave della città, per informare la cittadinanza sulle disposizioni in ordine al traffico veicolare e per altre comunicazioni di servizio ritenute di primaria importanza per i cittadini.

L’amministrazione comunale ha deciso di dotarsi di questi dispositivi per essere più vicina alle esigenze dei cittadini e per abbattere i costi dell’operazione pubblicato un avviso (disponibile nel sito istituzionale ell’ente) con cui intende ricercare proposte di sponsorizzazione da parte di Enti, Istituti, Associazioni, Fondazioni, Imprese e altri soggetti che desiderino promuovere la propria immagine concorrendo alle spese per la fornitura ed installazione dei 12 pannelli luminosi e telematici per informazione pubblica. I pannelli saranno collocati nelle seguenti zone:

–           Piazzale Kambo

–           Intersezione Campo Sportivo

–           Località Cavoni

–           Piazza Madonna della neve

–           P.le De Mattheais

–           Largo Turriziani

–           Uscita casello A1

–           Intersezione Brunella

–           Intersezione Casilina Sud/Variante Casilina

–           Via Gaeta

–           Via per Casamari

–           Via per Fiuggi

L’attuazione di questo progetto rientra nell’ambito dei provvedimenti assunti dall’attuale Amministrazione Comunale in materia di limitazioni alla circolazione stradale e manifestazioni varie che necessitano pertanto di strumenti a valenza illustrativa ed informativa più idonei, rapidi ed efficaci per informare in tempo reale la cittadinanza sull’adozione degli stessi.

I contributi di sponsorizzazione di cui al presente avviso, essendo “spese di pubblicità” sono interamente deducibili dal reddito (art. 108 del d.P.R. n. 917/1986).  

Offerta e tipologia di sponsorizzazione

L’offerta per lo spazio pubblicitario ammonta ad € 10.000 oltre IVA per ogni impianto che si intende sponsorizzare. Per quanto riguarda la tipologia degli impianti da installare, viene precisato che saranno impianti dotati di tecnologia di comunicazione senza cavo e di schermo display delle dimensioni larghezza 250 cm x h 150 cm a messaggio variabile per l’informazione pubblica e di un pannello pubblicitario delle dimensioni larghezza 150 cm x altezza 50 cm circa destinato allo sponsor con messaggio fisso.

Vantaggi dello sponsor

I soggetti privati che intendono partecipare al presente progetto di sponsorizzazione  otterranno in cambio il necessario ritorno di immagine come meglio sotto specificato.

Impegni del Comune (Sponsee)

Il Comune di Frosinone, nell’ambito della sponsorizzazione di cui trattasi assume i seguenti impegni:

a)         consentirà allo sponsor di avvalersi di continua e costante pubblicità nelle aree assegnate, attraverso il pannello posizionato al di sotto dello schermo display;

b)        la rotazione mensile dei pannelli di sponsorizzazione tra i vari pannelli installati.

c)         la stipula di un contratto di sponsorizzazione che avrà durata quinquennale.

d)        l’assunzione diretta della spesa per la progettazione, fornitura, attivazione, adeguamento e manutenzione completa dei pannelli.

e)         si impegna a dare visibilità agli sponsor sul sito internet istituzionale e a veicolare il loro logo/marchio/nome attraverso gli strumenti di comunicazione previsti.

Ulteriori proposte ed azioni di partnership possono essere oggetto di specifica definizione tra le parti.

Il rapporto tra l’Amministrazione Comunale e gli sponsor sarà disciplinato dall’apposito accordo di sponsorizzazione. I soggetti proponenti prima della stipula dovranno presentare specifica autocertificazione attestante il possesso dei requisiti per contrarre con la Pubblica Amministrazione.

Modalità di presentazione delle proposte.

Gli interessati al presente avviso dovranno presentare la propria proposta utilizzando gli allegati moduli:

A (Proposta di sponsorizzazione);

B (Dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000)

I moduli debitamente compilati e sottoscritti devono essere completi di copia di un documento valido di identità del sottoscrittore.

L’offerta dovrà essere presentata in forma scritta ed indicare l’accettazione delle condizioni previste nel presente bando;

l’offerta deve essere accompagnata dalle seguenti autocertificazioni attestanti:

•          l’inesistenza delle condizioni ostative a contrarre con la pubblica amministrazione di cui agli artt. 120 e seguenti della legge 689/81 ed ogni altra situazione considerata dalla legge pregiudizievole o limitativa della capacità contrattuale;

•          l’inesistenza di impedimenti derivanti dalla sottoposizione a misure cautelari antimafia;

•          l’inesistenza di procedure concorsuali o fallimentari,

•          la non appartenenza ad organizzazioni di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa;

•          il nome del rappresentante legale o del soggetto munito del potere di rappresentanza;

•          eventuale qualificazione in caso di effettuazione di lavori pubblici;

•          l’impegno da parte dello sponsor ad assumere tutte le responsabilità e gli adempimenti inerenti e conseguenti al messaggio pubblicitario ed alle relative autorizzazioni. 

Tutti gli interessati dovranno far pervenire la propria proposta di sponsorizzazione in busta chiusa da inviarsi al seguente indirizzo: Comune di Frosinone, Piazza VI Dicembre – 03100 Frosinone indicando sulla lettera oltre al mittente la seguente dizione: SPONSORIZZAZIONE PER PANNELLI LUMINOSI INFORMATIVI

La proposta dovrà pervenire entro le ore 12.00 del 10 Giugno 2013

Si considerano pervenute in tempo utile anche le proposte spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento : a tal fine farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante.

Esame delle proposte

Le offerte saranno valutate dall’ufficio comunale competente;

•          L’Ente si riserva la facoltà di non accettare proposte di sponsorizzazione qualora ravvisi situazioni di conflitto di interessi tra l’attività pubblica e quella privata, un possibile pregiudizio o danno alla sua immagine o attività o per motivi di opportunità generale.

•          I soggetti individuati come sponsor avranno come obbligo la corresponsione di un contributo economico a favore del Comune, a seguito di emissione di apposita fattura, pari all’offerta indicata nella proposta di sponsorizzazione.

Informazioni e responsabile del procedimento.

Gli interessati possono ottenere ulteriori informazioni sulla procedura e sul contratto di sponsorizzazione tutti i giorni lavorativi dalle ore 9.00 alle ore 13.00 al seguente numero di telefono 0775265563.

Responsabile del procedimento: Dott.ssa Lisena Parisini – lisena.parisini@comune.frosinone.it.

 

21 maggio 2013 0

Non si ferma all’alt dei carabinieri, 19enne denunciato per possesso di 20 grammi di marijuana

Di redazionecassino1

Non si ferma allo “stop” e per poco non va ad urtare una gazzella dei Carabinieri. I militari gli intimano l’alt e poi scoprono che aveva 20 grammi circa di marijuana. L’episodio è avvenuto ieri. Un giovane di 19 anni di Chieti mentre transitava con la sua auto nei pressi di via Pescara per poco non è andato a sbattere ad un’auto dell’Aliquota Radiomobile che sopraggiungeva. Incuriositi dalla fretta con cui il giovane ha cercato di allontanarsi, i militari hanno deciso di fermarlo per un controllo ed hanno scoperto che il 19enne, visibilmente nervoso e preoccupato, aveva con se circa 10 grammi di marijuana. In macchina, con lui, c’era una ragazza che, alla richiesta dei carabinieri se avesse anche lei della sostanza stupefacente, spontaneamente ha estratto dalla borsa uno “spinello” e lo ha consegnato ai militari. Nel corso della perquisizione domiciliare effettuata, poi, nell’abitazione del giovane i carabinieri hanno recuperato altri dieci grammi circa di marijuana ed un bilancino di precisione. Il 19enne è stato pertanto denunciato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti mentre per la sua amica è scattata la segnalazione alla locale Prefettura.