AIDAA: I cacciatori ammazzano ‘per sbaglio’ 20mila animali domestici l’anno

31 maggio 2013 0 Di redazionecassino1

Non solo si ammazzano tra di loro ed ammazzano e feriscono decine di persone che si trovano sulla traiettoria dei loro proiettili, non solo uccidono milioni di animali “da preda” colpevoli solo di essere nati conigli, lepri o uccellini di varia natura. Non gli basta e secondo i dati ogni anno questi signori uccidono 5.000 loro cani a colpi di pallettoni, ed almeno il triplo di animali domestici (in particolare gatti e piccoli cani ma anche oche e galline) che hanno la sfortuna di trovarsi tra il loro fucile e la loro preda. Stiamo parlando dei cacciatori che ogni anno ammazzano circa 20.000 animali domestici che con la caccia non hanno nulla a che fare e tra questi 5.000 cani di loro stessa proprietà, circa 12.000 gatti e altri 3.000 tra cani ed altri animali domestici che si trovano sulla traiettoria dei loro fucili. Purtroppo in cima alla classifica del triste primato ci sono due provincie lombarde: Brescia e Cremona, alle quali seguono da vicino Lucca, Grosseto, Perugia, Modena e Bergamo.

Per info 3478883546-3926552051