Controlli della Guardia Costiera alla pesca: sequestrati 320 kg di vongole ‘venus gallina’

9 luglio 2013 0 Di redazionecassino1

Nella scorsa nottata, si è svolta un’importante operazione nell’ambito del contrasto alla commissione di illeciti nel settore della pesca marittima ed, in particolare, della commercializzazione del prodotto ittico.

Nella rete degli accertamenti che ha prodotto totalmente il sequestro amministrativo di circa Kg. 320 di vongole della specie venus gallina, è finito un Comandante di peschereccio adibito alla pesca delle vongole (cd. Vongolare) ormeggiato presso il Porto di Giulianova.

Infatti, a seguito della segnalazione di un privato cittadino, il personale militare di servizio presso la Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova si accorgeva dalle telecamere di videosorveglianza della presenza nei pressi della banchina del 2° braccio del Molo Nord di una persona intenta a caricare all’interno di un’autovettura alcuni sacchi di vongole che subito dopo si dava velocemente alla fuga.

Giunti sul posto, i militari coordinati e diretti dal Comandante Sandro Pezzuto, hanno potuto constatare dal finestrino esterno della plancia del motopeschereccio la presenza all’interno di innumerevoli ulteriori sacchi di vongole, stipati scaltramente alla rinfusa.

Si procedeva, pertanto, a convocare e ad identificare sia il Comandante dell’unità, nei cui confronti veniva elevata la sanzione amministrativa di € 4.000 ed il sequestro amministrativo dell’attrezzo oltre che del pescato, sia il secondo marittimo imbarcato, che tentava di accollarsi inspiegabilmente la colpa di quanto accaduto.

Tale enorme quantitativo di prodotto di illecita provenienza, superiore a quello consentito consistente in un massimo di n. 30 sacchi da kg. 11,250 cadauno, peraltro già pescato nel corso della mattinata, sarebbe stato verosimilmente avviato alla distribuzione/commercializzazione fraudolenta presso qualche esercizio commerciale o privato in spregio di qualsiasi normativa igienico-sanitaria, di tracciabilità e di natura fiscale.

La Guardia Costiera di Giulianova sottolinea che l’attività di controllo proseguirà senza sosta, sia allo sbarco che lungo tutta la filiera della pesca, onde garantire la sicurezza del cittadino ed il diritto alla trasparenza, e torna a sensibilizzare quanti siano testimoni di attività illecite in materia di pesca in generale a segnalare tempestivamente al numero 0858004916 ogni eventuale notizia/elemento, che possa essere utile per consentire una più efficace attività di contrasto.