Giorno: 1 luglio 2014

1 luglio 2014 0

Immigrazione illegale a Latina, per gli otto arrestati un business da 3 milioni di euro

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Gli otto arrestati dalla Digos di Latina avevano messo su un business illegale che fruttava loro di incassare dai 2 ai tre milioni di euro l’anno sfruttando le esigenze di disperati disposti a pagare fino ad 8mila euro ciascuno per entrare in Italia.

Ad innescare le indagini della Digos di Latina sono state le denunce di alcuni imprenditori pontini che raccontavano di un sodalizio impegnato nel favorire l’ingresso in Italia di braccianti stranieri clandestini. Le indagini svolte hanno permesso di ricostruire la filiera illecita che passava anche per imprenditori agricoli compiacenti che, in cambio di soldi, presentavano alla direzione provinciale del Lavoro, richieste di assunzioni di cittadini extracomunitari artefatte, concorrendo a creare fraudolentemente i presupposti per il rilascio del Nulla Osta in favore di extracomunitari, già presenti come clandestini sul territorio nazionale o in procinto di entrarvi.

Le indagini hanno permesso di accertare che tutto quanto di illegalmente svolto, avrebbe fruttato agli 8 indagati un guadagno compreso tra i due e i tre milioni di euro sono nei tre anni di indagine.

Ogni straniero, infatti sborsava per arrivare in Italia dai 6mila agli 8mila euro a testa, duemila per gli imprenditori compiacenti e il resto ai mediatori italiani. Un centinaio gli immigrati arrivatio in Italia con questo sistema ogni anno.

Per questo sono stati arrestati i fratelli Dino e Fabio Nardoni, Massimo Antonetti, tutti di Terracina, Naseer Khalid, pakistano residente ad Anzio, mentre per Kumar Anil nato in India, Miah MD Shahinoor Islam alias “Shain” nato in Bangladesh, Alessandro Fava e Pietrocini Roberto è stata eseguita l’ordinanza degli arresti domiciliari. Infine, per reati di favoreggiamento e concorso ai reati principali sono stati denunciati oltre 40 imprenditori agricoli della zona e circa 30 cittadini extracomunitari che, pur non facendo parte attiva del sodalizio, hanno concorso alla realizzazione dei reati principali.

 

1 luglio 2014 0

Nessuna sanzione per chi non ha pagato la Tari entro il 30 giugno

Di redazionecassino1

“L’amministrazione comunale, ha di fatto deciso di non applicare alcun tipo di sanzione a coloro i quali non sono riusciti a pagare la Tari (Tassa sui Rifiuti) entro i termini scaduti nella giornata di ieri lunedì 30 giugno. Una decisione che abbiamo preso in considerazione del ritardo accumulato dagli uffici postali, a causa di problemi di natura tecnica, nel recapitare le lettere ai contribuenti contenenti le deleghe di pagamento. Questo provvedimento è una dimostrazione ulteriore di come l’Amministrazione comunale anche questa volta ha fatto di tutto per venire incontro alle numerose richieste dei cittadini che quotidianamente si recano presso gli uffici tributi manifestando le difficoltà per effettuare il pagamento della Tari. Con questa decisione i cittadini avranno modo nei prossimi giorni di poter pagare tranquillamente la rata senza incorrere in alcun tipo di sanzione.” È quanto emerge in una nota a firma dell’assessore ai tributi Enzo Salera.

1 luglio 2014 0

Sportello Antiusura: primo incontro fra sindaco Petrarcone e forze dell’ordine

Di redazionecassino1

“Una prima riunione molto proficua che è servita a presentare il servizio che quotidianamente svolge il nuovo sportello antiusura del Comune.” A dichiararlo il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a margine della riunione con le Forze dell’Ordine, cui hanno preso parte, oltre al primo cittadino, anche l’assessore alle attività produttive, Mario Costa, il consigliere Igor Fonte e i responsabili delle Associazioni che coordinano le attività dello Sportello (Bruno Vacca, presidente dell’Associazione Terra di Lavoro per la legalità e Luisa Grossi presidente A.S.I.Fo.L.). “Innanzitutto – ha sottolineato il sindaco – nel corso della riunione sono stare presentate le attività svolte dallo sportello dall’apertura sino ad oggi. Partendo da ciò, con i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, sono state definite delle strategie di collaborazione. Un confronto da cui è scaturita la volontà, da parete dei responsabili degli enti presenti alla riunione, di realizzare una vera e propria rete di cooperazione, necessaria affinché i fenomeni di usura, racket e sovraindebidamento siano combattuti mediante un’azione mirata di prevenzione ed informazione di quelli che sono gli strumenti di cui il cittadino privato o l’imprenditore dispongono in casi del genere. Un’efficace azione di prevenzione e lotta a tali fenomeni si realizza anche e soprattutto mediante la creazione di una rete istituzionale e sociale, che veda la fattiva collaborazione di tutti gli enti ed i soggetti interessati, così come previsto dallo stesso progetto che ha dato vita allo sportello. Questa riunione è stato un primo passo in tal senso e sono sicuro che è servita a gettare le basi per una collaborazione proficua che veda coinvolte le istituzioni, le Forze dell’Ordine e gli operatori dello sportello antiusura nel contrastare, attraverso la prevenzione, un fenomeno purtroppo sempre più diffuso.”

1 luglio 2014 0

Asili nido comunali, da oggi aperte le iscrizioni

Di redazionecassino1

“Da oggi e fino al 21 luglio sono aperte le iscrizioni per l’ammissione alla frequenza degli asili nido comunali di via botticelli e di via alfieri per l’anno scolastico 2014 – 2015.” A renderlo noto è stato l’assessore all’istruzione del comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha annunciato l’apertura delle iscrizioni per un totale di 81 posti disponibili. “Cassino – ha continuato Grossi – è una delle poche città a disporre di due strutture comunali nuove destinate ad accogliere bambini e questo grazie all’impegno di questa Amministrazione che ha sempre voluto un miglioramento dei servizi al cittadino ed ha lavorato per un vero e proprio rilancio dei due asili nido comunali. Come per gli altri anni, i criteri di accesso alle due strutture comunali sono modulati secondo quelle che sono le nuove esigenze della società odierna, tutelando soprattutto le famiglie monogenitoriali e quelle con la presenza di diversamente abili. La domanda dovrà essere presentata direttamente all’ufficio protocollo entro le ore 12,00 del 21/07/2014 e riguarderanno i bambini nati dal 1 gennaio 2012 al 31 maggio 2014. Alla domanda va allegata la dichiarazione sostitutiva unica, completa di attestazione ISEE (reddito riferito all’anno 2013) a seguito della quale verrà stilata la graduatoria di accesso ai nido. Le domande di iscrizione, inoltre, potranno essere presentate anche da famiglie residenti in altro comune e verranno accolte solo ed esclusivamente se rimarranno posti liberi una volta stilata la graduatoria dei residenti. Detto questo, voglio sottolineare ancora una volta, che Cassino non solo mantiene, ma migliora i proprio servizi. Molte realtà analoghe alla nostra ed altre con maggiore disponibilità economica hanno tagliato questo tipo di servizi. Noi non abbiamo pensato neanche per un solo istante di rinunciare al nido comunale, ma anzi ci siamo subito attivati per trovare le soluzioni migliori e rilanciare il servizio, attraverso anche l’apertura di un nuovo asilo nido comunale in via D’Annunzio, consegnando a Cassino ben due strutture gioiello dotate di locali adeguati e attrezzature all’avanguardia per l’assistenza, il comfort e la cura dei piccoli utenti. Infine il rinnovato edificio di via D’Annunzio è una delle migliori dimostrazioni del buon utilizzo dei fondi pubblici come strumento di miglioramento della vita dei nostri concittadini.” Il modello di domanda sarà reperibile, oltre che presso gli uffici, anche sul sito istituzionale del comune di cassino: www.comune.cassino.fr.it; per informazioni rivolgersi al 2° settore – servizi al cittadino – ufficio pubblica istruzione nei seguenti giorni ed orari: lunedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30 – tel. 0776 298407.

1 luglio 2014 0

Scoperta una piantagione di marijuana su un terreno comunale a Terracina a pochi passi dalla stadio

Di admin

A pochi passi dallo stadio comunale di Terracina, i finanzieri hanno scoeprto una ricca piantagione di marijuana. La scoperta è stata possibile anche grazie all’ausilio di un elicottero della sezione aerea del Reparto Operativo Aereonavale di Civitavecchia. La piantagione era ben occultata tra i canneti a pochi metri dal frequentatissimo stadio proprio accanto al campo di gioco dove si allenano le giovani promesse del calcio terracinese.

I militari della guardia di finanza appartenenti alla tenenza di Terracina,  seguendo la rotta dell’elicottero NH 500 ricevute le esatte coordinate del terreno sono riusciti così a circoscrivere l’area.

Dopo aver messo in sicurezza la zona e’ stata individuata la particella catastale di proprietà del comune ove si è proceduto a recidere e sequestrare le oltre centodieci piante di canapa indiana per un peso complessivo di circa 115 kg. nonché tutto il materiale occorrente per la coltivazione ed irrigazione.

In particolare è stato creato un vero e proprio impianto artigianale d’irrigazione, costituito da un motore a miscela capace di prelevare autonomamente l’acqua dal canale attiguo l’appezzamento di terreno collegato ad una lunga trama di tubi tutti corrispondenti alle singole piante.

1 luglio 2014 0

Un milione e mezzo di “gratta e vinci” rubati, ritrovati dai carabinieri in un capannone ad Albano Laziale

Di admin

Sono circa un milione e mezzo i tagliandi “gratta & vinci”, destinati a tutti i capoluoghi di provincia della Regione Sicilia, rinvenuti ieri sera all’interno di un autoarticolato, rubato ad Anagni qualche giorno fa, nascosto in un capannone abbandonato della zona industriale di Cecchina. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castel Gandolfo e della Stazione di Cecchina li hanno trovati, seguendo i tracciati degli impianti satellitari installati sul mezzo e su altri tre autoarticolati, rubati sempre nei giorni scorsi ad Acilia. All’interno dei mezzi sono stati rinvenuti anche scatoloni contenenti documentazione amministrativo-contabile, oltre ad atti notarili e strumentazione elettronica di vario genere, tutta sequestrata. Il valore complessivo della refurtiva rinvenuta, comprensivo degli autoarticolati, è di circa 17 milioni di euro. Nel corso del blitz i Carabinieri hanno arrestato un italiano, di 43 anni, disoccupato, custode del capannone, con precedenti. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di ricettazione e condotto presso il carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

1 luglio 2014 0

Finanziamento da 200mila euro dall’Europa per la ristrutturazione “fantasma” di una fattoria, denunciato fiuggino

Di admin

Chiede rimborsi all’Unione Europea per la ristrutturazione di una moderna fattoria e per l’acquisto di attrezzature tecnologicamente avanzate, ma è tutto falso. Lo hanno scoperto i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Fiuggi, nel corso di autonoma attività svolta alla Tutela del Bilancio dell’Unione Europea, nel momento in cui hanno esaminato la documentazione prodotta da un professionista fiuggino, titolare di una impresa agricola, per la quale lo stesso ha usufruito di fondi comunitari per la creazione di una moderna fattoria, richiedendo rimborsi per oltre 200.000 euro relativi a lavori mai eseguiti ed attrezzature all’avanguardia mai acquistate. L’attività delle Fiamme Gialle della città termale ha permesso di svelare un articolato meccanismo di frode messo in atto attraverso la presentazione di fatture al competente ufficio della Regione Lazio, competente all’erogazione dei contributi dell’Unione a sostegno dell’agricoltura. Il professionista, un quarantenne di Fiuggi, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Frosinone per i fatti costituenti reato ed è stato segnalato alla Regione Lazio per il recupero del fondo erogato nonché alla Corte dei Conti per il corrispondente danno erariale. Il servizio si inquadra nel sempre maggiore impegno profuso dalla Guardia di Finanza per la tutela delle uscite del bilancio nazionale e comunitario

1 luglio 2014 0

Litiga con l’impiegata, 68enne di Alatri danneggia attrezzature e costringe alla chiusura l’ufficio postale di Tecchiena

Di admin

Ha litigato con l’impiegata dell’ufficio postale di Tecchiena ed è andato in escandescenza spaccando tutto e costringendo alla fuga, oltre alla donna, anche alcuni altri utenti. Nervoso protagonista della vicenda è un 68enne residente nella popolosa frazione di Alatri che, questa mattina, di fronte all’impossibilità di poter prelevare la sua pensione, ha iniziato ad inveire prima contro l’impiegata, poi passando alle vie di fatto spaccando il monitor, il lettore ottico, la stampante costringendo la donna alla fuga durante la quale si è anche ferita ad una gamba. Anche altri utenti presenti nell’ufficio postale sono scappati e costretti alle cure dei soccorritori per via dello spavento. L’uomo è stato ridotto alla ragione non appena arrivati i carabinieri della stazione di Alatri che lo hanno convinto a rientrare nei ranghi della ragione e a seguirli in caserma. L’ufficio postale, però, è stato chiuso per via dei danni subito. L’uomo, quindi, rischia una denuncia per danneggiamento, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

1 luglio 2014 0

Festival delle Arti, sabato e domenica alle terme Varroniane

Di redazionecassino1

“Cassino Arte ha aperto l’estate cassinate che prosegue con tante altre manifestazioni che contribuiscono a rendere l’offerta culturale della città, come sempre di ottima qualità, sempre più varia.” A dichiararlo l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha così voluto introdurre la manifestazione ‘Festival delle arti’ che si terrà nel magnifico scenario delle Terme Varroniane venerdì 4 e sabato 5 luglio. “Si tratta di una manifestazione – ha continuato Grossi – in cui tutti gli artisti che vi prenderanno parte avranno la possibilità di esprimere la propria arte in maniera libera, senza nessun tipo di vincolo. Gli spettatori ed i tanti cittadini che vorranno seguire l’iniziativa si troveranno proiettati in un ambiente in cui musica, danza, pittura, fotografia, artigianato, interagiscono insieme dando vita ad un vero e proprio percorso artistico all’interno di uno dei parchi naturali – termali più grandi d’Italia, per l’occasione diviso in diverse aree che ospiteranno esposizioni pittoriche e fotografiche, danze e muciche varie. Nell’area ‘On Stage’, infatti, avranno luogo esibizioni live di danza, succedute da esibizioni di gruppi musicali emergenti e big. Mentre nell’area proiezioni la sera troveranno spazio videoclip e cortometraggi realizzati da giovani emergenti. Inoltre è prevista anche un’area ludica, con animazione a cura dell’associazioni Bianconiglio, in cui i bambini potranno divertirsi liberamente. Il tutto senza dimenticare la serata di sabato 5 luglio dedicata alla musica elettronica con il Dj set targato Dogma Wildfamily e la presenza di uno dei più grandi Dj italiani Claudio Coccoluto. Insomma ci sono tutti gli ingredienti per passare due giornate all’insegna della musica dove i veri protagonisti saranno i cittadini che potranno godere del meraviglioso scenario delle Terme Varroniane in un’atmosfera artistica di ottima qualità.”

1 luglio 2014 0

Mistero a Isola Liri, 74enne scompare nel nulla. Soccorritori lo cercano anche nel Liri

Di admin

E’ scomparso nel nulla domenica mattina a Isola del Liri e i parenti hanno sporto una denuncia di persona scomparsa. Settantaquattro anni, persona stima e senza un motivo vero che ne giustificasse la scomparsa, di M. P. non si hanno più notizie e, per questo, da ieri sera sono scattate le ricerche. I soccorritori si sono concentrati lungo gli argini del fiume Liri dove, da stamattina, gommoni del nucleo fluviale e dei sommozzatori dei vigili del fuoco sono al lavoro per scandagliare i fondali. Altre squadre si stanno concentrando a terra ma dell’uomo, ancora nessuna traccia.