Giorno: 10 agosto 2014

10 agosto 2014 5

Piero Pelù rocker a VerdEvento? “Ma ci faccia il piacere…!”

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Dopo aver assistito ai concerti di Fiorella Mannoia, Pino Daniele e lo show del Maestro Renzo Arbore, definire “spettacolo musicale” il concerto di Piero Pelù dell’altra sera a VerdEvento si fa davvero fatica. La musica, a suo dire rock, assordante dove i bassi erano l’unico vero suono dominante, che di rock aveva molto poco. La musica e l’esibizione canora del “rocker italiano”, almeno è quello che lui ritiene di essere, faceva davvero pena. La voce quasi inesistente di Pelù, dopo un’ora di concerto era già finita e l’affanno era l’unica nota veramente dominante della sua scialba (ma è un eufemismo definirla tale!) performance musicale. Prova ne è il fatto che è dovuto intervenire il suo pupillo di “The Voice” in soccorso e che sicuramente ha molto più talento, e voce, di Pelù. Le parole dei brani che Pelù ha cantato, anzi urlato, intervallate da considerazioni filosofiche, su guerra, democrazia rubata e quant’altro, di cui Pelù non ha neppure idea, altro non erano che “frasi fatte” incomprensibili allo scarsissimo pubblico presente l’altra sera al parco “Baden Powell”. Qualcuno, che di musica se ne intende, stamane su un noto social network ha scritto: “Pelù…fatte capì…” e sicuramente questo giudizio esprime in pieno la noiosa, anonima, squallida prestazione canora del rocker (…) fiorentino. Si potrà obiettare che non tutte le ciambelle vengono con il buco e una serata sotto tono può succedere a tutti. Ma poiché, questa era la sua terza apparizione a Cassino, due da solista ed una ancora con i Litfiba, ci si aspettava di meglio da chi peraltro, era giudice in un programma che aveva l’intento di scoprire nuovi talenti nel mondo musicale italiano. Insomma dopo la prestazione di ieri sera, potremmo chiudere il giudizio sulla serata di VerdEvento dedicata a Piero Pelù, appellandoci al grande Totò e dire al rocker fiorentino: “signor Pelù … ma ci faccia il piacere…!” F. Pensabene

10 agosto 2014 0

Ricordato Antonio Vincenzo Leone, intitolando viale della Vallata del Castello

Di redazionecassino1

Si è svolta, nel pomeriggio a Mignano M. L. la cerimonia di intitolazione del Viale della Vallata del Castello “E. Fieramosca” all’amministratore Antonio Vincenzo Leone scomparso dieci anni fa. Il Consiglio Comunale, su proposta del Sindaco, nella seduta del 5 maggio 2014, all’unanimità, ha deliberato di ricordare, in occasione della ricorrenza, l’Amministratore scomparso con un segno tangibile che resti a perenne memoria nella storia della Città, intitolando a Lui il Viale della Vallata del Castello “E. Fieramosca”. Tante le Autorità che non hanno voluto mancare all’appuntamento per ricordare l’illustre personaggio che ha svolto il mandato amministrativo e la sua opera in città. Presenti Il prof. Antonio Grieco, gli ex sindaci della città prof. Giacomo De Luca e il Cav. Roberto Campanile, il Presidente della Comunità Montana Alberico Di Salvo, vari sindaci dei comuni della Comunità Montana, i Parroci Don Maurizio Lautieri, Don Guglielmo e Don Peppino, i familiari e parenti tutti, nonché numerosissimi cittadini dell’intera comunità.

Foto: A. Ceccon

10 agosto 2014 0

Incidente sull’A1 tra Cassino e San Vittore, due feriti e 4 chilometri di coda

Di admin

Un grave incidente stradale si è verificato sull’autostrada A1 nel tratto compreso tra Cassino e San Vittore. Poco prima delle 14 per cause in corso di accertamento due furgoni, di cui uno di Autostrade per l’Italia, sono rimasti coinvolti in un sinistro stradale al chilometro 674 della corsia sud dell’autostrada. Immediatamente sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Cassino gli operatori del 118 e la polizia stradale della sottosezione di Cassino. Il furgone di Autostrade per l’Italia ha terminato la corsa ribaltandosi in cunetta mentre l’altro ribaltandosi sulla corsia di sorpasso. Due i feriti, un 64enne originario di Bari ed un 47enne. Per loro è stato necessario l’intervento dell’eliambulanza. Sono stati 4 i chilometri di coda che si sono formati tra Cassino e Pontecorvo e soltanto intorno alle 16 la circolazione è ripresa regolarmente.

10 agosto 2014 0

Hashish e cocaina, arrestato 40enne di Latina

Di admin

Una persona arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”. Oggi a Latina i Carabinieri della Stazione di Borgo Grappa hanno arrestato S.F. 40 enne di Latina, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo mentre è stato fermato alla guida della propria autovettura e sottoposto a perquisizione personale e veicolare dai carabinieri che rinvenivano 12 dosi di cocaina per un peso complessivo di 17,1 grammi, 2 tavolette di hashish del peso complessivo di 198,8 grammi, nonché un ulteriore pezzo di hashish del peso di 3 grammi circa. Da ulteriore perquisizione domiciliare si rinvenivano 2 panetti di hashish del peso complessivo di 184,43 grammi, 46,8 grammi di cocaina , nonché della sostanza per il taglio e vari strumenti atti al confezionamento. Dopo le formalità di rito il prevenuto veniva associato presso la locale Cas

a Circondariale a disposizione dell’A.G. inquirente.

10 agosto 2014 0

Rubava portafogli sul litorale, arresato 47enne a Latina

Di admin

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio e repressione dei reati da parte degli uomini della Polizia di Stato della Questura di Latina, alle ore 10.00 circa di oggi gli uomini della Volante, hanno tratto in arresto F.E. del 67 di Latina per furto. L’uomo, che vanta già precedenti specifici, è stato sorpreso e bloccato dagli agenti della Questura di Latina, sul litorale del capoluogo nei pressi del Lido del Sandalo, con due portafogli che poco prima aveva asportato dalle borse dei bagnanti ospiti del lido. L’uomo è stato quindi portato in Questura dagli agenti della Polizia di Stato per essere foto segnalato. Informata l’A.G. si è proceduto all’ arresto per furto del 47enne, che sarà giudicato domani per direttissima.

10 agosto 2014 0

Riaperta al traffico la strada provinciale Roccasecca-Castrocielo

Di admin

Alla presenza del Commissario straordinario della Provincia di Frosinone Giuseppe Patrizi, del sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio, del vice sindaco Carmine Guerino Torriero, dell’assessore Giuseppe Marsella, del consigliere Crescenzo Nota, del vice sindaco di Colle San Magno Antonio Di Nota, del geometra della Provincia Antonio Caparelli, del direttore dei lavori, ing. Lancia e di diversi cittadini, è stata riaperta ufficialmente al traffico la strada provinciale di collegamento tra Roccasecca e Castrocielo, chiusa per la presenza di una frana nei pressi del Palazzo comunale della città di San Tommaso. Un lavoro molto curato quello realizzato dalla Provincia che ha permesso, oltre alla messa in sicurezza dell’intera area, la bonifica della frana, la regimentazione delle acque reflue, il ripristino di marciapiedi laterali e il posizionamento di una caratteristica ringhiera sul lato della strada che guarda a valle. Il Commissario Patrizi e il sindaco Giorgio, insieme, hanno tagliato il nastro che ha ufficialmente riaperto l’importante via di collegamento. Per la cronaca, il primo mezzo di locomozione ad attraversarla è stata una bicicletta. “Torna a disposizione della nostra città e del territorio una strada molto importante che più facile rende la circolazione in entrata e uscita dal paese – ha dichiarato il sindaco Giorgio – Un intervento che ha messo in sicurezza l’arteria e riqualificato, abbellendo, la zona di acceso al nostro comune. Un ringraziamento al Commissario Patrizi che si è interessato alla problematica, riuscendo a riconsegnare alla comunità una via di comunicazione molto importante”. Da mercoledì prossimo, il mercato settimanale tornerà a svolgersi su entrambi i lati di via Roma, come da tradizione.

10 agosto 2014 0

Martedì 12 “Il borgo racconta” a Colle San Magno

Di admin

Costituisce l’evento per eccellenza dell’estate di Colle San Magno, in cui centrale è la storia, la tradizione, la musica, i sapori, i costumi di questo caratteristico paese arroccato alle pendici del monte Cairo. Si tratta dell’appuntamento con la festa “Il Borgo racconta”, in programma martedì prossimo, 12 agosto, a partire dalle ore 21. Un intero paese si mette letteralmente in mostra, esponendo e partecipando ai visitatori, le ricchezze storiche, culturali, ambientali, paesaggistiche, lungo il caratteristico percorso del centro storico, tra gli acciottolati e il dedalo intricato di vicoli che, partendo dalla centralissima Piazza Umberto I e attraversando l’intero perimetro di via Roma, condurrà fino ad arrivare alla cittadella e alla suggestiva Torre medievale, simbolo e orgoglio del paese, che conclude l’itinerario enogastronomico. E al visitatore che percorrerà il camminamento in leggera, costante ma poco faticosa pendenza, si aprirà un mosaico di opportunità e di offerte, sia per la vista che per il palato. Posizionati lungo il percorso o sapientemente allocati negli stretti angoli e rinsacchi, tra archi, loggette e largari, che costeggiano la strada principale, saranno a disposizione dei visitatori stands di prodotti tipici del luogo come tartufi, formaggi, piatti della tradizione locale come lumache e minestre; dolci come la saporitissima “pizza doce” o le spumette, biscotti preparati in occasione dei matrimoni. E poi carne, in particolare quella di cinghiale, e vino locale. E ancora altro ben di Dio: olio, pane fatto in casa, polenta, pasta e fagioli. Ci saranno anche spazi dedicati alla cultura e l’arte, con esposizioni di quadri, sculture, fotografie. In più, piccole botteghe artigiane riprenderanno vita tra i largari del percorso, per far ammirare antiche tecniche di lavoro ormai scomparse come quella dello scalpellino. Infine, tanta musica lungo tutto il percorso, in particolare musica popolare. Saranno presenti anche artisti di strada e uomini e donne del luogo in costume d’epoca che apriranno la festa.

10 agosto 2014 0

Stragi del sabato sera – tre incidenti in provincia di Latina, uno è mortale

Di admin

Notte di vere stragi quella appena trascorsa per le strade della provincia. La Sezione Polizia Stradale di Latina ha effettuato il consueto dispositivo estivo mirato a rafforzare il pattugliamento del territorio e diretto a prevenire le cd. “stragi del sabato sera” composto da 3 equipaggi, della Sezione e del Distaccamento di Aprilia. Il territorio interessato dai controlli è considerato sensibile nel periodo estivo per la particolare densità di mobilità e per le condizioni psicofisiche dei conducenti, non di rado scoperti a guidare in condizioni di alterazione. Il servizio, che si è concretizzato con diversi posti di controllo e coordinato da personale del ruolo Ispettori del Distaccamento di Aprilia, ha purtroppo dovuto rilevare tre incidenti nei quali sono stati coinvolti giovani della provincia di cui uno con esito mortale. L’incidente più grave ha visto perdere la vita ad un giovane di 19 anni, C.A. , sulla Strada Litoranea all’altezza del KM.6+200, a poca distanza dalla sua abitazione, verso la quale stava facendo ritorno dopo una notte trascorsa con amici. Gli accertamenti per capire l’esatta dinamica dello scontro frontale sono ancora al vaglio delle pattuglie intervenute sul posto. Altro incidente con feriti ha visto protagonista, all’incrocio tra la Migliara 45 e via Capograssa, sempre un 19enne questa volta con tasso alcoemico superiore a quello consentito che doveva essere uguale a “0” considerando che si tratta di neopatentato durante il suo primo anno di patente. Non si fermeranno comunque i controlli predisposti dalla Polizia Stradale durante le serate di questa estate, per cercare di evitare che il divertimento trascenda in circostanze tragiche come quelle della notte appena trascorsa.

10 agosto 2014 0

Bloccato dalla polstrada sull’A1 35enne romano che trasportava hashish

Di admin

Prosegue con efficacia l’intensa azione di contrasto svolta dalla Polizia di Stato per arginare il fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione al tratto frusinate dell’autostrada A1.

Dopo la brillante operazione di giovedì scorso, condotta congiuntamente dalle Squadre Mobili di Frosinone e Terni e dalla Polizia Stradale di Frosinone, conclusasi con l’arresto di tre cittadini albanesi ed il sequestro di 130 kg di marijuana, nella tarda serata di ieri, una pattuglia della sottosezione Polizia Stradale di Frosinone ha fermato una Volkswagen Golf che percorreva l’A1, all’altezza dello svincolo di uscita per il capoluogo di provincia.

Durante il controllo, tuttavia, il conducente ha manifestato segni di immotivata agitazione insospettendo gli operatori di polizia che, pertanto, decidevano di accompagnarlo presso la sede della vicina Sottosezione allo scopo di eseguire una più approfondita verifica sull’auto.

Nel corso della minuziosa ispezione veicolare gli agenti hanno rinvenuto un involucro in cellophane contenente quella che i successivi test di laboratorio hanno accertato essere hashish, per un peso complessivo di 100 grammi.

Il particolare intuito operativo dei poliziotti ha consentito di scovare il nascondiglio della sostanza stupefacente abilmente ricavato nel vano motore della’auto e nel rivestimento in plastica del meccanismo che aziona il tergicristallo.

La perquisizione personale del trentacinquenne romano ha inoltre consentito di trovare banconote di vario taglio, per un valore complessivo di 2.200 euro.

L’uomo, arrestato, dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

10 agosto 2014 0

I consigli della Guardia Costiera di Gaeta ai bagnanti

Di admin

Intensa è l’attività di monitoraggio della costa da parte della Guardia Costiera di Gaeta per garantire la sicurezza in mare e una serena permanenza ai numerosi turisti che affollano in questo periodo il litorale sud-pontino. Nonostante la rafforzata presenza della Guardia Costiera lungo le coste ed in mare, si raccomanda: la massima prudenza per evitare situazioni di pericolo. Questi i principali consigli per i bagnanti: dopo una lunga esposizione al sole entrare in acqua gradualmente; non fare il bagno se non si è in perfette condizioni fisiche; non sforzare il fisico anche se si è un buon nuotatore; lasciar trascorrere un congruo periodo di tempo dopo il pasto; evitare di allontanarsi oltre i gavitelli che delimitano la zona di sicurezza per la balneazione; bagnarsi esclusivamente in acque basse se non si è un buon nuotatore. Per ulteriori utili consigli per la sicurezza in mare, si invita a consultare il sito della Guardia Costiera al seguente link: http://www.guardiacostiera.it/maresicuro/it/ildecalogodelbagnante.cfm Ogni situazione di emergenza in mare potrà essere segnalata alla Sala Operativa della Guardia Costiera, tramite numero telefonico, gratuito, di emergenza in mare 1530, attivo 24 ore su 24.