Manutenzione scolastica importante la partecipazione delle famiglie

12 dicembre 2014 0 Di redazionecassino1

“Nella manutenzione scolastica fondamentale diventa anche il contributo delle famiglie dei ragazzi che frequentano le strutture che possono fornire un valido contributo nello stabilire quali sono gli interventi prioritari da effettuare.” A dichiararlo è stato l’assessore all’istruzione del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che nei giorni scorsi ha inviato una lettera ai dirigenti degli edifici scolastici che sono di competenza comunale in cui si invitavano i genitori a prendere parte a quella che possiamo definire una manutenzione ‘partecipata’. “Un’idea – ha continuato Grossi – che è nata negli scorsi mesi, lanciata dall’associazione ‘Goccia dopo Goccia’, a seguito di diversi incontri con i genitori che hanno manifestato la volontà di contribuire volontariamente alla manutenzione degli edifici. Un esempio lo abbiamo avuto già nel corso dell’estate quando i genitori che fanno parte proprio dell’associazione ‘Goccia dopo Goccia’ hanno indicato per il plesso di San Silvestro le criticità su cui intervenire contribuendo fattivamente alle opere di manutenzione. Proprio per questo abbiamo pensato di stabilire un contatto diretto tra chi frequenta quotidianamente quelle strutture ed il settore manutenzione del Comune con cui potersi raccordare per stilare un vero e proprio programma di lavoro. La manutenzione scolastica con l’impegno dei cittadini, restituisce alle scuole la loro dimensione primaria di spazi di aggregazione sociale e culturale, facendone luoghi di cui tutto il territorio si prende cura. Si tratta, per giunta, di un metodo richiesto dagli stessi genitori, che spesso hanno le competenze professionali necessarie ma non possono utilizzarle in prima persona per ragioni burocratiche. Da oggi, invece, sarà possibile avere un’interazione diretta con il Comune con l’obiettivo di offrire un servizio sempre più efficiente al fine di garantire sempre strutture adeguate ai ragazzi che frequentano le nostre scuole.” L’assessore alla manutenzione Antimo Pietroluongo ha fatto il punto sulla situazione delle scuole comunali. “Negli ultimi due anni – ha sottolineato Pietroluongo – diversi sono stati gli interventi effettuati all’interno ed all’esterno degli edifici scolastici di competenza comunale. Tutti gli edifici scolastici sono stati oggetto di manutenzione ordinaria con interventi che hanno riguardato le coperture, gli accessi esterni dei plessi e gli impianti sanitari. A questo si aggiunga ciò che è stato possibile realizzare grazie all’iniziativa ‘Adotta una scuola’ che ha aiutato a superare le forti criticità dell’edificio di San Silvestro e di quello Don Bosco al Colosseo. Quest’ultimo, peraltro, fortunatamente ha usufruito dell’intervento strutturale, ancora in corso, che ha permesso di recuperarne integralmente la funzionalità e l’efficienza. Proprio in questi giorni, inoltre, si stanno realizzando lavori all’interno dell’edificio della Di Biasio sui servizi igienici che hanno presentato problemi e criticità che stanno portando alla sostituzione integrale degli stessi. Detto ciò, non può che accogliersi in maniera positiva un’iniziativa che vede un’interazione diretta tra il settore manutenzione ed i ‘volenterosi’ che verranno a supportare l’azione, sempre naturalmente limitatamente ad interventi di minima entità. Questo per ribadire che i genitori non si sostituiscono agli operai del Comune, ma possono fornire un valido contributo, anche attraverso le segnalazioni, per migliorare la fruibilità degli ambienti scolastici.”