Piazza De Gasperi: ancora un “obbrobrio” per abbattere le barriere architettoniche

Piazza De Gasperi: ancora un “obbrobrio” per abbattere le barriere architettoniche

15 aprile 2015 0 Di redazionecassino1

Se sbagliare è umano e perseverare è diabolico, in questo caso si è davvero passato ogni limite in tema di barriere architettoniche a Cassino. Ci riferiamo, in particolare, alla recente realizzazione di uno spartitraffico, nuovo di zecca, realizzato in piazza De Gasperi dinanzi agli uffici delle Poste e al Monumento ai Caduti. Un’opera costruita dopo il restyling dell’intera piazza e che ancora una volta presenta un intervento di abbattimento delle barriere architettoniche a dir poco discutibile e privo di ogni criterio pratico. Già, perché l’opera presenta su entrambi i lati, due rampe con pendenza contraria alle disposizioni di legge, (che deve essere al 4%) ma soprattutto priva di praticità non solo per i portatori di handicap motorio, ma per qualsiasi cittadino visto che per quelle rampe è stato utilizzato del marmo scivoloso nelle giornate di pioggia. Si tratta, infatti, dello stesso tipo di marmo utilizzato per le rampe di tutti i marciapiedi della città. Viene da chiedersi, inoltre, quale sia l’utilità di quelle rampe visto che nessun portatore di handicap motorio le utilizzerà mai per attraversare una strada priva persino di strisce pedonali.
F. Pensabene
piazza de gasperi lato monumento caduti piazza de gasperi lato poste