Ottenuti oltre 10mln di euro per il Fondo di rotazione

Ottenuti oltre 10mln di euro per il Fondo di rotazione

12 agosto 2015 0 Di redazionecassino1

“Il Comune di Cassino ha ottenuto l’erogazione da parte del Ministero degli Interni del fondo di rotazione per un totale di 10.088.000 euro a seguito dell’approvazione, avvenuta lo scorso 18 maggio dalla Corte dei Conti, del piano di riequilibrio pluriennale.” A darne notizia è stato il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina all’interno della Sala Restagno. “Una notizia eccezionale – ha continuato il sindaco – che va oltre le nostre aspettative. Come è noto abbiamo dovuto far fronte sin dal nostro insediamento ad una situazione debitoria sostanziosa. Riconosciuti i debiti abbiamo fatto una scelta coraggiosa: evitare il dissesto ed aderire al piano di riequilibrio pluriennale che ci è stato approvato dalla Corte dei Conti. A seguito di ciò, avevamo previsto nel piano di riequilibrio un fondo di rotazione, in base al numero degli abitanti, per 9,9 milioni di euro. Il Ministero ha concesso al Comune di Cassino 188 mila euro in più. Questo è l’ennesimo riconoscimento al lungo, complesso e proficuo lavoro finalizzato al risanamento finanziario dell’Ente. Un finanziamento che oltre a rigenerare le casse comunali da sempre sofferenti, consente un risparmio per interessi su mutui e anticipazioni di tesoreria per oltre 250 mila euro. Non solo, grazie a questo provvedimento vengono liberate risorse per oltre 600 mila euro all’anno che possono essere investite sulla città. Una notizia molto positiva per tutta la città di Cassino e che dimostra la bontà di una scelta coraggiosa che abbiamo fatto con convinzione.” Ad entrare nei dettagli è stato l’assessore ai tributi del Comune di Cassino Enzo Salera che ha aggiunto: “la concessione da parte del Ministero del fondo di rotazione è un grande risultato, oltre che un’attestazione di fiducia verso la nostra amministrazione, che ci permetterà di coprire ben 5.600.000 di euro di debiti fuori bilancio e di ridurre il disavanzo. Ciò permetterà di risparmiare, solo nel 2015, ben 60.000 euro di interessi passivi, evitando di chiedere un mutuo il cui costo annuo sarebbe stato di 190.000 euro con un risparmio complessivo di circa 250.000 euro annui. Inoltre con la riduzione del disavanzo di altri 4,5 milioni di euro consentirà di liberare dal 2016 ulteriori 600 mila euro all’anno che prima erano destinati alla copertura del disavanzo. Tutte queste risorse verranno investite nei prossimi mesi per interventi di Manutenzione e Lavori Pubblici e per continuare sulla strada di rinnovamento che abbiamo intrapreso. Abbiamo fatto anni di sacrifici, ma ora stiamo raccogliendo i frutti per il bene dei nostri concittadini e di tutto il territorio, che avranno benefici in termini economici, con la possibilità in prospettiva di ridurre le tasse. Purtroppo il Comune di Cassino quest’anno avrà un taglio di trasferimenti statali di circa 2.000.000 di euro, ma nonostante questo, grazie al lavoro svolto in questi anni, saremo capaci di sopperire ai tagli del Governo, garantendo tutti i servizi essenziali come negli anni precedenti senza aggravi per i cittadini.”