Giorno: 21 dicembre 2015

21 dicembre 2015 0

Sex in the city, arrestato il capo della banda di sfruttatori di giovani rumene

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Individuata dalla Squadra Mobile di Frosinone, in Romania, la “primula rossa” dell’associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, smantellata nei mesi scorsi dagli stessi investigatori di Frosinone.

“Sex in the city” il nome dell’operazione della Polizia di Stato che aveva portato all’arresto, a giugno scorso, di quattro dei sei componenti la banda malavitosa, tutti cittadini rumeni accusati di far venire in Italia, con la promessa di un lavoro onesto, proprie connazionali per poi obbligarle, anche con la violenza, a prostituirsi nella zona ASI del capoluogo.

Dopo l’arresto a settembre di quest’anno del quinto componente, una scrupolosa attività d’indagine porta finalmente sulle tracce di colui che muove le redini dell’organizzazione criminale: un trentenne rumeno.

A condurre al giovane, oltre alle intercettazioni telefoniche, i trasferimenti di denaro, tramite il circuito Western Union, del provento dell’attività criminale, tutti diretti al capo banda presso una cittadina della Romania.

Le precise indicazioni fornite all’Interpol dagli investigatori della Squadra Mobile di Frosinone consentono, circa 10 giorni fa, alla Polizia Rumena di rintracciare il giovane ed arrestarlo, per poi avviare la procedura dell’estradizione in Italia.

Stamattina la consegna dell’uomo nelle mani degli agenti della Mobile, presso l’aeroporto di Fiumicino, ed il suo accompagnamento presso la Casa Circondariale frusinate affinché risponda, dinanzi all’Autorità Giudiziaria italiana, delle pesanti responsabilità addebitategli.

21 dicembre 2015 0

Mortale ad Aprilia, muore operaio investito, ferito grave il conducente dell’auto

Di admin

Aprilia – Investimento mortale poco prima delle 18 di oggi in via dei Cinque Archi ad Aprilia.

La vittima è un cittadino indiano, operaio 57enne travolto da un’auto guidata da un idraulico 35enne della zona.

L’incidente è avvenuto in una zona molto buia e la vettura, nel tentativo inutile di evitare l’investimento, è finita ribaltata. Ferito in modo grave, quindi, anche il 35enne che è stato trasportato min ospedale ad Aprlia. I rilievi del caso sono al vaglio dei carabinieri del reparto territoriale di Aprilia comandati dal colonnello Vincenzo Ingrosso

21 dicembre 2015 0

Rapinatore con ascia, due colpi in pochi giorni allo stesso supermercato di Frosinone

Di admin

Frosinone – Rapina con ascia, per la seconda volta, al supermercato MD in Piazza Sandro Pertini a Frosinone. Alle 18 di oggi, un uomo con il passamontagna è entrato nel Discount affollato di clienti e, brandendo l’ascia, ha intimato alla cassiera di consegnare il contenuto del registratore di cassa. Ha quindi arraffato le banconote ed è scappato a piedi dileguandosi in per le strade della zona. Le forze dell’ordine arrivate in forze non hanno trovato nulla se non la gente spaventata. Il bottino sfiora il migliaio di euro ma fa il paio con quello avvenuto qualche giorno fa, con le stesse modalità tanto che appare certo possa essere lo stesso rapinatore.

21 dicembre 2015 0

Luci e addobbi natalizi pericolosi, a Frosinone la Finanza sequestra 50mila pezzi

Di admin

Frosinone – Luci e addobbi natalizi senza le necessarie garanzie di sicurezza sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Frosinone nel corso di un mirato controllo tra i commercianti. Le verifiche sono scattate presso vari negozi situati nel capoluogo cittadino e nei Comuni limitrofi, sequestrando circa 50.000 prodotti tra addobbi e luci di Natale privi dei requisiti necessari per esser messi in commercio. I titolari delle attività commerciali sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Frosinone per violazione alle specifiche disposizioni del Decreto Legislativo 206/2005, che impongono l’indicazione sui prodotti in vendita di informazioni sul produttore/importatore autorizzato e le istruzioni e/o precauzioni d’uso, volte a tutelare la salute e la sicurezza dei prodotti e dei servizi. Complessivamente, il dispositivo di prevenzione posto in essere dalle Fiamme Gialle di Frosinone nel settore della sicurezza dei prodotti in occasione del periodo natalizio, volto a verificare il rispetto delle garanzie di sicurezza che devono possedere i materiali elettrici a bassa tensione, come gli addobbi di natale ed accessori per i presepi, ha consentito di sequestrare e ritirare dal mercato oltre 115.000 prodotti che non garantivano la sicurezza e l’incolumità dei cittadini.

21 dicembre 2015 0

Guerra ai padroni dei marciapiedi, vigili urbani a Cassino obbligano a rimuovere merce

Di admin

Cassino – Ancora tensione nel rione Colosseo a Cassino nei pressi di una nota frutteria.

Agenti di polizia e vigili urbani sono nuovamente intervenuti per costringere i commercianti a rimuovere le cassette e la merce esposta sul marciapiedi occupandolo completamente.

Non è la prima volta che ciò accade, e in altre circostanze, la reazione dei commercianti è stata anche particolarmente discutibile come gettare la frutta per strada.

Oggi non è accaduto, ma convincerli che il marciapiedi è una proprietà di tutti ed è lì per far passare la gente, è stato compito arduo. Dopo l’accesa discussione i commercianti stranieri hanno, però, rimosso gli ostacoli. I controlli, però, hanno riguardato l’intera città con particolare attenzione alle frutterie e in un caso, anche ad un bar.

Er. Amedei

21 dicembre 2015 0

Record di donazioni per i dieci anni di “Cassino per Telethon”. Raccolti circa 3000 euro

Di redazionecassino1

Missione compiuta a Cassino: con poco meno di 3.000 euro è stata superata la cifra raggiunta nell’edizione 2014 nella lunga maratona Telethon dedicata alla ricerca contro le malattie genetiche rare. Venerdì al ristorante La Campagnola il primo appuntamento dedicato alla solidarietà con una cena spettacolo il cui ricavato è stato devoluto alla Fondazione.Sabato poi, il clou della tre giorni di raccolta fondi con una 24 ore di musica, poesia ed arte di scena all’aula Pacis di Cassino. Già di buon mattino circa 200 studenti delle scuole elementari e medie della città martire si sono ritrovati per la premiazione del concorso ‘La Disabilità’ organizzato dall’associazione Art opera Deus Day: racconti e poesie scritte dai ragazzi per esprimere il personale punto di vista. Una mattinata dedicata non solo alla riflessione ma anche al gioco e alla magia con il Mago Barton e i mille personaggi di Gaetano Franzese. Il tutto guidato dalla giornalista dell’Inchiesta Valentina Prato che ha ceduto la staffetta alla collega della tv, volto di Teleuniverso, Elena Varriale che ha condotto la nottata all’aula pacis dedicata alla buona musica. Si è partiti poco dopo le 21 con il boato del Trio Volare che ha passato la staffetta al swing di Stile Novecento, tre ragazze retrò che con modernità hanno incantato la platea, accompagnate dal maestro Matteo Catalano. Pizzica e taranta protagoniste all’Aula Pacis grazie al sound dei Ventrupea che hanno preceduto i Duck’s in love, tre musicisti che, in chiave personale, hanno interpretato il sound americano della west coast. Sono stati i Creedence a finire col botto la lunga maratona dedicata alla Fondazione Telethon, con il ritmo rock anni ’70. Gruppi di spessore che hanno regalato alla città di Cassino la personale professionalità. Unica nota stonata: la città ha prestato poca attenzione alla grande ensemble di musica organizzata per il sabato sera. Non è mancato il cuore dei cassinati, viste le offerte ricevute. Ma sicuramente è mancata la presenza, il calore, la voglia di partecipare ad un evento che ha mobilitato oltre 100 persone per essere organizzato nei minimi dettagli. Il merito è di chi, da 10 anni, ci mette anima e cuore: Valentina Caira e Andrea Gradini. Domenica la raccolta fondi è continuata nei vari banchetti sparsi per la città e per l’hinterland cassinate. Così si è raggiunta la cifra tanto ambita: 3.000 euro che, come puntualmente gli organizzatori fanno ogni anni, verranno rendicontati alla Fondazione che da oltre 5 decadi è impegnata nella ricerca contro quelle malattie per cui diventa sempre più difficile trovare una cura. Troppo pochi i malati tanto da scoraggiare le case farmaceutiche a trovare cure e farmaci. Persone, per lo più bambini, che nascono con patologie genetiche talmente rare, da vivere senza speranza. Ebbene Telethon vuole invertire questa tendenza e dare a tutti la possibilità di condurre una vita normale.

21 dicembre 2015 1

Cassino, nasce una nuova parrocchia in via Garigliano

Di admin

Cassino – Il Vescovo della Diocesi di Sora – Cassino – Aquino – Pontecorvo Mons. Gerardo Antonazzo con una lettera datata 18 dicembre 2015 ha voluto comunicare a Presbiteri, Diaconi, Consacrati e fedeli laici, la grande notizia dell’inizio dell’attività pastorale della parrocchia della “Sacra Famiglia” in Cassino, giuridicamente eretta già dall’attuale arcivescovo di Gaeta mons. Bernardo Fabio D’Onorio, allora Abate Ordinario di Montecassino. La cura pastorale della Comunità, aggiunge il Vescovo Gerardo, viene affidata a don Salvatore Brunetti, che egli ringrazia per la sua “disponibilità affabile e cordiale”.

Tutto è pronto ormai, progetto, autorizzazioni, approvazioni, contributi Cei dell’8 per mille ecc., per dare inizio ai lavori di costruzione del nuovo complesso, nel terreno che si trova tra via Garigliano e via Arno. Per partecipare a tutti questo “inizio”, Mons. Antonazzo celebrerà la prima Messa negli ambienti destinati provvisariamente al culto della comunità parrocchiale alla Via Volturno n. 68-70 sabato 26 dicembre 2015 alle ore 18,00, proprio nel giorno in cui la Chiesa celebra la festa liturgica della “Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe”.

Così il Vescovo commenta l’evento: «Ogni “nascita” è motivo di letizia: nel contesto della gioia grande del Natale, accogliamo con affetto ecclesiale l’inizio della vita pastorale di questa comunità parrocchiale con spirito di fraternità, riconoscendo in questo evento un segno della misericordia con cui il Signore incoraggia la missione evangelizzatrice della nostra Chiesa diocesana. La presenza di più parrocchie, soprattutto nella medesima Città, non si giustifica assolutamente come una “spartizione” del territorio (non di rado causa di campanilismi anacronistici), ma è motivata dalla necessità di servire meglio la vita dei nostri fedeli. E’ segno di migliore prossimità e di maggiore vicinanza della Chiesa alla vita dei battezzati, per rispondere con ogni mezzo spirituale all’edificazione della loro vita cristiana».

In chiusura di lettera, il Vescovo, prima di porgere il suo “cordiale augurio per le prossime festività natalizie” chiede ai sacerdoti di dare notizia di questo evento durante le Messe del S. Natale, “per sostenere con la preghiera fraterna questa giovane comunità parrocchiale”.